Attendi...

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Fissa subito una telefonata gratuita con noi per capire come possiamo aiutarti!

Cliccando su 'Invia' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Damiano Giovanni Dalerba -Consulente senior di TeamArtist
Difensore delle buone Associazioni indifese

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Sei ancora in tempo per scoprire i problemi della tua Associazione?

Scrivi la tua email qui sotto:

Cliccando su 'Analizza gratis la tua associazione' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

I 9 SEGRETI per dirigere la tua associazione che nessuno ti dirà mai.

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

04 luglio 2016

Erogazioni Liberali, Donazioni, Liberalità alle Associazioni No Profit e ONLUS: i 7 segreti che non conosci e che invece DEVI sapere

Erogazioni Liberali, Donazioni, Liberalità alle Associazioni No Profit e ONLUS: i 7 segreti che non conosci e che invece DEVI sapere

Erogazioni Liberali ad Onlus, Associazioni Sportive Dilettantistiche ASD, Associazioni di Promozione Sociale APS, Associazioni di Volontariato ODV, Associazioni Culturali ed Associazioni No Profit generiche

Questo è un argomento sempre molto in voga, che avevamo affrontato già ben 4 anni fa ma su cui continuano a fioccare domande da parte di Presidenti di Associazione come te (abbiamo risposto a ben 319 quesiti su questo tema). Se vuoi andare a leggere il vecchio post, ancora attualissimo e perfetto per comprendere quali siano le normative che regolano questo argomento e i diversi livelli di detraibilità fiscale, questo è il link.

Ma visto che le Erogazioni Liberali sono, per le Associazioni No Profit, entrate istituzionali completamente esentasse, spesso se ne abusa (in italiano diciamo “Fatta la Legge trovato l’inganno” e non avete idea delle “furbate” che ho visto negli anni…). Ecco perchè è diventato indispensabile tornare a parlarne.

Gira e rigira l’errore che fate tutti è sempre lo stesso: non riuscite a capire COSA SONO.

Non riuscendo a capire cosa sono non capite QUANDO si possono usare, PER COSA e COME.

 

1. COS’É UNA EROGAZIONE LIBERALE

Tanto per cominciare devi sapere che “Erogazione Liberale” è una terminologia burocratico-fiscale per definire quelle che tutti noi chiamiamo DONAZIONI (oppure Liberalità… ma siamo sinceri chi andrebbe mai al Bar del suo paese a dire: “Ehi, ciao, fammi una erogazione Liberale alla mia Associazione Culturale per la Sagra del Paese”).

Perchè il Fisco Italiano le chiama così? Semplicissimo: il Segreto è tutto nella seconda parola, il termine “Liberale”. Ma che significa? Lascia stare la politica e la Treccani… se non te lo spiego io non lo capirai mai. Per prima cosa devi sapere che ha un doppio significato (che bisogna conoscere ed applicare entrambi).

SIGNIFICATO n°1: L’importo della donazione deve essere “Libero” cioè non pre-determinato. Non puoi dire/scrivere/pensare “Donazione minima 5 euro” ad esempio. In pratica il donatore se mette mano al portafogli ed ha 7 euro e 67 centesimi e vuole donarti tutto quello che ha va benissimo.

Ma questa è la parte semplice. L’aspetto che non capisce mai nessuno è il significato n°2.

SIGNIFICATO n°2: La donazione deve essere “Libera” cioè non vincolata. Non ci deve essere cioè il cosiddetto “Nesso di causalità”. In parole semplici la donazione non deve mai avvenire per ottenere qualcosa in cambio, che sia un oggetto o un servizio. In pratica non puoi scrivere “Ingresso ad offerta libera” per uno spettacolo aperto al pubblico e pensare che questa sia per la tua Associazione in assoluto una entrata esentasse (potrebbe anche esserlo ma non perchè è una Donazione, quanto usufruendo di altre agevolazioni fiscali particolari come le Raccolte Fondi).

 

2. PERCHÉ DEVE ESSERE COSÌ

Il ragionamento è abbastanza semplice. Perchè se non fosse così cosa impedirebbe al tuo panettiere di chiudere la sua ditta fondare una Associazioni di Panificazione e donare il suo pane in cambio di una donazione esentasse? Cosa gli impedirebbe altrimenti di fissare anche un parametro di “Donazione al Chilo”? “Oggi il pane integrale viene 5 euro di donazione al chilo Signora!”.

