Attendi...

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe

Per il nuovo GDPR Regolamento UE 2016/679 questa è una newsletter commerciale. Scopri di più.

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe

Per il nuovo GDPR Regolamento UE 2016/679 questa è una newsletter commerciale. Scopri di più.

09 Maggio 2013

Sono il Presidente della mia Associazione e voglio dimettermi. Come faccio?

Giovanni Damiano Dalerba Scritto da Giovanni Damiano Dalerba
Categoria dell'articolo: Gestione dell'associazione
Sono il Presidente della mia Associazione e voglio dimettermi. Come faccio?

Molto spesso ci capita di ricevere questa domanda: sono il Presidente di una Associazione e vorrei dimettermi. Come devo fare?

Diciamo subito che la risposta potrebbe essere contenuta nello Statuto medesimo (ed è quindi cosa saggio andare a rileggerselo con attenzione prima di commettere errori irreparabili) . In caso contrario il primo passaggio sarà quello di informare il direttivo ed i soci della Associazione, prima informalmente (con una mail) e poi formalmente (con una raccomandata con ricevuta di ritorno).

Tenete però a mente un aspetto essenziale: le responsabilità ed i doveri del Presidente cesseranno SOLO DOPO la nomina del nuovo. Sarà quindi indispensabile che il Presidente dimissionario “guidi” il suo direttivo o i suoi soci alla nomina del sostituto, perchè solo dopo questo atto potrà dormire sonni tranquilli.

Già, come si arriva alla nomina del sostituto? Dipende anche qui dal proprio Statuto (che, non mi stancherò mai di ripetere, dovete aver studiato a fondo per non commettere errori). In aluni casi infatti il Presidente viene nominato direttamente dall’Assemblea Soci (e si dovrà quindi provvedere a convocarne una ad hoc, mettendo chiaro e netto nell’odg “1. Dimissioni del Presidente XY. 2. Elezioni del nuovo Presidente”). In altri viene nominato all’interno del Direttivo (e si potrà quindi semplicemente eleggere un altro membro del Direttivo a Presidente, in un Consiglio Direttivo convocato ad hoc).

Cosa fare subito dopo? Per prima cosa dovrete sincerarvi che vengano aggiornati sia il Libro Soci (dove deve essere indicato il Direttivo in carica) sia il Libro Verbali (con il verbale di nomina debitamente redatto e firmato), poi dovrete comunicare la variazione alla Agenzia delle Entrate (o con il modulo di modifica dell’attribuzione del Codice Fiscale o di quello della Partita Iva).

Potreste poi avere altri Enti cui segnalare il cambio di Presidenza, quali:

1) La Banca dove avete appoggiato il conto corrente dell’Associazione.

2) Il proprietario degli immobili presso cui l’Associazione è in affitto o comodato d’uso.

3) I diversi Enti con i quali l’Associazione ha delle utenze aperte (Gas, luce, telefono, acqua etc etc)

4) Tutti gli Enti pubblici e privati con i quali l’Associazione ha stipulato un contratto/ convenzione (ivi comprese le Assicurazioni).

5) La camera di commercio locale col REA se avete la Partita IVA

6) La Siae se avete optato per la legge 398/1991

PER LE SOLE ASD

a)  al Coni e alla FSN/DSA/EPS cui siete affiliati

 

Damiano Dalerba & Stefano Cabot

Direttori area noprofit di TeamArtist

 

HAI ANCORA DEI DUBBI? Scrivici qui di seguito i tuoi QUESITI (facendo un ELENCO NUMERATO di tutte le tue domande) e ti risponderemo GRATUITAMENTE dandoti la precedenza SE (ci vogliono solo 30 secondi): 

1. avrai messo “MI PIACE” sulla nostra pagina Facebook:  https://www.facebook.com/TeamArtist.Italy

2. avrai portato il mouse sopra il pulsante “TI PIACE” e selezionato “AGGIUNGI ALLE  LISTE DEGLI INTERESSI”. Solo così continuerai a ricevere tutti i nostri aggiornamenti (senza far ciò non vedrai circa il 60% di ciò che pubblicheremo!)

3. ci avrai chiesto l’amiciziaClicca qui: https://www.facebook.com/Associazioninonprofit.

 

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

635 risposte a “Sono il Presidente della mia Associazione e voglio dimettermi. Come faccio?”

