Attendi...

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Fissa subito una telefonata gratuita con noi per capire come possiamo aiutarti!

Cliccando su 'Invia' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Damiano Giovanni Dalerba -Consulente senior di TeamArtist
Difensore delle buone Associazioni indifese

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Sei ancora in tempo per scoprire i problemi della tua Associazione?

Scrivi la tua email qui sotto:

Cliccando su 'Analizza gratis la tua associazione' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!

Scarica GRATIS la nostra guida per costituire una associazione

Cliccando su "Scarica la guida GRATIS" autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

23 aprile 2013

Compensi ai Soci di una Associazione?

Compensi ai Soci di una Associazione?

Il titolo di questo post è volutamente un trabocchetto. I soci di una Associazione noprofit non sono come i soci di una Azienda e per questo motivo non possono essere ricompensati perchè il concetto di “utile” è diverso. L’utile o profitto annuale di una Associazione deve essere o reinvestito per far crescere l’Associazione stessa oppure accantonato per l’anno/ gli anni successivi (meglio però fare almeno una delibera di Consiglio Direttivo che indichi per quale progetto si stanno mettendo da parte i soldi).

Deve quindi essere chiarissimo a tutti che NON ci può essere DISTRIBUZIONE DI UTILI. Per distribuire utili dovete essere una Azienda e su questi pagarci le tasse: sembra banale ma per molti non lo è.

Diverso invece il concetto per chi è socio e al contempo LAVORA per la sua Associazione. In questo caso voi soci potete:

1. Ricevere rimborsi a piè di lista per le spese che ha anticipato o sostenuto per conto della Associazione (che so, siete andati ad una Riunione con la vostra auto e siete stati via 3 giorni? Potete farvi rimborsare, portando le ricevute, benzina, autostrada, ristoranti, albergo etc.)

2. Essere retribuiti per le vostre ore come Istruttori (sportivi, musicali, linguistici etc) o come Segretari (se ad esempio vi occupate di tenere la contabilità per parecchie ore settimanali).

3. Essere regolarmente ASSUNTI come lavoratori.

Attenzione però: le entrate dell’Associazione non possono essere utilizzate unicamente per pagare i Soci! Se foste sottoposti ad un accertamento, vi sarebbe immediatamente contestato. Come sono contestabili quelle Associazioni in cui il Presidente è dipendente delle stesse e non ci sono altri soci oltre i componenti del Direttivo (magari pure familiari o imparentati tra loro): in questi casi è evidente che si tratta di vere e proprie società o ditte individuali camuffate.

 

>>> SIETE UNA ASD – Associazione Sportiva Dilettantistica? Leggete questo nostro POST! <<<

 

Damiano Dalerba & Stefano Cabot

Direttori area noprofit di TeamArtist

 

HAI ANCORA DEI DUBBI? Scrivici qui di seguito i tuoi QUESITI (facendo un ELENCO NUMERATO di tutte le tue domande) e ti risponderemo GRATUITAMENTE dandoti la precedenza SE (ci vogliono solo 30 secondi): 

1. avrai messo “MI PIACE” sulla nostra pagina Facebook:  https://www.facebook.com/TeamArtist.Italy

2. avrai portato il mouse sopra il pulsante “TI PIACE” e selezionato “AGGIUNGI ALLE  LISTE DEGLI INTERESSI”. Solo così continuerai a ricevere tutti i nostri aggiornamenti (senza far ciò non vedrai circa il 60% di ciò che pubblicheremo!)

3. ci avrai chiesto l’amiciziaClicca qui: https://www.facebook.com/Associazioninonprofit.

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

697 risposte a “Compensi ai Soci di una Associazione?”

  1. Rispondi
    michela

    Salve! Sono il responsabile dell associazine e vorrei svolgere anke io attività ludica all interno. In che modalità devo essere pagata?!

    • Rispondi
      TeamArtist

      Con una qualsiasi delle forme, legittime, previste dalle normative italiane... Lo so che la risposta è molto vaga, ma purtroppo lo è anche la domanda. Davi entrare molto più nel dettaglio.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  2. Rispondi
    ANNA PREVITE

    Salve desidero sapere se il pagamento di un compenso sportivo pari ad € 7.500,00 erogato da una ASD, (regolarmente affilata ed iscritta al registro CONI e che svolge regolare attività sportiva) ad un proprio istruttore/associato si configura come riparto indiretto di utili.
    Mi è stato detto che per l'A.F. i compensi sportivi erogati agli istruttori non possono superare i 3.000,00 € perché oltre questa somma sono considerati riparto indiretto di utili.
    Qual è il comportamento corretto?
    Grazia
    Anna Previte

    • Rispondi
      TeamArtist

      Falso, se ci fosse davvero questo fantomatico limite di 3.000€, per quale motivo si chiamerebbe "regime dei 7.500€"?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        ANNA PREVITE

        grazie per la vostra cortese risposta.

  3. Rispondi
    Massimiliano

    buongiorno,sono presidente di un associazione che ha anche la partita iva,da statuto possiamo far collaborare delle persone retribuendole,come si fa per dichiarare le uscite? una auto-fattura come lavoro occasionale con iva agevolata o cosa? grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Il poter retribuire delle persone non è collegato al possesso di partita iva dell'associazione.
      Le collaborazioni dipendono non dallo status dell'associazione ma dalla specifica situazione del collaboratore (pensionato? disoccupato? studente?), dal tipo di collaborazione, dalle altre sue fonti di reddito, da quanto dovete retribuirlo in un anno solare... etc etc.
      Di solito si usa la ritenuta d'acconto nei redditi diversi o i voucher


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  4. Rispondi
    Marco

    Buongiorno.
    inizio 2016 abbiamo aperto una palestra esclusivamente Fitness e costituendo una SSD, di cui mia moglie Presidene (40%), mentre io (10%) e altri due persone (40%+10%), soci fondatori.