 

3. QUANDO SI POSSONO CHIEDERE DELLE DONAZIONI

Solo quando non avete bisogno di imporre un minimo e non date in cambio nulla. Non c’è nulla da fare ragazzi, se non è così è una VENDITA. Si tratta quindi di una Entrata COMMERCIALE e come tale DEVE essere sottoposta a tassazione.

Questo vale sia per i passaggi di denaro da Privato all’Associazione ma anche da Associazione ad Associazione. Può una Associazione No Profit fare una donazione ad un’altra Associazione No Profit? CERTAMENTE (anzi, è sicuramente un atto meritorio) ma, anche in questo caso, non per occultare il pagamento di qualcosa (come, che so, l’affitto di una sala o il rimborso delle spese di un evento organizzato insieme).

 

4. PER COSA POSSONO ESSERE USATE LE EROGAZIONI LIBERALI

Semplice. Solo per ricevere delle somme di denaro da persone (o Enti o Aziende) realmente disinteressate che lo fanno perchè credono in voi e vogliono aiutarvi a raggiungere il vostro Scopo Sociale o un particolare progetto (che so: acquistare un automezzo speciale, pagare delle cure a persone svantaggiate, realizzare una Sagra pubblicare un Libro…), senza ottenere nulla in cambio.

Questo punto mi serve per fare un po’ di luce anche su un caso molto diffuso e spesso “abusato” (anche se devo riconoscere che il Fisco Italiano tende a chiudere un occhio quando fa una Ispezione Fiscale ad una Associazione): le donazioni delle Banche per l’attuazione di un Progetto in cambio dell’apposizione del Logo da qualche parte.

Il caso tipico è la Onlus che deve acquistare una Ambulanza (o pubblicare un Libro) e chiede alla Banca locale una donazione. Questa la stanzia ma nella delibera di approvazione del Consiglio di Amministrazione impone che sia apposto il logo della Banca che ricordi ai posteri tale contributo. In realtà questo vincolo è un problema perchè in questo modo non è più donazione di fatto ma… l’acquisto di una prestazione pubblicitaria!

 

5. COME SI USANO LE DONAZIONI

Torniamo al discorso del punto precedente. Se avete fatto una campagna per raccogliere delle donazioni per poter realizzare uno specifico progetto (consiglio tra l’altro di registrare questa decisione in un apposito verbale del Consiglio Direttivo della tua Associazione No Profit) sembra banale ma quei soldi è giusto siano impiegati solo a quello scopo. Non c’è niente di peggio infatti che la mancanza di trasparenza per quanto riguarda le Donazioni. I donatori VORREBBERO essere certi che i loro soldi saranno DAVVERO usati per il motivo per cui glieli hai chiesto e loro te li hanno dati. Quanto più sarai bravo poi a raccontarglielo ed a spiegarglielo, tanto più la tua Associazione avrà successo. Ma qui stiamo passando dall’ambito Fiscale a quello del Marketing (altrettanto importante ma non perfettamente in linea col tenore di questo articolo).

 

6. ANCHE PER LE EROGAZIONI LIBERALI SI DEVE RILASCIARE UNA RICEVUTA

Anche questo è un argomento che abbiamo trattato in lungo e in largo ma è utile riportarlo di nuovo anche qui. Si, anche per le donazioni è utile rilasciare una Ricevuta Generica (o Fiscale se serve al donatore per detrarla dei redditi nei casi dove è possibile) per poter dimostrare al Fisco, in caso di Ispezione, che esiste un riscontro tra quanto dichiarate nel vostro Rendiconto Economico Finanziario Annuale e le pezze giustificative della vostra Contabilità.

Leggi questo nostro post sull’argomento per sapere tutto quello che serve.

 

7. GLI ERRORI PIÚ DIFFUSI SULLE EROGAZIONI LIBERALI

Come saprai se leggi il nostro Blog una delle cose che faccio è girare le Associazioni di tutta Italia per effettuare le Ispezioni Fiscali Simulate. Bene, in queste ispezioni ne ho viste davvero di tutti i colori. Come le ricevute per Donazioni di “367, 35 euro”. È ovvio ed evidente che un importo del genere è frutto di un calcolo e non una cifra “spontanea”. Oppure le Ricevute del Parroco del Paese rilasciate all’Associazione (in questo caso l’Associazione sarebbe il donatore e non chi riceve la donazione) con scritto “Donazione per uso del Salone Parrocchiale” in chiara evasione Fiscale (di cui l’Associazione è complice, fai attenzione).

