Attendi...

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti…ed evitare le multe?

Cliccando su 'Scopri come evitare le multe' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti ed evitare le multe?
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

I 9 SEGRETI per dirigere la tua associazione che nessuno ti dirà mai.

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

12 ottobre 2012

Tornei e manifestazioni sportive: liberatorie e responsabilità

Tornei e manifestazioni sportive: liberatorie e responsabilità

State per prendere parte ad un torneo o ad una manifestazione sportiva e l’organizzatore vi ha chiesto di firmare una liberatoria? Ne avete già firmate tante in passato senza saper bene a cosa servano e a cosa andate incontro firmandole?

Niente di più comune: questi documenti vengono generalmente creati dagli organizzatori con lo scopo di declinare qualsiasi responsabilità nel caso in cui soci, partecipanti o terzi dovessero subire dei danni nel corso dello svolgersi dalla manifestazione (infortuni ad esempio).

È lecito che vengano predisposti questi documenti?

In realtà non esiste una legge che vieti la creazione di tali documenti; è anche vero però che tali non hanno nessun valore legale in base all’articolo 5 e all’articolo 1229 del Codice Civile.

Vediamo con ordine cosa recitano questi articoli nelle parti che interessano la nostra problematica: l’articolo 5 dice: “Gli atti di disposizione del proprio corpo sono vietati quando cagionino una diminuzione permanente della integrità fisica”; l’articolo 1229, invece, dice: “E’ nullo qualsiasi patto che esclude o limita preventivamente la responsabilità del debitore per dolo o per colpa grave”.

Cosa significa in parole povere? Che gli organizzatori del torneo o della manifestazione sportiva non possono tutelarsi a priori con una semplice dichiarazione firmata dai partecipanti per eventuali atti dolosi o danni che dovessero verificarsi durante lo svolgimento della manifestazione stessa, proprio perché nemmeno la stessa persona fisica può disporre di “beni indisponibili” come il proprio corpo e la sua relativa incolumità.

 

Quali sono quindi le responsabilità degli organizzatori e quali quelle degli atleti?

Prima dello svolgimento di una manifestazione sportiva gli organizzatori hanno degli obblighi da assolvere, ovvero devono rispettare le misure di sicurezza imposte sia dai regolamenti federali sia dalle norme di pubblica sicurezza, inoltre devono fare in modo che sia tutto in ordine con le regole di comune prudenza (verifica dei mezzi tecnici, idoneità dei luoghi e degli impianti sportivi per garantire la sicurezza non solo degli atleti ma anche degli spettatori).

L’atleta si ritrova ancora oggi nel bel mezzo di una disputa sull’applicabilità o meno, nel suo ruolo, dell’articolo 2050 del Codice Civile che recita: “Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno”.

Cosa vuol dire? Vuol dire che non esiste solamente la responsabilità dell’organizzatore ma esiste anche da parte di chi gareggia. L’atleta dovrebbe essere a conoscenza di tutti i regolamenti, sia federali, sia del CONI, delle manifestazione sportive a cui prende parte.

Un esempio pratico: un ciclista dovrebbe essere a conoscenza del percorso di gara, averlo provato prima, conoscere perfettamente il Codice della Strada e interpretare la cartellonistica. Se dovesse, durante la gara, scontrarsi contro una transenna posta malamente in mezzo al percorso sarà sicuramente responsabilità dell’organizzazione rispondere del danno e della negligenza, ma se invece l’atleta dovesse finire fuori strada per avere affrontato male una curva segnalata, magari provocando un incidente anche con altri corridori, in quel caso la responsabilità sarà sua. Si chiama RISCHIO ATLETICO ed ogni sportivo deve (o dovrebbe) esserne a conoscenza nella quotidiana pratica della propria attività sportiva.

Damiano Dalerba & Stefano Cabot

Direttori area noprofit di TeamArtist

 

HAI ANCORA DEI DUBBI? Scrivici qui di seguito i tuoi QUESITI (facendo un ELENCO NUMERATO di tutte le tue domande) e ti risponderemo GRATUITAMENTE dandoti la precedenza SE (ci vogliono solo 30 secondi): 

1. avrai messo “MI PIACE” sulla nostra pagina Facebook:  https://www.facebook.com/TeamArtist.Italy

2. avrai portato il mouse sopra il pulsante “TI PIACE” e selezionato “AGGIUNGI ALLE  LISTE DEGLI INTERESSI”. Solo così continuerai a ricevere tutti i nostri aggiornamenti (senza far ciò non vedrai circa il 60% di ciò che pubblicheremo!)

3. ci avrai chiesto l’amiciziaClicca qui: https://www.facebook.com/Associazioninonprofit.

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

333 risposte a “Tornei e manifestazioni sportive: liberatorie e responsabilità”

  1. Rispondi
    Monica

    come nuova ASD iscritta alla Federazione Nazionale di riferimento (ma l'affiliazione stipulata ora ha valenza dal 2018) organizziamo 4 pomeriggi di prove gratuite di softball in 2 palestre comunali per bimbi dai 9 ai 12 anni. Ovviamente i partecipanti non sono tesserati (non necessitano di certificato medico), che assicurazioni devo stipulare per essere al riparo da problemi? Grazie mille della risposta

    • Rispondi
      TeamArtist

      Un'assicurazione ad hoc per le giornate di prova che organizzate


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    Carmela Marfeo

    Salve,In vacanza abbiamo deciso di fare body rafting dopo che ci avevano assicurato non fosse pericoloso.Abbiam firmato la liberatoria in fretta e addestrati in questa avventura pur non essendo sportivi sempre con la convinzione che non fosse pericoloso. Risultato per me disastroso:frattura esposta caviglia ecc. Non ho diritto a niente? 2 interventi e spese mediche continue per non parlare che sono ancora in malattia con il mio lavoro. Mi sono fidata ed ho sbagliato...almeno ho diritto al risarcimento delle spese mediche ?

    • Rispondi
      TeamArtist

      La liberatoria non ha valore legale in Italia, ma dovete essere in grado di dimostrare che l'infortunio è avvenuto a causa di questa attività


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  3. Rispondi
    Matteo

    Quindi in teoria tutti quelli che organizzano tornei e facendo uso di liberatorie viaggiano sul filo del rasoio in quanto a questioni di natura medico-sportiva.
    1. Ma una persona che vuole organizzare un torneo oltre alla strada di affiliazione ad una società, tipo Uisp o Csi può eventualmente organizzare un evento sportivo e stipulare con qualche assicurazione solo per l'occasione, sullo stile di assicurazioni mediche fatte per i viaggi ad esempio?
    2. Mi potete dare una mano a riguardo?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si, certamente. Ma questo non preclude le responsabilità penali connesse all'obbligo di verifica dello stato di salute dei partecipanti.
      2. Certamente: https://www.teamartist.com/associazione-protetta-2/


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  4. Rispondi
    Andrea

    Buonasera, con un amico vorrei organizzare un torneo di calcio a cinque, con dodici squadre della durata di un giorno con montepremi in denaro.

    È legale che il montepremi sia in denaro? Vanno dichiarati questi soldi (costo del campo, quote partecipazione, montepremi....)? Vi è un importo limite non dichiarabile? Un privato come può organizzare questo torneo senza rischiare eventuali sanzioni?

    Grazie mille e complimenti per la pagina!

    • Rispondi
      TeamArtist

      Perdonami, ma voi gestite un'associazione?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  5. Rispondi
    Giulia

    Salve mi chiamo Giulia e sono la sorella di un ragazzo che ha deciso di praticare a livello agonistico uno sport che sicuramente in molti conoscono che si chiama Kuchboxing è accaduto che qualche giorno fa, in occasione di un Gala' in seguito a delle ginocchiate ricevuto in un fianco gli si è spappolata completamente la milza finendo in ospedale in condizioni gravissime ( emorragia interna, rianimazione et ) cmq attivandocci per il risarcimento è venuto alla luce che mio fratello ha una polizza assicurativa attiva dalla palestra ma che l'incontro non era stato assicurato dall'organizzazione volevo chiedere cosa rischia ora l'organizzazione? Si potrebbe agire lealmente contro l'organizzatore dell'evento? E cosa rischia? Cordiali saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      Assolutamente sì; in questi casi le sanzioni sono molto pesanti.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  6. Rispondi
    GIUSEPPE

    ho aiutato il comitato della festa patronale ad organizzare un torneo di calcetto per bambini nei giorni della festa . si sono segnati bambini non tesserati e bambini tesserati una società gli sta dicendo ai suoi tesserati che non possono partecipare se non gli da il nullaosta e se partecipano senza nullaosta vanno incontro a sanzioni disciplinari ,essendo una festa patronale di tre giorni è vero?

    • Rispondi
      TeamArtist

      bisognerebbe leggere il regolamento della società che hanno firmato questi bambini


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  7. Rispondi
    Corrado

    Buonasera, siamo una Asd podistica affiliata ad un EPS, vogliamo organizzare una gara podistica competitiva di 10 km e pensiamo di richiedere all'atleta singolo che vorrà iscriversi il giorno della gara il certificato medico per attività agonistica.
    Riguardo, invece, alle altre associazioni (tesserate con altri Eps o con FIDAL), non dobbiamo richiedere alcun certificato, in quanto la responsabilità è dei rispettivi Presidenti che iscrivono i propri atleti e che devono occuparsi di richiedere i certificati, è corretto?

  8. Rispondi
    Samuele

    Buongiorno,
    siamo una Cooperativa no profit e insieme a dei Comuni stiamo organizzando la seconda edizione di una marcia/corsa benefica non competitiva in un Parco cittadino per sostenere dei progetti sociali. Per la prima edizione ci siamo appoggiati ad una Asd affiliata FIASP e relativa assicurazione.
    Quest'anno non potremo più appoggiarci a loro e vorrei sapere se è necessario stipulare solamente una RCT o anche una polizza infortuni per i singoli partecipanti (molto più onerosa).
    Inoltre, serve richiedere lo stato di buona salute per i partecipanti (corridori, famiglie con bambini...)?
    Grazie mille!
    Samuele

    • Rispondi
      TeamArtist

      legga questo nostro post che potrebbe servirle: https://www.teamartist.com/blog/2015/09/28/noleggi-le-strutture-della-tua-asd/


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  9. Rispondi
    Giuseppe Agosta

    Buongiorno...sono un dirigente dell'A.S.D.Basket Maniago e, pensando di promuovere la pallacanestro con le classiche 3 prove gratuite ai nuovi atleti, mi viene il dubbio se bisogna far firmare una liberatoria o no dove solleva la mia ASD da eventuali danni o infortuni prima dell'iscrizione vera e propria da un nuovo atleta.
    Come mi devo comportare?
    Grazie mille!!!

    Giuseppe AGOSTA

    • Rispondi
      TeamArtist

      Buongiorno, purtroppo le liberatorie non hanno valore legale: la soluzione più sicura è quella di stipulare un'assicurazione ad hoc per gli atleti che svolgono solo le lezioni di prova gratuita


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  10. Rispondi
    Massimo Pesenti

    Buongiorno,

    Ho trovato in rete il vostro servizio, che non conoscevo. Ho un'associazione di promozione sociale e vorremmo organizzare una camminata/corsa non competitiva (Color Run), dove possano partecipare famiglie con passeggini, ragazzi, chiunque. All'atto dell'iscrizione vorremmo far firmare una liberatoria:

    "Io sottoscritto, per me medesimo, per i miei eredi ed esecutori testamentari, consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità negli atti (art.26 L.15/68 e art.489 c.p.) dichiaro: di aver letto e di conseguenza conoscere, accettare e rispettare il regolamento di "NOME DELL'EVENTO", di essere consapevole che la partecipazione agli eventi sportivi è potenzialmente un'attività a rischio se non si è adeguatamente preparati e in condizioni fisiche idonee. Di iscrivermi volontariamente e mi assumo tutti i rischi derivanti della mia partecipazione all'evento: cadute, contatti con veicoli, con altri partecipanti, spettatori o altro, condizione di tempo, incluso caldo torrido, freddo estremo e/o umido, traffico e condizioni della strada, ogni tipo di rischio ben conosciuto e da me valutato. Essendo a conoscenza di quanto sopra, considerato l'accettazione della mia iscrizione, io, per mio conto e nell'interesse di nessun altro, sollevo e libero il comitato organizzativo dell'evento "NOME dell'EVENTO", tutti gli sponsor e partner organizzativi dell'evento, i rispettivi rappresentanti, successori, funzionari, direttori, membri, di tutti i presenti e futuri reclami o responsabilità di ogni tipo, conosciuti o sconosciuti, derivanti dalla mia partecipazione all'evento. Concedo la mia autorizzazione ad utilizzare fotografie, nastri, video, immagini all'interno di sito web e qualsiasi cosa relativa alla mia partecipazione all'evento per qualsiasi legittimo utilizzo senza remunerazione. Le informazioni personali saranno trattate ai sensi del codice in materia di protezione dei dati personali."

    E' valido far firmare una liberatorio o vale carta straccia? Avete indicazioni da fornirci?

    Grazie in anticipo
    Massimo

    • Rispondi
      TeamArtist

      purtroppo le liberatorie non hanno valore legale in questo caso


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  11. Rispondi
    eugenio pesce

    Un giocatore minorenne, regolarmente tesserato per la società di calcio in questione, non ha effettuato la visita medica per attività calcistica agonistica; è sufficiente che il genitore produca una dichiarazione di scarico di responsabilità per esonerare la società sportiva da responsabilità per eventuali infortuni o malori che dovessero verificarsi in corso di gare o allenamenti?
    Attendo Vs. risposta
    Grazie per l'attenzione

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non va bene perchè non ha valenza legale: deve fare la visita


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  12. Rispondi
    Giovanni

    Buona sera, vorrei sapere notizie circa le liberatorie.
    Dovrò accompagnare la squadra di calcio di mio figlio per alcuni giorni fuori città per disputare alcune partite, volevo sapere se devo richiedere una liberatoria ad ognuno dei genitori sia per il fatto che pernottiamo fuori sia per il fatto che li portò con me con la mia auto.
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      le liberatorie non hanno valore legale


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  13. Rispondi
    Riccardo

    Salve
    La nostra associazione sportiva sta organizzando un ritrovo in bicicletta tra amici della stessa asd e con altri amici di altre società compresi dei minori accompagnati dai genitori dove nel contesto si terrà oltre che a bere e mangiare anche una "gara tra amici " non competitiva e con nessuna tassa di iscrizione e senza nessuna premiazione. In tale circostanza parteciperanno anche dei ragazzi non tesserati. Il ritrovo sarà in una proprietà privata. Come dovremo comportarci con una situazione del genere?
    grazie mille
    Riccardo

    • Rispondi
      TeamArtist

      ti consiglio di affrontare il problema in una consulenza privata: http://www.teamartist.com/consulenza/


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  14. Rispondi
    Claudio Stagni

    Chiedo: se la nostra società sportiva organizza una escursione guidata senza iscrizione alla quale partecipano persone non iscritte a gruppi sportivi e non sono in possesso di certificato medico come può dormire tranquilla se una liberatoria non vale?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se queste persone non sono vostri atleti tesserati da voi, non sussiste l'obbligo di certificazione medica. Rimane però un problema di natura assicurativa che di solito si risolve con una assicurazione ad hoc per la giornata.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  15. Rispondi
    Anna

    Buongiorno siamo una Asd che si occupa di ginnastica artistica vorremmo organizzare una gara inter societaria per dar modo ai bambini dei corsi base di mettersi alla prova. Abbiamo l obbligo di avvisare AREU o è sufficiente avere un medico presente?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Cosa intendi per gara "inter societaria"?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  16. Rispondi
    Giacomo

    Salve avrei bisogno di un consiglio. Sono il presidente di una asd di soft air. Un ragazzo che è venuto a provare da noi tempo fa durante la giornata di prova ha beccato un pallino sui denti. chiarisco che tutto il materiale protettivo principale è stato fornito (maschera per gli occhi), ma purtroppo ha avuto la rottura di un dente. prima di entrare sul campo gli fu fatta firmare una informativa di quello che è il nostro sport e di quello che può succedere sul campo. premetto che per mia dimenticanza non fu assicurato con l' assicurazione giornaliera che in ogni caso non copre i danni ai denti. adesso il ragazzo in questione mi sta chiedendo di pagargli la parcella del dentista col "ricatto" che a mancato pagamento denuncia me.
    1. Può farlo?
    2. rischio qualcosa?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Può chiedervi i danni se ritiene che siate voi la causa del suo danno. Non può ricattarvi.
      2. A mio parere un giudice potrebbe ritenere che sia davvero vostra la responsabilità in questo caso. Ma la tua RCT da Presidente non copre questi casi?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Giacomo

        che possa chiedere si assolutamente questo si. io intendevo dire se ha qualche validità la sua richiesta. daltronde fosse caduto e avesse avuto che so un problema ad una gamba a quel punto ovviamente avremmo fatto di tutto per aiutarlo. il punto è che proprio la nostra assicurazione di prova non copre i denti (nella brochure e proprio sottolineato che non è applicabile alle prove). quindi il punto è sempre lo stesso. non vedo come lui possa chiedere dei danni che in primis si è autocausato togliendosi la maschera data da noi e sostituendola con un altra senza il copri denti ed inoltre, pur noi avendo il torto di aver dimenticato la sua assicurazione giornaliera (avevamo 15 prove e nel farle per svista ne ho saltata una), l' assicurazione non copre danni ai denti. quindi non vedo perchè io debba rimborsare di tasca qualcosa che era evitabile visto che la maschera l' aveva (ed è stato messo a verbale con testimoni). infine lui quel giorno mi firmò lo "scarico di responsabilità" nel quale noi abbiamo scritto che nel caso in cui la persona non utilizzi materiale consono e dato dall' asd in sede di preparazione la stessa declina qualunque responsabilità.

        il mio dubbio sta qui noi la nostra "responsabilità" non l' abbiamo mai declinata dato che abbiamo le assicurazioni, tranne se la persona non ottempera alle norme principali di sicurezza. è questo che non mi è chiaro.

        non riesco a capire quindi se io, dopo tutto sto popò di documentazione e norme di autotutela, rischio di dover rimborsare una spesa (secondo me illeggittima) a questa persona. voi cosa ne pensate?