    Nello stesso momento io e mia moglie insegnamo ballo tramite una ASD, ma l\'anno prossimo (2017), avremo intenzione di metterci per conto nostro nella Danza e quindi costituire un\'ASD esclusivamente per la Danza. (l\'attuale asd che siamo ora comprende tante scuole e non ci piace la gestione).

    La domanda è: Essendo mia moglie Presidente di una SSD e io socio, posso io fare il presidente nella nuova ASD? C\'è qualche conflitto se abbiamo una SSD e una ASD?

    • Rispondi
      TeamArtist

      In teoria se tu non sei dirigente della SSD non dovrebbero esserci problemi...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  5. Rispondi
    Christa

    Buon giorno, Vi chiedo una informazione.
    Solitamente per un gestore di una palestra comunale e\' previsto un compenso? Se si di quanto?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Oddio... dipende! Domanda troppo vago. Certo è che chi lavora deve essere pagato (lo dice la Costituzione italiana).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  6. Rispondi
    NINO

    Mi sono sempre posto il dubbio se un componente del consiglio direttivo, incluso lo stesso presidente, possa prestare lavoro autonomo a carattere occasionale, per la propria associazione? Nello specifico stiamo parlando di attività appartenenti ad un progetto finanziato dalle istituzioni. Grazie in anticipo, buon lavoro.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende dal tipo di associazione (nelle OdV costituite in base al DL 266/91 assolutamente no, ad esempio) e dal proprio Statuto.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  7. Rispondi
    negri grazia

    una associazione di ricamo organizza dei corsi a pagamento riservati ai soci come pagare l'insegnate anch'esso socio ?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ritenuta d'acconto o voucher a naso... ma senza conoscere la situazione retributiva contributiva personale dell'insegnante e quanto deve essere retribuito da voi in un anno, è davvero difficile dare un consiglio.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  8. Rispondi
    Davide

    Buona sera,
    Sono vicepresidente di un'associazione culturale appena costituita con un consiglio direttivo di 5 soci.
    La nostra associazione si occuperà di promozione turistica e di tutela del territorio con varie iniziative e in collaborazione con altra associazione, con annesso bar.
    1. In quanto vice presidente posso essere assunto e pagato per il lavoro svolto all'interno del bar dell'associazione?
    2. In quanto vicepresidente posso ricevere rimborsi spese per gli spostamenti e per l'organizzazione delle attività dell'associazione? Se si fino a che cifra mensile/annuale?
    3. Gli eventuali dipendenti che svolgono poche ore di lavoro al bar possono essere pagati in voucher?

    Grazie mille.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si, tecnicamente senza limiti dato che non si tratta di compenso ma di un rimborso spese
      3. Si


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  9. Rispondi
    Dalia

    Salve, sono un socio di un'associazione di volontariato onlus e avrei alcune domande.
    1. Nel caso in cui l'associazione volesse partecipare ad un progetto finanziato da un altro ente è possibile, come presidente o come socio, svolgere attività di volontariato e allo stesso tempo stabilire un compenso per un'attività di tipo professionale? Ad esempio il presidente, all'interno di un piano economico di un progetto, può organizzare e coordinare alcuni laboratori in maniera gratuita e stabilire una voce di spesa per una sua attività professionale?
    Premetto che nel nostro statuto c'è scritto "Nessun compenso, salvo eventuali rimborsi spese sostenute, va fatto ai dirigenti e soci per le attività svolte nell’ambito della vita associativa".

    Grazie e buona giornata

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Assolutamente no.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  10. Rispondi
    Fabrizio

    Salve,
    Innanzitutto complimenti per il sito!
    Siamo una ASD di danza che ha appena iniziato a lavorare, il mio questito è il seguente:
    SIamo 3 soci fondatori che prestano servizio come insegnati nella associazione, per quanto riguarda la nostra retribuzione come insegnati, dal punto di vista della forma è più corretto basare il nostro compenso in base alle ore di insegnamento/segreteria, oppure dare un compenso forfettario? Premesso che praticamente non ci sono differenze di ore di insegnamento/segreteria tra di noi?

    Grazie per le preziose informazioni sul sito.

    Fabrizio

    • Rispondi
      TeamArtist

      E' abbastanza indifferente, basta sia una retribuzione contenuta.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Fabrizio Manni

        Grazie mille.
        Per ora infatti percepiamo un forfettario ed è contenuto.
        Un domani che le ore di insegnamento dovessero arrivare ad assorbire tutta la nostra giornata (e quindi creare un vero reddito) pensavamo a un pagamento con partita iva per ogni socio-insegnante.
        A questo punto che sia basato sulle ore o sia forfettario non dovrebbe fare grosse differenze come nel primo caso suppongo.

        Grazie e buona giornata.

        • Rispondi
          TeamArtist

          Corretto.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  11. Rispondi
    claudio

    1) i compensi ai soci di un'associazione culturale (maestri di musica, di canto e altro) che ha aderito al regime della 398/91 possono essere trattati come quelli di un'associazione sportiva (istruttori, allenatori e altro)?
    2) se si, vale il limite dei 7.500,00 euro per l'esenzione totale da tassazione?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se intende il regime dei 7.500€, no non è possibile. E' utilizzabile solo da cori/bande e filodrammatiche, oltre ovviamente alle asd


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Ni. Solo i compensi erogati a: "direttori artistici ed ai collaboratori tecnici per prestazioni di natura non professionale da parte di cori, bande musicali e filodrammatiche che perseguono finalità dilettantistiche"
      2. Si.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  12. Rispondi
    Milena Benfante

    Salve! Se mi è possibile vorrei chiedervi una consulenza indicativa. La nostra è una a.s.d. senza fini di lucro, ci occupiamo principalmente di yoga, non facciamo formazione ma soltanto corsi e seminari. Abbiamo in affitto un appartamento con un salone e i soci non sono più di 200 all'anno. I soci del direttivo siamo tre, fino al 2013 eravamo io, Milena e una coppia. L'uomo della coppia è uscito fuori perchè la coppia si è separata. Per i primi anni abbiamo pagato l'affitto con i guadagni dei nostri personali corsi di yoga per un ammontare di €6.000.00 circa a persona. Abbiamo pensato di scrivere in un verbale di consiglio direttivo di avere anticipato la somma e che "... sarà rimborsata non appena le disponibilità di cassa lo permetta".