Bene, mi pare di aver concluso. Buone donazioni a tutti e tutte!

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

26 risposte a “Erogazioni Liberali, Donazioni, Liberalità alle Associazioni No Profit e ONLUS: i 7 segreti che non conosci e che invece DEVI sapere”

  1. Rispondi
    ANDREA

    1. volevamo chiederVi se per le Erogazioni/Donazioni Liberali Superiori ai 77,47€ rilasciate da un'Ente comunale, provincia, Proloco, Privato... ad un'Associazione di Volontariato è obbligatoria applicare la marca da bollo da 2,00€ sulla ricevuta in originale che daremo all'Ente Erogatore?
    2. è valida anche per le Donazioni tra Associazioni e Associazioni?
    3. Ed i servizi che i nostri volontari hanno svolto con l'ente erogatore (Pro Loco comunale) possono essere rimborsati con i soldi della donazione, facendo opportune ricevute, rimborsi km ai volontari?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si
      3. Si


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    Gaetano

    Buonasera mi chiamo gaetano presidente di una Associazione istituita da pochi mesi. Vorrei farvi una domanda, abbiamo saputo che in paese anni fa avevano donato tre defibrillatori che attualmente non funzionano piu in quando le batterie non vanno più e le piastre sono scadute noi come associazione abbiamo deciso tramite donazione o come erogazione liberale di sistemare i tre DAE. Che ci consiglia e come procedere. Grazie anticipatamente

    • Rispondi
      TeamArtist

      Prima di tutto dovete capire chi è il proprietario dei defibrillatori. Quindi o farveli donare o essere autorizzati a pagarne la manutenzione.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  3. Rispondi
    Antonio Di Sansimone

    Buongiorno,
    di recente al mio oratorio è stata donata un'ambulanza.
    I soggetti trasportati sono coperti da assicurazione fino a che si trovano sull'ambulanza.
    Supponiamo che, una volta scesi dall'ambulanza, la persona trasportata cada dalla lettiga subendo dei danni.
    Su chi ricade la responsabilità di eventuali danni subiti? Il Presidente? Il Consiglio?
    Ringrazio per l'attenzione e per l'eventuale risposta.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Sul Presidente e sul lettighiere. Detto questo potete cercare una Assicurazione che copra anche quella casistica e cercare di far diventare l'associazione una Associazione riconosciuta.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  4. Rispondi
    Lorenzo

    Buongiorno,
    1. le ricevute per erogazioni liberali (se sotto i 77 euro) devono avere il bollo da due euro? Anche quelle generiche non fiscali?
    2. Più in generale, ci sono tipologie di incassi di una ASD le cui ricevute sono esenti dal bollo (sempre sotto i 77 ovviamente)? Quali?

    Grazie!

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Sotto quella cifra, non serve il bollo
      2. Quelle per quote associative


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  5. Rispondi
    Oronzo Palmieri

    Salve, sono un membro del direttivo della società A.S.D. Bitonto Sportiva non commerciale.
    Il direttivo ha disposto di devolvere una parte dell'introito di una gara podistica in beneficenza a privati che non hanno rapporti con finalità sportive.
    mi chiedo se è possibile farlo e in quale forma.
    grazie.
    Oronzo Palmieri

    • Rispondi
      TeamArtist

      Chi sarebbero questi privati?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  6. Rispondi
    Fabio

    La mia è semplice curiosità.
    Nel nostro comune sta spopolando un'associazione ONLUS che vende magliette in cambio di denaro, dicendo che il ricavato andrà ai bambini con problemi di vista, ma non sapendo di preciso quanto denaro verrà devoluto dalla somma della maglietta.
    Ogni sagra o evento comunale ( anche nei comuni limitrofi e non ) partecipano con banchetti promuovendo la vendita di magliette, braccialetti e altre oggetti, ormai son mesi che sono attivi.
    Volevo sapere se questa cosa è LEGALE ed AMMISSIBILE.
    Grazie, attendo risposte.

