Attendi...
TeamArtist Tour - Blinda la tua Associazione

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti…ed evitare le multe?

Cliccando su 'Scopri come evitare le multe' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti ed evitare le multe?

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti…ed evitare le multe?

Cliccando su 'Scopri come evitare le multe' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti ed evitare le multe?
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

I 9 SEGRETI per dirigere la tua associazione che nessuno ti dirà mai.

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

09 gennaio 2017

Ministro Lotti sospenda la delibera n°1566 del CONI

Ministro Lotti sospenda la delibera n°1566 del CONI

Lettera Aperta al Ministro dello Sport Luca Lotti

Cortese Ministro, il 20 Dicembre 2016 il 249° Consiglio Nazionale del Coni ha approvato la delibera n°1566 all’interno della quale si è stabilito, tra le altre cose, quali siano le attività sportive da riconoscere nel Registro delle Associazioni Sportive Dilettantistiche.

La questione è di estrema importanza poichè, finalmente, si è deciso di circoscrivere COSA sia lo Sport in Italia. Non riuscendone però a dare una definizione giuridica si è optato per un elenco di discipline ascrivibili.

Questa decisione non deve però passare inosservata perchè può produrre degli effetti non indifferenti nel complesso mondo dello Sport Dilettantistico italiano. In particolare con questo provvedimento si porrà un ostacolo ad un gran numero di Associazioni Sportive Dilettantistiche, già esistenti, che non potranno più iscriversi nel Registro pubblico del CONI perdendo così tutta una serie di agevolazioni fiscali: questo causerà un inevitabile aumento dei costi alle famiglie di tali discipline che vedranno perdere migliaia di praticanti, a discapito del Sistema Sanitario Nazionale.

Ma qui nasce il problema. Il CONI ha infatti dimenticato moltissime discipline sicuramente sportive, inserendone invece di molto discutibili.

Mi permetto di farLe alcuni esempi concreti.

Nell’elenco allegato alla delibera n°1566 troviamo queste discipline (con a fianco il codice) considerate “sport”:

  • 128 Lancio del formaggio
  • 132 Lippa
  • 133 Morra
  • 137 Trottola
  • 176 Imbarcazioni radiocomandate
  • 232 Video subacqueo
  • 295 Aeromodellismo
  • 296 Restauro dei velivoli storici
  • 396 Tuina

Prendiamo la Morra. In Italia essa è presente addirittura nella tabella dei Giochi Proibiti da esporre nei locali pubblici e nei circoli privati quale gioco d’azzardo ai sensi dell’articolo 110 del TULPS.

Oppure il TUINA: uno stile di massaggio orientale che in Italia è noto alla cronaca (purtroppo) come sinonimo di massaggio erotico. Qui un recente articolo di cronaca ad esempio di ciò: http://gazzettadireggio.gelocal.it/reggio/cronaca/2016/06/18/news/al-centro-massaggi-si-fa-sesso-chiuso-1.13687441

Sono invece assenti sport VERI e riconosciuti sicuramente di ben altro valore rispetto a quelli qui sopra citati. Ad esempio:

  • Pilates
  • Krav Maga
  • Burraco
  • FootGolf
  • Minibasket
  • Paintball
  • Laser Tag
  • Tchoukball
  • Hitball
  • Dodge ball
  • MMA
  • Vovinam Việt Võ Ðạo
  • Systema
  • Parkour
  • Arti circensi
  • Arti acrobatiche
  • Yoga
  • Ginnastica posturale
  • Crossfit
  • Beach Rugby
  • Calcio gaelico
  • Automobili radiocomandate
  • Croquet
  • eSports (giochi elettronici) / giochi da tavolo / giochi della mente in generale
  • Tiro con l’arco alla sagoma tridimensionale (che nella delibera in oggetto viene, contemplato solo alla voce “3D FITA”, l’unico caso nel quale venga citata la Federazione internazionale di riferimento, forse per escludere chi tira con altre federazioni)

E, se vogliamo, lo Shiatsu (uno stile di messaggio ad uso sportivo ben più nobile di quello sopra citato) o la Psicomotricità, una disciplina di estremo aiuto per il benessere psico-fisico dei bambini italiani che serve anche ad aiutarli nel diventare futuri atleti (un vero e proprio investimento nel futuro sportivo delle nuove generazioni).