  1. Rispondi
    Romiti Enrico

    Le dimissioni di un socio e consigliere di aps non riconosciuta si possono presentare in qualsiasi momento dell'anno Sociale?Lo statuto dice solo che l'associato può recedere dall'Associazione mediante comunicazione scritta.
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      La procedura dipende da quello che c'è scritto nel vostro Statuto, non ci dovrebbero essere vincoli temporali rispetto le dimissioni.

  2. Rispondi
    Romiti Enrico

    Volevo sapere se le dimissioni di un Socio di Aps (anche Consigliere) sono effettive dalla fine dell'anno Sociale in corso
    (Quindi la cancellazione dal Libro Soci avviene dal 1 Gennaio successivo?).
    Ma se l'art 24 del c.c stabilisce che "purché sia fatta (dichiarazione di recesso)almeno 3 mesi prima " significa che se il Socio da le dimissioni a Novembre 2023 queste sono effettive dopo il 31 dicembre 2024?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Purtroppo non riesco a dare una risposta precisa in merito, dipende da quello che c'è scritto all'interno del vostro Statuto. 

  3. Rispondi
    Grazioli Gianpietro

    Buongiorno, se si dimettono.presidente e tutti.i componenti del cda, come ci si deve comportare se non vengono rimpiazzati ? Il.presidente uscente rimane sempre responsabile? Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Il presidente dimissionario è comunque in carica in attesa dell'elezione del nuovo presidente quando e se avverrà (non può esistere l'associazione senza presidente).

  4. Rispondi
    Pani Ignazio

    Il presidente dimissionario è tenuto o obbligato a lasciare tutta la documentazione in suo possesso dell'associazione al nuovo presidente?

    • Rispondi
      Andrea Brizzolari

      Buongiorno Ignazio,

      la tua domanda non è precisa e quindi rispondiamo in senso generale.
      In un normale passaggio di consegne il presidente uscente passa al nuovo presidente tutta la documentazione che può servire per svolgere al meglio il proprio incarico di neo rappresentante legale dell'associazione.
      Ovviamente, sono di proprietà dell'associazione e non del presidente documenti come: i libri sociali, bilanci, contratti intestati all'associazione, convenzioni con enti pubblici ecc.

  5. Rispondi
    Del monte Ombretta

    Se c'è un presidente dimissionario,il vice presidente può sciogliere col consenso dell' assemblea l'associazione?

    • Rispondi
      Andrea Brizzolari

      Buongiorno Ombretta,

      il presidente ha già presentato le dimissioni? Il direttivo si è già riunito? Cosa prevede il vostro statuto?

      Le dimissioni di un presidente e lo scioglimento di un'associazione sono momenti delicati all'interno della vita di un'associazione.

      Conviene affrontarli con l'aiuto e il supporto di professionisti per non commettere errori.

      Possiamo farti contattare da un nostro consulente per offrirvi un'aiuto.

  6. Rispondi
    Mambelli Veronica

    Salve, faccio parte del consiglio Direttivo di un associazione APS, e vorrei dimettermi. Per formalizzare le dimissioni è sufficiente consegnare, brevi mani, una lettera firmata da me e dal direttivo (per accettazione)? Oppure è necessario inviare raccomandata alla sede legale?
    Anche il mio compagno fa parte del Direttivo e vuole dimettersi anche lui. Possiamo fare un'unica comunicazione? O devono essere separate?
    Inoltre, la sede legale dell'associazione corrisponde alla nostra residenza. Come dobbiamo fare per togliere la sede legale da casa nostra?
    Ps. Ho ricontrollato nello statuto e non prevede nessuna procedura particolare né per le dimissioni, né per il cambiamento della sede.
    Grazie in anticipo per la Vs risposta.

    • Rispondi
      Andrea Brizzolari

      Buongiorno Veronica,
      in questo articolo spieghiamo come un'associazione può cambiare la propria sede legale.

      Le dimissioni vanno presentate certamente per iscritto al consiglio direttivo dell'associazione e può essere fatto anche attraverso pec o consegnata a mano con ricevuta.

  7. Rispondi
    Bozzalla Roberta

    È possibile non accettare le dimissioni di un presidente di una A.S.D. che si pensa si sia appropriato di soldi della società senza giusta causa ? Grazie

    • Rispondi
      Andrea Brizzolari

      Buongiorno Roberta,

      il tema delle dimissioni è un tema delicato.
      Le dimissioni sono un atto unilaterale.
      Vanno presentate con una lettera scritta e il consiglio deve prenderne atto registrandole su un verbale di direttivo.