    • Rispondi
      TeamArtist

      tecnicamente è legale che un'associazione venda dei prodotti per poi donarne il ricavato, ma non è possibile dare un giudizio senza conoscere a fondo il tutto


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  7. Rispondi
    Davide

    Salve, vorrei chiederVi gentilmente un dubbio che ho, se io che sono presidente di una nuova asd e per far operare la stessa c'è bisogno per esempio di pesi bilancieri ecc. quindi di attrezzature, non avendo liquidità l'associazione stessa perchè di nuova istituzione, io che sono il presidente posso per esempio acquistare attrezzatura usata e darla all'associazione in usufrutto gratuito mantenendone la proprietà, oppure faccio verso la stessa un erogazione liberale perdendo appunto la proprietà dell'attrezzatura?
    Grazie mille per la disponibiltá e la preparazione.
    Davide

    • Rispondi
      TeamArtist

      Perchè non fai un prestito all'Associazione che se la compra e poi ti rimborsa quando avrà i soldi? Leggi questo nostro post: http://www.teamartist.com/blog/2015/03/05/un-socio-puo-fare-un-prestito-alla-sua-associazione/


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  8. Rispondi
    ANGELO FESTA

    Sono il presidente di un gruppo di acquisto, costituito in Associazione. Come associazione abbiamo avviato convenzioni con assicurazioni, frantoi, agricoltori, etc. per avere uno sconto negli acquisti per i nostri associati.
    In base alle adesioni dei nostri associati alle convenzioni sottoscritte viene riconosciuto alla nostra Associazione un contributo che certifichiamo, non avendo partita IVA, attraverso una nota di debito.
    E' tutto regolare? si configura un'attività commerciale

    • Rispondi
      TeamArtist

      Purtroppo si configura una attività commerciale e come tale deve essere fatturata.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  9. Rispondi
    ferruccio

    quale e' l'importo massimo che si puo' detrarre nelle dichiarazioni dei redditi?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Di che tipo?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  10. Rispondi
    ivaldo cattaneo

    Buongiorno. Quindi, se ho ben capito,
    1) non posso fare una manifestazione aperta al pubblico nell'ambito di una festa Comunale/Patronale e chiedere il patrocinio del Comune di appartenenza dicendo che ho speso tot. euro per materiale richiedendo un contributo "libero" ovvero anche di importo diverso da quello impegnato;
    2) il contributo dovrebbe essere erogato dal proprio Comune senza fare una richiesta specifica;
    3) teniamo presente che il Comune nulla eroga se non esplicitamente richiesto e quindi non si potrà ottenere alcuna "donazione";
    4) rifacendomi al vostro esempio sulla sala parrocchiale, anni addietro successe una cosa del genere ma verbalizzammo (come effettivamente successe) che il parroco nulla volle per la sala e quindi fu fatta un'offerta di 50.000lire. Pratica irregolare?

    Grazie per la pazienza, siete unici.

    p.s. - sono già iscritto e con più mail.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1.2.3. Le erogazioni liberali non c'entrano nulla con i contributi dei comuni alle Associazioni per lo svolgimento di manifestazioni.
      4. No, così funziona. Lui non voleva nulla e voi vi siete sentiti di far lui una erogazione liberale. Ci sta.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  11. Rispondi
    massimo

    Buongiorno, leggendo quanto scritto mi sorge quindi un dubbio.

    Se io offro, ad esempio, dei giri in bicicletta con l'associazione in modo del tutto gratuito a chi si vuole avvicinare a questo sport, e alla fine del giro non chiedo nulla, ma lascio solo il conto corrente dell'associazione dove eventualmente chi vuole può effettuare delle donazioni per supportarci in maniera assolutamente libera e senza cifre prestabilite, non è legale?

    Grazie e saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si, è legale


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  12. Rispondi
    Marco

    Ciao , grazie per il refresh . Un azienda associata alla nostra associazione può fare anche donazioni liberali nell ambito di una raccolta fondi ? Oppure le donazioni si possono ricevere solo da figure esterne all associazione ?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ciao, può donare chiunque


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  13. Rispondi
    Valeria

    Nella sede della nostra associazione abbiamo una scatolina per eventuali offerte...di tanto in tanto le raccogliamo e facciamo una ricevuta dell'importo trovato con la dicitura "erogazioni liberali da soci". Va bene questa procedura o la ricevuta dev'essere nominale?
    Grazie mille.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Sarebbe meglio che sia nominale


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)