        • Rispondi
          TeamArtist

          Che, come spiegato, le responsabilità in ultima analisi possono essere determinate solo da un giudice. Da quello che racconta pare proprio che voi non ne abbiate... ma io non sono un giudice.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  17. Rispondi
    Salvatore

    Buongiorno, organizzo un torneo amatoriale non riconosciuto, sabato un ragazzo ha rotto il vetro della porta dello spogliatoio, chi ne risponde?
    Che potere ha inoltre la Figc o qualunque ente sul regolamento di un torneo amatoriale?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se non siete assicurati, ne risponde lui (o meglio, la sua assicurazione)


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  18. Rispondi
    Arcieri dell'Ortica

    Dobbiamo fare una gara su un terreno di proprietà.
    Vorremmo rilasciare una liberatoria al proprietario da
    eventuali infortuni od incidenti.
    Dove possiamo trovare un fac-simile.
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ha letto il nostro articolo?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  19. Rispondi
    mauro

    ciao e compliementi per il sito. molto interessante. sono istruttore federale fise per equitazione di campagna, all'epoca della nostra affiliazione la fise mi aveva consigliato di far sottoscrivere una liberatoria compilata da loro con tanto di logo fise dove di illustrava praticamente che l'equitazione è uno sport pericoloso a rischio di danni permanenti e persino mortee chi sottoscriveva sapeva i rischi a cui andava incotro e sollevata la guida tecnico federale da ogni responsabilità. credo che comunque la negligenza e l'incauta valutazione siano da punire in caso di sinistro. ma dite che veramente questa manleva non ha nessun tipo di valore?
    grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Già. Un conto è avvisare della pericolosità di una attività (questo è sacrosanto), un altro cercare di declinare le proprie responsabilità.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  20. Rispondi
    MICHELE GALVANO

    ho disputato una gara di bench-press in un"gran prix regionale open" prima della gara l'organizzatore mi ha fatto firmare a me e al mio presidente un documento nel documento c'era cosi scritto "sollevo di qualsiasi responsabilità l'autorita proposte assumendomi nel contempo ogni responsabilità oggettiva." io mi sono fatto male però non sapevo di preciso cosa mi era accaduto dopo un paio di giorni fra accertamenti e referti mi dicono che ho un "distaccamento del tendine del pettorale" mi sono operato tutto ok. Mi chiedo da chi dovrei essere risarcito da questo danno che mi sono causato? la ringrazio anticipatamente

    • Rispondi
      TeamArtist

      Beh, credi poter dire che la colpa del distaccamento è dell'organizzatore e non tua? Se la risposta è si puoi certamente chiedergli i danni.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  21. Rispondi
    Angelo

    Salve, organizziamo una gara campestre all'interno di un oasi faunistica (Biderosa), la gara di circa 12 km ha un passaggio su spiaggia e rocce. Allo stato attuale disponiamo sempre di una ambulanza e di un medico. E' sufficiente per evitare eventuali problemi di responsabilità, nel caso in cui qualche atleta si faccia male

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      No. Un conto è la responsabilità connessa al fornire la corretta assistenza medica, un'altra è quella connessa ad evitare pericoli prevedibili per gli atleti. Esempio: li fai correre sotto un costone di roccia friabile che può smottare su di loro.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  22. Rispondi
    Andrea Ricci

    Post sempre interessanti, complimenti.

    L'argomento mi e' noto da anni, tuttavia ho sempre considerato che la liberatoria abbia comunque un effetto nel caso di colpa lieve.
    Faccio un esempio relativo al nostro sport, la canoa.

    Discesa di un fiume con rapide. L'organizzatore dice al partecipante che puo' scendere senza gilet di aiuto al galleggiamento: colpa grave, la liberatoria e' nulla.

    Discesa di un fiume con rapide. L'organizzatore dice al partecipante che deve scendere con gilet di aiuto al galleggiamento omologato, ma non lo controlla e risulta a posteriori che esso non e' omologato: colpa lieve, la liberatoria vale.

    Cosa ne pensate?

    • Rispondi
      TeamArtist

      A discrezione del giudice. Io preferirei controllare di persona o fornire direttamente i gilet omologati.
      Se fossi un giudice, in ogni caso, in presenza di liberatoria non accetterei la colpa lieve perchè e la dimostrazione che sapevi cosa controllare e hai omesso di farlo... #puntidivista


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  23. Rispondi
    Lo

    Buongiorno,

    ultimamente si usa sempre di più la formula di "allenamento collettivo".
    Una squadra (ASD) organizza un ritrovo, chiamandolo "allenamento collettivo" ci si ritrova in un posto alla tal ora e si parte, c'è chi corre e chi cammina.
    Principalmente su trade di campagna, le solite utlizzate per gli allenamenti.
    All'allenamento non partecipano solo i tesserati di quella squadra, ma anche quelli di altre squadre, ed anche persone che non sono tesserate in nessuna squadra. Solitamente si fa per allennarsi in gruppo, e raccogliere generi alimentari da distribuire poi a case famiglia.
    La mia domanda è :
    ha l'organizzattore delle responsabilità verso le persone che si allenano in caso di infortunio?

    grazie, cordiali saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      Certamente.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  24. Rispondi
    Antonio

    Salve,
    avrei un dubbio in merito ai tesseramenti degli atleti presso gli EPS.
    L'ASI propone una tipologia di Tessera (oltre le altre) dove si precisa che per l'atleta vi è solo la RCT e non la copertura assicurativa per gli infortuni.
    La domanda è... una ASD è obbligata alla copertura assicurativa contro gli infortuni per i propri atleti o il requisito minimo è la RCT?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Le ASD hanno l'obbligo della copertura contro gli infortuni per i propri atleti. E' il presidente ad avere l'obbligo (dato dal buon senso) di avere una RCT.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  25. Rispondi
    Moreno Saccavini

    Buonasera,
    sono il Presidente di una SSDarl e ho in gestione un centro sportivo. Vorrei organizzare un torneo di calcio a 5 della durata di 3/4 mesi. Ad ogni partecipante farò compilare un modulo con cui saranno tesserati CSEN e saranno quindi titolari di una tessera sportiva CSEN.
    Io ho un' assicurazione per responsabilità civile fatta come circolo tramite lo CSEN.
    Devo comunque richiedere il certificato medico di idoneità sportiva a tutti i partecipanti o posso farne a meno? la mia domanda è dovuta al fatto che molti partecipanti mi chiedono di non fare la visita in quanto non è un campionato agonistico.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Il certificato serve


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  26. Rispondi
    Simone Gallucci

    Buonasera, in primis vi ringrazio per le spiegazioni date in questa pagina; avrei, però, un quesito:

    - nel caso in cui si parli di torneo in cui i partecipanti hanno tutti meno di 18 anni, (torneo con quota di iscrizione, ovviamente), che regole bisogna rispettare? Che leggi seguire?

    Grazie in anticipo
    Cordiali saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende. Chi organizza il torneo?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  27. Rispondi
    fabrizio aceti

    Buongiorno avendo noi un campo di pallavolo in cemento,
    1. è sufficiente per un singolo evento attivare un assicurazione ad hoc?
    2. Ovvero il fatto che sia in cemento crea problemi?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Direi di no


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  28. Rispondi
    Angelo Di Grazia

    Salve con alcuni adulti vorremmo organizzare un torneo di calcio in piazza per i bambini nati dal 2001. Abbiamo pensato di fare dei semplici fogli d'iscrizione per gli atleti da far firmare dai genitori per il motivo di esonero di qualsiasi responsabilità; abbiamo chiesto una quota d'iscrizione per squadra per acquistare i premi ed stiamo formulando la domanda al comune per il permesso del campetto che si trova in piazza.
    Mi chiedevo se con le norme della legge manca qualcosa. Il torneo non è a scopo di lucro ma ovviamente i premi si devono acquistare e per questo abbiamo chiesto la quota d'iscrizione.
    Potete aiutarmi?
    Grazie in anticipo
    Cordiali saluti Angelo Di Grazia

    • Rispondi
      TeamArtist

      Chi è l'organizzatore del torneo?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  29. Rispondi
    Fabrizio

    Salve,a seguito di una partita in un torneo calcio 8 ho subito un infortunio alla caviglia. Dopo una settimana ho effettuato un RM dove si evidenzia un legamento lesionato,alchè chiamo il presidente della mia squadra e chiedo se c è una assicurazione per coprire le varie spese mediche. Lui mi risponde che la richiesta per l'assicurazione va fatta entro 24 h dalla fine della partita. Vi domando:
    1- è possibile che sia valida solo per 24h o è una presa per i fondelli per il tornaconto del presidente?
    2- se il presidente non volesse rilasciarmi la copia della assicurazione come devo agire?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. E' possibile
      2. Chiedi i danni direttamente a lui


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  30. Rispondi
    Franvo

    Stiamo organizzando un campionato di calcio a 5 amatoriale è avremmo intenzione di tesserati tutti i partecipanti alla CSEN di caserta. La struttura dove faremo il campionato è nuova ed è a norma con la presenza di un defibrillatore volevo chiedervi se per i partecipanti andava bene solo il tesseramento o ci vuole pure il certificato de medico sportivo

    • Rispondi
      TeamArtist

      In questo caso il certificato ci vuole


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  31. Rispondi
    Francesco

    Buona sera, sono Francesco, in questi giorni ho partecipato ad un torneo e sfortunatamente ho subito un infortunio al ginocchio, il giorno seguente sono stato al pronto soccorso e non avendo nulla di rotto ho dovuto pagare il ticket.
    Le mie domande :
    1.A fronte di un incidente del genere noi giocatori siamo tutelati ?
    2.E' possibile che l'organizzatore abbia stipulato una plozza solo per danni permaenti o morte ?
    L'organizzatore del torneo mi dice appunto che l'assicurazione risponde solo per danni permanente o morte :
    3. Posso richiedere la copia della polizza ?
    4. Se faccio denucia ai carabiniei serve ?
    Ringrazio.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende dall'eventuale polizza stipulata
      2. Potrebbe essere, ma potrebbe essere una scusa per nascondere il fatto che in realtà non c'è nessuna polizza
      3. Si, anzi avreste dovuto chiederla prima di partecipare
      4. Non credo...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  32. Rispondi
    Gaetano

    Buongiorno, ho letto l'articolo e quindi ora la domanda mi sorge spontanea... Io sto organizzando un torneo di calcetto composto da 16 squadre circa che si svolgerà in un campetto idoneo, non avendo costituito nessuna associazione o società in che modo posso esimermi da ogni responsabilità nei confronti dei partecipanti dato che il modello in questione non ha pieno valore?
    Grazie in anticipo!

    • Rispondi
      TeamArtist

      Fate un'assicurazione privata


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  33. Rispondi
    Francesco cornici

    Ciao sto organizzando un torneo di calcio saponato. Come posso tutelarmi da eventuali richieste risarcimento a seguito di fortuito infortunio?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Devi stipulare un'assicurazione


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  34. Rispondi
    roberto bacci

    Salve sono un dirigente di una societa di palalvolo (Associazione deiltettantistica) in esttate presso gli impianti che abbiamo in gestione , oppure ceduti da altre associazioni che ne detengono la gestione ,allestiamo dei campi da palalvolo e organizziamo dei toreni di pallavolo indooor e outdoor .
    Agli atletipartecipanti che sono tesserati sotto vaire federazioni ,in primis fipav ma ci sono anche amatori uisp e csi facciamo firmare una liberatoria (in realta ci sono anche partecipanti non tesserati)per la reponabilita civile in caso di infortuni subiti o cagionati durante le fasi di gioco , sullo sfruttamento delle immagini e per il trattamento dei dati personali. autonomamentei ci afidiamo al supporto di personale paramedico e come da legge siamo provvisti di defribilatore .
    ma in caso di incidente grave con anche decesso dell' atleta in cosa possiamo incorrere.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Fate firmare una liberatoria per scaricare la vostra responsabilità sugli atleti? Non sarebbe il caso di rivolgersi ad un assicurazione? Hanno il certificato medico?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  35. Rispondi
    Giuseppe

    Ma se il socio o giocatore non esibiscecertificato medico anche con continue richieste da parte della società come tutelarsi

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non fatelo giocare


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  36. Rispondi
    eliana maggio

    1.Avrei una domanda da porvi: stiamo organizzando un torneo di Beach Handball il lido ci da in gestione il campo, l'assicurazione civile e quella sugli infortuni spetta alla nostra associazione che organizza?
    E' un vero e proprio torneo a cui parteciperanno varie squadre.
    2.Pertaltro dovremmo stipulare un contratto con il gestore del lido?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Consiglio di si


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  37. Rispondi
    Enzo

    Devo partecipare ad un torneo di calcio mi chiedono di pagare l'ingresso ,siccome ho due partite da guardare mi chiedono di pagarne due di entrate e' lecito ?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Secondo noi no


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  38. Rispondi
    Sardegna sport natura asd

    Per organizzare escursioni non competitive in mountain bike ove partecipano persone non tesserate è obbligatorio o necessario stipulare copertura assicurativa e di che tipo??
    È necessario il servizio ambulanza? I minori possono partecipare? Che tipo di documentazione dobbiamo approntare?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non è obbligatorio ma può essere sensato.
      Possono ovviamente partecipare minori


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non è obbligatoria l'assicurazione, ma può essere sensata.
      I minori possono ovviamente partecipare


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  39. Rispondi
    Cristiano

    Buongiono siamo un ASD podistica affiliata FIASP che sta organizzando un family run però al di fuori del patrocinio dell'ente (quindi è come se fossimo un gruppo di amici che organizza) Si tratta di un percorso di qualche km su strade di campagna con famiglie, abbiamo predisposto un servizio di vigilanza traffico e la presenza di un'ambulanza. La Family Run verrà declinata come una passeggiata in campagna. E' comunque necessario raccolgiere la liberatoria oppure basta un genercio cartelo sul quale scrivere "l'organizzazione declina ogni responsabilità"???