      Il tema che poi lei introduce, un'ipotesi di appropriazione indebita, è molto delicato e va affrontato con il supporto delle professionalità giuste.

  8. Rispondi
    Vecace Ercole

    Il presidente di una associazione latita. Nei fatti nel esiste. Con cio' mettendo in difficolta' l'attività. 5 soci si sono dimessi e chiedo se e' possibile cooptare nuovi associati che gia' hanno espresso di operare per portare Avanti nl'associazione
    Io sono il vice presidente. Chi convoca e come eliminare il presidente attuale stante che nei fatti questo e' assente ? Come procedere?

    • Rispondi
      Stefano Marini

      Buongiorno Ercole,

      questo è un tema delicato che va affrontato con tatto ma in modo preciso e risoluto.
      Visto che sei il vice presidente ti consiglierei di incontrare il presidente e parlare con lui in modo franco e diretto, al fine di trovare una soluzione per il bene dell'associazione.

  9. Rispondi
    Santi Alberto

    Buongiorno, sono ex presidente di una ASD chiusa a luglio, vorrei sapere se ho ancora dei dovrei nei confronti dell’associazione. Grazie

    • Rispondi
      Stefano Marini

      Buongiorno Alberto.

      purtroppo si, perché devi procedere a conservare la documentazione associativa fino a quando non termina il periodo in cui l'Agenzia delle Entrate può effettuare dei controlli.

    • Rispondi
      Stefano Marini

      Buongiorno Alberto,
      a integrazione della prima risposta alla tua domanda aggiungo che è possibile che dobbiate ancora emettere le CU nel 2023 per le collaborazioni del 2022, i modelli 770 e poi, ancora, se avevate partita iva, il Modello Unico ENC... insomma andrebbe fatta una analisi specifica.

  10. Rispondi
    Chiantelassa Guido

    Buongiorno, cosa succede nell'ambito di una ASD se non si raggiunge il numero minimo (3) di candidati per le elezioni del nuovo C.D.?
    Grazue

    • Rispondi
      Stefano Marini

      Buongiorno Guido,

      se il vostro statuto prevede che il consiglio direttivo deve essere composto da minimo 3 persone non ci sono altre soluzioni, bisogna trovare 3 persone disponibili a svolgere questo incarico.

      Quindi è importante svolgere un lavoro di scouting tra le persone che frequentano l'associazione.

  11. Rispondi
    Tiveddu Antonio

    Buona sera sono l’ex presidente di una asd attualmente in stand by(non ha resserati)ma e attiva. Anni fa delegai un mio amico alla presidenza registrando l’atto. A oggi la documentazione e in mio possesso e come da accordi presi in passato avrei ripreso la presidenza e la gestione della stessa. Il problema e che attualmente il (presidente in carica) è irreperibile. Come devo comportatmi per la variazione?

    • Rispondi
      Stefano Marini

      Buongiorno Antonio,

      lo statuto della vostra asd sicuramente prevede la modalità con cui l'associazione sceglie il presidente i i propri organi.

      Quello è l'unica strada che va seguita.

  12. Rispondi
    maternini pinuccia

    SONO ISCRITTA A UNA ASSOCIAZION APS. sE UN MEMBRO DEL DIRETTIVO LASCIA LA CARICA DI TESORIERE, SENZA SPECIFICARE CHE SI DIMETTE ANCHE DA cONSIGLIERE, DECADE AUTOMATICAMENTE ANCHE DA QUEST'ULTIMA CARICA? LO STESSO VALE PER IL PRESIDENTE?
    ESSENDO ELETTO DAL DIRETTIVO PUO' ESSERE SOSTITUITO DA ALTRO COMPONENTE, RESTANDO IN CARICA COME CONSIGLIERE? GRAZIE

    • Rispondi
      Stefano Marini

      Buongiorno Pinuccia,
      la prima cosa da controllare è il vostro Statuto per vedere cosa prevede.

