Attendi...

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Fissa subito una telefonata gratuita con noi per capire come possiamo aiutarti!

Cliccando su 'Invia' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Damiano Giovanni Dalerba -Consulente senior di TeamArtist
Difensore delle buone Associazioni indifese

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Sei ancora in tempo per scoprire i problemi della tua Associazione?

Scrivi la tua email qui sotto:

Cliccando su 'Analizza gratis la tua associazione' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

I 9 SEGRETI per dirigere la tua associazione che nessuno ti dirà mai.

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

21 gennaio 2015

Associazioni e Materassai: la variante della “sponsorizzazione”

Associazioni e Materassai: la variante della “sponsorizzazione”

Ne avevamo già parlato in un post un po’ di tempo fa. Evidentemente abbiamo smosso le acque perchè alcune aziende si sono “adattate” ed hanno cambiato “formula” per proporre le loro attività.

Peccato che, anche in questo caso, propongano qualcosa che… non funziona. Guardate il volantino:

Cosa si dice in sostanza? Che se la vostra Associazione ospita una di queste “serate informativa” vi verrà fatta una “sponsorizzazione” di 500 euro.

Ma questa è una sponsorizzazione del materassaio verso l’Associazione? FISCALMENTE, NO!

Fiscalmente è proprio il contrario… al limite è l’Associazione che sta sponsorizzando il materassaio e dovrebbe essere l’Associazione a pagare per poter accostare il proprio marchio alle attività dell’Azienda.

In realtà questa attività si può fare in un solo modo fiscalmente corretto: l’Associazione (NECESSARIAMENTE dotata di Partita Iva) dovrebbe emettere una fattura (ivata) per l’organizzazione della serata verso l’Azienda. Ma attenzione: siete proprio sicuri di usare la vostra credibilità in una iniziativa del genere?

Passiamo al resto del volantino:

Che bello! Un concorso a premi per chi partecipa a queste serate! Ma sarà tutto in regola? Non lo sappiamo perchè non c’è alcun riferimento (obbligatorio per legge) al Regolamento di Svolgimento

Insomma care Associazioni… state in campana!

 

 

Damiano Dalerba & Stefano Cabot

Direttori area noprofit di TeamArtist

 

HAI ANCORA DEI DUBBI? Scrivici qui di seguito i tuoi QUESITI (facendo un ELENCO NUMERATO di tutte le tue domande) e ti risponderemo GRATUITAMENTE dandoti la precedenza SE (ci vogliono solo 30 secondi): 

1. avrai messo “MI PIACE” sulla nostra pagina Facebook:  https://www.facebook.com/TeamArtist.Italy

2. avrai portato il mouse sopra il pulsante “TI PIACE” e selezionato “AGGIUNGI ALLE  LISTE DEGLI INTERESSI”. Solo così continuerai a ricevere tutti i nostri aggiornamenti (senza far ciò non vedrai circa il 60% di ciò che pubblicheremo!)

3. ci avrai chiesto l’amiciziaClicca qui: https://www.facebook.com/Associazioninonprofit.

 

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

8 risposte a “Associazioni e Materassai: la variante della “sponsorizzazione””

  1. Rispondi
    Marcella

    Faccio parte di un'associazione che per statuto si definisce "politica apartitica". Abbiamo intenzione di richiedere l'iscrizione ai registri previsti per le A.P.S..
    1. Una volta iscritti, possiamo poi presentare una lista per le elezioni amministrative col nostro simbolo? Mi spiego meglio: la legge sulle A.P.S. dice che non possono essere tali "i partiti politici".
    2. Se la nostra associazione si presenta alle elezioni col proprio simbolo, pur non essendo per Statuto un partito, può essere esclusa dai registri A.P.S.?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. No
      2. Si


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    CNVGFIR21. walter

    Buongiorno,sono Walter e faccio parte di un'associazione di promozione sociale ai sensi della legge 7 dicembre 2000 nr 383.

    - una SOCIETA' ci RIPROPONE anche quest'anno una serata dimostrativa con contributo di euro 500.

    1 I PRECEDENTI ANNI ABBIAMO OTTENUTO IL CONTRIBUTO FACENDOLO ACCREDITARE O CON BONIFICO O CON ASSEGNO INTESTATO ALL'ASSOCIAZIONE: è corretto?

    2 ALTRIMENTI COME POSSIAMO RISOLVERE?

    Grazie e Cordiali Saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dovete avere partita iva ed emettere una fattura.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  3. Rispondi
    Roberto

    Salve, con la nostra asd stiamo organizzando un trofeo motociclistico, con le moto messe a disposizione dalla concessionaria di zona.
    Il pacchetto per l'iscrizione al trofeo è "tutto compreso" di moto e assistenza e la quota di 4900 euro, verrà ripartita tra il concessionario e l'associazione, con 1500 euro a noi ed il resto al concessionario.
    Premetto che i partecipanti saranno 10 e che l'intero trofeo costerà almeno 20.000 euro che andremo a pagare noi (le differenze le troveremo da altre donazioni).
    Il problema è questo:
    - se decidiamo di far pagare l'iscrizione direttamente al concessionario (che figura anche sui nostri manifesti del trofeo), è necessario aggiungere l'iva ed è un costo in più per il partecipante, quindi un grave deterrente per le partecipazioni. Inoltre il concessionario poi dovrebbe girare parte dell'importo a noi e se lo fa come contributo spese, comunque si configurerebbe come sponsorizzazione, essendo il logo inserito nei manifesti (Teamartist docet).
    - se invece il partecipante risulta come socio e quindi paga il contributo spese per la partecipazione all'attività dell'associazione (in questo caso un trofeo), non sarebbe necessario fargli pagare l'iva e potremo poi noi dare il contributo alla concessionaria per l'uso delle loro moto.
    Quale strada ci conviene seguire?
    Grazie e continuate così..siete i numeri 1!!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dovete capire "il giro dei soldi". Onestamente per me la procedura più lineare è che il trofeo sia organizzato dalla ASD per i suoi soci/tesserati FMI. I soci/tesserati pagano la loro quota per partecipare. L'ASD paga il concessionario (che emetterà una fattura) per la prestazione che gli fa (noleggio moto mi par di capire). Resta da comprendere in quale modo questo concessionario sia sponsor dell'evento... che fa?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  4. Rispondi
    Matteo

    Segnalo che ora alcune aziende cercano di aggirare l'ostacolo della "finta erogazione liberale" ovvero del corrispettivo per la fattura che l'associazione dovrebbe emettere dicendo che possono destinare ad un singolo associato il "contributo" previsto per l'Associazione!

    • Rispondi
      TeamArtist

      Bella! Questa soluzione si chiama "tangente" o "bustarella".


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)