Attendi...

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe

Per il nuovo GDPR Regolamento UE 2016/679 questa è una newsletter commerciale. Scopri di più.

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

Scarica gratis la nostra NUOVA guida per evitare le multe

Per il nuovo GDPR Regolamento UE 2016/679 questa è una newsletter commerciale. Scopri di più.

05 Novembre 2021

Calendario e procedure per accedere al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS), che è finalmente diventato operativo

La notizia è ufficiale: dal 23 novembre 2021 il Registro Unico del Terzo Settore diventa operativo.
A partire da quella data si avvieranno nuovi processi amministrativi ed entreranno in vigore le anche nuove regole che avranno conseguenze pratiche e concrete sulla vita degli ETS.

Scopriamo insieme alcune delle novità che l’entrata in vigore del RUNTS comporterà per gli Enti di Terzo Settore.

  • Inizia il procedimento di trasmigrazione

Dal 23 novembre 2021 avrà inizio il procedimento di “trasmigrazione” di ODV e APS dai “vecchi” registri di settore. Ovviamente solo le associazioni che risultano già iscritte in quei registri prima del 22 novembre 2021. Sempre a partire da tale data non sarà possibile più fare domanda di iscrizione nei registri di ODV e APS né all’anagrafe delle ONLUS.

  • Completamento del processo di trasmigrazione

Entro il 21 febbraio 2022 il procedimento di trasmigrazione dei dati e degli atti, dai “vecchi” registri di settore al “nuovo” Registro, dovrà concludersi.

3) Termine entro il quale gli ETS possono adeguare gli statuti con assemblee ordinarie

Entro il 31 maggio 2022 gli ETS costituiti prima del 3 agosto 2017 possono adeguare i propri statuti alla riforma sfruttando le sole Assemblee ordinarie anziché le assemblee in forma straordinaria.

4) Verifica dei requisiti per l’iscrizione e la permanenza al RUNTS

Entro il 21 agosto 2022 gli uffici regionali del RUNTS devono verificare la sussistenza dei requisiti per l’iscrizione delle Associazioni nel RUNTS. La trasmigrazione, infatti, è sì un procedimento che si avvia d’ufficio, ma non per questo conduce all’iscrizione “in automatico” degli enti in esso coinvolti. Se l’Ufficio non si pronuncia espressamente entro questa data, opera il meccanismo del silenzio assenso.

Questo termine potrà tuttavia essere sospeso in presenza di informazioni incomplete o di motivi ostativi all’iscrizione nel RUNTS. In tal caso, il procedimento potrà prolungarsi, ma potrà ancora chiudersi positivamente con l’iscrizione dell’ente nel RUNTS qualora le informazioni siano fornite o i motivi ostativi all’iscrizione vengano superati (ad esempio, modificando gli statuti o accettando di essere iscritti in una diversa sezione del RUNTS).

Bisogna poi prestare attenzione anche ad altre due tipologie di situazioni che l’entrata in vigore del RUNTS andrà a creare.

  1. Per le associazioni che non sono mai state iscritte nei registri pubblici
    A decorrere dal 24 novembre 2021 potranno formulare domanda d’iscrizione al RUNTS tutte le altre Associazioni che non sono mai state iscritte precedentemente nei registri pubblici.
  2. Procedura per le ONLUS
    Le ONLUS iscritte alla relativa Anagrafe al 22 novembre 2021 accederanno al RUNTS non già per trasmigrazione né mediante una nuova iscrizione come tutti gli altri enti, bensì secondo una particolare procedura. Questa prevede l’intervento nella fase iniziale dell’Agenzia delle Entrate, che dovrà comunicare al RUNTS i dati degli enti iscritti all’Anagrafe secondo modalità specifiche concordate col Ministero del lavoro. Il decreto direttoriale rinvia ad una successiva comunicazione per l’individuazione di queste modalità (art. unico, comma 7, decr. direttoriale n. 561/2021). Sarà necessario dunque attendere questa comunicazione per conoscere il termine a partire dal quale le ONLUS potranno fare domanda di iscrizione al RUNTS. Il termine entro cui ciò dovrà avvenire è invece già da tempo noto e coincide con il 31 marzo del periodo d’imposta successivo all’autorizzazione della Commissione europea di cui all’articolo 101, comma 10 (art. 34, comma 3, d.m. 106/2020).