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se non è organizzata dall'associazione, a cosa serve?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  40. Rispondi
    claudio

    buongiorno, mia figlia sta partecipando ad un torneo amatoriale di calcio a 5. Durante una partita ha subito una distorsione alla caviglia poiché il canale di scolo dell'acqua piovana dal campo ( un'avvallamento tutto lungo il perimetro del campo stesso) e' stato posto all'interno del campo e non fuori dalla rete perimetrale. Ci sono estremi per risarcimento danni o almeno iscrizione e prezzo tutore e medicinali vari ?
    grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Eh dipende. Era assicurata? Iscritta tramite una ASD?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  41. Rispondi
    Luigi

    Buonasera, devo iscrivermi ad un torneo di calcio A7 della durata di circa un mese dove giochero' circa 4-5 partite. E'un memorial per una ragazza scomparsa 2 mesi fa. Devo fare il certificato medico agonistico o quello non agonistico? Se gli organizzatori mi fanno firmare una liberatoria dove mi assumo la piena responsabilita', se mi faccio male o faccio male a qualcuno, che succede poi chi ne risponde?
    Grazie mille

    • Rispondi
      TeamArtist

      Direi agonistico
      La liberatoria non avrebbe valore legale


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  42. Rispondi
    angelopio

    Siamo un gruppo di genitori che vorrebbe organizzare una partita di calcio a scopo amichevole, in una struttura sportiva gestita da una società sportiva. Si può giocare senza un certificato d'idoneità fisica e senza alcuna responsabilità della società?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Difficile, a meno che siano tesserati a un EPS o una Federazione


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  43. Rispondi
    Monica

    Buongiorno vorrei capire se è obbligatorio il certificato medico o solo per corsi ad alto impatto cardiovascolare

    in quanto tempo deve essere inoltrato il certificato medico
    grazie
    Monica

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende dal tipo di attività; abbiamo chiesto chiarimenti al coni, aspettiamo risposta.
      Andrebbe consegnato a inizio anno


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  44. Rispondi
    ASD Polisportiva Nikè Pellezzano

    Salve, siamo una ASD e gestiamo un campo di calcio, nel mese di Luglio stiamo organizzando un torneo amatoriale di calciotto con due partite a settimana con la durata complessiva di 50 minuti a gara e con tessermanto dei partecipanti aaa'ACSI,
    La mia domanda è questa che tipo di certificato medico devono portarmi gli atleti:
    1. quello di attivitè sportiva non agonistica;
    2. quello di attività sportiva agonistica;
    3. basta una liberatoria degli atleti
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non agonistico, se ne hanno già uno valido per attività sportive fatte nell'anno meglio


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  45. Rispondi
    GIANCARLO

    Mi sto per iscrivere ad un torneo di calciotto amatoriale...firmero una liberatoria....assodato che tale liberatoria non declina responsabilita dell'organizzatore su eventuali danni da me subiti causa problemi strutturali e/o di mezzi presenti o mancanti ecc..ma nel caso io mi faccia male in un normale scontro di gioco, riportando danni tipo fratture e/o rotture di legamenti crociati o menischi....chi mi tutela chi mi risarcisce

    • Rispondi
      TeamArtist

      Avete un tesseramento?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  46. Rispondi
    Diego

    Buongiorno,
    ho recentemente costituito un'ASD per l'organizzazione di una gara di trail running (attività per la quale non esiste una federazione specifica), che ho affiliato a un EPS.

    Ora, nell'organizzazione della gara vera e propria, dove non avendo una federazione di riferimento posso NON richiedere agli atleti un tesseramento a qualsivoglia federazione o EPS, mi imbatto nel Decreto 3 novembre 2010 (Assicurazione obbligatoria per gli sportivi dilettanti), sul quale ho opinioni discordanti.

    A mio parere, sarebbero le federazioni e gli EPS ad avere l'obbligo di assicurazione nei confronti dei propri tesserati.
    E dunque, nel mio caso, non avrei l'obbligo di "assicurare" tutti gli iscritti alla mia gara versando all'EPS (il mio a questo punto) la quota di Euro x per atleta a titolo di assicurazione.

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Bè ma tesserando all'EPS di solito è già compresa l'assicurazione per attività sportiva


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  47. Rispondi
    Simone

    Siamo un associazione studentesca universitaria e vorremmo organizzare un torneo di calcio/calcetto tra studenti. Vorremmo innanzitutto tutelarci dal punto di vista legale, ma soprattutto mantenere i costi! Cosa ci consigliate? Un assicurazione o una liberatoria??? Ovviamente utilizzeremo impianti sportivi a norma in possesso della nostra facoltà.

    • Rispondi
      TeamArtist

      L'assicurazione è legale. La liberatoria No.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  48. Rispondi
    Roberto

    Sto organizzando un torneo amatoriale di calcio in una sagra paesana esiste l'obbligo di visita medica per i partecipanti?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Chi la organizza? Un'associazione?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  49. Rispondi
    maurizio

    Buongiorno, siamo una ASD sportiva di MTB. Stiamo organizzando un evento, di più gare di mountain bike, sezione Enduro. Vorrei sapere se:
    1) È sufficiente tesserare e assicurare tutti i partecipanti sotto l’ente d’appartenenza, richiedere certificato medico, avere ambulanze in loco, per essere in regola?
    2) È necessario sottoscrivere anche una assicurazione privata che tuteli l’organizzatore principale?
    3) Se si... avete contatti?
    4) La manleva è meglio non farla firmare?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. La domanda è davvero troppo generica. Ad esempio: ci sarà anche del pubblico? Accompagnatori?
      2. Non avete già una RCT?
      3. vedi 2.
      4. Esatto.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        maurizio

        CIAO.
        1) SI! ci sarà un pubblico,l'evento svolgendosi all'aperto su sentieri vi sarà facile accesso...
        2)si abbiamo RCT. legata ad affiliazione Libertas. serve altro?
        grazie

        • Rispondi
          TeamArtist

          Cosa succede se qualcuno del pubblico si fa male a causa di una negligenza a voi attribuibile?


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  50. Rispondi
    Stefano

    Salve,
    sono il titolare di un locale dove oltre al bar mettiamo a noleggio orario varie postazioni PC, Playstation, Xbox ecc. ai nostri clienti per giocare a i videogiochi. Vorremmo organizzare un torneo con iscrizione gratuita mettendo in palio dei premi fisici (joystick, magliette, statuette ecc.). Volevo sapere che tipo di autorizzazioni sono necessarie per non incorrere in eventuali sanzioni.
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Salve, questo blog è gratuito per le sole Associazioni no profit. Se vuole può chiederci qui una consulenza a pagamento.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  51. Rispondi
    Riccardo

    Buongiorno,

    Vogliamo organizzare con una A.S.D. un evento di MTB.
    Abbiamo previsto una copertura assicurativa RCT per tutte le infrastrutture allestite nell'area paddock dell'evento (docce, palco, segreteria, ecc...), abbiamo previsto un piano di sicurezza articolato con presenza di protezione civile, diversi medici, infermieri, soccorso alpino ed ambulanze.
    La partecipazione prevede l'obbligo di un certificato medico.
    Il percorso di gara è su un tracciato naturale (non costruito artificialmente dall'A.S.D.) e semplicemente segnalato con qualche transenna (negli incroci) fettuccia e frecce, per far si che i concorrenti non possano sbagliare strada durante la competizione.
    Tale tracciato è fruibile tutto l'anno e ovviamente visionabile e provabile prima dell'evento.
    L'iscrizione sarebbe inoltre subordinata alla firma di una manleva di responsabilità dove l'atleta dichiara di essere consapevole del proprio livello tecnico e in virtù di ciò di essere in grado di affrontare in gara tale tracciato.

    Mi chiedo:
    1) L'organizzazione è responsabile di un incidente ad un concorrente che sfortunatamente scontra un albero, o che scivola in una curva presa a velocità eccessiva?
    2) Se un concorrente scontra accidentalmente un altro partecipante infortunandolo, chi è responsabile di tale incidente?
    3) Se un concorrente non prova il percorso prima della gara, la sua dichiarazione nella manleva è considerabile valida? In tal caso l'organizzazione deve prevedere l'obbligo di "prova del percorso" per essere maggiormente tutelata?
    4) In conseguenza al punto 3, se un concorrente si infortunasse nel "giro di prova", quali sarebbero le responsabilità dell'organizzazione (considerando sempre un infortunio accidentale...)
    5) Il "Rischio Atletico" cosa prevede?
    6) Il certificato medico deve essere consegnato in originale alla segreteria di gara?
    7) Nel caso venga presentato un certificato medico falso, quali sono i rischi da parte dell'organizzazione in caso di incidenti?

    Grazie mille della consulenza

    • Rispondi
      TeamArtist

      Posto che la manleva non ha alcun valore legale:
      1. Solo un giudice potrebbe stabilirlo... l'unica risposta è: DIPENDE. Si deve infatti andare a capire se l'incidente è causato da un errore del ciclista o da un errore dell'organizzazione.
      2. Idem. Di chi è la responsabilità? Del ciclista perchè era disattento o dell'organizzazione?
      3. Se ha letto il post di questa pagina saprà che la manleva non è in alcun caso valida: non solo, il farla firmare può anche essere usato contro di voi. Sicuramente prevederei l'obbligo di "prova percorso".
      4. Vedi 1.
      5. Dipende dalla polizza che avete sottoscritto.
      6. Dipende dalle regole che vi date ma... può partecipare chiunque o solo gli atleti di altre ASD e della vostra?
      7. Dipende: il certificato era palesemente falso o ben fatto?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Riccardo

        Grazie per la risposta,

        Le chiedo precisazioni su quanto mi ha scritto.

        Se ho capito correttamente, sia dall'articolo che dalla risposta:

        1) la responsabilità dell'organizzatore arriva fino a dove compete il suo allestimento e i materiali che utilizza.
        Quindi se un concorrente urta in una transenna posizionata malamente sul percorso è colpa del'organizzazione; mentre se scivola su del fango la situazione dipende da un errore di valutazione del concorrente.
        Corretto?

        2) In che modo una manleva può essere utilizzata contro l'organizzatore? Per quale motivo?

        3) Cosa vuol dire che il "rischio atletico" dipende dalla polizza sottoscritta?
        Io nell'articolo l'ho interpretato come un concetto... non come una postilla di un contratto assicurativo.
        Un pugile immagino che accetti il rischio che un avversario tirandogli un pugno possa creargli un danno. Se l'avversario lo colpisce rispettando le regole del combattimento, il pugile ferito non credo che possa chiedere un indennizzo all'avversario, oppure all'organizzatore dell'incontro.
        La mia domanda si riferiva a questo tipo di questioni...
        Qual'è il confine di "rischio atletico" e responsabilità altrui?
        La stabilisce un giudice solo in caso di controversie? Ma basandosi su cosa? Solo sul suo personale giudizio e senso delle cose?
        Oppure esiste una sorta di concetto di base su cui assicurazioni e atleti ci si possano attenere?

        Grazie mille

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. Teoricamente si. Ma i confini di questi aspetti sono talmente labili da rendere tutto molto complicato.
          2. Come dimostrazione del fatto che sapendo di avere delle responsabilità avete cercato di scaricarle con un documento illecito.
          3. Lo stabilisce un giudice, in caso di controversia, basandosi sugli elementi processuali.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  52. Rispondi
    Danilo

    Buongiorno,
    Qualche giorno fa ho preso parte ad un torneo di calcio, un memorial.
    Purtroppo, mi sono fratturato il malleolo peroneale da solo, facendo volontariamente una scivolata su un avversario.
    Ora, a colui che gestisce la squadra con cui ho giocato ho solamente dato i 5€ di affitto del campo e il mio certificato medico di sana e robusta costituzione (prima della partita).
    Ora mi sento rispondere che non posso chiedere l'assicurazione al campo o a chi gestisce il torneo perché si sono 'accidentalmente' dimenticati di farmi fare l'assicurazione.
    1. Volevo chiedere, in questi casi posso ricorrere a qualcosa?
    2. Cioè la colpa è mia che non ho pensato ad una assicurazione oppure è la loro che mi hanno fatto giocare comunque anche se non l'avevo?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si, deve prendere un avvocato e fare una richiesta di danni a "colui che gestisce la squadra"
      2. Discutibile.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  53. Rispondi
    Flavia Nastino

    Buongiorno,
    siamo una fondazione scientifica no profit da poco costituita e intendiamo avviare un processo di fundraising consistente nel lancio di un torneo sportivo a cui possano partecipare tutti, facendo sottoscrivere un prezzo per l'iscrizione di modo che il ricavato possa andare in beneficenza. volevamo chiedervi quali sono le misure che dobbiamo adottare, se dobbiamo comunicare a qualcuno questa nostra idea, se ci servono autorizzazioni particolari, se dobbiamo sottoscrivere un'assicurazione o qualsiasi altra procedura che siamo obbligati ad osservare.
    grazie in anticipo

    • Rispondi
      TeamArtist

      Molto molto molto lunga da spiegare. Vi sono ambiti diversi: fiscali, legali, assicurativi. Se posso consigliarvi, almeno per il primo anno, appoggiatevi ad una Associazione Sportiva Dilettantistica, anch'essa una realtà no-profit come la vostra, che già organizzi eventi di quel tipo (quindi affiliata alla federazione nazionale dello sport del torneo). Sono sicuro che vi destineranno volentieri il ricavato. L'anno prossimo, avendo imparato da loro come si fa, potrete proporlo voi in autonomia. Se invece volete che vi spieghi come si fa dovrei lavorare almeno 3 ore per redarvi una relazione ad hoc... se vi interessa facciamo una consulenza a parte. Preferisco e vi suggerisco in ogni caso la prima soluzione.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  54. Rispondi
    M.A.E. Academy asd

    Buongiorno, vorremmo organizzare una gara di full contact stick fighting, vale a dire combattimento a pieno contatto con bastoni (imbottiti e di legno a seconda della specialità), con armature e tutte le protezioni del caso. Solitamente non siamo mai tantissimi a parteciparvi, di conseguenza le entrate sono minime, è più un "allenamento" tra persone di palestre diverse, quindi vorrei sapere le norme di riferimento sull'obbligatorietà o meno della presenza di ambulanza e soprattutto se serve anche un medico oltre ad ambulanza e volontari soccorritori. Non riusciamo a trovare nulla di certo su cosa sia assolutamente indispensabile a livello medico e primo soccorso per non andare incontro a spese inutili e soprattutto garantire la massima sicurezza verso tutti, a norma di legge.
    Grazie mille

    • Rispondi
      TeamArtist

      Molto dipende dal fatto che si tratti di una competizione o di un allenamento. Se è solo un allenamento basterà verificare che tutti abbiano presentato il certificato medico corretto (meglio agonistico a prescindere nel vostro caso) ed abbiate un defibrillatore con qualcuno dell'associazione abile all'uso. Ovviamente sarebbe anche di buon senso (ma non obbligatorio) che qualcuno dei presenti abbia seguito almeno un corso di primo soccorso.
      Se invece si tratta di una competizione a mio parere una ambulanza dovrebbe essere presente insieme ai volontari soccorritori.
      Non si tratta di un obbligo, quanto (anche in questo caso) di buon senso.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  55. Rispondi
    Luca

    Buonasera,
    spero sia attinente all'argomento della pagina,
    in tal caso spero comunque mi possiate aiutare.

    Vorrei sapere come mai si continua a chiedere il certificato medico nelle palestre dove si svolge attività agonistica.
    Che responsabilità ha la società che gestisce la palestra?
    Leggevo che l'assicurazione obbliga il cliente a consegnare il certificato medico.
    Ma io sportivo, che voglio fare una prova giornaliera in palestra, posso chiedere di non essere assicurato (un pò come si fa quando si prende un aereo) ed entrare comunque senza certificato medico?

    Grazie per la disponibilità.
    Spero mi possiate aiutare.

    Saluti

    Luca

    • Rispondi
      TeamArtist

      Riguardo all'assoluta necessità del certificato medico per chi svolge attività sportiva, agonistica e non, abbiamo pubblicato diversi articoli;
      Clicca qui e anche qui


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  56. Rispondi
    Antonello

    sono il presidente di una nuova associazione naturalistica, che vuole fare attività di trekking naturalistico e attività con le scuole.
    mi è stato riferito che far firmare una liberatoria di responsabilità ai propri soci non è valido ai fini legali e che dovrei sottoscrivere una polizza RCT.
    1)Come posso ovviare a questo problema?
    2)Io sono anche guida naturalistica (assicurato con RCT), può esservi un collegamento tra associazione e mia professione in merito all'assicurazione?
    Grazie e un saluto

    • Rispondi
      TeamArtist

      1) Contatti una società di assicurazioni.
      2) No.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  57. Rispondi
    laura

    Vorrei organizzare un torneo di calciobalilla nei locali della Croce Verde con il loro consenso e pro detta associazione. Quali normative da rispettare? Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Gratis o a pagamento per i partecipanti?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  58. Rispondi
    gianni

    insieme ad altri genitori stiamo organizzando un memorial di calcio a 5 intitolato ad un ragazzo deceduto. Tutti i partecipanti non superano l'età di 16 anni. Stante lo scopo l'iscrizione è di 50,00 euro a squadra e la somma che si ricava viene utilizzata per i premi e merende. Non vi sono arbitri, assicurazione e assistenza sanitaria. I responsabili di ogni squadra fanno firmare ai genitori/tutori dei ragazzi una liberatoria a favore degli organizzatori, in caso di incidenti che possono capitare.
    in cosa incorriamo in caso di incidenti durante il memorial

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non comprendiamo la domanda. Cosa intende per "responsabili delle squadre"?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        roberto

        buongiorno, vi ho scritto un paio di volte ed ho apprezzato le vostre puntuali risposte
        1) rileggendo alcuni vostri interventi ho trovato una contraddizione (magari mi sbaglio) tra quanto risposto a Gianni il 3 agosto 2015 rispetto ad una dichiarazione di scarico responsabilità di genitori rispetto agli organizzatori di un torneo ("Se fai firmare la liberatoria non incorri in alcun pericolo.") e quanto generalmente da voi sostenuto rispetto alla nullità di qualsiasi liberatoria, manleva o simile.
        Mi potete spiegare la differenza? grazie

        2) ne approfitto, avendo figli minori, di chiedere una precisazione rispetto alla certificazione per attività non agonistica. Va fatto un certificato agonistico (con tanto di elettrocardiogramma) per qualsiasi attività sportiva, anche non agonistica? Non è un controsenso? che differenza c'è allora con quella agonistica?
        grazie e complimenti per il lavoro svolto

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. Grazie della segnalazione, vado a modificare tale risposta.
          2. Un conto è fare un elettrocardiogramma una volta nella vita non sotto sforzo (sotto i 60 anni), un conto rifarlo tutti gli anni sotto sforzo.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  59. Rispondi
    Federico

    Salve,
    vorrei un chiarimento: mi sono fatto male durante un torneo di Calcio a 8 e se ho ben capito l'assicurazione RCT del circolo sportivo non mi rimborsa le spese mediche e neanche l'organizzatore del torneo?
    ho interpretato bene le responsabilità sportive?
    Cordiali saluti

    Federico

    • Rispondi
      TeamArtist

      No, l'RCT non copre le sue spese mediche.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  60. Rispondi
    Stefano

    Buonasera,
    gestisco un centro sportivo ben frequentato e da tempo i miei clienti, con insistenza, mi chiedono di organizzare un torneo tra tutte le squadre che settimanalmente sono ospiti del centro.
    Sapreste gentilmente indicarmi il/i percorso/i da intraprendere (medico ed assicurativo) per poterli accontentare in tutta sicurezza loro e mia?
    E' ad esempio possibile farli tesserare presso qualcuno (ente, società sportiva o associazione)che con il tesseramento preveda copertura assicurativa per danni contro terzi?
    Aggiungo che gestisco la struttura tramite una Societa in accomandata semplice, che la struttura è assicurata per danni causati da essa e che ho defibrillatori ad ogni campo.
    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Salve, questo blog è gratuito solo per le Associazioni, non per le Società.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  61. Rispondi
    Vincenzo

    Ciao, sono un organizzatore di un torneo di calcio a 5 nel mio paese. Vorrei sapere quali sono i miei obblighi. Devo fare un'assicurazione ai giocatori?? Il campo e l'impianto sportivo è nuovo e a norma di legge.

