Attendi...

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Fissa subito una telefonata gratuita con noi per capire come possiamo aiutarti!

Cliccando su 'Invia' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Damiano Giovanni Dalerba -Consulente senior di TeamArtist
Difensore delle buone Associazioni indifese

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Sei ancora in tempo per scoprire i problemi della tua Associazione?

Scrivi la tua email qui sotto:

Cliccando su 'Analizza gratis la tua associazione' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!
Comincia la tua prova gratuita di 14 giorni.

Prova TeamArtist per 14 giorni GRATIS

Devi compilare questo campo
Email non vailda

Cliccando su 'Prova gratuita' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Hai già richiesto una demo con questa email!

Probabilmente stai cercando di entrare in una tua vecchia demo.

09 aprile 2015

Scopri gli 8 motivi per cui è importante avere le mail dei soci

airmail-envelope-red-lips-kiss-13703966350xG

 

Con l’avanzamento e la diffusione capillare di internet e l’uso sempre maggiore degli indirizzi email per comunicare, fare business e mantenere i rapporti con amici e parenti lontani la mail è uno strumento che oggi utilizzano TUTTI. Persino i miei nonni prossimi ad essere secolari.

 

Inoltre nel 2015, con tutti gli impegni che abbiamo, sempre meno tempo da dedicare a ciò che ci piace fare, con relazioni umane più complesse, avendo a disposizione  degli strumenti di comunicazione che sono sempre più sofisticati che fanno fronte alle nuove esigenze non è più pensabile di gestire tutti i rapporti con gli associati senza uno strumento adeguato ai tempi.

 

Quindi oggi abbiamo deciso di dedicarci alla newsletter e il perché è un bene per l’associazione imparare a utilizzare questo strumento fondamentale.

1. Perché raggiungi i tuoi contatti, come gli sms

 

Hai una maggior penetrazione:, è un canale diretto con i tuoi soci

Al mondo ci sono oltre 3 miliardi di indirizzi email attivi e oltre il 90 % delle persone li controllano giornalmente.
Non è uno strumento come un sito o una pagina facebook dove hai un pubblico potenziale dove il pubblico ci deve capitare, con le email hai un pubblico reale, il pubblico lo usa regolarmente, in pratica: li raggiungi personalmente.

I tuoi soci possono leggerla sempre, sia nel momento in cui la invii sia quando gli fa più comodo.

2. Perché li raggiungi ovunque

Oggi oltre la metà delle email vengono aperte dal cellulare.

Già nel 2013 (due anni fa!!!) il 66 % delle email degli utenti google era aperto da un dispositivo mobile.

3. Perché è personalizzabile

Perché le puoi personalizzare a seconda del destinatario e far comparire il suo nome o delle frasi ad hoc per catturare la sua attenzione…..

4. Puoi misurare i risultati e quindi capire come migliorare le email che mandi

La newsletter ti da degli strumenti unici nel suo genere… hai un sacco di dati da poter consultare per migliorare le mail dell’associazione: puoi controllare chi ha cliccato, quante volte ha cliccato ed i tassi di conversione

5. E’ uno strumento fantastico per fare engagement (coinvolgere i soci)

Potete restare sempre in contatto con loro, fargli sapere cosa avete fatto o cosa ha in programma l’associazione.

TUTTE le maggiori aziende lo usano per farti ricordare la loro esistenza (e farti tornare da loro)

6. Ha una “vita” maggiore

un post su facebook, un twitter o un sms hanno vita breve, appena viene pubblicato e (forse) letto viene archiviato nella mente del lettore e perduto.

La mail resta nel computer o nel telefono di chi legge. E’ possibile cercarla in qualsiasi momento per oggetto, per mittente e per contenuto.
Così la mail di: “convocazione assemblea soci per approvazione del bilancio sociale 2014 ” resta agli atti.

Il tuo statuto lo prevede, vero?

7. Puoi segmentare i soci per interessi e mandargli delle email mirate

Creando diversi gruppi o segmenti di soci puoi mandar loro delle comunicazioni più precise e inerenti ai loro interessi.

Serve all’associazione che tutti ricevano le comunicazioni della pizzata della prima squadra?

E’ invece meglio mandare a tutti la convocazione dell’assemblea per l’approvazione del bilancio o banalmente fare gli auguri di Natale.

 

8. Costa meno degli SMS

Devi solo pagare il costo della connessione a internet ed un eventuale canone annuale per il software dedicato.

 

 

 

La tua associazione come è messa?
Quante email hai dei tuoi soci?

Per iniziare puoi mettere un “iscriviti alla newsletter” nel sito 😉

 

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

8 risposte a “Scopri gli 8 motivi per cui è importante avere le mail dei soci”

  1. Rispondi
    Filippo Drago

    Avrei alcune domande da farvi: alcuni soci fondatori non frequentano più l'associazione da 13 anni e non ne hanno intenzione di farlo ìn avvenire.
    1) Bisogna sempre considerarli quando si fanno le assemblee ai fini del n.ro legale?
    2) Si devono considerare associati come quelli inscritti all'associazione in tempi successivi per i quali è previsto da statuto la cessione della qualifica di socio per mancanza di vita associativa?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Fino a che non si dimettono o non li espellerete... si.
      2. Legga questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    Andrea

    Buonasera,
    ho un quesito da sottoporvi:
    volevamo sapere se fosse possibile per alcuni soci della nostra asd (riconosciuta ed iscritta al coni), creare degli "abbonamenti" a lezione.
    Questa necessità nasce dal fatto che i sopracitati frequentano in modo non assiduo i corsi, e si vorrebbe creare una soluzione per fargli risparmiare denaro.
    Grazie per l'interessamento!

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non vedo perchè no...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  3. Rispondi
    Rossella

    Salve,
    in questi anni mi sono sempre occupata io (insegnante per l'asd) di fare ricevute, prendere le iscrizioni e fare tutto il lavoro di segreteria.
    L'ho sempre svolto gratuitamente nel tempo libero e sono sempre stata solo rimborsata per le ore in sala da ballo. Il prossimo anno non riuscirò a farlo con la stessa frequenza quindi ci chiedevamo se fosse possibile che un altro insegnante o un altro socio possa svolgere questa mansione. In quel caso, andrebbe rimborsato con il rimborso sportivo o andrebbe assunto come un normale impiegato??...ipotizziamo 20 ore a settimana circa...
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se ha diritto a poter godere del regime per gli sportivi dilettanti (che dipende dalla situazione soggettiva del collaboratore e non tanto dall'associazione in sè) SI. Le attività di segreteria infatti sono comprese.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Rossella

        Per "possibilità di godere del regime degli sportivi dilettantistici" intende che:
        1- non devono svolgere questa attività come unica attività, ma avere un lavoro diverso.
        2- non essere dipendenti della pubblica amministrazione
        ...altro???
        Grazie

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. vero
          2. falso
          Altro: che non siano laureati in scienze motorie, che non siano disoccupati etc etc. Legga i nostri post dedicati all'argomento.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)