Attendi...

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti…ed evitare le multe?

Cliccando su 'Scopri come evitare le multe' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti ed evitare le multe?
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

I 9 SEGRETI per dirigere la tua associazione che nessuno ti dirà mai.

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

10 aprile 2012

Come scegliere il campo estivo adatto a tuo figlio? Alcuni suggerimenti

Come scegliere il campo estivo adatto a tuo figlio? Alcuni suggerimenti

Scegliere il campo estivo più adatto alle esigenze tue e di tuo figlio è un’impresa più difficile di quanto possa sembrare in un primo momento. Troppo spesso si finisce per non tenere in conto molti aspetti, e l’esperienza si rivela dunque insoddisfacente per il bambino o per il genitore stesso.

È importante che la scelta venga effettuata insieme a chi di fatto frequenterà il campo. È infatti necessario che vengano considerate le esigenze, il carattere ed i gusti del proprio figlio: mandarlo in un campo che può non suscitare il suo interesse, o che può metterlo in soggezione per diversi motivi, o ancora che vi è stato semplicemente consigliato da un amico può rivelarsi controproducente.

Il primo punto da considerare è, ovviamente, il tipo di attività che andrà a svolgersi: esistono infatti campi estivi che si occupano di uno specifico sport di squadra (calcio, basket, pallavolo, etc.), sport individuale (ciclismo, golf, arti marziali, etc.), sport acquatico (nuoto, canoa, windsurf, etc.), o ancora campi avventura (ad esempio, di escursionismo), di arti creative (pittura, fotografia, giornalismo, etc.), arti performative (teatro, danza, musica, etc.), scienza (come i campi di esperienze in ambito biologico, archeologico, etc.) ed educativi (ad esempio, i corsi di lingua). A loro volta, questi campi si suddivideranno tra quelli concentrati esclusivamente sull’attività dichiarata ed altri aperti invece ad occasionali iniziative di altro genere: anche in questo caso, bisognerà tenere a mente le esigenze del bambino ed il suo spirito di adattamento al nuovo ed ignoto.

Segue, nell’ordine degli aspetti da tenere in conto, il tipo e la dimensione del campo. Il bambino si troverà infatti a dover interagire con altri suoi coetanei, e la sua integrazione con loro potrebbe non essere così automatica. Innanzitutto, esistono campi esclusivamente maschili o femminili oppure misti; esistono anche casi di campi per fratelli e sorelle, nei quali però spesso le attività sono separate per maschi e femmine. Ci sono poi campi piccoli, aperti ad un numero limitato di iscritti, o più grandi: anche in questo caso bisognerà considerare le caratteristiche del bambino, poiché nei campi più piccoli la socializzazione risulterà più semplice, e si darà uno spazio maggiore alle specifiche esigenze del singolo partecipante.

Terzo aspetto da vagliare è la possibilità per il bambino di effettuare un’esperienza completa, comprensiva di pernottamento nel campo estivo, oppure limitata a determinate ore della giornata: in questo caso è importante che non siano le eventuali apprensioni o esigenze del genitore a determinare la scelta, ma quanto il bambino possa essere pronto all’eventualità di dormire per più notti fuori casa.

Analogamente si dovrà trattare la scelta dell’area geografica in cui ricercare il campo: non ci si dovrà basare su quale sia migliore dal punto di vista del genitore, vuoi per comodità o per ovviare a particolari ansie, quanto sul livello di autonomia del bambino.

Non dimenticate che la permanenza in un campo estivo può essere estremamente formativa per un bambino: la scelta di un campo inadeguato si rivelerebbe dunque non solo uno spreco di tempo e denaro, ma potrebbe addirittura trasformarsi in una vera e propria esperienza negativa.

RICORDATEVI che se il Campo Estivo ha carattere sportivo ed è organizzato da una ASD cui iscriverete vostro figlio, avrete diritto alle deduzioni fiscali di legge. LEGGETE QUI PER SAPERNE DI PIU’.

Damiano Dalerba & Stefano Cabot

Direttori area noprofit di TeamArtist

 

HAI ANCORA DEI DUBBI? Scrivici qui di seguito i tuoi QUESITI (facendo un ELENCO NUMERATO di tutte le tue domande) e ti risponderemo GRATUITAMENTE dandoti la precedenza SE (ci vogliono solo 30 secondi): 

1. avrai messo “MI PIACE” sulla nostra pagina Facebook:  https://www.facebook.com/TeamArtist.Italy

2. avrai portato il mouse sopra il pulsante “TI PIACE” e selezionato “AGGIUNGI ALLE  LISTE DEGLI INTERESSI”. Solo così continuerai a ricevere tutti i nostri aggiornamenti (senza far ciò non vedrai circa il 60% di ciò che pubblicheremo!)

3. ci avrai chiesto l’amiciziaClicca qui: https://www.facebook.com/Associazioninonprofit.

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

5 risposte a “Come scegliere il campo estivo adatto a tuo figlio? Alcuni suggerimenti”

  1. Rispondi
    Lorenzo

    L'associazione culturale risulta pertinente per i campi estivi non specificatamente sportivi, ma con prevalenza di momenti educativi, animazione, gioco, arti creative e e teatro?
    Soprattutto, sarebbe meno vincolante dal punto di vista fiscale e amministrativo?
    Grazie in anticipo.

    • Rispondi
      TeamArtist

      è opportuna e meno vincolante, ma anche meno vantaggiosa (no tesseramenti con assicurazione inclusa, no regime dei 7500,...).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    paola

    Una ASD sta organizzando un corso animatori per i campi estivi.
    1. L'attestato rilasciato vale anche al di fuori delle attività dell'Asd?
    2. Idem con un ente di promozione o è differente?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. No
      2. Varrà per le ASD affiliate a quell'Ente.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  3. Rispondi
    TeamArtist

    35 anni sono sicuramente un buon biglietto da visita. Complimenti!


    Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
    - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
    - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
    - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
    (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)