    Adesso il socio uscito vuole rimborsata questa somma, somma che l'associazione non possiede e credo non possederà mai, tutti i nostri guadagni vanno investiti per le spese, affitto, utenze e organizzazioni eventi ed anzi negli ultimi due anni abbiamo dovuto anticipare i due mesi estivi di tasca nostra per poi recuperarli ad inizio corsi. Adesso ci scrive l'avvocato del socio dimesso e procede nei nostri confronti per il recupero della somma come si evince dal verbale a titolo di anticipazioni ed inoltre la cifra sarà maggiorata di €500 per le spese professionali.

    - Non ci sono i soldi e questo si evince dai bilanci;
    - secondo il verbale questi soldi possiamo prenderli quando ce ne sarà disponibilità;
    - nel caso in cui ci sarà disponibilità devono prenderli tutti e tre i soci del consiglio direttivo che li hanno anticipati (secondo quello scritto del verbale);
    - io e la mia socia non abbiamo altri reditti se non quelli dei corsi di yoga.

    1) Secondo voi questa richiesta è discutibile?
    2) non avendo contanti come dovremmo restituirli?
    3) siamo costretti a prendere un avvocato?
    4) qualore ci fosse disponibilità di contanti non devono principalmente essere rinvestiti nell'associazione stessa?

    Grazie infinite,
    Milena

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. In che senso?
      2. Se non vi sono soldi non si capisce come possiate restituirli al momento. Quando il socio fece il prestito accettò che la restituzione fosse fatta a certe condizioni. Che aspetti.
      3. No. Ma cmq una risposta va data.
      4. Si ma... un debito è un debito!


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  13. Rispondi
    SALVATORE

    Chiedo delucidazioni circa somme di denaro erogate ai soci volontari sotto forma di contributi risultanti da verbale di assemblea dei soci.
    Detti rimborsi forfettari e non documentati sono stati corrisposti poiché l'associazione no profit svolgeva il servizio del 118ASL.
    1. Sono soggetti a tassazione, io ritengo di no?
    2. Detti rimborsi potevano essere rimborsati tenendo conto del numero delle ore lavorate con riferimento alla delibera consiliare?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. A mio parere, no. A quali leggi si riferisce il vostro Statuto?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  14. Rispondi
    Renato

    Salve vi seguo tantissimo, e ho comprato anche dei libri da voi distribuiti.
    vi chiedo cortesemente se avete qualcosa in uscita... con le ultime novità.
    Una domanda che voglio fare se possibile, sapere se il presidente di una associazione che insegna canto, o musica, può essere retribuito per il suo lavoro. Che tipo di contratto? lo stesso vale per collaboratori soci e esterni.
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si, può essere assunto. Legga questo nostro post


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  15. Rispondi
    Fabiana

    Buongiorno.

    Sono una psicologa libero-professionista e insieme ad un'altro collega abbiamo intenzione di aprire un'associazione che svolga, per soli soci, attività socio-sanitaria, sia con contributi per prestazioni a pagamento, sia attività gratuite come sportelli di ascolto psicologico che laboratori presso strutture esterne (scuole, parrocchie...).

    1) È possibile essere in due per costituire l'associazione?

    2) Qual'è la forma associativa più adatta alle ne esigenze?

    3) Collaboreranno con noi altre figure professionali, sia a titolo volontario che remunerati per alcune prestazioni. Con quale formula remunerativa andrebbero inquadrati?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Per tutte le domande, consiglio di scaricare e leggere la nostra guida
      http://www.teamartist.com/costituire-nuova-associazione/


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  16. Rispondi
    VINCENZA

    buongiorno, siamo un gruppo di persone e stiamo pensando di costituire un'associazione, non sappiamo ancora il tipo. Ci occuperemo di tecniche olistiche: shiatsu agopuntura yoga.....
    DOMANDA:
    Sono dipendente INAIL, ho fatto la domanda al mio ente per poter svolgere prestazioni occasionali, mi è stato risposto positivamente, e di inviare loro il nominativo dell'ente presso cui svolgerò l'attività e la copia delle fatture/prestazioni occasionali in modo che loro potranno inserirmele nel mio 730 annuale.
    A questo punto vorrei sapere:
    1. che tipo di associazione dovremmo costituire
    2. come fare per le prestazioni che svolgeremo.
    3. Posso fare trattamenti shiatsu ai clienti e se si quanti?
    4. Posso farmi pagare?
    5. se si a chi devo intestare la ricevuta?
    Insomma ho bisogno di sapere in modo approfondito come è possibile lavorare come socio dell'associazione in modo corretto.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Innanzitutto c'è da capire se ha senso costituire una associazione. Mi sembra che voi vogliate vendere delle prestazioni a dei clienti. Quale sarebbe lo scopo comune? Avete intenzione di trovare nuovi soci?
      2. Vedi sopra. Forse ha più senso che pensiate a fare delle prestazioni occasionali nei redditi diversi.
      3. Fino a 5000 euro l'anno
      4. Vedi sopra
      5. Al cliente