Per aiutarti a capire con chiarezza e in modo completo tutto quello di cui sto parlando abbiamo preparato un webinar.  

Si tratta del secondo webinar della nostra serie di incontri sulle novità normative che entreranno in vigore da fine anno.  

Il webinar parla del RUNTS, di come funziona e delle conseguenze che avrà per la tua associazione. 

Iscrivendoti al webinar sul RUNTS avrai subito a disposizione anche le registrazioni del primo webinar della serie in cui abbiamo trattato il problema degli statuti, che è strettamente correlato all’entrata in vigore del RUNTS. Potrai poi partecipare anche al terzo e ultimo webinar che tratterà dei rapporti con la pubblica amministrazione e delle donazioni. 

Con questi tre webinar potrai farti un quadro aggiornato, basato su informazioni fornite da una fonte indipendente come “TeamArtist”, che non subisce alcun tipo di manipolazione dagli attori che stanno portando avanti il cambiamento. 

Partecipando hai diritto anche a tre bonus: 

  1. Il controllo dello statuto. Si tratta di un prodotto del valore di listino di 157 euro che verifica lo stato del tuo statuto e la sua corrispondenza con le norme attuali. Te lo regaliamo, da solo ripaga e supera di gran lunga i 58 euro richiesti per l’iscrizione a questi 3 webinar. 
  2. Il pratico elenco degli elementi che devi considerare nella gestione amministrativa del tuo ETS per non commettere errori. 
  3. Il fac-simile della Comunicazione da inviare alle PA del tuo territorio per presentare la tua Associazione e ricordare loro che a seguito della Riforma del Terzo Settore voi siete l’interlocutore privilegiato. 

Non sapendo ancora come si evolverà la situazione pandemica, abbiamo optato per fare questo ciclo di incontri in remoto. Potrai quindi partecipare comodamente dal divano di casa tua.  

Le date e i temi degli incontri sono le seguenti. 

1° incontro (è già disponibile la registrazione ed il relativo bonus): Statuto & Tasse. Scopri quali sono i nuovi vincoli per gli Statuti degli ETS a seguito della Riforma del Terzo Settore e come questi impattino sulla possibilità di continuare ad avere entrate esentasse o meno.  

2° incontro (è già disponibile la registrazione ed il relativo bonus): RUNTS & Collaboratori. Scopri cosa nasconde il nuovo Registro Unico degli ETS e come questo impatterà pesantemente sulla retribuzione dei tuoi collaboratori.  

3° incontro (live 2 dicembre – h 20.30): PA & Donazioni. Scopri come cambieranno i tuoi rapporti con Comuni e Scuole a causa della Riforma del Terzo Settore e come cambierà la gestione delle Donazioni. 

I tre bonus, inoltre, sono indispensabili per poter successivamente mettere in pratica quanto sarà spiegato nei vari incontri e sono riservati SOLO agli iscritti ai webinar. 

Ti ricordo che il “Controllo dello statuto”, che è il nostro prodotto per la verifica dello statuto ed è erogato da uno dei nostri consulenti, ha di solito un prezzo di 157 euro. È incluso GRATIS se ti iscrivi a questo ciclo di 3 webinar!  

Ricapitolando:

Se pagherai i 58 euro dell’iscrizione ti porterai a casa: le informazioni dei tre webinar, che da sole sono già tantissime, i 157 euro di “Controllo” e altri due bonus.  

Ma non solo!
La notizia dell’entrata in vigore del RUNTS rende particolarmente importante il webinar sul RUNTS, della durata di un’ora e trenta minuti circa, che tratterà proprio questo argomento. Il costo è di 58 euro ed include tutti e tre i webinar ed i bonus. Le registrazioni del primo webinar e il relativo bonus “Controllo” sono già disponibili. 

==> CLICCA QUI PER PAGARE E ISCRIVERTI AL WEBINAR SUL RUNTS E AGLI ALTRI DUE INCONTRI

Abbiamo appena pubblicato il nuovo CORSO GRATUITO
di buona gestione amministrativa dell’associazione.

I commenti sono chiusi.