Le contraddizioni: gli sport paralimpici

Altro gravissimo errore (che mostra anche la fretta che ha guidato la delibera n°1566 tra l’altro ufficialmente ancora non resa pubblica, aspetto molto dubbio visto che il CONI è un soggetto pubblico) è il trattamento riservato agli sport paralimpici). In alcune discipline, ad esempio, si cita anche la versione paralimpica (come per il Ciclismo, n°82), in altre no (come ad esempio, gli sport acquatici dal n°288 al n°294): come si deve intendere? Che ove non sia specificato la versione paralimpica di tale disciplina non sia più uno sport (e non abbia più quindi i relativi benefici di legge)?

Le contraddizioni: le varianti agli sport maggiori non contemplate

Il caso più eclatante è il calcio, presente solo nelle varianti del Calcio a 11 e Calcio a 5. Non presente nelle versioni paralimpiche, come già detto, ed escludendo anche il Calcio a 8 e a 7. Mentre la Pallacanestro è definita, ad esempio, in modo molto lapidario (con solo “Pallacanestro”) non capendo se si voglia con questo termine intendere ogni sua variante o la sola versione standard cui siamo abituati.

Il parere di un Professore Universitario

È una delibera scritta con i piedi, soprattutto è fatto con i piedi l’allegato (parte cruciale): ci sono discipline improponibili in Italia; si scende a dettagli tecnici assurdi, che non caratterizzano nuove discipline, ma semplici diverse regole per lo svolgimento delle stesse; si ripetono le stesse discipline, anzi gli stessi sport in italiano e in inglese; alcune discipline sono scritte in inglese, anche se sono note anche col nome italiano, altre sono scritte in italiano, pur essendo più note col nome inglese; alcune volte si fa riferimento alla tipologia dello sport, altre all’ambiente in cui si pratica; le stesse discipline sono ripetute in sport diversi; e sicuramente ho dimenticato altre “magagne”.

La nostra richiesta al Ministero dello Sport

Le chiediamo quindi di voler immediatamente attivarsi per far sospendere tale deliberato del CONI e far si che avvenga una discussione pubblica, e non privata – quasi nascosta visto che è stata presa poco prima della pausa natalizia – attraverso cui discutere seriamente e serenamente quali debbano essere gli sport riconosciuti in Italia.

Soprattutto riteniamo che tale prerogativa sia anche propria del suo Ministero e non possa avvenire senza il suo esplicito avvallo.

La ringrazio.

Giovanni Damiano Dalerba

Responsabile Staff Consulenze per il NO Profit di TeamArtist

________________________________________________________

TeamArtist ha costituito il Coordinamento Nazionale degli Sport esclusi dal CONI.

Se vuoi darci mandato per rappresentare la tua Organizzazione davanti al CONI e al Governo Italiano puoi farlo da qui: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfoGM-MJ103M-b3WbZclEp1Q1NIW5lcVdO-6bcvgSFM_R0euA/viewform

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

4 risposte a “Ministro Lotti sospenda la delibera n°1566 del CONI”

  1. Rispondi
    Raimondo Pelliccione

    Vorrei sapere il motivo reale per cui e stata esclusa dalle liste del C.o.n.i il ...soft air...Con questa esclusione viene allora escluso l'obbligo di avere con sé il defibrillatore...Lo avete preventivato questo? Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Sì, sarebbe una conseguenza. Non facciamo noi le leggi (a volte purtroppo)..


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    rosella pellanda

    Mi sorge un dubbio: per esempio alla voce Pallacanestro ......... non è che include ANCHE il minibasket ? così come la Ginnastica ........ a livello di FGI si intende la ginnastica a 360° includendo psicomotricità, l'artistica, la ritmica, il trampolino elastico, l'aerobica e così via

    quindi ...... chi fa pilates, piuttosto che zumba o posturale o psicomotricità e simili non può essere incluso alla voce ginnastica ?

    Certo, meglio se specificati. In ogni caso, favorevole o meno, da qualsiasi verso la si legga, è certo che ogni associazione dovrà comunque rivedere e quindi rifare e ri registrare il proprio statuto se non addirittura variare la propria "attitudine" -

    Spero si svolgerà tutto al meglio -

    Grazie per il concreto aiuto -

    • Rispondi
      TeamArtist

      Purtroppo non è così semplice. Tutto l'elenco della delibera 1566 ha forti asimmetrie: in alcuni casi si entra nel merito della più piccola variante (guarda la danza: dal n°97 al n°107) in altri casi si è fortemente generici come nella Pallacanestro ma senza capire dove si voglia andare a parere (devi sapere ad esempio che la FIP non registra da ANNI al CONI le ASD che fanno la sola Scuola Basket).
      Insomma, c'è il rischio di enormi contestazioni ed è bene che si faccia chiarezza PRIMA e non DOPO.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)