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  17. Rispondi
    Marion

    Salve,
    Con la nostra associazione culturale no profit abbiamo vinto dei bandi per dei laboratori in alcune scuole elementari e medie. Ora dovremo retribuire anche alcuni collaboratori esterni(alcuni di loro sono soci di un'altra associazione). Non hanno partita iva, per cui vorrei sapere se sia meglio un contratto a progetto o una collaborazione occasionale e se ci sono limiti di retribuzione e nel caso quanto possono essere le tasse su un importo netto di 7000 euro annui.
    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      I contratti a progetto non esistono più. Potete usare o i voucher (limite a 7070 euro) o i redditi diversi in ritenuta d'acconto fino a 5000 euro l'anno.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  18. Rispondi
    paolo

    Avrei piacere di sottoporvi alcune domande:
    - dovrei costituire una associazione culturale (o sportiva) all'interno della quale vi sono degli associati che fanno diverse attività artistiche (teatro).
    i committenti (anche pubblici) chiedono fattura o titolo equiparato per il quantum artistico svolto (o donazione tra associazioni).
    - l'ass. dovrà / potrà essere cultuale o anche sportiva? in quest'ultimo caso è obbligatoria una affiliazione?
    - quando depositerò lo statuto per il c.f. posso e/o devo chiedere anche la p.i. quando ci viene richiesta fattura (come può un'associazione avere una p.i.?).
    - come posso all'occorrenza garantire un quatum a questi per le attività svolte? in che forma e con che limiti?
    grazie mille ed attendo vostre

    • Rispondi
      TeamArtist

      Salve, questo nostro servizio fa al caso suo http://www.teamartist.com/costituire-nuova-associazione/


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  19. Rispondi
    Francesco

    Salve sarei interessato ad aprire una associazione culturale dove tra le varie attività garantire ai soci c'e anche una attività di coworking (locare una stanza ad ore) garantita ai tesserati e magari a terzi.

    orbene è possibile per i terzi non iscritti all'associazione rilasciare una ricevuta ed eventualmente gli utili percepiti nell'anno solare dividerli per i vari soci.

    qualche forma è maggiormente garantista per l'attività su indicata?
    Grazie per la disponibilità
    Francesco

    • Rispondi
      TeamArtist

      Assolutamente no: dividere gli utili tra i soci è la cosa più vietata in una no-profit. Leggi questa pagina per chiarirti il concetto.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  20. Rispondi
    Marco

    Salve,
    il socio di un'APS può avere per una stessa attività un compenso occasionale e prestare anche attività volontaria?
    Avere quindi un compenso entro i limiti stabiliti dalla legge, e risultare anche volontario?
    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Certamente


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  21. Rispondi
    paolo

    Salve,
    faccio parte del direttivo di una associazione no profit (di fatto non ancora aps in quanto nata da pochi mesi).
    Essendo un grafico con regolare P.IVA e dovendo svolgere dei lavori anche per l'associazione, quale è il metodo per poter recepire il compenso per le mie prestazioni?
    Basta una regolare fattura da parte della mia ditta verso l'associazione?
    Quando potranno essere saldati in questo caso gli importi?

    Grazie,
    saluti
    Paolo

    • Rispondi
      TeamArtist

      Faccia regolare fattura all'associazione.
      Il pagamento dovrebbe essere entro 30 giorni


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  22. Rispondi
    Raffaele

    Volevo sapere se ci sono delle convenzioni con enti pubblici tipo viabilità X le scuole e viene dato un rimborso spese X il volontario dove devono essere mandati i soldi del rimborso X gli stessi?GRAZIE

    • Rispondi
      TeamArtist

      Il rimborso spese va intestato al direttivo. Fa parte di un'associazione?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  23. Rispondi
    Mimmo

    Salve, una associazione culturale che crea serate in forma assolutamente gratuita facendo pagare esclusivamente la quota associativa ai soci, può riconoscere ad alcuni di loro che prestano la loro attività lavorativa per la stessa manifestazione, un compenso minimo e, da quello che capisco, esente da ogni imposizione fiscale e/o previdenziale?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si, si può


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  24. Rispondi
    Carol

    Salve,
    la mia associazione aps, di cui sono presidente, deve gestire un servizio estivo. come posso pagare i soci? con compenso e scrittura privata con l'associazione stessa? senza contratti, ma solo compenso, magari ricevendo una ricevuta da questi ultimi?. E' legale? c'è una cifra "soglia" da non dover oltrepassare?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Legga questo nostro post


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  25. Rispondi
    lina

    Buon giorno ho costituito un APS,vorrei sapere se io presidente posso assumermi con contratto indeterminato?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Può essere assunta dall'associazione


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  26. Rispondi
    antonio

    Nell’ambito della nostra attività istituzionale ai soci (per i quali tra l’altro versiamo un premio assicurativo a copertura della responsabilità civile) offriamo, oltre ai corsi culturali ed i laboratori, anche la possibilità di fare attività motoria per cui abbiamo provveduto a far svolgere settimanalmente delle sedute ginniche e di ballo:
    -prendendo in affitto delle palestre in cui nostri docenti soci volontari operano in forma gratuita;
    -acquisendo degli spazi orari in altre palestre con la presenza di un loro istruttore e remunerando complessivamente contro fattura.
    Per queste attività richiediamo ai partecipanti, oltre alla quota associativa ed al contributo annuale, una refusione spese che copre i costi che andiamo a sostenere.
    Una ASD che svolge l’attività di ginnastica in acqua ci propone una convenzione agevolata per cui i nostri associati potrebbero frequentare una piscina (che prenderemo direttamente in affitto dal Comune) ma dovrebbero diventare anche soci della predetta ADS, (tesserati alla rispettiva federazione con conseguente copertura assicurativa) e quindi corrispondere, per il nostro tramite (che gireremmo contabilmente pari pari), la loro quota sociale ed il contributo agevolato concordato con la nostra APS.
    Si chiede il vostro parere se questa sia una prassi praticabile e trasparente.

