Attendi...

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Fissa subito una telefonata gratuita con noi per capire come possiamo aiutarti!

Cliccando su 'Invia' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Damiano Giovanni Dalerba -Consulente senior di TeamArtist
Difensore delle buone Associazioni indifese

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Sei ancora in tempo per scoprire i problemi della tua Associazione?

Scrivi la tua email qui sotto:

Cliccando su 'Analizza gratis la tua associazione' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

I 9 SEGRETI per dirigere la tua associazione che nessuno ti dirà mai.

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

21 ottobre 2015

Morto mentre giocava a calcetto: scopri l’ennesima tragedia in campo

Morto mentre giocava a calcetto: scopri l’ennesima tragedia in campo

Articolo tratto da http://www.corriereromagna.it/news/rimini/15303/-Ucciso-da-un-infarto-mentre.html

Ucciso da un infarto mentre gioca a calcetto

L’hanno rianimato per più di un’ora a bordo campo. E molti altri minuti quando è arrivato al pronto soccorso. Ma purtroppo tutto questo non è servito: Roberto Ciappelloni, 48 anni commerciante di materiale elettrico, scapolo, che con la famiglia abitava al villaggio Ina, non ce l’ha fatta. Un infarto ha bloccato il cuore che per due volte la settimana, da anni, lo portava con altri 15 amici a sfidarsi a calcetto sul campo di don Pippo. Un corto circuito mai annunciato. Non soffriva infatti di patologie cardiache e per questo la direzione sanitaria dell’ospedale Infermi, se la famiglia darà il nullaosta, oggi eseguirà l’autopsia.

Il dramma di Roberto e dei suoi amici è iniziato lunedì alle 19.20. Da venti minuti le squadre avevano preso possesso del rettangolo verde, una passione quella del calcetto che li portava da don Pippo da anni due volte la settimana. Roberto stava per battere la rimessa in campo quando si è accasciato a terra.

I soccorsi sono stati immediati. La struttura da tutti conosciuta come il campo di don Pippo ma, in realtà, sede della Sanges una delle società calcistiche più blasonate della città, da quattro anni ha in dotazione un defibrillatore. Macchina salvavita che però non è stato possibile utilizzare. La mamma medico di uno dei pulcini della Sanges che si stavano allenando, subito accorsa, non ha fatto accendere la macchina. Roberto aveva le labbra serrate, una scarica l’avrebbe ucciso. Per questo il personale del 118 intervenuto (ambulanza e automedicalizzata con rianimatore) per 70 minuti lo hanno sottoposto a massaggio cardiaco. Sul posto nel frattempo sono intervenuti anche i carabinieri. Il cuore di Roberto, seppur debolmente, ha ricominciato a battere. Così l’uomo è stato caricato nell’ambulanza che a sirene spiegate è arrivata fin sulla rampa del pronto soccorso. Qui è stato preso in carico dai medici di turno che senza soluzione di continuità hanno continuato nell’intervento rianimatorio iniziato dai colleghi sul campo. Sforzi che, purtroppo, non l’hanno strappato alla morte. «Uno strazio» così commentano dal campo di don Pippo.

Come ci viene fatto da notare da alcuni attenti e responsabili lettori  che ringraziamo, il dae si può e si deve usare SEMPRE. 

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

4 risposte a “Morto mentre giocava a calcetto: scopri l’ennesima tragedia in campo”

  1. Rispondi
    Maria

    Ho bisogno di una dritta.
    Dovendo registrare un anticipo a fornitore ovvero
    Fornitore c/ anticipo A. Cassa 500euro
    Dove si va per fare questo tipo di uscita per cassa .
    Premesso che non conosco ancora il fornitore o meglio la ragione sociale.

    Grazie a chiunque voglia rispondermi.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Le rispondiamo via mail in privato


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    Luigi

    Siamo una Asd, il libro soci cosa deve contenere?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Legga questo nostro articolo, clicchi qui.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)