  13. Rispondi
    Sokol

    Salve ho bisogno di sapere come faccio tagliermi da un ata pc abbiamo creato sta Assocciacione da 4 messi però io voglio togliermi siamo tre soci io presidente vice presidente e la Segretare la strada più corta per togliermi o pure fare decadere propio associazione

    • Rispondi
      TeamArtist

      La procedura di dimissione dovrebbe essere correttamente riportata nel vostro statuto

  14. Rispondi
    Olla Giuseppe

    da due anni l'associazione è inattiva e senza più soci iscritti, come procedere per la chiusura dell'associazione non essendoci una Assemblea dei soci da convocare?
    Grazie

  15. Rispondi
    Davide Berardi

    Mi sono dimesso dall'a.s.d. da presidente e da socio nel luglio 2015, anno in cui il contratto di affitto si rinnova per ulteriori 6 anni. Da luglio 2017 l'attuale presidente non corrisponde più i canoni di locazione. Posso essere chiamato a garantire l obbligazione assunta con il contratto di affitto nel 2009? Se si in che misura? Se no come posso tutelarmi? Grazie per l aiuto.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ne risponde il nuovo legale rappresentante dell'associazione

  16. Rispondi
    Michela

    1convocazione direttivo da parte del presidente datata 25 agosto ordine del giorno dimissioni dal direttivo e da carica presidente - convocazione assemblea soci lettera vista solo il 28 (convocato direttivo via telefono senza specificare il perché) la seduta è valida?
    2 il 28 da le dimissioni irrevocabili e presenta la lettera di convocazione in data 29 può?
    3il 29 cambiato psw alla mail g mail creata anni prima con il nome del precedente presidente utilizzata dal direttivo si poteva?
    4 la mail PEC non è stata toccata si attende nuovo presidente va bene?
    5sul ns statuto non c'è la procedura per sostituzione consigliere come dobbiamo fare?
    6sullo statuto c'è il punto che in mancanza del presidente lo sostituisce il vice è OK?
    7in questo caso dimissioni del consigliere presidente decade il direttivo?
    8npi volevamo indire ass soci e chiedere chi vuole unirsci al direttivo con relativa votazione nella stessa sera per avere il nuovo direttivo va bene ?
    9 a noi manca un nome se si candidano due persone si procede? Se la votazione uno dei consiglieri prende meno voti quindi entrano i nuovi entrati è OK?
    Grazie se possibile avere le risposte entro lunedì sera perché martedi abbiamo incontro noi 6 consiglieri
    Grazie Michela

    • Rispondi
      TeamArtist

      Per rispondere in maniera esaustiva alle tue domande penso che tu abbia bisogno di una consulenza privata https://www.teamartist.com/consulenza/.
      Dalle domande che ci hai scritto, mi sembra che ci siano parecchi dubbi relativi la gestione della vostra associazione

  17. Rispondi
    LUCIANA MIGNOLA

    si può innalzare il numero dei componenti il direttivo (dallo Statuto risulta da 3 a 7 componenti e siamo in 4). Se la risposta è sì, bisogna rivedere lo Statuto o basta una Assemblea straordinaria?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ciao Luciana.
      Se devi modificare il parametro del numero massimo si, devi modificare lo Statuto.
      Se invece a nuove elezioni eleggi un numero di membri superiore a quello attuale ma comunque compreso tra il minimo e il massimo previsto dallo Statuto non devi modificare lo statuto.
      p.s. è sempre meglio avere un numero dispari di componenti del direttivo.

  18. Rispondi
    carlo chinca

    Salve se un presidente dice durante una riunione del consiglio direttivo che si dimettera ( piuttosto che essere sfiduciato dagli altri consiglieri e poi non si dimette la sua manifestazione di volontra è valida ( e quindi non è piu presidente) o occorre una sua lettera formale di dimissioni?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Buongiorno Carlo, la procedura da seguire è quella indicata nell'articolo. Nelle prime righe dell'articolo trova la risposta alla sua domanda.

  19. Rispondi
    TeamArtist

    Salve Doriana, ecco un articolo che le sarà sicuramente utile: https://www.teamartist.com/blog/2013/01/28/come-si-chiude-una-associazione/

  20. Rispondi
    Federico

    Sono da poco diventano presidente della mia ASD dove ci sono diversi cicloturisti e cicloamatori, alcuni dei quali sono con il certificato medico scaduto, io come da statuto ho effettuato l'espulsione immediata dalla mia associazione dei suddetti tesserati, tuttavia con l'ente a cui siamo affiliati come funziona? Se io li escludo dalla mia società basta? O sono sempre responsabile per loro? Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Scusa Federico, non potevi semplicemente inibirli dall'attività in attesa che rifacessero la visita medica?