    • Rispondi
      TeamArtist

      "Organizzatore" a che titolo? Privato? Associazione? Altro ente?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  62. Rispondi
    Mauro

    Ciao! Dobbiamo partecipare ad un torneo di calcetto e io sono responsabile della mia squadra (nel senso che li ho iscritti io, e figuro come relatore a nome dei miei amici giocatori...)
    Gli organizzatori mi han detto ieri (a iscrizione avvenuta) che servirebbe il certificato medico per i giocatori ma che, comunque, ci fanno giocare lo stesso (nessuna squadra lo ha).
    1. Ora, io in quanto responsabile della mia squadra, ho qualche responsabilità in caso di (speriamo non succeda) qualcosa?
    2. E' utile fare una carta con la quale i miei compagni di squadra mi sollevano da ogni responsabilità?
    3. Non dovrebbe ricadere sempre e comunque sull'ente organizzatore?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. A mio parere si.
      2. Non avrebbe alcun valore legale, anzi dimostrerebbe il dolo da parte sua.
      3. Dipende dalla decisione del giudice. A mio parere la responsabilità sarebbe di entrambi.
      PS: ma far fare un bel certificato medico a tutti i giocatori, no?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Mauro

        Grazie intanto per la risposta..!

        Il fatto è che io non ho da nessuna parte dichiarato di essere responsabile della validità dei certificati, nè di doverli io controllare o esserne al corrente..
        Ho semplicemente una carta in cui iscrivo la squadra a questo torneo, con indicato il mio nome e numero di telefono per le comunicazioni con gli organizzatori..

        Come posso essere io responsabile per i miei compagni?

        • Rispondi
          TeamArtist

          Non dovrebbe convincere me. Ma un giudice.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Mauro

            Mi scusi ma proprio non capisco... io sono solo un giocatore come tutti gli altri, il quale ha semplicemente "raccolto i soldi" e iscritto la squadra, senza firmare alcun documento in cui "mi assumo" qualche responsabilità..
            1. Non capisco perchè dovrei esserne responsabile?
            2. Peraltro, come non valgono per me i documenti di "sollevo da ogni responsabilità", credo non valgano nemmeno dall'organizzazione a noi?
            3. Oltretutto, posso chiederle un'ulteriore cosa.. la mia squadra (semplicemente 8 ragazzi che partecipano ad un torneo per la prima volta) può essere considerato gruppo sportivo/asd?

          • TeamArtist

            1. Si è definito lei tale nel quesito precedente.
            2. Esatto
            3. Assolutamente no.


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  63. Rispondi
    BENITO CAVALLONI

    Buongiorno, stiamo organizzando un torneo di calcio.
    1. I minorenni potranno, firmando un genitore una liberatoria di manleva, giocare con i maggiorenni?
    2. Non ci sarà arbitro federale. In caso di mancato utilizzo di parastinchi e relativo infortunio, ci sarà una responsabilità per gli organizzatori?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Come spiegato nel post di questa pagina, le liberatorie non hanno valore legale in Italia.
      2. Dipende dalle dinamiche e dalle eventuali decisioni di un giudice. A parere mio non correrei rischi.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  64. Rispondi
    Roberto

    Chiedo scusa per la lunghezza ma sono restato basito nel leggere il regolamento (in particolare gli articoli che metto di seguito) di questa manifestazione di livello nazionale che, da quello che mi risulta anche dalle vostre risposte è assolutamente illegale (addirittura nessuno è responsabile se nel corso della gara podistica mi viene addosso una macchina!). Potete dirmi cosa ne pensate?

    c) SCARICA da ogni responsabilità per ogni eventuale perdita, danno subito o responsabilità per morte, danno fisico,disabilità parziale o permanente, danni alle proprietà, costi medici o di ospedale, (...) le seguenti persone o parti: l’Organizzazione di XXX YYYY ZZZZZ, gli sponsor, i direttori di gara, gli impiegati, i proprietari dell’evento, i collaboratori, i volontari, tutti i paesi, i
    comuni o le località nelle quali si svolgono gli eventi, e i funzionari, dirigenti, impiegati, rappresentanti, volontari e agenti sopracitati, anche se i danni, le perdite o le responsabilità sono causate da atti negligenti od omissioni delle persone, enti
    o parti sopracitate.
    d) ACCETTA la possibilità che ci sia traffico sul percorso di gara, e ASSUME QUALSIASI RISCHIO che potrebbe nascere dalla partecipazione all’evento incluso: cadute, contatto e/o scontro con altri partecipanti, effetti del meteo inclusi caldo e/o umidità, materiale di gara difettoso, rischi connessi alle condizioni delle strade, degli incroci ferroviari, acquazzoni,potenziali complicazioni per il colore sui vestiti e sulle persone, e ogni pericolo che può essere generato dagli spettatori o dai volontari. Accetta inoltre che tali rischi includano quelli causati dalla negligenza delle persone fisiche o giuridiche
    citate nel paragrafo c) o altre parti.
    e) ACCETTA DI NON DENUNCIARE NESSUNA DELLE PERSONE O ENTE SOPRACITATO NEL PARAGRAFO C) per ogni reclamo, perdita, o responsabilità che ho fin qui scaricato.
    f) INDENNIZZA E MANLEVA LE PERSONE FISICHE E GIURIDICHE SOPRACITATE NEL PARAGRAFO C) per ogni reclamo fatto o responsabilità causata a queste parti per: 1) sue azioni od omissioni, 2) azioni, omissioni o negligenza di altre parti incluse quelle qui indennizzate, 3) le condizioni delle attrezzature, o delle aree dove si svolge l’evento; le regole di partecipazione; o ogni altro danno causato da un avvenimento legato all’evento XXXXXXXXX.

    • Rispondi
      TeamArtist

      In pratica, secondo questi organizzatori, se uno di loro spara ad un partecipante, questi non dovrebbe rischiare nulla...
      Roba da pazzi.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  65. Rispondi
    Fabio

    Buongiorno, sto valutando di organizzare con la mia associazione (che da statuto non si occuperebbe di eventi sportivi) un piccolo torneo di calcetto della durata di due giorni. Avrei alcune domande da porvi:

    1) E' necessario che i partecipanti siano soci dell'associazione organizzatrice?
    2) E' possibile somministrare cibi/bevande liberamente o è necessaria la licenza di barista?
    3) E' più semplice disporre di una cassa "offerta libera" anzichè esporre i prezzi?
    4) Dal punto di vista fiscale, come possiamo giustificare le entrate?

    Grazie!

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende da come pensate l'iniziativa. In linea di massima, in ogni caso, no.
      2. Serve un titolo autorizzativo.
      3. Sicuramente più semplice ma... è sicuro di poterlo fare?
      4. Dipende dal tipo di entrata.

      Viste le domande, fosse in lei penserei ad una consulenza dedicata prima di fare errori irrecuperabili.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  66. Rispondi
    michele

    Salve... volendo organizzare escursioni tramite una società sportiva multidisciplinare...ovvero trekking e ciclismo...
    1. come ci si deve comportare per poter far partecipare turisti o persone che non praticano abitualmente attività sportiva?
    2. devono fare il certificato medico?
    3. O ci sono alternative più rapide?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Salve, questo è un blog gratuito per le sole Associazioni no profit e non per le Società.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        michele

        Intendevo associazione asd

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non vedo alternative più rapide. Il certificato medico, a mio parere, è obbligatorio.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  67. Rispondi
    matteo meot

    Vorrei organizzare un torneo di calcetto con 16 squadre. Cosa devo fare per essere legalmente apposto? (Abbiamo un budget molto basso)

    • Rispondi
      TeamArtist

      Lo vuole organizzare lei come privato o come Associazione?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        matteo

        Io come privato..è un torneo in cui ogni squadra paga una piccola quota di iscrizione..

        • Rispondi
          TeamArtist

          Se rimane una cosa tra amici è un conto. Se invece vuole organizzare una cosa seria o semi-seria, non può farlo da privato.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  68. Rispondi
    MANNARA GIUSEPPE

    Sono un volontario della Pubblica assistenza di Colorno (PR)LA MIA DOMANDA è INERENTE ALL'USO DELLA PALETTA SEGNALETICA DA IMPIEGARE IN SERVIZI DI EMERGENZA.
    Premesso che l'art. 12 del Codice di Strada prevede l'uso della paletta solo dagli appartenenti alle Forze di Polizia. Il comportamento di chi utilizza le palette di segnalazione, al fine di segnalare un pericolo o una situazione di emergenza non appare, a mio parere, punibile né sotto profili amministrativi né sotto profili penali.
    L'art. 161, difatti, IMPONE l'obbligo dell'utente della strada (cittadino normale) di segnalare un pericolo o l'intralcio alla circolazione agli altri utenti della strada al fine di garantire la sicurezza stradale.
    L'art. 54 del Codice Penale sancisce la non punibilità di colui che ha commesso un reato essendovi costretto "DALLA NECESSITA' DI SALVARE SE' OD ALTRI DA UN PERICOLO ATTUALE". Quindi appare legittimo il comportamento di un primo soccorritore che in una situazione di emergenza assuma temporaneamente compiti di polizia stradale, se questo comportamento è giustificato dalla necessità di evitare un aggravarsi della situazione.
    L'utilizzo delle palette di segnalazione da parte dei soccorritori durante lo svolgimento di servizi in urgenza e prima dell'arrivo delle forze di polizia, appare altresì giustificabile ai sensi del già citato art. 54 C.P. nonché dell'art. 51 C.P. (adempimento di un dovere).
    Quanto sopra esposto, a mio parere il volontario di pubblica assistenza in servizi di emergenza e prima dell'arrivo delle forze di polizia può utilizzare la paletta di segnalazione in dotazione?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Alcune domande prima di poter rispondere. Lei scrive: "e il volontario di pubblica assistenza in servizi di emergenza e prima dell'arrivo delle forze di polizia può utilizzare la paletta di segnalazione in dotazione".
      Quale paletta? Data in dotazione da chi? A che titolo?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  69. Rispondi
    aldo

    Salve, faccio parte di un'associazione di volontariato (iscritta nel registro regionale OdV) che si occupa, tra le altre attività statutarie, di promuovere ed organizzare eventi sportivi non agonistici.
    Preciso subito che l'associazione non è proprietaria di strutture sportive né gestisce corsi, lezioni o altro; l'attività dei soci è pertanto indirizzata solo all'organizzazione di tornei, partite, ecc.
    I miei dubbi sono relativi alle eventuali responsabilità dell'associazione (e dunque dei soci che fanno parte del consiglio direttivo) ed alle tutele che debbono essere predisposte.
    Nello specifico:
    1) oltre all'assicurazione RCT ed infortuni a copertura dei soci tesserati, è necessario che l'associazione stipuli una polizza che copra anche i partecipanti e gli spettatori al torneo (dunque RCT ed infortuni per ogni singolo evento sportivo) o è sufficiente quella eventualmente stipulata dalla struttura sportiva che accoglie l'evento?
    2) Il certificato medico deve essere richiesto ai partecipanti o è una regola che vale solo per le asd?
    3) Gli obblighi derivanti dal d. 24 aprile 2013 (dotazione e utilizzo di defibrillatori semiautomatici ed eventuali dispositivi salvavita) debbono essere osservati anche da una odv come la nostra o è una normativa indirizzata specificamente alle asd?
    4) Nel caso, la soluzione potrebbe essere quella di scegliere strutture sportive già dotate delle apparecchiature elettromedicali in discorso?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dovrebbe bastare quella della struttura ma io non rischierei.
      2. E' una norma soggetta ad interpretazioni. A mio parere, si.
      3. Idem
      4. Si, se sarà presente anche qualcuno in grado di usare tali apparecchiature.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  70. Rispondi
    Stefano

    Buongiorno, sto organizzando con un amico, per conto della parrocchia, un torneo di basket della durata di un solo giorno.
    Avrei delle domande:
    1) Devo preoccuparmi di stipulare una polizza contro gli infortuni oppure basta quella stipulata dalla parrocchia per il normale svolgimento delle attività in oratorio?
    2) Per i partecipanti devo richiedere certificato medico oppure no?
    3) A cosa vado incontro in caso di infortunio o altro danno che potrebbe verificarsi ai partecipanti?
    4) Devo prevedere la presenza di un'ambulanza o personale medico durante lo svolgimento?

    Il torneo prevede una quota di iscrizione per l'acquisto di gadget e trofei e il ricavato andrà interamente all'oratorio e i partecipanti devono avere compiuto 16 anni.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dovrebbe bastare quella che c'è. Ma dovete verificarlo con l'Assicurazione!
      2. Discutibile... a leggere le norme in modo pignolo, si.
      3. Lei nulla direi. Rischia tutto il legale rappresentante dell'ente organizzatore (la parrocchia)
      4. Non è una cattiva idea.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  71. Rispondi
    Nicholas

    sto organizzando un torneo di calcio che si svolgerà sul campo dell'oratorio ho l'obbligo di assicurare tutti i partecipanti e l'obbligo della presenza dell'ambulanza ?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Lo sta organizzando lei a che titolo? Come singolo, come parrocchia, come Associazione?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Nicholas

        lo sto organizzando come parrocchia/oratorio

        • Rispondi
          TeamArtist

          Allora sarà la parrocchia a dover stipulare una Assicurazione. Probabilmente ne ha già una, verifichi che copra quello che vuole andare a fare.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  72. Rispondi
    mattia

    salve
    sto organizzando un torneo amatoriale di calcio a 5, volevo chiederle se ho l' obbligo di assicurare tutti gli "atleti" e di chiedere ad ognuno di essi l' assicurazione

    • Rispondi
      TeamArtist

      A che titolo sta organizzando il torneo? Come privato, come Azienda, come Associazione... come?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  73. Rispondi
    roberto

    buongiorno,mi chiamo Roberto,
    mi servirebbe reperire l' articolo e il numero di legge che obbliga gli associati al certificato medico. Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Legga questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  74. Rispondi
    betti

    Salve, dopo 6 mesi di problemi a nostra figlia e stato comunicato di non recarsi presso la palestra per svolgere sia gli allenamenti che le partite.
    Visto che la retta e stata pagata fino a giugno, visto che il campionato al quale partecipava svolge a termine il 2 maggio, la società può rifiutarsi di procurarci la liberatoria per allenamenti presso altre società?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Purtroppo credo di si. Che brutta cosa però... perchè non fate un esposto in federazione?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  75. Rispondi
    Monaco Emilio

    Mio nipote stava effettuando un parftita di pallone tra compagni, su un campetto comunale, non omologato ed incustodito. Il campetto non aveva cartelli di diviieto di accesso. L'infortunio è stato piuttosto grave, l'Amministrazione comunale può essere considerata responsabile?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende dalla dinamica dell'infortunio. In ogni caso, ritengo di si.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  76. Rispondi
    Antonello