    • Rispondi
      TeamArtist

      E' possibile, ma se diventano soci di entrambe, devono pagare la quota associativa in entrambe le associazioni


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  27. Rispondi
    Rosada Vittoriano

    Buongiorno
    Può un membro del consiglio direttivo diuna a.s.d.sportiva percepire un rimborso/compenso per la sua prestazione di istruttore/allenatore?
    Grazie per la cortese attenzione
    Vittoriano Rosada

    • Rispondi
      TeamArtist

      Certamente


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  28. Rispondi
    valli enrico

    il marito della dipendente del circolo può essere socio e se affermativo può essere candidato per il consiglio direttivo?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Può


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  29. Rispondi
    GEMMA

    Salve, faccio parte di un'associazione onlus di aiuti alle famiglie, la nostra associazione è stata costituita prevalentemente con lo scopo di offrire servizi qualificati (psicologici, aiuto scolastico, etc) a costi veramente bassi es. 5€/h oppure decide l'utente che usufruisce del servizio la cifra che può permettersi di pagare; ovviamente le persone che effettuano la prestazione, anche se per pochi soldi, vengono rimborsate del tempo che mettono a disposizione. Come possono essere effettuati questi rimborsi/compensi?

    Grazie
    Gemma

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende da molti fattori, quali importo, durata, impegno profuso....
      Può usare rimborsi spese, voucher o contratti di lavoro


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  30. Rispondi
    Roberto

    Io sono stato vice presidente di un associazione no profit totalmente gestita da un Presidente che decideva tutto lui, esattamente come il capo di un azienda. Mi faceva lavorare 9 ore al giorno in sede pagandomi di tasca sua e in nero con la promessa di mettermi in regola al più presto. Dopo 5 anni gli ho fatto causa quando scopro che non aveva mai neanche visto da lontano il commercialista. Non aveva mai rendicontato niente. Stiamo parlando di una persona molto ricca e con la passione per l'arte. Io dovevo gestirgli tutto, cosa che ho fatto. Alla fine ha chiuso l'associazione lasciandomi in mezzo a una strada e io gli ho fatto causa. Domanda: Il fatto che io fossi Vicepresidente (totalmente a mio discapito) può mettere a rischio la mia vertenza più che lecita dal momento che ogni giorno svolgevo un lavoro che niente aveva a che fare con la mia carica all'interno di questa associazione? E per lavoro intendo aprire ogni giorno e ad orari prestabiliti lo spazio espositivo di proprietà di questo bizzarro Presidente? Premetto che era un associazione non riconosciuta e senza nessun patrimonio, senza entrate e tutte le uscite, compresi i miei regolari stipendi pagati in nero, venivano considerati "spese legate a una passione per l'arte" del Presidente. In poche parole ho fatto il suo schiavo\vicepresidente fino a quando il presidente non si è stufato anche di questa sua passione. E io non ho potuto aprire bocca quando ha deciso di chiudere il tutto perchè bastava solo la sua firma. Grazie per l'attenzione.

  31. Rispondi
    Federica novelli

    Buongiorno, sono la presidente di un'associazione di genitori con finalità di promozione sociale. Ci siamo costituiti una decina di giorni fa, ed abbiamo qualche dubbio su ciò che sia lecito fare o meno come Aps.
    Queste le domande che ho da sottoporvi:
    1)visto che faremo anche corsi ed attività per i figli dei soci, dobbiamo per forza far tesserare anche i bambini, o bastano i genitori?
    2)possiamo creare delle convenzioni con un network di commercianti o liberi professionisti (anche non soci)che applichino degli sconti ai tesserati?
    3)come posso pagare una prestazione di lavoro occasionale ad una socia pedagogista (libera professionista)che terrà un corso ai genitori?
    4) nel caso di intermediazione con società di formazione(es. corsi in lingua inglese per bambini) o agenzie di viaggi(viaggi a parchi tematici o musei), è possibile che siamo noi a rilasciare le ricevute di pagamento o dev'essere la società che le emette al singolo partecipante?
    Grazie dell'attenzione.
    Cordiali saluti.
    Federica Novelli

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Se fate attività per i figli, fateli diventare soci
      2. Si ma.... di che tipo? Fate attenzione.... Legga questo nostro post
      3. Se è libera professionista, vi potrà emettere fattura
      4. Voi le dovete emettere se incassate delle quote


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  32. Rispondi
    ross

    ho messo tutti i mi piace. faccio coaching e vorrei creare un associazione culturale come presidente con 2 soci.
    1. se chi viene a lezione versa mensilmente una quota associativa e il totale guadagnato annuale è di 7-9 mila euro annui posso imputare a me e a un socio o solo a me una remunerazione annuale?
    2. di quanto in proporzione ai guadagni totali su indicati?
    3. poi l'associazione fa il 770 e io la dichiarazione redditi senza partita iva?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si tratta di ripartizione di utili. E' illecito in una noprofit
      2. Vedi sopra
      3. Se qualcuno viene retribuito, l'associazione deve fare il 770


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  33. Rispondi
    chiara

    Buongiorno,
    1. il regime dei 7.500 euro si può applicare anche ad associazioni culturali di promozione artistica (pittura, scultura)?
    2. Come poter riconoscere un compenso per la docenza ad un corso ad uno dei soci membro del direttivo?
    grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. No
      2. Dipende da molti fattori. Legga questo nostro post


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  34. Rispondi
    Julieta

    Salve, sto cercando di capire come si apre un'assiciazione familiare, lei può darmi indicazioni a riguardo?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Il primo consiglio in questi casi è vedere se esiste un'associazione simile in zona.... ce ne sono tante in difficoltà a cui una mano sarebbe d'aiuto


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  35. Rispondi
    Cinzia

    Salve!
    Alcune domande chiarificatrici.
    Faccio parte del consiglio direttivo di un'associazione culturale che svolge come attività istituzionale corsi di musica a altre attività musicali.
    !) Pensavamo di remunerare gli insegnanti con i voucher. E' corretto?
    2) Gli insegnanti che svolgeranno i corsi così remunerati, devono essere necessariamente soci?
    3) Come deve venire formalizzato questo incarico? Con una delibera del consiglio direttivo?