  21. Rispondi
    Luca Vinci

    Buongiorno,
    Il presidente della nostra asd ha cancellato una frase dal verbale di una riunione di consiglio, prima di inviarlo ai soci. Gli è permesso?
    Grazie.
    PS mi spiace, non ho nessun profilo sui Socia.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se il verbale era stato già approvato dal consiglio, no non può

  22. Rispondi
    gerardo figu

    salve,abbiamo un associazione all interno di locali commerciali e gli inquilini del condominio ci hanno citato per disturbo della quiete pubblica.Se domani decidiamo di cambiare il presidente dell'associazione su chi decade la citazione?Sempre sul vecchio presidente o sul nuovo presidente eletto ?grazie

  23. Rispondi
    nunzia polo

    puo caricaricarsi delle responsabilita' precedenti il nuovo presidente di una asd???

  24. Rispondi
    Daniele orrù

    Salve, sono il presidente di un'associazione senza scopo di lucro. Vorrei dimettermi, in realtà tutto il direttivo vorrebbe dimettersi, ma alle convocazioni per le elezioni i soci non votano nessun sostituto, mantenendo attive le nostre cariche. Come possiamo procedere? E' previsto un minimo di convocazioni dopo il quale non è necessario nessun quorum per poterci dimettere?

    • Rispondi
      TeamArtist

      se vi volete dimettere e nessuno si candida per ricoprire i vostri attuali ruoli potete convocare l'assemblea dei soci per deliberare la chiusura dell'associazione

  25. Rispondi
    Vassena elio

    A gennaio del 2016 ho dato le dimissioni,il comitato direttivo me li ha respinte. Dopo qualche mese le ho ripresentate ,niente non vengono ancora accettate .ora sterminato,a morma dello statuto(3anni) si rimane in carica . Ora sono scaduti il 13 aprile C.A. Ma ho portato il problema all'assemblea dei soci che io non intendo andare oltre e che quanto prima bisogna indire nuove elezioni per il rinnovo delle cariche ma loro intendono rimandarle altre la data già scaduta il rinnovo. Cosa debbo fare per andarmene da questa associazione? Ringraziandovi anticipatamente vi porgo cordiali saluti. Vassena.

    • Rispondi
      TeamArtist

      convocare assemblea straordinaria per votazione del nuovo consiglio direttivo; in caso in cui nessuno si candidi procedere alla chiusura dell'associazione redigendo verbale dell'assemblea in cui si delibera la chiusura, recarsi all'AdE con detto verbale per chiusura CF (ovviamente devono essere prima saldati eventuali debiti). Suggerisco la chiusura dell'associazione perché se non si dovesse trovare un nuovo presidente per lo Stato saresti ancora tu a rispondere dell'operato della Associazione.

  26. Rispondi
    Angela

    Ho dato le dimissioni da presidente regionale e ho inviato raccomandata al nazionale che ha accettato ma vuole indietro il tesserino, i documenti di chiusura all'agenzia delle entrate e chiusura cc bancario. Sono tenuta a inviare tutto ciò? E per il tesserino posso inviarlo tagliato in due parti e privo della mia foto e i miei dati?

    • Rispondi
      TeamArtist

      corrette le richieste del presidente nazionale

  27. Rispondi
    Adriana

    Eravamo 3 soci. 2 hanno dato le dimissioni. Io sono il presidente è vorrei inserire 2 nuove persone per il direttivo. Come fare?

    • Rispondi
      TeamArtist

      convocare assemblea dei soci (seguendo le modalità riportate nel vostro statuto) e indire nuove elezioni del consiglio direttivo

  28. Rispondi
    salvatore

    assemblea annuale dopo scrutinio voti per eleggere consiglio lo statuto parla da 5 a 13 membri ma su ordine del giorno si scrive 5 membri ma solo 3 soci accettano
    cosa si può fare ?
    gli altri votati chiedono di aumentare i membri del consiglio visto che prima erano 8
    grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non mi è chiara la domanda.
      Qual è il numero minimo di consiglieri presente a statuto? Quanti sono i candidati? Quanti i nominati?