    In una partita a tennis di allenamento ho subito una distorsione al ginocchio che mi ha provocato la rottura del crociato anteriore e del menisco.
    Il tutto è avvenuto in struttura omologata dalla federazione (FIT).
    Ho diritto ad usufruire dell'assicurazione per gli infortuni che la FIT ha stipulato per la tutela obbligatoria dei suoi tesserati?
    Grazie per le risposte

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende da COME si è fatto male. In ogni caso è una domanda da porre direttamente alla Assicurazione della FIT. Li contatti.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  77. Rispondi
    gianfranco

    in una gara di calcio, la nonna mi lascia il ragazzo che dovrà giocare, "ci vediamo alle 19.00".
    finita la gara, tutti ci accodiamo per uscire dall'impianto, compreso il ragazzo, che però senza che io me ne accorgessi, c'erano circa trenta persone tra genitori e ragazzi, si ferma all'uscita del campo e senza motivo, non dell'impianto. all'uscita non faccio più caso che manca il ragazzo, sono però le 19.05, e mi porto via i ragazzi che erano venuti in macchina con me. circa 3 minuti dopo, in macchina, ricevo la telefonata del mister dell'altra squadra che mi avvisa di aver lasciato un ragazzo al campo,parlo con il ragazzino e gli dico di aspettare li, la nonna sarebbe dovuta essere già li da un pò. lascio subito dopo all'appuntamento i ragazzi che avevo in macchina e ritorno nel giro di pochi minuti al campo ma non trovo il ragazzino, mi informo con un ragazzo dell'altra squadra e mi comunica che il suo allenatore lo ha portato a casa, (con l'allenatore ci conosciamo da tanti anni e l'abitazione del ragazzino non era distante )allora vado verso casa del ragazzino, incrocio l'allenatore che mi dice di averlo lasciato a casa dei nonni. durante questo tempo ho cercato di mettermi in contatto telefonico con i genitori, senza successo. il tutto è avvenuto nel giro di 15 minuti circa dall'uscita dal campo all'incontro mio con l'allenatore.
    la nonna invece di venire a prendere il ragazzino al campo è andata all'appuntamento che avevo stabilito con i genitori dei ragazzini che avevo in macchina, erroneamente, ma in ogni caso non era lì all'orario stabilito. il padre mi ha minacciato di denunciarmi per abbandono di minore. che fare ?
    grazie di tutto.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Allora, purtroppo lei ha torto. La cosa migliore quindi è che si scusi col genitore, spiegando che era in buona fede e che, in ogni caso, parte della responsabilità è anche della famiglia (che DEVE rispettare gli orari, nel rispetto di tutti: suo e delle altre famiglie). Detto questo, visto che non è successo nulla, qualsiasi denuncia sarebbe solo una perdita di tempo (vedrà che non la farà).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  78. Rispondi
    Emanuela

    Salve,mio figlio,maggiorenne,durante una partita di calcio amatoriale, ha avuto uno scontro con il portiere con conseguente frattura scomposta della tibia, ha diritto ad un rimborso per le spese di riabilitazione che saranno piuttosto lunghe con conseguente rimozione del chiodo tra circa un anno. Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Chi ha organizzato la partita?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  79. Rispondi
    gianluca

    Salve, nel mese di giugno dovremmo organizzare la giornata dello sport, in un impianto sportivo di club, dato che verranno raggruppate più discipline sportive (rugby, pallavolo, atletica,tennis, etc...) ci saranno molti avventori tra spettatori e atleti, circa 300,
    la domanda è;
    1. Bisogna avvisare l'Autorità di pubblica sicurezza per eventi con la presenza di circa 300 persone?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Visto che si tratta di un evento non in luogo pubblico ma nella sede di un club, direi di no.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  80. Rispondi
    Danilo

    Un partecipante ad una manifestazione non competitiva può sottoscrivere un'assunzione di responsabilità scegliendo di rinunciare alla copertura assicurativa?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dopo aver letto il post di questa pagina, perchè si pone ancora questa domanda? Ovviamente no.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  81. Rispondi
    GABRIELE

    Voglio organizzare un torneo amatoriale dove le persone che si iscrivono giocano a tennis contra i suoi avversari nei campi che loro scelgono, io non gestisco nessun impianto, solo la gestione della pagina web dove si mettono tutti i dati del torneo.
    1. Che obbligazioni ho come organizzatore del torneo?
    2. Devo creare una associazione sportiva?
    3. Devo assicurare gli iscritti?
    4. Devo chiedere il certificato medico?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende. Lei incassa dei soldi?
      2. vedi 1.
      3. Come organizzatore, si
      4. Come organizzatore, si sarebbe opportuno


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  82. Rispondi
    mario

    Salve,
    in caso di manifestazione ludico motoria aperta al pubblico:
    qualora sia organizzata da una associazione, anche non sportiva come ad esempio una pro loco, affiliata ad un Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, dovrà richiedere certificato medico per l'attività sportiva non agonistica a tutti i partecipanti?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se mi chiede se è obbligata, le dico di no.
      Se mi chiede se ha senso non chiedere certificati in questo caso: la risposta è altrettanto NO.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  83. Rispondi
    roberto

    1. dobbiamo organizzare un torneo di calcio amatoriale libero a scopo benefico qual è la via più esplicita se il torneo visto lo scopo se non è assicurato?
    Se ogni singolo partecipante ci presenta una dichiarazione di idoneità fisica, assumendosi le proprie responsabilità su eventuali danni che durante il torneo potrebbero verificarsi nei suoi confronti.
    2. La dichiarazione scritta e firmata da ogni singolo giocatore maggiorenne, può sollevare gli organizzatori da ogni responsabilità penale e civile?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Non comprendo la domanda. Può riformularla?
      2. Assolutamente NO, come spiegato nel post di questa pagina.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  84. Rispondi
    Sefora

    Salve,gioco in una squadra di pallavolo che fa parte di un associazione ,dal mese di ottobre,il 01/02/2015 abbiamo fatto un torneo e mi sono rotta la base del quinto metatarso... Il risultato e che devo portare il gesso per 30 giorni .Ora l'associazione dice che io non sono assicurata ...e possibile che io ora non venga risarcita di nulla?da dire anche che durante il torneo non c'era una casseta del pronto soccorso non c'era un ambulanza mi hanno portata con una macchina al pronto soccorso e mi hanno lasciata li da sola.....come devo comportarmi?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se l'Associazione non è assicurata e lei neppure, risponde l'Associazione stessa dei danni che ha subito (e se non può col suo patrimonio, lo deve fare con quello del Presidente). Mandi una raccomandata con ricevuta di ritorno al Presidente con la richiesta di risarcimento dei danni subiti, indicando che darà 15 giorni per provvedere al termine dei quali incaricherà un legale.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  85. Rispondi
    Francesco

    Salve! Siamo una pro loco che nel proprio campo sportivo organizza un torneo di calcio con i paesi vicini. E' in palio una coppa, non siamo una ASD, ne' affiliati al CONI, e' prevista una quota di iscrizione.

    1. E' obbligatorio per i partecipanti consegnare un certificato medico per attività sportiva AGONISTICA?
    2. Oppure tale torneo potrebbe essere considerato alla stregua di "Attività ludico-motoria/amatoriale" e pertanto non necessario alcun certificato?
    Altro quesito: organizziamo sempre come pro loco dei giochi di atletica (corsa, salto in lungo, lancio del peso, salto in alto) per bambini fino ai 12 anni, si paga una quota di iscrizione, in palio ci sono delle medaglie.
    3. Si potrebbe configurare quale Attività ludico-motoria/amatoriale?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. A mio parere, no. Ma è un tema delicatissimo e con molte responsabilità legali. Sicuramente sarebbe comunque utile richiederlo come sarebbe indispensabile avere una ambulanza con defibrillatore nelle vicinanze durante tutto il torneo.
      2. A mio parere si... ma vedi 1.
      3. A mio parere si... ma vedi 1.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        francesco

        un ulteriore chiarimento sul certificato medico, in merito alla domanda 1.

        E' obbligatorio un certificato medico non agonistico oppure potremmo non richiedere alcuna certificazione?

        grazie

        f

        • Rispondi
          TeamArtist

          Le ho già risposto. Non è obbligatorio, ma trovo rischioso per tutti e sbagliato non richiederlo.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  86. Rispondi
    roberto

    Al nostro interno è dibattuta spesso la questione della responsabilità nell'organizzazione di tornei di ultimate frisbee (sport molto agonistico anche se non prevede contatto fisico se non casuale).
    1. Si insiste a dire che la responsabilità di verificare se un atleta è idoneo a partecipare (cioè ha un certificato agonistico e un'assicurazione) è degli organizzatori e non della singola società (o atleta) partecipante.
    2. Appare assolutamente impossibile verificare la situazione di decine di atleti iscritti alla manifestazione.
    Altra questione è quella della liberatoria.
    3. La Federazione mondiale del frisbee, per i campionati europei e mondiali, fa firmare agli atleti 5 pagine in cui si declina ogni responsabilità persino per i fulmini, eventuali cocci di vetro in campo etc etc. Se non serve a niente perchè atleti tesserati e assicurati con le proprie federazioni nazionali la devono firmare?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Un conto è se partecipano atleti singoli, non iscritti a nessuna associazione, a titolo personale, oppure se partecipano singoli atleti di Associazione a nome delle stesse o squadre di Associazioni. Nel primo caso la responsabilità del controllo è degli organizzatori, nel secondo caso della Associazione di provenienza.
      2. Questo non è un problema dello Stato o del singolo atleta, ma solo degli organizzatori. La tutela della salute individuale viene prima delle difficoltà organizzative.
      3. Bisogna sempre rispettare le leggi del paese ospitante. Non è detto che ciò che non ha valore legale in Italia non lo debba avere anche in altri paesi esteri.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  87. Rispondi
    Cristina Benvenuti

    Buongiorno, sono iscritta ad un portale che conta circa 5'500 tennisti e che al fine di promuovere la conoscenza di nuove persone con cui praticare il proprio sport preferito organizza dei "Tornei Amatoriali" con una formula di autogestione. In pratica chiede una iscrizione di pochi euro a persona e stila dei calendari di gioco (di 16 o 32), si è poi liberi di contattare la persona con la quale si dovrebbe giocare per definire insieme ora e luogo in cui disputare la partita di calendario (auto-arbitrata e su di un circolo a scelta nella zona di residenza dei giocatori) e comunicare il risultato sul portale il quale provvederà ad aggiornare la classifica e comunicare le nuove partite.
    Oltre ad una classifica finale è presente come dicevo una quota di iscrizione e piccoli premi finali come un'incordatura o un tubo di palline. Nel regolamento visionabile qsono chiaramente presenti delle liberatorie di cui riporto uno stralcio:

    10. IDONEITA’ SPORTIVA
    Chi si iscrive al torneo attesta di essere pienamente consapevole degli eventuali rischi corsi durante lo svolgimento dell'attività sportiva, di essere di sana costituzione fisica, di essere in attesa di visita medica e/o di possedere un certificato medico di idoneità sportiva non agonistica (da mostrare eventualmente fossero necessarie delle verifiche) e solleva gli organizzatori da ogni eventuale responsabilità derivante alla non idoneità non verificata o per eventuali problemi sanitari che si dovessero manifestare.

    13. RESPONSABILITÀ
    L'organizzazione non è in alcun modo responsabile per costi, problemi di connessione o efficienza dei sistemi che affettino o pregiudichino la partecipazione al torneo.
    L'organizzazione o terze parti coinvolte nell'organizzazione (compresi i rispettivi dipendenti o rappresentanti) non saranno in alcun modo responsabili per infortuni, danni o responsabilità sorte in connessione all'iniziativa.
    I termini e le Condizioni presenti sono regolate e interpretate in conformità alle leggi italiane. Le controversie che dovessero insorgere saranno materia esclusiva della giurisdizione del tribunale di ...
    L'organizzazione si riserva il diritto di annullare, integrare o modificare i termini del presente regolamento in qualsiasi momento, anche nel caso debba dare attuazione a decisioni di natura giuridica e/o regolamentare.

    Mi chiedevo ...

    1. Nel caso dovesse verificarsi un incidente durante una delle partite disputate, la società che ha promosso tale attività (il portale internet) sarebbero responsabili nel caso i giocatori non avessero un certificato di idoneità agonistica non avendolo preventivamente verificato?

    Sembra anche non essere presente una copertura assicurativa se non forse quelle richieste dal gestore del campo che ricordo essere scelto dai giocatori in autonomia.

    2. In cosa potrebbe incappare un portale che organizza tornei con queste modalità?
    A me pare che la formula sia quella di consentire con una minima iscrizione di giocare a tennis e conoscere persone nuove.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Assolutamente si
      2. Sarebbe un giudice a stabilirlo. Dall'omicidio colposo ai danni per dolo e colpa...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  88. Rispondi
    claudia

    buongiorno
    La mia associazione si occupa di ortodidattica e cinofilia ed è affiliata allo csen.in relazione alle liberatorie per responsabilità in caso di infortuni qual'è la migliore soluzione per tutelarsi per singole giornate dimostrative o corsi di una giornata, evitando il tesseramento.
    le domande che porgo sono:
    1) se li faccio tesserare, sono coperti da assicurazione per infortuni?
    2) se non li faccio tessserare per non lievitare i costi di partecipazione, quale tipo di assicurazione in più dovrei stipulare per l'associazione? presso compagnie assicurative o presso lo stesso csen? Coprirebbe così una serie di singole attività sporadiche vero?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. In linea di massima, si. Poi ogni infortunio è un caso a sè.
      2. Dovrebbe parlarne con un assicuratore.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  89. Rispondi
    Next2us

    La ringrazio,gentilissimo.

  90. Rispondi
    Next2us

    Salve, ho organizzato un torneo amatoriale di beach volley con alcuni amici, non abbiamo nè ASD nè facciamo parte di alcun ente... durante il suddetto torneo un ragazzo cadendo su se stesso si è rotto un braccio e adesso minaccia di farci causa perché non era coperto da assicurazione...
    La mia domanda è: essendo un torneo senza scopo di lucro e non organizzato da associazioni ho l'obbligo di stipulare una polizza assicurativa?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Questo ragazzo le ha versato dei soldi a qualsiasi titolo per poter partecipare?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Next2us

        Si ha versato dei soldi che però sono stati destinati interamente all'acquisto delle attrezzature necessarie allo svolgimento del torneo stesso... inoltre prima di organizzare il torneo ho fatto delle ricerche su internet e ho visto che ci sono alcuni decreti che stabiliscono l'obbligo di assicurazione per tornei riconosciuti da enti sportivi ma non ho trovato nulla per tornei amatoriali..

        • Rispondi
          TeamArtist

          Guardi, una situazione del genere potrebbe essere sciolta soltanto da una causa di tribunale. Da una parte cercherebbero di dimostrare la sua responsabilità come organizzatore, dall'altra lei cercherebbe di difendersi dimostrando la responsabilità individuale della persona in questione nell'essersi fatta male. Solo un Giudice può stabilire chi ha torto e chi ha ragione.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  91. Rispondi
    Gianluca Romersa

    Buongiorno, vista la notevole mole di informazioni in Vs possesso vorrei sottoprvi un quesito. Stiamo valutanto (io ed alcuni miei amici) di aprire una ASD per la gestione di un impianto sportivo di motocross; la ASD verrà affiliata ad un motoclub FMI e regolamemte iscritta al CONI. Ovviamente chi vorrà utilizzare l'impianto (previo pagamento di una quota gironaliera) potrà anche partecipare anche alle manifestanzioni che vi verranno indette periodicamente dovrà essere tesserato FMI.