    Grazie anticipatamente per la disponibilità!

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si. Legga questo nostro post


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si. Legga questo nostro post
      2. Non necessariamente
      3. Si, meglio


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  36. Rispondi
    Giuseppe

    Salve,
    sono il presidente di un'associazione culturale ricreativa costituenda che si occupa di sostegno alle famiglie in vari modi, erogando vari servizi: puericultura, assistenza educativa, ci sono educatori e assistenti all'infanzia, queste persone sono socie dell'associazione ed il tutto avverrebbe nei locali dell'associazione naturalmente.

    Vorrei una delucidazione se possibile, nel post al punto n.2 c'è scritto quanto segue:

    2. Essere retribuiti per le vostre ore come Istruttori (sportivi, musicali, linguistici etc) o come Segretari (se ad esempio vi occupate di tenere la contabilità per parecchie ore settimanali)

    Ora, posso rimborsarle tranquillamente anche se non hanno un altro lavoro che risulti primario? Insomma, saranno nella sede per parecchie ore alla settimana quindi almeno un rimborso, se non altro per la presenza in sede dovrò darlo o no?

    Scusate, magari avete già risposto a questa domanda e non l'ho visto oppure è già chiaro nel post e io non l'ho capito, comunque GRAZIE GRAZIE GRAZIE

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si, si può fare, ma legga questo nostro post


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  37. Rispondi
    angelo

    Buon giorno.
    Mi potete indicare come deve comportarsi chi ha ricevuto un compenso una tantum di € 500,00 per aver tenuto dei corsi.
    Il compenso deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi di chi ha ricevuto il compenso?
    Oltre al pagamento con ritenuta d'acconto, effettuato con bonifico bancario, il percipiente deve sottoscrivere qualche dichiarazione?
    Grato per la vostra collaborazione, colgo l'occasione per porgervi i miei cordiali saluti.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Deve essere preparata la Certificazione Unica e il Modello 770


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  38. Rispondi
    oreste guacchione

    sono il presidente della associazione di volontariato futura infanzia onlus, dovremmo costiture una cooperativa sociale onlus per la gestione di una struttura sanitaria per minori, posso essere anche presidente e amministratore della cooperativa ricevendo da essa un compenso ? sono compatibili le due cariche o non possono coesistere? grazie. cordiali saluti.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Onestamente... non lo so. Lato associazione non è un problema... lato coooperativa... non è il nostro mestiere.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  39. Rispondi
    Gianni Palumbo

    Salve, sono il presidente di una associazione culturale locale, nata dal sodalizio di un gruppo di amici, con Statuto proprio e riferimento alla L. 383/2000.
    Nello Statuto non prevediamo emolumenti agli amministratori ma il rimborso spesa per spese anticipate o per spese associative in generale si (quindi generalmente pochi spiccioli).
    Nella compilazione del modello EAS, alla domanda 10 circa la necessità di sapere se i membri del direttivo percepiscano o meno compensi, indennità o rimborsi spesa forfetari come devo rispondere?? Nel senso che compensi e indennità sicuramente NO ma i rimborsi spesa una tantum invece sono statutariamente previsti. Ma ai fini della compilazione del modella EAS posso dare una sola risposta, quale? Cordialmente. Gianni Palumbo

    • Rispondi
      TeamArtist

      Indichi "NO". Legga questo nostro post


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  40. Rispondi
    Vladimiro

    Buongiorno,
    un socio della APS (costituita da pochi anni in Regione Lazio) di cui faccio parte sta aiutando l'associazione a risolvere un contenzioso apertosi con l'ACEA per via di bollette della luce il cui ammontare è da noi contestato.
    Il socio che ci sta aiutando da lungo tempo è un Avvocato e ha chiesto all'Associazione un onorario di circa 200 euro.

    DOMANDE: 1) l'Associazione è considerata "sostituto d'imposta"? La R.A. l'abbiamo dovuta versare noi. Abbiamo anche altri adempimenti (ad es. 770)?
    2) Vorremmo registrarci al Registro regionale delle Associazioni. Ci chiedono, tuttavia, un numero di iscrizione INPS. Cosa dovremmo fare?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si. Si, CU e 770
      2. Dove ve lo chiedono?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  41. Rispondi
    MAURIZIO

    Buongiorno,
    una scuola ci chiede (siamo un'associazione sportiva anche se per statuto abbiamo previsto altre attività) di stipulare una convenzione con la quale l'associazione dovrebbe garantire la conduzione di alcuni servizi integrativi per gli alunni dell'istituto. Ci concederebbero l'uso gratuito di alcuni specifici locali e farebbero passare dal loro consiglio di istituto il progetto che andremmo a presentare. Quest'ultimo punto anche per garantire una sorta di controllo e monitoraggio delle attività da parte della scuola.
    Ciò premesso, ci chiediamo: visto che la scuola, anche se garantisce il controllo e monitoraggio delle attività, resterebbe estranea dalla riscossione delle relative quote versate dalle famiglie. Quest'ultime possono essere considerate esenti iva e quindi decommercializzate? Le attività previste riguarderebbero servizi come pre-post scuola,aiuto compiti, laboratori e similari, quindi, molto assimilabili ad attività didattiche.

