Attendi...

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe

Per il nuovo GDPR Regolamento UE 2016/679 questa è una newsletter commerciale. Scopri di più.

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe

Per il nuovo GDPR Regolamento UE 2016/679 questa è una newsletter commerciale. Scopri di più.

13 Maggio 2022

RUNTS: le scadenze per approvare e depositare il rendiconto degli ETS

RUNTS: le scadenze per approvare e depositare il rendiconto degli ETS

In questo articolo troverai tutte le informazioni relative alle scadenze entro cui gli enti del terzo settore dovranno approvare e depositare il proprio rendiconto relativo all’anno 2021.

Approvazione del rendiconto

Il testo di riferimento per ogni presidente deve essere lo Statuto della propria associazione, che definisce tempi e modi con cui si approva il rendiconto e la durata dell’anno sociale. Per gli ETS l’anno sociale è solare.
Nella maggior parte dei casi funziona in questo modo: il consiglio direttivo prepara il rendiconto e lo presenta all’assemblea dei soci per l’approvazione, che deve avvenire entro e non oltre 4 mesi dalla fine dell’anno sociale (quindi di norma entro il 30 aprile).


Gli schemi di bilancio

Devi sapere che la Riforma del Terzo Settore, a partire dal bilancio del 2021, ha introdotto dei modelli di rendicontazione obbligatori per tutti gli ETS iscritti al RUNTS, distinguendo gli enti a seconda del loro volume di affari. 
Gli ETS che hanno un volume di ricavi superiore ai 220.000 € l’anno devono redigere un bilancio di esercizio secondo il principio di competenza, formato da: stato patrimoniale, rendiconto gestionale e relazione di missione. Mentre gli enti con ricavi inferiori ai 220.000 € possono predisporre un bilancio in forma di rendiconto di cassa seguendo il modello D indicato nel decreto del 05/03/2020.

Il deposito

Questo è un passaggio nuovo al quale prestare molta attenzione.
La riforma prevede che un ETS iscritto al RUNTS depositi il proprio bilancio entro il 30 giugno di ogni anno, caricandolo sulla piattaforma del registro. Chi è autorizzato a compiere questa operazione? Il presidente oppure un commercialista iscritto all’ordine munito di apposita delega.

Possiamo riassumere il tutto in queste brevi righe: il direttivo di un ETS prepara il bilancio utilizzando gli schemi introdotti dalla riforma, l’assemblea lo approva e il presidente o un suo delegato lo deposita sulla piattaforma informatica del RUNTS entro il 30 giugno.

Tutto chiaro e semplice fin qui. Ma attenzione, perché il RUNTS è appena entrato in vigore e i funzionari del ministero stanno tutt’ora verificando i requisiti di migliaia di associazioni. Molte associazioni non sanno ancora se sono iscritte al RUNTS. Per questo motivo diventa impossibile rispettare la scadenza del 30 giugno entro la quale depositare il bilancio. Il Ministero del Lavoro, di fronte a questa situazione, ha precisato con la nota n. 5941 del 5 aprile 2022 come comportarsi sul tema del deposito dei bilanci.
Abbiamo cercato di riassumere questa materia in questo modo:

Odv e Aps

Le Odv e le Aps hanno tempo di depositare il bilancio sul Runts entro 90 giorni da quando l’iscrizione al registro si è perfezionata. E’ importante quindi che un presidente controlli se la propria associazione risulta iscritta al RUNTS. Per aiutare il presidente abbiamo messo a punto un strumento che permette di verificare l’avvenuta iscrizione al RUNTS in tempo reale.
Clicca qui per controllare se la tua associazione è iscritta al RUNTS

ONLUS
Se la domanda d’iscrizione al RUNTS non si è perfezionata entro il 30.06.2022, queste associazioni avranno a disposizione 90 giorni a partire dalla data in cui è stata accettata l’iscrizione per depositare il bilancio.

Altri ETS
Ovvero, enti filantropici, imprese sociali, (incluse le coop sociali), reti associative, società di mutuo soccorso e fondazioni. In questo caso si decide in base alla data di costituzione dell’ente:

ETS nati prima del 2022
Devono utilizzare i nuovi schemi di bilancio. Mentre depositeranno il bilancio entro il 30.06.2023 se l’iscrizione al RUNTS viene approvata prima dell’ultimo trimestre dell’esercizio finanziario.
Nel caso un ETS si iscriva al RUNTS nell’ultimo trimestre del 2022,  può utilizzare i vecchi schemi di bilancio e depositarlo entro il 30.06.2023

ETS costituiti nel 2022
Se iscritti al RUNTS prima del 30 settembre, utilizzano i nuovi schemi per la redazione del bilancio e procedono al deposito entro il 30 giugno 2023.
Gli ETS , invece, costituiti nell’ultimo trimestre del 2022 hanno la possibilità di redigere un unico bilancio a fine 2023, utilizzando i nuovi schemi che comprenda anche gli ultimi tre mesi del 2022. Obbligo di deposito entro il 30.06.24.

Per aiutare un presidente a orientarsi in questa situazione molto tecnica, ho cercato di schematizzare al massimo le informazioni, semplificando il linguaggio burocratico utilizzato nelle circolari ministeriali.

Mi rendo conto che tu non faccia salti di gioia quando devi leggere pagine e pagine di documenti tecnici scritti in modo oscuro. Ma un bravo presidente deve saper superare questi ostacoli per informarsi ed essere sempre aggiornato. E soprattutto non deve perdersi d’animo, perché può sempre contare sul nostro aiuto.
Clicca qui: un nostro tutor ti aiuterà ad affrontare questi passaggi senza sbagliare

Controlla se la tua Associazione è nel RUNTS

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori