Attendi...

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Fissa subito una telefonata gratuita con noi per capire come possiamo aiutarti!

Cliccando su 'Invia' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Damiano Giovanni Dalerba -Consulente senior di TeamArtist
Difensore delle buone Associazioni indifese

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Sei ancora in tempo per scoprire i problemi della tua Associazione?

Scrivi la tua email qui sotto:

Cliccando su 'Analizza gratis la tua associazione' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

I 9 SEGRETI per dirigere la tua associazione che nessuno ti dirà mai.

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

03 luglio 2014

Una boccata d’ossigeno per le Associazioni in 398?

Una boccata d’ossigeno per le Associazioni in 398?

Positivi i provvedimenti presentati dal governo per la percentuale unica di detrazioni per le spese di sponsorizzazione (dal 90% al 50%)

Roma, 23 giugno. Tra le misure presentate dal Consiglio dei Ministri lo scorso venerdì c’è anche il pacchetto di semplificazioni che interessano lo sport. In particolare, per le spese di sponsorizzazione, viene introdotta la percentuale unica di detrazione (50%) per le associazioni dilettantistiche e senza scopo di lucro. Positivo il giudizio del deputato Filippo Fossati primo firmatario della proposta di legge per il Riconoscimento e la promozione della funzione sociale dello sport:In attesa di una revisione complessiva del trattamento fiscale delle associazioni sportive, questo provvedimento è molto importante perché equipara la detrazione sugli introiti da sponsorizzazioni a quella da pubblicità. Questo risultato nasce da un’esigenza del movimento sportivo di base, della quale anch’io mi sono fatto interprete nella mia proposta di legge ”.

Solo per il mondo asssociativo di base vale infatti questa differenziazione che penalizza le piccole associazioni e crea pesanti quanto ingiusti e incerti contenziosi fiscali – conclude Fossati – quello che viene dal governo è un primo messaggio positivo ad un mondo che, nonostante la crisi, contribuisce a tenere insieme il tessuto sociale del Paese, attraverso il no profit e lo sport.  Il mondo delle Associazioni (sportive e non) del territorio chiede solo un sostegno di ragionevolezza, nella direzione di una sburocratizzazione nei rapporti con l’amministrazione dello stato. In sede di conversione del provvedimento, cercheremo in Parlamento di migliorare qualche altro punto che potrebbe servire alle Associazioni nel proprio impegno quotidiano”.

Per ascoltare l’intervista  intervista all’On.Fossati al Giornale Radio Sociale di oggi.

ATTENZIONE: il provvedimento NON è ancora efficace! ll decreto dovrà essere esaminato dalle commissioni parlamentari competenti per il parere dovuto, per poi tornare all’esame del Consiglio dei Ministri per l’approvazione finale. TeamArtist vi terrà costantemente informati!

 

Damiano Dalerba & Stefano Cabot

Direttori area noprofit di TeamArtist

 

HAI ANCORA DEI DUBBI? Scrivici qui di seguito i tuoi QUESITI (facendo un ELENCO NUMERATO di tutte le tue domande) e ti risponderemo GRATUITAMENTE dandoti la precedenza SE (ci vogliono solo 30 secondi): 

1. avrai messo “MI PIACE” sulla nostra pagina Facebook:  https://www.facebook.com/TeamArtist.Italy

2. avrai portato il mouse sopra il pulsante “TI PIACE” e selezionato “RICEVI LE NOTIFICHE”. Solo così continuerai a ricevere tutti i nostri aggiornamenti (senza far ciò non vedrai circa il 60% di ciò che pubblicheremo!)

3. ci avrai chiesto l’amiciziaClicca qui: https://www.facebook.com/Associazioninonprofit.

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

4 risposte a “Una boccata d’ossigeno per le Associazioni in 398?”

  1. Rispondi
    Antonio

    Buongiorno,
    Il presidente dell'ASD di cui ero vice presidente, ha accettato, alla mia insaputa, denaro per la sponsorizzazione di un festival della durata di 3 giorni.
    Non potendo emettere fatture alle ditte che hanno elargito il denaro perché l'associazione è priva di partita IVA; il presidente ha fatto emettere le fatture a nome di un componente del consiglio direttivo titolare di una partita IVA personale .
    Durante lo svolgimento degli eventi, il presidente ha comunque fatto affiggere e video proiettato sulle pareti del locale i loghi del ditte che hanno sponsorizzato l'evento.
    E' tutto regolare?
    Grazie
    Antonio

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende. La partita iva del membro del direttivo a quale settore merceologico è legata? I soldi che ha incassato, come li ha "girati" alla Associazione?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Antonio

        Il consigliere è inquadrato come lavoratore autonomo; il denaro è stato dato in contanti al presidente senza nessun documento, Inoltre, il consiglio direttivo non permette ai soci di consultare i verbali deliberati e la contabilità come previsto dallo Statuto.
        1. A quale ente si deve rivolgere il socio per tutelare i suoi diritti?
        Sono già intervenuti CONI e AICS, ma la situazione non cambia; si rifiutano di collaborare.
        2. Qual è la strada da seguire?

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. La magistratura
          2. Comincerei col prendere un avvocato e fare un esposto ai carabinieri.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)