    • Rispondi
      TeamArtist

      I bambini sarebbero vostri soci?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  42. Rispondi
    MAURIZIO

    Buongiorno, siamo una ASD che svolge regolarmente attività di avviamento allo sport con una Federazione Sportiva in una palestra scolastica. Oggi, la scuola, ci chiede la disponibilità di svolgere in autonomia e con l'utilizzo dei locali offerti dalla stessa, alcuni servizi integrativi tipo pre-post scuola e aiuto compiti, ecc. stabilendo direttamente i rapporti con le famiglie e gli operatori che si intende utilizzare.

    1) Almeno per adesso, non abbiamo intenzione di far diventare soci i bambini che usufruiranno dei servizi sopra citati. Si può svolgere l'attività come "non commerciale" se resa dietro contributo volontario dei genitori?
    2) Deve intendersi, in questo caso, come erogazione liberale?
    3) Se la risposta è no, cioè che è da intendersi commerciale perchè non rivolta si soci, dobbiamo allora rendere il servizio tramite rilascio di regolare fattura, visto che siamo titolari di partita IVA?
    4) Volendo remunerare gli operatori tramite voucher, vi è un numero di giornate massimo di utilizzo mensile del sistema voucher?
    5) In pratica, gli operatori lavorerebbero tutte le settimane per due ore al giorno dal Lunedì al Sabato, anche se per due ore al giorno e quindi senza superare il limite dei 7.070,00 €. previsto dalle attuali disposizioni?
    6) In alternativa, potremmo optare per una prestazione autonoma occasionale?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. I genitori saranno vostri soci?
      2. ASSOLUTAMENTE NO
      3. E' una possibilità
      4. No
      5. Direi che va bene. Ma perchè non usate il regime dei 7500?
      6. Discutibile.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        MAURIZIO

        Non si tratta di attività sportiva, ma di altre attività educative e, come nel caso del servizio pre-post scuola, di attività diciamo di tipo assistenziale. Si può usare il regime dei 7500,00€. anche se non si tratta di istruttori sportivi?. Potreste fornirmi maggiori notizie o rimandarmi ad un vostro post sull'argomento? Grazie mille

        • Rispondi
          TeamArtist

          Assolutamente NO.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  43. Rispondi
    Maria

    Salve, mi hanno proposto di collaborare con un associazione di categoria occupandomi delle contabilità di alcune ditte associate interessate a tale servizio, che pagherebbero per esso una determinata quota periodica, aggiuntiva a quella annuale di adesione. Tale servizio è previsto da statuto.
    1) Premettendo che non mi assumerebbero come dipendente e che io stessa non ho partita IVA nè altri redditi di lavoro, e considerando che tale mia collaborazione non potrebbe definirsi occasionale (dovendo offrire un servizio continuativo per il quale gli interessati pagherebbero un canone periodico), in che altro modo potrebbero riconoscermi il compenso?
    2) Come verrebbe trattato fiscalmente il mio compenso, se c'è un modo per escludere l'apertura della partita IVA? ci terrei a fare le cose in piena regola e senza avere future sorprese con il fisco.
    3) Secondo qualcuno tramite l'associazione non sarei obbligata ad aprire partita iva, essendo la mia attività di tipo istituzionale, è possibile? io non ne sono così sicura, non ritenendo di poter contare sulla possibilità di emettere ricevute per prestazioni occasionali nè sapendo come ci si potrebbe muovere in tali enti, a me non perfettamente conosciuti.
    4) stante quanto premesso sopra, e sapendo che in un'associazione non possono essere distribuiti gli utili, esercitando come associata un'attività di tipo istituzionale per gli altri associati, quale sarebbe il mio compenso netto se il canone mensile fosse ad esempio di euro 100?
    5) Sbaglio a ritenere che senza p. iva per tale attività mi spetterebbe solo un rimborso delle spese sostenute da me? perchè in tal caso, trattandosi di un'attività di tipo intellettuale non so se e come potrei quantificrle e finirei per lavorare totalmente gratis...
    Prima di accettare vorrei essere sicura della scelta, ma nemmeno vorrei perdere un'esperienza del genere.
    Vi ringrazio in anticipo per la cortese risposta che sono certa mi darete.
    Cordiali saluti,
    Maria

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Non ne ho la più pallida idea. Perchè non chiederlo a loro?
      2. Si faccia dire che soluzione hanno in mente e poi le saprò dire se sta in piedi.
      3. "Cagata pazzesca" direbbe Fantozzi.
      4. Il ragionamento non sta in piedi. Non si lavora a cottimo nemmeno nelle Associazioni.
      5. Credo tu stia confondendo le attività di volontariato con quelle lavorative. Se ti hanno offerto un lavoro... non sarai una volontaria. E viceversa.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Maria

        In realtà, essendoci stato solo un primo incontro conoscitivo, si è trattato di una proposta ancora molto vaga, per cui dovrò formularne una più precisa io, che però non preveda un rapporto di lavoro dipendente dato che mi hanno già detto che per ora non sarebbe possibile.
        Trattandosi di collaborazioni di tipo continuativo ho escluso anche le prestazioni occasionali.
        1. Restano quindi i vaucher, ma godendo della Naspi per qualche mese, non posso superare i 3000€, quast'anno, giusto?
        2. a questo punto non vedo altro modo di collaborare che con la partita iva, o mi sfugge qualche altra modalità per essere retribuita?
        3. Per quanto riguarda la partita IVA, non mi creerebbe grandi problemi, potendo aderire al nuovo regime forfettario e avendo intenzione di collaborare anche con un altri committenti, ma il limite nei confronti delle associazioni sarebbe sempre di 3000€ annui (e 7070€ dal 2016 che non avrò sostegno al reddito), giusto?
        grazie ancora...