    1. Quali azioni a tutela dei soci/presidente/dirigenti dobbiamo intraprendere per limitare il più possibile eventuali ripercussioni in ambito civile e penale?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Predisporre le giuste assicurazioni, rispettare tutte le normative sulla Sicurezza, pretendere da tutti gli atleti un idoneo certificato medico.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  92. Rispondi
    angelo

    Sono ancora Angelo, in base alla 1ma risposta (no) ma allora la tessera FIT Non Agonista a cosa serve?
    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Alla copertura assicurativa.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  93. Rispondi
    angelo

    1. In un circolo affiliato alla F.I.T. un socio che volesse giocare con altri soci oltre alla tessera Socio/FIT deve avere anche la tessera di non agonista (con relativo certificato medico)?
    2. Altra domanda: gli ospiti di soci di un circolo affiliato alla FIT possono giocare. La responsabilità di chi è se l'ospite non ha il certificato medico e tessera FIT?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. No
      2. Del Presidente del circolo.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  94. Rispondi
    guido

    salve, dovrei fare dei corsi in un palazzetto dove chi verrà potrà
    "provare" gratuitamente solo quel giorno al fine di incentivare i bimbi.
    in quel caso la liberatoria per quella giornata promo può valere??
    grazie mille

    • Rispondi
      TeamArtist

      No.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  95. Rispondi
    Gianni

    salve. Sono il presidente di un tennis club ..Qualche giorno fa durante una partita tra amici un atleta rincorrendo una pallina è inciampato per conto suo saltando un muretto alto 20 cm. che si trova a circa 2/3 metri dal campo ha sbattuto la testa contro lo spigolo di una panchina situata nel corridoio e usata dagli atleti per il cambio di campo....facendosi parecchio male e subendo anche due operazioni all'occhio (per il momento )il campo ha molti anni e sia la panchina che il muretto sono sempre stati li io sono presidente da tre anni e ho praticamente rilevato questa carica con la struttura così com'è oggi... vorrei chiedere a voi quali responsabilità potrei avere un evento del genere.....l'atleta non è mai stato nostro socio ha soltanto stipulato un abbonamento stagionale ma non fa parte del nostro circolo...Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dunque, mi sorgono alcune preoccupazioni. Punto n°1, immagino che la vostra sia una ASD.
      1. Siete affiliati alla FIT o a qualche EPS?
      2. L'atleta in questione è tesserato?
      3. Gli avete chiesto un certificato medico prima che giocasse?
      4. A che titolo ha pagato l'abbonamento stagionale?
      5. Di chi è l'impianto? E' mai stato omologato?
      6. Come siete messi rispetto alle normative sulla sicurezza?
      7. Che tipo di Assicurazioni avete sulle strutture a tutela di questo tipo di incidenti?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Gianni

        1) il soggetto è tesserato FIT
        2) siamo affiliati alla FIT
        3) non chiesto certificato medico, non risultava ancora obbligatorio..
        4) abbonamento stagionale del circolo tennis
        5) proprietà campo Parrochia concesso a noi in affitto
        6) Campo omologato come campo internazionale valido fino al 2019
        7) distanze di sicurezza superiori alle richieste nell'omologazione.
        8) assicurazione con copertura danni causati da attrezatura.

        chiedo scusa per il ritardo nella risposta ....

        • Rispondi
          TeamArtist

          Il tesseramento FIT non copre questo tipo di eventi? Il contratto di affitto cosa dice rispetto alla manutenzione ordinaria e straordinaria?


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Gianni

            nel contratto di affitto c'è scritto che la parrocchia non si ritiene responsabile di eventuali incidenti sul campo....

            la FIT copre l'incidente avvenuto ma non nella misura che vorrebbe il danneggiato il quale chiede molto di più......

          • TeamArtist

            A chi "chiede molto di più" il danneggiato?


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  96. Rispondi
    Barbara

    Salve a tutti, lavoro per un’Associazione culturale che, tra le varie attività che svolge, gestisce alcuni spazi di proprietà comunale curandone la valorizzazione artistica. Data la vostra cortesia e preparazione mi permetto di sottoporvi alcuni dubbi. Noi siamo il soggetto gestore di uno spazio di proprietà comunale, questo spazio viene dato, a titolo gratuito, in uso temporaneo ad una piccola compagnia di danza. Tale compagnia è stata assicurata attraverso la formula dell’assicurato aggiunto. Indicando al nostro broker i dati personali delle persone fisiche o l’evento stesso i partecipanti usufruiscono della nostra stessa assicurazione (come se fossero dipendenti).
    Tale compagnia ha due danzatrici minorenni.
    1) Spetta alla nostra associazione (soggetto gestore e terzo) predisporre una liberatoria per i loro genitori, oppure alla compagnia che noi ospitiamo?
    2) Se si, cosa dovremmo scriverci?
    - Informare i genitori della natura dell’attività svolta dalle figlie,
    - Degli eventuali rischi che si corrono
    - Consenso trattamento dati personali e all’utilizzo dell’immagine,
    3) Inoltre i miei superiori vogliono che ci sia scritto che il genitore manleva l’associazione da ogni responsabilità in merito ad eventuali danni subiti o arrecati a terzi o cose oltre che per infortunio personaleHa senso che ci sia scritto?
    3) Per lo svolgimento di tale attività è necessario un certificato medico? Noi, soggetto che offre solo lo spazio, dobbiamo farci carico anche di tale accertamento?
    4) Ci sono altri aspetti che non abbiamo considerato, ma che dovremmo curare?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Come spiegato nel post di questa pagina, in Italia le liberatorie non hanno valore legale.
      2. vedi 1.
      3. vedi 1.
      4. Dipende dalla natura giuridica della Compagnia di Danza.
      5. Dipende da 4.
      6. Non ne ravviso al momento.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

    • Rispondi
      Gianni

      purtroppo chiede a noi come circolo e in prima persona a me che sono il presidente e secondo lui diretto responsabile......

      • Rispondi
        TeamArtist

        Lei non ha una copertura assicurativa come Associazione affiliata FIT? Avete testimoni della dinamica dell'incidente?


        Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
        - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  97. Rispondi
    fabio

    1. Quindi io per tutelarmi prima di iniziare l incarico stipulo il contratto con l ASD ch gestisce il lido in questione
    2. mentre se non ho capito male anche se si tratta di bagnanti che non fanno parte del lido dovrei cmq tesserarli?
    Sottolineo che i tornei sono gratuiti e hanno durata di un oretta e le partite durano max 6 minuti ognuna ad eliminazione diretta.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si. Nel momento in cui fanno una attività organizzata da una ASD, sono atleti della medesima.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  98. Rispondi
    Fabio

    salve dovrei organizzare dei tornei estivi in un lido per conto di un ASD.
    1. Nel caso di infortunio di un partecipante, la responsabilità cadrebbe sull ASD o sull organizzatore del torneo nel caso in cui non mi venisse stipulato un contratto a prestazione d opera come collaboratore dell ASD?
    2. Data l'impossibilità di avere certificati medici e di tesserare i bagnanti come funzionerebbe in caso di infortunio?
    grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Sarebbe un giudice in un processo a deciderlo... in ogni caso il primo chiamato a risponderne è il Presidente, quale responsabile legale. Certo che se poi si dimostrasse che lei doveva vigilare e non lo ha fatto...
      2. A parte il fatto che è illecito operare in quelle condizioni per una ASD, la responsabilità sarebbe, come prima, del Presidente.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  99. Rispondi
    Alessandro

    Scusa se approfitto ancora della tua gentilezza, ma cosa significa coerentemente si?
    Adesso che ho informato sul fatto che facciamo attività di scuola calcio cambia qualcosa nel fittare il campo ai non soci per una partita amatoriale tra amici?
    Grazie ancora e scusami per il disturbo ma vorrei essere il più informato possibile sulla questione.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Che essendo una ASD è coerente che abbiate un settore giovanile e siate affiliati ad una FSN.
      2. Non cambia nulla.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  100. Rispondi
    Alessandro

    Infatti noi facciamo anche scuola calcio e siamo affiliati anche figc

    • Rispondi
      TeamArtist

      Appunto...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        TeamArtist

        Coerentemente, si.


        Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
        - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  101. Rispondi
    alessandro

    Scusa, ma la partitella tra amici, una volta al mese, al di fuori di contesti come tornei, ecc, non viene considerata attività ludico-amatoriale?
    Capisco che se l'A.S.D. organizza un torneo, si devono seguire tutte queste procedure, ma se per assurdo nel mio paese ci fossero 1000 persone che occasionalmente, al di fuori dell'A.S.D., volessero farsi una partitella tra amici, saremo costretti a richiedere 1000 certificati medici, 1000 assicurazione ed avere 1000 soci in più?
    Mi sembra davvero assurdo, a questo punto non conviene dare in fitto il campetto, perchè credo che nessun ragazzo mi darà tutti questi documenti solo per farsi una partita al mese.
    Grazie mille per la preziosa collaborazione.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Il punto è che le ASD non nascono per gestire campi da calcetto ma per fare formazione sportiva e competizioni...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  102. Rispondi
    Alessandro

    Grazie mille per la preziosa risposta. Solo un'ultima domanda.
    1. Da come ho capito dobbiamo chiedere a chiunque volesse giocare, ( es. comitiva di amici) di sottoscrivere una assicurazione e di presentarci il certificato medico?
    2. Si possono far sottoscrivere anche tessere assicurative csen?
    3. Devono diventare anche soci?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si
      3. Non ci risulta possiate tesserare allo Csen persone chi non è vostro socio.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  103. Rispondi
    Alessandro

    Salve vorrei porvi alcune domande. Quasi sicuramente ad inizio 2015 prenderemo in gestione un impianto sportivo comunale di calcetto e a riguardo vi chiedo:
    1 possiamo affittare il campo anche ai non soci?
    2 oltre ad avere una assicurazione sulla struttura ed emettere regolare ricevuta fiscale per l'affitto quali altri obblighi abbiamo verso gli utenti non soci? Assicurazioni, certificati medici ecc.
    3 quali accorgimenti adottare al fine di salvaguardare la persona del presidente in caso di infortuni da parte di non soci?
    Grazie mille e buona giornata

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si, se avete partita iva ed emettete fattura.
      2. Assicurazioni e Certificati Medici
      3. vedi 2. (non c'è altro).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  104. Rispondi
    Fede

    Salve, sono membro di una ASD e stiamo organizzando un torneo notturno di calcio,e avrei alcune domande.
    1- siamo legalmente obbligati a verificare che i partecipanti abbiano la visita medica (e quindi raccogliere fisicamente tutte le visite mediche o copia di esse)?
    2- se qualche iscritto non ci consegna la visita medica e gli facciamo sottoscrivere un foglio in cui il giocatore dichiara di avere svolto la visita medica questo ci tutela dal punto di vista civile/legale?
    3- in caso di incidente grave (morte di un atleta) su chi ricade la responsabilità? solo sul presidente o su tutti i membri dell'ASD coinvolti?
    Grazie in anticipo!

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Assolutamente NO. Le liberatorie, in Italia, non hanno alcun valore legale.
      3. Dipende dal caso ma, in linea generale, sul solo Presidente.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  105. Rispondi
    ASD SILARUS

    Grazie, gentilissimi come sempre!

  106. Rispondi
    ASD SILARUS

    Salve, stiamo in procinto di organizzare un torneo amatoriale di pallavolo in un centro sportivo comunale. Chiediamo delucidazioni su alcuni punti:
    1) i partecipanti devono essere soci obbligatoriamente e tesserati? se no che modulo devono compilare?

    2) se l'impianto ha una sua assicurazione gli iscritti devono comunque assicurarsi o va bene solo il certificato medico?

    3) come formulare un documento valido per retribuire gli arbitri non federali?

    4) è possibile coprire tutti gli atleti con l'assicurazione dell'intero evento?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Possono anche essere solo tesserati di altre associazioni alla FIPAV o di un EPS cui siete affiliati.
      2. Serve sia l'assicurazione personale che il certificato medico.
      3. Guardi il nostro post relativi ai redditi sportivi dilettantistici.
      4. Dubito ma chieda ad un assicuratore.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  107. Rispondi
    Cristiano

    Salve! Sto per organizzare un viaggio in un noto parco divertimenti, volevo far firmare ai genitori dei minori un modulo di "esonero responsabilità" dalla mia associazione per i figli minorenni... in un parco del genere controllare 10/15 ragazzini credo sia molto difficile!
    1. Si può fare?
    2. Avete magari qualche dritta da potermi dare?
    Sempre complimenti per tutto!

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si, ma non ha alcun valore legale.
      2. Portate più genitori possibile!


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  108. Rispondi
    Giacomo Borghetti

    Salve, sto organizzando un torneo amatoriale di calcio a 5. Non sono affiliato con alcun ente e/o associazione. Per iscriversi al torneo, faccio compilare un modulo d'iscrizione che include un documento che deve essere firmato da ogni partecipante, in cui l'organizzatore viene sollevato da qualsiasi responsabilità. Questa liberatoria consta di più punti e ho sempre creduto che bastava quella per non incontrare guai, anche perché il proprietario del campo ha una propria assicurazione per eventuali incidenti a persone. Dovrei fare lo stesso un'assicurazione? Il costo è molto elevato e probabilmente farebbe lievitare la quota d'iscrizione a cifre troppo elevate. Mi date un consiglio? Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si fermi. A che titolo lei chiede una quota di iscrizione?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Giacomo Borghetti

        Chiedo un contributo da parte delle squadre per l'acquisto di trofei.

        • Rispondi
          TeamArtist

          Intendo: a che titolo fiscale? Come privato, come ente, come azienda... come chi?


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  109. Rispondi
    Gianluca Di Stefano

    Vorrei porvi un quesito, quest'estate in occasione di una sagra della durata di tre settimane vorremo organizzare dei tornei di calcio a 7 - calcio tennis - 4 contro 4 - pallavolo e basket;
    1. per far tutto questo dobbiamo dotarci di assicurazione?
    2. Abbiamo altri obblighi specifici?
    Fino ad ora egli altri anni era tutto lasciato al caso ma ora vorrei essere completamente in regola per non incorrere in eventuali casi che potrebbero veramente metterci poi in crisi.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Certamente.
      2. chiedere il certificato medico a tutti i partecipanti


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Gianluca Di Stefano

        Grazie mille per la risposta, mi avete levato tutti i dubbi, solo per portarlo in evidenza al mio Presidente in maniera da convincerlo riuscite a darmi dei riferimenti normativi? Così gli preparo una bella comunicazione.
        Grazie mille e perdonate il disturbo

        • Rispondi
          TeamArtist

          Gli stampi gli articoli del nostro blog e la risposta al suo quesito.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  110. Rispondi
    giuseppe

    Salve, desidero chiarimenti in merito ai seguenti casi:
    1- una persona chiede di svolgere uno o più allenamenti gratuiti di prova prima di scegliere se associarsi o meno alla ASD. Secondo Voi, è' valida una liberatoria nella quale il richiedente si dichiara consapevole che non essendo ancora socio della ASD non può usufruire della copertura assicurativa prevista per i nostri soci dalla EPS di appartenenza. Che è consapevole che non vi è nessun altra copertura assicurativa. Che l'accettazione di tale clausola è "condizione essenziale" affinché la sua richiesta venga accettata? Se sì, deve cmq consegnare un certificato medico tenuto conto che potrebbe decidere di non associarsi?
    2- Durante RIMINI WELLNESS è possibile partecipare a numerose attività sportive, workshop, corsi ecc.. in tutti gli stand bisogna iscriversi firmando una liberatoria e non si presenta nessun certificato medico...sono valide o no? Se non lo sono perché le fanno fare cmq? Se non hanno valore chi risponde in caso di infortunio: l'organizzatore della masterclass? l'organizzatore di Rimini Wellness? L'Ente Fiera di Rimini? Tutti e tre?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Assolutamente no. Legga questo nostro post.
      2. No. Non le so rispondere ma il punto è che ogni ASD risponde di sè stessa e di quello che fare alle persone sotto la propria guida.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  111. Rispondi
    marco

    MI APPRESTO AD ORGANIZZARE UN TORNEO AMATORIALE CALCIO A 5
    DAI 16 ANNI IN SU IL MIO MEDICO MI HA DETTO CHE è OBBLIGATORIO ELETTROCARDIOGRAMMA E NON SERVE LA NORMALE CERTIFICAZIONE DEL MEDICO DI BASE. è COSì? GRAZIE

    • Rispondi
      TeamArtist

      No, non è così. Lo stabilisce, in ogni caso, la Federazione o l'Ente sportivo cui siete affiliati. Chiedete loro.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  112. Rispondi
    Fabrizio

    Buonasera volevo porre il seguente quesito: se una Società affiliata ad un Ente o Federazione, organizza un Torneo di Pallavolo a Squadre e:
    1) le Squadre partecipanti appartengono a Società affiliate a Enti Sportivi diversi fra loro;
    2) confermato che, tutti gli Atleti partecipanti e costituenti ciascuna Squadra sono chiaramente Tesserati (a seconda dell'Ente a cui ciascuna Società è affiliata);
    3) confermato che, tutti gli Atleti partecipanti e costituenti ciascuna Squadra hanno regolare Certificazione Medica di Idoneità da cui il Tesseramento; in caso di infortunio di un Atleta durante una Gara del Torneo, l'assicurazione copre il Tesserato?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende da come e perchè si fa male. Si faccia dare cosa copre la polizza dell'EPS.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  113. Rispondi
    xf

    Grazie per la cortesia Vi faremo sapere...
    saluti

  114. Rispondi
    xf

    scusi che significa ,,,sono rogne ?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Che se l'atleta trova un buon avvocato otterrà un bel risarcimento... a spese del patrimonio personale del Presidente.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  115. Rispondi
    xf

    Salve vorrei avere delucidazioni per un fatto
    Parliamo di una asd organizzatrice di tornei amatoriali e gestore del centro sportivo.
    Le squadre che partecipano sono affiliate ad un ente di promozione sportiva formando trami affiliazione, statuto e lista tesserati una societa' sportiva temporanea.
    Il presidente dichiara che i propri tesserati siano a posto con il certificato medico ed in regola con il tesseramento.
    Succede che una sera c'e' un infortunio di un giocatore non ancora assicurato perche' la societa' stessa (formata all'atto dell'iscrizione) ha consegnato la modulistica in ritardo di 7 gg per cui l'assicurazione non copre l'infortunio.
    L'infortunio pero' non puo' essere accertato in quella serata perche' non c'e' nulla agli atti , segnalazioni, indicazione su referto arbitrale (forse testimoni pero' della stessa squadra) il soggetto va al pronto soccorso 21 gg dopo e viene attestata una infrazione al perone ora minaccia di fare denuncia.
    Secondo Voi quali sono le responsabilita' dei diversi soggetti in questione ?
    1- centro sportivo
    2- asd organizzatrice
    3- presidente della societa' formata all'iscrizione.
    4- giocatore che denuncia infortunio dopo 22 gg (tra cui in quella data sarebbe stato coperto da assicurazione

    5- responsabilita' dell'organizzatore che in buona fede ha firmato il foglio della denuncia all'assicurazione per poterla spedire all'agenzia senza conoscere in pieno le modalita' di quello accaduto

    Grazie e distinti saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      La responsabilità è in toto del Presidente della Associazione. Ma il centro Sportivo non ha una sua Assicurazione propria? (al di là delle Assicurazioni dei singoli?).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        xf

        Intende dell'associazione formata e non dell'organizzatore ?
        Si il centro ha la responsabilita' civile ma non credo rientri in questo caso.
        saluti

        • Rispondi
          TeamArtist

          Del Presidente della Associazione di cui l'atleta infortunato è socio e che ha ritardato la procedura di tesseramento presso l'EPS.
          Perchè creda che non rientri in questo caso?
          L'atleta si è fatto male in che modo?