  29. Rispondi
    Loredana

    Salve,sono il tesoriere di una onlus, e vorrei dimettermi così come vuole dimettersi un altro membro del consiglio direttivo, il nostro statuto prevede un minimo di 2 e un massimo di 8 persone nel consiglio direttivo e nel caso di nostre dimissioni rimarrebbero in 2 , come si possono integrare altri membri del consiglio direttivo visto che il nostro statuto non dice nulla in merito?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dovete convocare un'assemblea soci per integrare il numero

  30. Rispondi
    Gianni

    Salve, in qualità di vice-presidente ho inoltrato le mie formali dimissioni a mezzo raccomandata A/R presso la sede legale ma ho il sospetto che né il Presidente né il consiglio direttivo si siano attivati per la ratifica né per il colmare il vuoto dovuto alle mie dimissioni, pertanto vi chiedo:

    1) Oltre ad avere inviato le mie dimissioni c'è altro che posso fare qualora l'attuale presidente e il consiglio non si attivino?
    2) esiste un obbligo generale per il presidente di ratifica oppure può infischiarsene?
    3)Il presidente ha l'bbligo di nominare un sostituto e di comunicarlo alla camera di commercio e all'ade?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. No
      2. Dipende da cosa prevede il vostro statuto
      3. Non necessariamente. Dipende dal tipo di associazione e da cosa prevede lo statuto

  31. Rispondi
    giacomo

    sono presidente associazione sportiva iscritta a figc coni, ho dato dimissioni il 24/2 e sollecitate il 14/3 sempre con raccomandata e come da c.c. ma il consiglio direttivo della associazione latita sulla nomina nuovo presidente, non è intenzionata a fare un nuovo presidente. il vice presidente ha solo compiti di normale funzione ordinaria. come posso fare per costringerli ad accettare dimissioni e nominare nuovo presidente per potermi tutelare? grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      non puoi "costringerli"... l'unica cosa che puoi fare è aiutarli a trovare un nuovo presidente perchè finché non è stato individuato un nuovo legale rappresentante continui a rispondere tu dell'operato dell'Associazione

  32. Rispondi
    Enzo

    Salve, faccio parte del consiglio Direttivo della mia associazione, e vorrei dimettermi. Per formalizzare le dimissioni è sufficiente consegnare, brevi manu, una lettera firmata da me e dal direttivo (per accettazione)? Ed eventualmente fare un verbale dove si contestualizzano le mie dimissioni? Oppure è necessario inviare raccomandata a presidente e direttivo?
    Inoltre, la sede legale dell'associazione corrisponde alla mia residenza. Devo aspettare che venga formalizzato il cambiamento della sede o posso benissimo presentare le mie dimissioni ?
    Ps. Lo statuto non prevede nessuna procedura particolare né per le dimissioni, né per il cambiamento della sede
    Grazie in anticipo

    • Rispondi
      TeamArtist

      Male, lo statuto dovrebbe contenere tutte queste informazioni per legge proprio per evitare situazioni di questo tipo!

  33. Rispondi
    Imma

    Salve avrei delle domane su una questione grave da risolvere:
    nel 2015 abbiamo preso la presidenza e il direttivo di una vecchia associazione, per non farla morire, sentendo un certo senso di appartenenza territoriale a quest'ultima, ma subito dopo abbiamo capito di esserci ficcati un un bel guaio, per via della gestione un fumosa e poco chiara che questa associazione ha avuto nel corso del tempo (è nata negli anni '90) di seguito i miei quesiti:
    -non ci sono stati passati verbali e libri contabili perché andati distrutti a causa di un incendio, non ci siamo preoccupati più di tanto all'epoca(leggerezza nostra)..., ma questo fatto deve avere una tracciabilità, nel senso, almeno una denuncia dell'incendio deve esserci fornita, no?
    -nel 2016 abbiamo scoperto che l'associazione ha accumulato 7000 euro di debiti, creati tra il 2005 e 2013, bene, anzi male, questi debiti sono di nostra competenza, ossia ne risponde personalmente l'attuale presidente, il direttivo, l'intera associazione, o il vecchio presidente? però appunto come fare a risalire al/ ai presidente/i responsabile/i di questo debito accumulato in questi anni, se i verbali sono andati distrutti...?
    - possiamo sciogliere l'associazione con questi 7000 euro di debito...?
    -se non possiamo scioglierci, possiamo almeno dimetterci tutti dal presidente all'intero direttivo, in modo contestuale ed indire nuove elezioni (anche se dubito che qualcuno si prenda questa bella gatta da pelare)?
    -se ad oggi non si tessera nessuno e la si lascia morire l'associazione comunque il responsabile del passato debito sarà il presidente o direttivo ecc...
    Vi ringrazio molto.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1- sì, dovrebbe esserci traccia della denuncia
      2- ne risponde l'Associazione, nella persona dell'attuale Presidente (il vecchio presidente/consiglio non ha più nulla a che fare, nemmeno in riferimento agli anni in cui sono stati in carica loro, dal momento in cui è subentrato il nuovo)
      3- non potete sciogliere l'associazione finchè i debiti non sono stati saldati
      4- potete dimettervi, ma le dimissioni devono essere accettate dall'assemblea dei soci nel momento in cui si deve individuare un nuovo presidente ed un nuovo consiglio direttivo
      5- il responsabile dell'intero operato dell'Associazione è il presidente che per ultimo ha ricoperto quella carica

