Attendi...

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti…ed evitare le multe?

Cliccando su 'Scopri come evitare le multe' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Vuoi dormire sonni tranquilli, superare gli accertamenti ed evitare le multe?
Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

I 9 SEGRETI per dirigere la tua associazione che nessuno ti dirà mai.

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Le agevolazioni fiscali delle ONLUS

Le ONLUS godono di alcune agevolazioni fiscali particolari riportate nel Decreto Legislativo 19460/1997, Sezione II:

  • le attività istituzionali sono escluse dall’area della commercialità; conseguentemente i proventi di tali attività sono completamente irrilevanti ai fini IRES (art. 12);

  • le attività “direttamente connesse a quelle istituzionali” mantengono invece la natura di attività commerciali, ma non concorrono alla formazione del reddito imponibile ai fini IRES (art. 12); tali attività sono:

a) attività a solidarietà condizionata (assistenza sanitaria; istruzione; formazione; sport dilettantistico; promozione della cultura e dell’arte; tutela dei diritti civili) esercitate nei confronti di soggetti non svantaggiati;

b) attività accessorie per natura a quelle istituzionali, in quanto integrative delle stesse.

Nota: le attività “direttamente connesse” non devono diventare prevalenti rispetto alle attività istituzionali e non devono dare luogo ad entrate superiori al 66% delle spese complessive dell’Associazione (art. 10, comma 5);

  • il trasporto di malati o feriti con veicoli equipaggiati per tali fini, le prestazioni di ricovero e cura, le prestazioni educative dell’infanzia e le prestazioni socio-sanitarie sono IVA esenti (art. 14);

  • non si applica la ritenuta d’acconto del 4% sui contributi corrisposti dagli enti pubblici (art. 16);

  • è prevista l’esenzione dall’obbligo di emettere scontrino fiscale o ricevuta limitatamente alle operazioni riconducibili alle attività istituzionali (art. 15); sussiste invece l’obbligo di certificazione dei corrispettivi per le operazioni direttamente connesse a quelle istituzionali;

  • è prevista l’esenzione assoluta dall’imposta di bollo su atti, documenti, istanze, contratti, nonchè copie anche se dichiarate conformi, estratti, certificazioni, dichiarazioni e attestazioni fatte o richieste (art. 17);

  • è prevista l’esenzione dalle tasse di concessione governativa (art. 18), dall’imposta di successione e donazione (art. 19), dall’imposta sull’incremento del valore degli immobili (art. 20) e dall’imposta sugli spettacoli (art. 23);

  • è prevista la riduzione o l’esenzione dal pagamento dei tributi locali e dai connessi adempimenti (art. 21);

  • sono previste agevolazioni per quanto riguarda le imposte di registro (art. 22) e l’organizzazione di lotterie, tombole, pesche e banchi di beneficenza (art 24);

  • è prevista la possibilità, per privati ed enti commerciali, di fare donazioni ed usufruire di una detrazione di imposta (art. 13).

Le ONLUS di diritto possono utilizzare, a scelta, la normativa fiscale relativa alle Onlus, o quella della propria legge speciale (Legge-quadro sul volontariato) se più favorevole. La Circolare Ministeriale n. 168 del 26/6/1998 (al punto 5.2) ha precisato che la scelta tra le diverse previsioni agevolative, anche se non necessita di una comunicazione agli uffici, deve essere mantenuta per tutte le operazioni che il soggetto svolge nell’arco di un intero periodo d’imposta.

Come per tutti gli enti non commerciali, non concorrono alla formazione del reddito e sono esenti da IVA e da ogni altro tributo (art. 2):

  • i fondi raccolti durante manifestazioni pubbliche occasionali, anche se in contropartita di beni di modico valore o di servizi;

  • i contributi corrisposti da amministrazioni pubbliche in regime convenzionale.

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

6 risposte a “Le agevolazioni fiscali delle ONLUS”

  1. Rispondi
    roberto

    Nella tuscia dove vivo e sono nato sono considerato la guida (senza avere i titoli) per questo mi domando:
    1. se creo una associazione e faccio tesserare tutti i soci, posso svolgere passeggiate con loro? Solo nel mio territorio intendo! faro' ad offerta libera!
    2. essendo tutti soci ognuno e' responsabile di se stesso? Si tratta di passeggiate nel bosco!
    3. posso trovargli l'albergo di zona?
    4. posso organizzare il pranzo sempre ad offerta libera?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Più o meno... si. Ma sai che cos'è (o cosa dovrebbe essere) una Associazione?
      2. No. Se sono organizzate da te, tu ne sei responsabile.
      3. Si
      4. No


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    Maria del Piano

    Salve. Stiamo organizzando una raccolta di fondi tra soci della nostra ONLUS che prevede la vendita di magliette con una scritta riferita alla nostra attività, rivolta ai malati oncologici.
    1. Può rientrare tale attività in quelle direttamente connesse?
    2. E' un'attività IVA esente?
    3. Dobbiamo rilasciare ricevuta, e se si, che tipo di ricevuta?
    Vi ringrazio per i chiarimenti che vorrete darci.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Siete una Onlus nel Registro nazionale dell'Ade?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Maria del Piano

        Se per ADE intende Agenzia delle Entrate, si, abbiamo il codice fiscale.

        • Rispondi
          TeamArtist

          No, non voleva sapere se avevate il CF (lo davo per scontato). Volevo sapere se siete nel Registro delle Onlus della Agenzia delle Entrate.

          Viste le domande, fosse in lei penserei ad una consulenza dedicata prima di fare errori irrecuperabili.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)