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • ivan

            Non credo perche' si e' fatto male durante un incontro di gioco con un intervento di un giocatore avversario , sempre che sia vero perche come gia' detto in precedenza ci e' stato segnalato 15 gg dopo

          • TeamArtist

            Sono rogne...


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  116. Rispondi
    FABRIZIO

    grazie della risposta velocissima
    dunque la tutale per le famose " due lezioni prova" è una RC (ne abbiamo due per l'esattezza attive) dato che la manleva non ha alcun valore legale a tutela della ASD durante le prove per infortuni o morti?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non sul piano penale. In caso di malessere infatti avreste fatto fare attività sportiva ad una persona senza esservi accertati del suo stato di salute. Per questo motivo potreste essere indagati financo per omicidio colposo.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  117. Rispondi
    Stefano

    Buonasera, chiarita l'inutilità delle dichiarazioni liberatorie comunque formulate ai fini della tutela dell'associazione in caso di infortunio/incidente sono a chiedere di chiarire questi dubbi:

    1) ha comunque utilità e validità una dichiarazione liberatoria volta a tutelare l'associazione da "altri rischi" ossia per i seguenti aspetti:
    1.A) dichiara di iscriversi volontariamente
    1.B) l'impegno a rispettare il regolamento della manifestazione
    1.C) di esser informato dei rischi connessi alla pratica dell'attività
    1.D) dichiara di avere l'autorizzazione della società di appartenenza
    1.E) dichiara di sollevare l'organizzazione da furti e smarrimenti
    1.F) il consenso al trattamento dei dati personali e all'utilizzo dell'immagine

    2) in sostituzione del certificato medico è possibile un'autocertificazione DEL POSSESSO del certificato? Ossia una dichiarazione tipo: "sono in possesso del certificato e sono in grado di esibirlo all'occorrenza, su semplice richiesta. mi è stato richiesto, come da regolamento, ma preferisco tenerlo in mio possesso per motivi personali."

    3) i modi migliori per tutelare l'associazione rimangono:
    3.A) un'assicurazione ad hoc per il singolo evento (nel caso di data unica o pochi giorni)?
    B) una assicurazione per ogni iscritto alla manifestazione nel caso di torneo di durata di più giorni?

    Grazie mille
    saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Bella domanda. Dipende da come è formulata, da come viene firmata etc etc. Insomma nel caso che questa dichiarazione venisse impugnata contro l'Associazione bisognerebbe aspettare l'ultimo grado di giudizio per sapere se aveva valore o meno.
      Io sono tra coloro che ritiene che quando si firma qualcosa anche su "carta da formaggio" essa abbia valore. Ma non tutti sono di questo parere... e non c'è certezza del Diritto.
      2. ASSOLUTAMENTE NO. Avete il DOVERE di accertarvi della sua esistenza, della sua autenticità e della sua validità.
      3. Una Assicurazione ben fatta sul singolo evento. Gli iscritti al torneo devono comunque avere la copertura di una tessera sportiva.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  118. Rispondi
    fabrizio

    Organizziamo come parrocchia una manifestazione di atletica leggera per bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni. Siamo coperti da assicurazione, ma legalmente dobbiamo richiedere anche un certificato medico che (G.U. n.169 del 20.07.2013) prevede visita con ecg a riposo, oppure puó bastare una liberatoria da parte dei genitori?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dubito che l'Assicurazione copra le responsabilità civili, ma soprattutto penali, di eventuali vostre inadempienze nel controllo sanitario preventivo dei ragazzini cui fate fare sport. Anche in presenza di una "liberatoria" che, se ha letto questo post, dovrebbe aver compreso che NON HA ALCUN VALORE LEGALE.
      In ogni caso le linee guida del Ministero che lei cita sono state abrogate ad agosto (legga questo nostro post) ed il discorso cambia a seconda che chi organizza l'iniziativa sia una ASD oppure un altro ente. Qual è il vostro caso?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        fabrizio

        Grazie per la vostra risposta.
        Il nostro caso: Non siamo una società sportiva, siamo una parrocchia aderente all'ANSPI(assoc. naz. oratori San Paolo Italia) e l'assicurazione che stipuliamo copre le attivita' oratoriali dei singoli ragazzi. Il decreto approvato il 24 aprile e pubblicato nella G.U. n. 169 il 20 luglio 2013, nell'allegato "A" schematizza in tre classi i controlli medici da fare.
        Penso che il nostro caso sia la classe A, cioe' i sooggetti sotto 55 anni se uomini o 65 se donne senza evidenti patologie e fattori di rischio emergenti alla visita o riferiti in anamnesi. Non va fatto alcun accertamento e il medico certificatore é qualunque medico abilitato alla professione.
        Che ne pensate?

        • Rispondi
          TeamArtist

          Che, come dicevo nella precedente risposta, il decreto è stato abrogato...


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • fabrizio

            Bene. Quindi come organizzatori di questa manifestazione di atletica leggera, alle famiglie dobbiamo richiedere un certificato medico( del pediatra o del medico di famiglia) come facevamo gli anni precedenti?
            Grazie

          • TeamArtist

            Direi di si. Ma per sicurezza dovrebbe chiederlo per iscritto (pretendendo una risposta scritta) anche all'ANSPI.


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  119. Rispondi
    Mauro

    Buongiorno, ho letto con attenzione l'interessante blog ed espongo il mio quesito. Sono dirigente di una società sportiva di calcio; nel nostro comune di residenza a settembre si terrà l'inaugurazione di un nuovo campo da calcio, campo che è in gestione direttamente al comune e che è appena stato collaudato e certificato dalla FIGC.
    Il comune ha dato incarico alla nostra società di organizzare l'evento elargendo un contributo spese. Durante l'evento sarà organizzata anche una partita di calcio, senza classifica, per "vecchie glorie", persone maggiorenni ma di una certa età, non certo in forma perfetta e probabilmente sprovviste di visita medica. Sul posto sarà presente l'ambulanza.
    1. Secondo il vostro parere in questo caso una liberatoria potrebbe essere valida?
    2. Inoltre la responsabilità in questo caso cadrebbe sul comune o sulla nostra società sportiva?
    grazie e cordiali saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. No
      2. Della società sportiva (siete voi che avete la titolarità dell'organizzazione)

      Tra l'altro, dopo le nuove disposizioni del Ministero della Salute, la questione è ancora più delicata.

      Il consiglio migliore che posso darle è di pretendere da tutti i giocatori un certificato medico per non agonisti in linea con le nuove disposizioni di legge.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  120. Rispondi
    Luca87

    Salve. Una informazione.
    Vorrei organizzare per settembre un torneo (di un solo pomeriggio) di pallavolo under14, con 4 squadre.
    Le ragazze della mia squadra partecipano solo se iscritte (e essendo iscritte e tesserate sono coperte da assicurazione).
    Esiste un modo per tutelarsi sulle altre squadre (cioè se gli altri allenatori fanno giocare solo ragazze tesserate presso la propria società e quindi sono coperte da assicurazione)??
    Grazie mille!!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      In teoria sulle altre squadre la responsabilità non è sua ma del Presidente della Associazione per cui giocano. Attenzione però: ha una assicurazione che copre gli infortuni causati, eventualmente, da ammaloramenti delle strutture che mette a disposizione? (ricordo una causa di una giocatrice che si fece male ad una caviglia e si fece risarcire dalla ASD ospitante per "mancata manutenzione del parquet").


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  121. Rispondi
    Antonio

    Salve, vorrei avere una vostra opinione; come si deve comportare una asd in caso di eventuale infortunio di gioco quando affitta un campo di calcetto per una partita tra amici? Tesserare tutti coloro che saltuariamente vengono a giocare sarebbe l'ideale per poter usufruire dell'assicurazione della propria federazione, ma se non fosse possibile? E' obbligatorio avere una polizza generica infortuni?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Il punto è un altro. Avete controllato il certificato medico di questi "amici" che vengono a giocare?
      In ogni caso, sicuramente conviene una polizza integrativa (ma affidatevi ad uno specialista in Assicurazione per determinare quale è la migliore).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  122. Rispondi
    Alessandro

    Signori, chiedo cortesemente un informazione, siamo 3 amici che da circa 17 anni organizziamo un torneo amatoriale beach basket, da sempre facciamo firmare la liberatoria declinando ogni responsabilità a noi organizzatori ed i minori con firma di entrambi i genitori, essendo non a scopo di lucro abbiamo responsabilità in caso di incidente o infortunio? il campo di gioco è di proprietà dello stabilimento balneare, a quali responsabilità noi organizzatori andiamo incontro? grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Certo, avete voi e solo in parte il proprietario dello stabilimento tutte le responsabilita'. Le liberatorie, come avete letto, non hanno alcun valore legale... A cosa andate incontro? dipende da quello che puo' succedere. Nel peggiore dei casi puo' capitarvi di essere indagati per omicidio colposo.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  123. Rispondi
    Alex

    Salve,

    alleno una ASD di calcetto (categoria piccoli amici) e vorrei organizzare una singola amichevole presso il ns impianto con una squadra di bambini che si allena presso la scuola terminate le lezioni (quindi non hanno una propria associazione ma credo sia inquadrata come "educazione fisica" extra in ambito scolastico).
    Esiste una forma burocratica "snella" per organizzare questo incontro visto che si tratta di un evento una tantum ?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Interessante. Chi sarebbe il vostro interlocutore? La scuola o le famiglie?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Alex

        in questo momento siamo in contatto con le famiglie. Tutto è banalmente partito da una chiacchierata con i genitori dell'altra squadra ... dovremmo invece procedere formalmente con un invito verso la scuola ? questo però complicherebbe ancora di più ...

        • Rispondi
          TeamArtist

          Mumble mumble. Si tratta di decidere che tipo di responsabilità vi volete assumere. Un conto è se la partita avvenisse dentro gli spazi scolastici (in quel caso sarebbe della Scuola la responsabilità sui propri allievi) un altro se fosse all'esterno (dove in tal caso penso che sarebbe del Presidente della vostra ASD).


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Alex

            La seconda ... penso che desisteremo perchè comunque non vogliamo imbastire una procedura complessa per una sola partita e comunque la sicurezza e la tranquillità vengono prima di tutto ... certo che è un peccato non avere una formula snella per organizzare una semplice partitella

  124. Rispondi
    Paky

    Salve....la nostra ASD ha organizzato un memorial di pallavolo in una struttura comunale,volevo sapere cosa posso fare per sollevare la nostra società di volley da incidenti ecc...ho letto che la classica liberatoria non serve. Mi potete aiutare?il memoria è tra 4 giorni!
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non vi è alcun modo. Per questo dovete prendere tutte le opportuno precauzioni come, ad esempio:
      1. chiedere la presenza di una ambulanza
      2. pretendere che tutti i giocatori esibiscano un certificato medico sportivo in corso di validità
      3. verificare che gli spazi che userete siano assicurati
      4. stipulare una assicurazione ad hoc per l'evento
      5. fare un sopralluogo per verificare ogni piccolo pericolo (prese scoperte negli spogliatoi, tombini aperti etc etc)
      6. trovare qualcuno di voi che durante il memorial si assuma la responsabilità di controllare il pubblico, gli spazi etc etc.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  125. Rispondi
    jacopo

    Dalla lettura della legge 398/91 emerge che il regime agevolativo è diretto esclusivamente alle ASD e non anche alle associazioni di promozione sociale, come invece si intende sulle pagine di questo sito. Vorrei capire se tale regime è aperto anche alle associazioni diverse dalle ASD. Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si, è stata praticamente estesa a tutte le Associazioni la possibilità di aderirvi. Attenzione però ci sono 3 famiglie di regimi agevolati (semplifico per chiarezza): ASD, Onlus, APS. Una associazione può essere contemporaneamente ASD+Onlus+APS ma dovrà scegliere uno solo di questi regimi e non usare le diverse agevolazioni di ognuna a seconda di ciò che gli conviene.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        jacopo

        Grazie.
        Riguardo le APS, come si accede al regime?

        • Rispondi
          TeamArtist

          Ogni Regione ha le sue modalità. Oppure c'è il registro nazionale: http://www.teamartist.com/blog/2012/11/23/iscrizione-registro-nazionale-associazioni-promozione-sociale/


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  126. Rispondi
    Guglielmo

    Salve, la mia associazione deve organizzare un torneo di tennis per i propri tesserati assicurando gli atleti, per essere esente da responsabilità, le chiedo se basta fare firmare una liberatoria o in alternativa quale certificazione chiedere ai partecipanti (certificato sana rosbusta costituzione/o visita medico sportiva)
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Come avrà letto dal post, le liberatorie non hanno alcun valore. Deve chiedere un certificato medico agonistico sportivo, meglio se ad hoc per il tennis. Suggerisco che facciate una convenzione con un centro medico per trattare prezzi minori per i vostri atleti e di verificare se l'assicurazione che il vostro FSN/EPS fornisce ai tesserati copre ogni evenutalità e le condizioni.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  127. Rispondi
    andrea

    vi riporto in breve il mio problema:
    abbiamo organizzato un torneo a livello amatoriale...un ragazzo ha preso una distorsione al ginocchio durante uno scontro di gioco e ha subito danni ad un menisco e legamenti...l'assicurazione presente è quella relativa ai campetti...noi organizzatori ha cosa possiamo andare incontro...grazie in anticipo

    • Rispondi
      TeamArtist

      Impossibile dirlo. Dipende da cosa copre quella Assicurazione, da quanto siete stati attenti nel gestire e preparare il torneo ma, soprattutto, se il ragazzo si rivolge ad un Avvocato, da quanto questi sarà "cattivo ed abile". Per adesso vi consiglio di non fasciarvi la testa. State a vedere e, nel caso, possiamo trovarvi un buon avvocato sportivo che vi difenda.

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  128. Rispondi
    leonardo

    "un nuovo caso dello sventurato presidente dell asd":
    vorremmo far partecipare due atleti praticanti in una palestra "terza" ad una competizione. coloro sono già tesserati con lo Csen (stesso nostro eps) ma a detta del titolare della palestra, sono iscritti come atleti generici, e "non come atleti arti marziali"
    per far partecipare questi atleti cosa dobbiamo fare?. iscriverli alla competizione a nome della palestra e nulla piu. OPPURE nel caso volessimo farli partecipare come altleti della nostra scuola-asd, che fare ? iscriverli come soci (nel caso essi lo vogliano) e rifare il tesseramento eps o iscriverli come soci asd ed usare il tesseramento eps gia' esistente ?.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Purtroppo non riesco a capire esattamente il caso in questione. A mio parere dovete sentire lo CSEN se è vero che esistono due tipi di tesseramento "atleti generici" e "Atleti arti marziali" e se esiste il pericolo che il vostro atleta, nel caso si facesse male, non sia coperto dalla Assicurazione. Nel caso che sia così trsformerei il tesseramento dei due atleti e stop.