  34. Rispondi
    Giuseppe turina

    Buongiorno,
    Sono un presidente di un associazione asd, si sono dimessi il mio vice presidente e consigliere, perché la società ha accumulato dei debiti circa 25000, rimanendo da solo nel direttivo:
    1 decadono anche io giusto?
    2 dei debiti ne rispondo solo io?
    3 cosa devo fare per far finire la stagione ai ragazzi e poi chiudere una società?
    4 posso chiuderla già ora?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1- non è una conseguenza automatica
      2- ne risponde l'associazione
      3- convocare assemblea per sostituire i membri del consiglio che si sono dimessi
      - per chiudere l'associazione serve assemblea e individuare un'altra ASD a cui devolvere il patrimonio dell'Associazione

  35. Rispondi
    Michele

    Salve, avrei 2 domanda da fare.
    -vorrei dimettermi formalmente dalla carica di Vicepresidente.
    -un altro dirigente vorrebbe dimettersi dal direttivo.
    Quali sono i passaggi da effettuare? E magari la via più breve.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Una lettera di dimissioni inviata al Direttivo.

  36. Rispondi
    Ida Triglia

    Buongiorno, la contatto per avere informazioni circa
    1) la procedura da tenersi in merito alla modifica di un membro del consiglio direttivo (consigliere e segretario, nonché riferimento della sede legale). L'associazione di promozione sociale è nata due anni fa. Lo statuto prevede che il consiglio duri per quattro anni.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si è dimesso?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Per cambiare la sede legale leggi questo post.
      Per il membro del consiglio direttivo. Si è dimesso?

  37. Rispondi
    Alice

    Il Presidente di un'associazione ONLUS può anche far parte dell'Assemblea dei Soci della stessa?

    • Rispondi
      TeamArtist

      DEVE non "può".

  38. Rispondi
    Alfredo De Berardinis

    Spett.le TeamArtist: il nostro Presidente è deceduto il 23 dicembre scorso. Ad oggi è il Vice Presidente che lo sostituisce. Il nostro Statuto non prevede l'iter procedurale per l'elezione del nuovo in questa situazione particolare. Il mandato del Consiglio Direttivo è triennale (2015-2017) e terminerebbe, quindi, il 31 dicembre prossimo. Chiediamo se sono corretti i seguenti passaggi, considerazioni e/o domande:

    1) riunirci entro gennaio come Consiglio Direttivo (CD), preparare la documentazione relativa per la convocazione dell'Assemblea Ordinaria (come da Statuto) che sarà indetta per l'elezione del nuovo Presidente e, contestualmente, per l'approvazione del consuntivo 2016/preventivo 2017;
    2) non re-integrare il numero dei componenti del CD dato che lo Statuto prevede solo il numero minimo e non il fisso;
    3) comunicare all'ADE il nominativo del nuovo Presidente e la variazione del codice fiscale; è necessario inviare anche il verbale dell'elezione del nuovo Presidente?
    4) comunicare eventuali variazioni su modello EAS entro il 31 marzo?
    5) comunicare al Comitato Territoriale dell'EPS le variazioni in modo da aggiornare l'attestato di affiliazione 2016/17;
    6) il nuovo Presidente continuerà il mandato del precedente fino al termine del 2017.
    Domanda finale: è corretto/possibile eleggere il nuovo Presidente di cui al punto 1) insieme ad un nuovo CD per un nuovo mandato triennale 2017-2019?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. ok
      2. ok
      3. ok. No, non serve inviare il verbale
      4. Non serve
      5. ok
      6. ok. Si, è possibile