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  129. Rispondi
    Nino

    Vorrei dei chiarimenti circa la responsabilità delle associazioni sportive che utilizzano una struttura sportiva comunale (piscina comunale) in caso di furto.
    Cioè se la piscina è comunale ed è sprovvista di armadietti e viene messo ben in vista un cartello dicendo che si esonera da responsabilità di custodia di oggetti e avviene un furto, chi ne risponde?
    l'utente danneggiato chi può chiamare in causa? L'ASD o l'ente proprietario?

    • Rispondi
      TeamArtist

      In Italia chiunque può portare in causa chi vuole: si deve parlare di "probabilità di non essere ritenuti responsabili da parte del Giudice". Io metterei anche un bel cartello "LOCALE NON CUSTODITO" e penso che nessuno potrebbe ritenervi responsabili.

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  130. Rispondi
    Stefano

    Sono Presidente di una ASD che gestisce un impianto sportivo Comunale
    in cui possono accedere sia soci che non soci.
    Nel contratto di gestione è riportato che l'associazione prende atto dello stato in essere degli impianti ed solleva l'ente
    da ogni eventuale responsabilità in merito a sinistri che potrebbero
    verificarsi; le domande sono:
    - se un utente non socio, esempio tennista, o un gruppo di utenti non soci, esempio partita di calcetto, per il quale si emette ricevuta fiscale, incorre in un malore (fatale o meno) durante la pratica sportiva, IL GESTORE ha delle responsabilità?
    - se un socio o un utente non socio a seguito di un problema strutturale dell'impianto, es. dispersione di corrente-messa a terra di ogni tipo (recinzioni o strutture in muratura) non controllate o certificate, incorre in un sinistro, il GESTORE è responsabile? in che misura?
    - è vero che la responsabilità sullo stato in essere degli impianti ricade sempre sul proprietario (il Comune)?
    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      E' una domanda complessa che attiene di più alla sfera legale che a quella burocratico-fiscale-amministrativa che curiamo noi come TeamArtist.
      Chiunque le rispondesse con sicurezza su queste domande, mentirebbe. In questi casi si dovrebbe parlare di "probabilità di condanna" nel caso venisse istituito un processo.
      Le uniche risposte che posso darle quindi sono, appunto, in termini di probabilità:
      - A parere mio un giudice potrebbe imputare delle responsabilità al gestore. Il gestore dovrebbe poter dimostrare, per tutelarsi, di aver comunque predisposto tutti i necessari accorgimenti per ridurre quel rischio (vie di accesso ai mezzi di soccorso libere, defibrillatore a portata d'uso con personale specializzato nei dintorni, cartelli di avvertimento per i giocatori sul rischio di sforzi fisici improvvisi etc etc).
      - Nel secondo caso dipende dal cosa dice la convenzione gestore-proprietario sul monitoraggio dell'impianto. A nostro parere il gestore ha la responsabilità di notare ciò chè da riparare o da mettere a norma e deve segnalarlo al Proprietario (per iscritto). Dopo di che, se giudica che questi difetti possano pregiudicare la sicurezza delle persone, deve chiuderne l'accesso. Se non facesse così un Giudice avrebbe ragione di chiamare in causa il Gestore per eventuali sinistri.
      - Dipende, appunto da cosa dice la convenzione. Il Gestore ha la responsabilità di controllare gli impianti in gestione.

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  131. Rispondi
    antonio presidente

    Un po di queste regole le sapevo,la cosa che mi tormenta e non mi fa stare tranquillo e: fermo restando che gli agonisti devo presentare il certificato medico,i non agonisti soci dovrebbero presentare un certificato di sana costituzione, e come ci si comporta quando capita un non socio a giocare? ecco cosa mi tormenta. saluto cordialmente

    • Rispondi
      TeamArtist

      Un non socio che fa attività sportiva nella vostra associazione senza certificato medico è sotto la diretta responsabilità del Presidente. Se gli succede qualcosa sono guai enormi. Per questo non ha senso correre questo tipo di rischi; il non socio vada nel vostro centro medico convenzionato e si faccia fare un certificato medico sportivo a costi agevolati.

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  132. Rispondi
    Federico

    Salve, vorrei un'informazione: se un atleta mentre gioca in un torneo di calcetto gli dovesse venire un'infarto e muore, paga l'assicurazione? grazie..

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende. Il presidente della ASD presso cui l'atleta è tesserato ha controllato che costui avesse un certificato medico agonistico in regola? Se la risposta è Si, è probabile (ma è comunque una domanda da fare per iscritto alla vostra assicurazione, da cui pretendere una risposta scritta).

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  133. Rispondi
    Giampiero

    Devo organizzare un evento di arti marziali, può una ASD tutelare i partecipanti ad un'ora di una "lezione aperta" e, se una dichiarazione liberatoria è impraticabile, come ?
    Grazie
    Giampiero

    • Rispondi
      TeamArtist

      Con una assicurazione privata che vi tuteli anche dal lato non solo dell'infortunio ma anche sulla responsabilità che vi assumete nel far fare attività sportiva a persone cui non avete chiesto un certificato medico sportivo...

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  134. Rispondi
    Enrico

    La ASD di cui sono socio organizza un torneo sociale di tennis amatoriale aperto a tutti i tennisti del Club. Bisogna chiedere il certificato medico per l'attività sportiva non agonistica oppure non è obbligatorio? Bisogna richiederlo anche se l'organizzazione non è il Club ma un socio che si limita a chiedere al Club la disponibilità dei campi?
    Grazie per una risposta

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se è un torneo... l'attività è agonistica! Le racconto solo questo: a Imperia un Presidente di ASD in cui è morto un atleta per infarto mentre faceva cyclette è stato indagato per omicidio colposo perchè si allenava senza certificato medico. Pretendete dai vostri atleti il certificato più completo del vostro settore! Salvate a loro la vita, a voi l'anima!

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Enrico

        Ha la caratteristiche di un torneo ma è riservato ai soci e non è sotto l'egida della FIT, quasi un torneo giallo per divertirsi. Bisogna davvero che tutti i partecipanti abbiano il certificato medico per l’attività sportiva non agonistica o addirittura quello per l'attività agonistica?

        Grazie per un supplemento di risposta

        • Rispondi
          TeamArtist

          Io, se fossi il presidente, pretenderei il certificato medico per l’attività sportiva agonistica. E farei una convenzione con un centro medico per avere un prezzo agevolato per tutti i miei atleti. Ma io sono uno di quelli che vuole dormire sonni tranquilli, non avere fantasmi che mi tirano le coperte, urla di familiari che mi insultano sotto casa, giudici che mi inseguono etc etc...

          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Enrico

            Grazie 1000. Siete davvero puntuali e precisi nelle risposte.

  135. Rispondi
    elena

    È dal 2008 che ho fondato una asd. Il mondo del no profit mi è sempe sembrato tabù. Del tipo. Un esperto ti diceva una cosa un altro ko contraddiceva . Ho cambiato due commercialisti e mandate infinite mail sempre rimanendo cmq nel dubbio. Poi ho incentrato voi.non so che altro complimento farvi che non vi abbiano già fatto. Allora vi dico solo che finalmente dormo serena adesso

  136. Rispondi
    alessandro anello

    Infatti, quando propongo delle coperture assicurative per questi casi, nella maggior parte mi rispondono sempre che gli organizzatori non sono responsabili e gli atleti pure perchè anche loro pensano che possano rivalersi sull'organizzazione, invece, come sostengo io, avere una copertura assicurativa è la miglior cosa da fare, anche perchè il premio assicurativo è molto basso....

  137. Rispondi
    Sabrina Rossi

    Grazie! sospettavo che il tutto non fosse equiparabile a un invito a cena per gli amici.
    Le spese mi sono spiegata male io. Si fanno gli acquisti fatturando all'associazione, quindi è tutto già pagato. Il punto è: un'associazione può utilizzare i fondi per dar da mangiare ai soci? o è redistribuzione? nel caso in questione i soci sarebbero in costanza di missione, quindi dovrebbe essere un rimborso analogo alle spese benzina... o no? qui è il dubbio...
    grazie ancora

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se i soci anticipano i soldi, faranno poi una richiesta di rimborso spese che il Direttivo valuterà, allegando i giustificativi di spesa in originale.
      Se è l'Associazione a pagare, anche qui sarebbe utile una delibera di direttivo che ne spieghi la motivazione.
      Non c'è nulla di strano o particolare in questo, si tratta di operazioni standard di tutte le Associazioni.

      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  138. Rispondi
    Sabrina Rossi

    Data la vostra competenza a 360°, vi espongo un quesito che ho in sospeso da tempo e non so bene in quale categoria rientri. A me interessa soprattutto la questione delle responsabilità. Dunque:
    ASD, partecipa a manifestazioni di rievocazione storica, con un accampamento per più giorni. Dagli organizzatori viene richiesta "vita da campo", compreso mangiare cibo d'epoca cucinato al campo con attrezzature cronocompatibili. Fra l'altro questa diviene anche un'attività didattica rivolta al pubblico, che vede la preparazione, le spiegazioni, fa domande. Non assaggia, il cibo è solo per i soci.
    Volevo sapere se ci sono problemi di autorizzazioni a somministrare cibo ai soci in una situazione in cui ciò permette di realizzare le finalità da statuto (riproporre la vita dell'epoca), come sono le responsabilità, infine se le spese si considerano alla stregua di "rimborsi" per i partecipanti o possono essere considerate "redistribuzione degli utili".
    Aggiungo che nella rievocazione storica questa è una prassi normale, ma in genere sono associazioni culturali.
    Quando è l'organizzatore della manifestazione a chiedere tale attività, deve fornire il minimo di servizi "igienici" tipo acqua corrente (non alla fontanella del parco... come spesso capita per lavare le pentole...) e uso frigorifero o locale con corrente in cui porre il nostro, oppure può liquidarci con "arrangiatevi" (altra prassi normale…)?
    Grazie

    p.s. sono in facebook ma non so come si fa a votarvi!!!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      - Somministrare alimenti verso i soci: dovete sottostare a tutte le norme di igiene del caso. Si deve avere una licenza di somministrazioni alimenti e bevande temporanea. Senza si rischiano sia contestazioni sul piano sanitario che sul piano delle responsabilità (cosa succede se il socio sta male per qualcosa che gli avete dato da mangiare?).

      - Le spese sostenute dalla ASD durante l'evento: possono essere rimborsate a chi le ha anticipate solo se sono rendicontante con le dovute pezze giustificative. Se fossero forfettarie concorreranno a formare il reddito fiscale con tutti gli annessi e connessi del caso.

      - Invece di accontentarvi di un "arrangiatevi" a voce, chiedetegli di metterlo per iscritto...

      Il servizio di risposta ai quesiti è gratuito, ti chiediamo soltanto di prenderti questo impegno con noi:
      - Risposta entro 1h: like su Facebook ed invito a mettere "mi piace" ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni
      - Risposta entro 4h: like su Facebook ed invito a mettere "mi piace" ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni
      - Risposta entro 24h: like su Facebook ed invito a mettere "mi piace" ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  139. Rispondi
    angela

    Salve! Io mi trovo in questa situazione: dovrei svolgere un corso di Distensione e rilassamento psico-fisico della durata di 8 incontri presso la salsa di una scuola di danza. Non volendo chiede ai corsisti di tesserarsi presso la scuola, vista la brevità del corso, quale tipo di "tutela" posso avere in caso di infortuni? Può bastare far firmare una liberatoria per l'esonero della mia responsabilità? Aspetto notizie! Grazie!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      La Scuola di Danza è una ASD? A che titolo riceverebbe dei soldi dai corsisti? Quale ricevuta lascerà loro?
      Per tutelarsi in caso di infortuni le liberatorie non hanno alcun valore. Quello che può fare è una Assicurazione oppure, se la Scuola di Danza è una ASD affiliata ad una FSN/EPS può tesserare tutti gli allievi presso di loro (nel tesseramento ad una FSN/EPS è compresa l'assicurazione sportiva).

      Se la nostra risposta le é stata utile può andare su Facebook e mettere “mi piacesulla nostra pagina o post, oppure diventare nostro follower su Twitter.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        angela

        La scuola di danza è una società sportiva dilettantistica affiliata alla UISP e iscritta al CONI. Io rilascerei ricevuta in quanto libera professionista con partita IVA. Poichè i costi delle tessere spesso sono alti, sono sicura che per soli 8 incontri non ci sarebbe nessun corsista disposto a tesserarsi! Se invece avessi io stessa un'assicurazione personale?

        • Rispondi
          TeamArtist

          I costi del tesseramento UISP sono di pochi euro...: http://www.uisp.it/lugo/files/principale/TESSERAMENTO/Costo%20Tessere%20Uisp%202013.pdf

          Un euro a lezione per essere assicurati in caso di infortunio, si dovrebbe essere disponibili a spenderli. Provi comunque a vedere se c'è una assicurazione che le farebbe una polizza come quella che vorrebbe.

          Se la nostra risposta le é stata utile può andare su Facebook e mettere “mi piacesulla nostra pagina o post, oppure diventare nostro follower su Twitter.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  140. Rispondi
    Francesca

    Salve io dovrei aprire un corso di fitness nel mio paese nel centro culturale.volevo fare firmare una liberatoria agli allievi perche non so cm pagare un assicurazione per tutelarli.a chi mi devo rivolgere?attendo notizie al piu presto

    • Rispondi
      TeamArtist

      Il nostro consiglio è quello di affiliarvi ad un Ente di Promozione Sportiva o ad una Federazione Sportiva riconosciuta dal Coni in modo da poter far avere una buona assicurazione a costi molto contenuti ai vostri allievi. Questa scelta, tra le altre cose, nel caso siate una ASD è indispensabile.
      Se vuole rimanere aggiornata sui nostri post e continuare ad usufruire del nostro servizio di assistenza sul blog, le chiediamo di mettere "Mi piace" sulla nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/TeamArtist


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  141. Rispondi
    Francesco

    Si sappiamo che le competenze di tutela in ambito di separazione hanno molteplici sfaccettature, grazie mille.

  142. Rispondi
    Francesco

    Seconda domanda, per quanto riguarda i MINORI, per il trattamento dei dati e per la norma sulla privacy, serve la firma di un genitore o di colui che esercita la tutela del soggetto?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Esatto anche questo. La firma del minore non ha alcun valore. Ne ha solo quella del tutore legale. E fate attenzione ai genitori separati. In quei casi sarebbe addirittura meglio avere la firma di entrambi.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  143. Rispondi
    Francesco

    Ottimo articolo complimenti.
    Due domande:
    Quindi, da quanto ho capito, io, organizzatore di un torneo amatoriale, facendo firmare la liberatoria, con il seguente testo, non sono tutelato ugualmente?

    LIBERATORIA
    ... dichiaro:
    • di essere pienamente consapevole della potenziale pericolosità per me e per gli altri, insita nelle attività che svolgo nell’ambito dell’associazione sportiva,
    • che la mia partecipazione alle attività dell’associazione sportiva è volontaria, come è strettamente volontaria e facoltativa ogni mia azione compiuta durante lo svolgimento delle attività sociali,
    • di assumermi la responsabilità a titolo personale per le conseguenze che dovessero derivare da suddette azioni, sia civilmente che penalmente
    • di essere a conoscenza della possibilità di acquistare la mia tessera Assicurativa presso l’Asd *** e di rifiutarla

    In conseguenza di quanto sopra, il sottoscritto intende assolvere con la presente l’Associazione Sportiva Dilettantistica“***”, i suoi organi sociali ed i suoi rappresentanti, dalle responsabilità che in ogni modo dovessero sorgere in conseguenza della sua partecipazione alle attività sociali per qualsiasi danno che subisse alla propria persona o arrecasse a terzi nello svolgimento delle stesse.
    Il sottoscritto dichiara, altresì, di essere a conoscenza della possibilità di assicurarsi per la stagione agonistica 2012/2013 ma di rifiutare la copertura.

    GRAZIE PER L'ATTENZIONE

    • Rispondi
      TeamArtist

      Esattamente. Questo tipo di liberatoria non esime l'ASD dalle proprie responsabilità, nè l'atleta dalle proprie. Mi preoccupa invece che diate come "possibilità" la stipula di una copertura assicurativa.
      Ogni atleta iscritto alla vostra ASD dovrebbe essere obbligato ad avere una copertura assicurativa...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Francesco

        Il problema dell'assicurazione è il costo più che altro, che molto probabilmente se andasse e ricadere sugli atleti, provocherebbe un certo malcontento; in ogni caso gentilissimi ed efficienti, grazie per le risposte.

  144. Rispondi
    Diego

    Certe cose è meglio non saperle 😉

    Dunque quella volta che, al termine di una salita impegnativa, ebbi un temporaneo annebbiamento della vista e, agganciando la ruota di chi mi precedeva, caddi rovinosamente a terra e battei la testa sull'asfalto perdendo conoscenza per qualche secondo, il Comune avrebbe potuto farmi causa per danneggiamento di suolo pubblico!

    Battute a parte, complimenti per il blog! Molto interessante. Bravi! 🙂