  39. Rispondi
    francesco

    Salve, una piccola delucidazione.. si è dimesso un consigliere del consiglio direttivo della mia associazione inviando una raccomandata con le dimissioni... premetto che il cod fiscale ci è stato rilasciato con i dati solo del presidente.
    1. ora, cosa dobbiamo fare?
    2. aggiornare lo statuto o l'atto costitutivo all'agenzia delle entrate o basta una riunione del consiglio direttivo per accettare le dimissioni ed eleggere un nuovo consigliere per cooptazione?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende se il vostro Statuto impone un numero fisso o un numero minimo.
      2. Quei 2 documenti non c'entrano nulla con questo argomento. Le elezioni comunque si fanno in assemblea soci. Vi consiglio di ristudiare lo Statuto.

  40. Rispondi
    Tommaso

    Salve, sono il presidente di un'ASD noprofit (A.S.D. KONECT). Io (presidente) ed il Vicepresidente, vorremmo concludere l'attività e uscire dunque sia dall'organo direttivo che dall'ASD stessa. In essere vi è solo il contratto di locazione del locale associativo, sede fisica dell'ASD.
    1. Quali sono i passi da compiere e cosa comporta effettuare tali operazioni?
    2. La firma sul contratto di locazione è ovviamente la mia, una vola uscito dall'organo direttivo e quindi dall'associazione e, indetto il nuovo direttivo con Nuovo Presidente e Vicepresidente, chi ne ha gli oneri e Responsabilità patrimoniale e personale?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Trovi tutto nel post di questa pagina.
      2. Se hai firmato quale responsabile legale e non persona fisica, gli oneri saranno tutti a carico del prossimo responsabile legale.

  41. Rispondi
    Mattia

    Salve, volevo sottoporvi un quesito.
    Ho scoperto poco tempo fa che l'associazione sportiva dilettantistica della quale sono stato Presidente fino al 2013, ha continuato ad tesserarmi a mia insaputa fino alla nomina del nuovo Presidente avvenuta ad Agosto 2016, e la sede legale risulta ancora casa mia.
    1- cosa posso fare per risolvere questo problema?
    2- l'associazione in questione è perseguibile legalmente parlando?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Una bella diffida da parte di un avvocato in cui si intima di aggiornare il codice fiscale cambiando il responsabile legale e la sede legale.
      2. A mio parere, si.

  42. Rispondi
    piergiorgio brondolo

    Il nostro statuto prevede che la assemblea elegga il direttivo che a sua volta elegge il presidente , il vice , il segretario ecc con un minimo di tre ad un max di undici membri(oggi è costituito da sette membri soci ) . L'ultima assemblea aveva votato il consiglio con una lista di candidati predefinita.
    Il mandato scade a luglio 2017. Io in qualità di Presidente vorrei dimettermi o quantomeno non ricandidarmi come tale alla scadenza, evitando anche di fare parte del direttivo. So che posso indire un direttivo ad hoc per cercare un sostituto tra gli attuali membri ( temo però' che nessuno dei membri attuali voglia sostituirmi, anzi qualcuno si dimetta con me)....quindi,
    Domanda:
    - mi consiglia di riunire il direttivo per testare gli umori prima della scadenza del mandato?
    -Cosa dovrò fare se nessuno del direttivo in carica accetta la posizione da Presidente
    -.Visto lo statuto di cui sopra ..il direttivo..in caso di dimissione di alcuni membri deve reintegrarli con il ricorso a nuove nomine da partec dell' assemblea o basta un minimo di tre che rimanga in carica?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Se vuole si
      2. Se nessuno vuole fare il presidente, l'associazione chiude (è una figura obbligatoria)
      3. Dipende cosa prevede lo statuto. Di solito vanno reintegrati i membri se decadono o si dimettono la metà dei componenti

  43. Rispondi
    sabrina

    vorrei una delucidazione su un fatto successo in questi giorni .... la pro loco della mia cittadina dopo le dimissione del presidente che era in carica si è prodicada ad ellegere un nuovo presidente ..... la domanda è questa il vecchio presidente può ritornare su i suoi passi dopo un anno e rivolere la presidenza della pro loco ?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Certo. Se si candida e viene eletto...