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. Si
          2. Direi di no
          3. Direi di si


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  44. Rispondi
    caterina pittini

    salve sono presidente di una associazione culturale senza fini di lucro e ci occupiamo principalmente di organizzazione eventi.
    Mi hanno chiestodi fare da intermediario o sponsor non so come si dice per la raccolta fondi di un progetto umanitario ovvero se possiamo dare il nostro conto corrente come riferimento per fare i versamenti.
    Volevo sapere se è possibile e in caso quali sono le condizioni, non vorrei incorrere in tasse o inutili controlli
    I soldi ovviamente andrebbero tutti per il progetto umanitario
    grazie saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende...
      E' una raccolta fondi? Legga questo nostro post
      Oppure riceverete donazioni costantemente nel tempo?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  45. Rispondi
    Roberto

    Ciao e complimenti per il Vs lavoro.
    Avrei da porre un quesito specifico in merito al rapporto economico tra una Associazione di volontariato ONLUS, che fa primo soccorso, ed i suoi soci.
    Lo statuto riporta, come da norme vigenti quanto segue:
    4- Le attività dell'Associazione sono svolte prevalentemente tramite le prestazioni personali, gratuite e volontarie fornite dai propri aderenti.
    L'attività degli aderenti non può essere retribuita in alcun modo nemmeno da eventuali diretti beneficiari. Agli aderenti possono solo essere rimborsate dall'Associazione le spese effettivamente sostenute per l'attività prestata, previa documentazione ed entro limiti preventivamente stabiliti dall’Associazione stessa.
    5- Ogni forma di rapporto economico con l'Associazione, anche derivante da lavoro dipendente o autonomo, è incompatibile con la qualità di socio.
    La domanda è la seguente:
    Può l'associazione pagare una ditta esterna, nel caso specifico una S.R.L., che le fornisce operatori abilitati 118 (autisti) già soci dell'associazione e da essa formati?
    I soci vengono retribuiti quindi dalla S.R.L. e non direttamente dall'Associazione.
    Non si tratta comunque di un rapporto economico tra soci ed Associazione?!
    In attesa di Vs cortese risposta saluto cordialmente.
    Roberto

    • Rispondi
      TeamArtist

      A mio parere potete farlo. Ma capisco che qualche burocrate poco esperto potrebbe invece avere un'opinione diversa.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  46. Rispondi
    MAURO

    Ciao e congratulazioni per il sito. Ho un quesito in parte gia esaustivo dalle vs risposte ma ho ancora dei dubbi. Sono presidente di una ASD con cf e sono tecnico presso la stessa con incarico firmato dal vice presidente e segretario (fratello e mamma) percepisco dei compensi sotto i 500 euro mensili e non tutti i mesi regolarmente denunciati nel 770 dell'associazione e nella mia dichiarazione (sotto il limite dei 7500);
    1. sono in regola?
    2. La scelta del "gruppo "famigliare nel consiglio direttivo e nata solamente in quanto siamo comproprietari dell'immobile e anche a livello di rischio in qualità di presidente ci è sembrato più corretto che sia io ad assumerlo in quanto ci "lavoro" e non degli estranei come qualcuno mi ha consigliato di fare per limitare i rischi (magari nullatenenti).

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende, troppe poche informazioni per poterlo dire con certezza. Leggi questo post.
      2. Non mi immagino chi ti abbia dato certi consigli.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  47. Rispondi
    Sara

    Gentilissimi,
    io ed alcune colleghe vorremo fondare un'associazione culturale che si occupi di organizzare ed erogare laboratori estivi (giugno, luglio, settembre) rivolti a bambini dai 7 agli 11 anni,quali italiano per stranieri, inglese, aiuto compiti e attività artistiche. Alcune perplessità:
    1) i bambini o i loro famigliari dovrebbero diventare soci?
    2) si può richiedere un contributo volontario (in denaro) per le attività proposte ai famigliari?
    3) io e colleghe, per poter ottenere un compenso (siamo già tutte lavoratrici dipendenti presso coop.) come dovremmo essere inquadrate/assunte? Possiamo essere anche socie dell'associazione?

    Grazie, anticipatamente. Cordiali saluti.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende se volete che questa attività sia istituzionale (detassata) oppure commerciale (tassata).
      2. Si.
      3. Voucher o redditi occasionali direi... ma servirebbe una analisi più approfondita.
      3b. Si.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  48. Rispondi
    Nicola

    Buongiorno, io e mia moglie vorremmo aprire un'associazione che si occupi di recuperare fondi da donare a vari progetti in Bolivia.
    1. Secondo lei quale sarebbe la forma migliore per tale idea (onlus, fondazione, associazione ecc..)?
    La nostra idea sarebbe quella di recarci almeno una volta all'anno in Bolivia per capire da vicino il progetto su cui lavorare e poi riuscire a fare progetti fotografici che ci permettano di recuperare fondi da inviare sul posto.
    2. Detto questo le chiedo un'ultima cosa... i soci possono avere rimborsi spese ad esempio biglietto aereo? Grazie. Nicola

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Onlus
      2. Si


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  49. Rispondi
    allegro luciano

    Un mio amico è presidente di una asd tecnico della stessa e proprietario dell'immobile, consigliato dal suo commercialista si è fatta una lettera d incarico per prestazione compenso fino ai 7500 euro, lo può fare? Non incorre in un conflitto d'interesse giacché come presidente la firma? Grazie resto in attesa di riscontro. Io che per molti anni ho fatto il presidente di una asd la mia commercialista mi ha sempre sconsigliato

    • Rispondi
      TeamArtist

      Tecnicamente è legalmente fattibile. Detto ciò, lo sconsiglio anche io per il conflitto di interessi che si palesa.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  50. Rispondi
    Luca

    In una APS, il presidente che viene assunto a tempo indeterminato dall'APS stessa per svolgere attivita' amministrative e d'insegnamento nei corsi dell'APS, puo' essere considerato lavoratore subordinato perche' e' subordinato all'assemblea dei soci oppure no?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ci sono pareri (e sentenze del tribunale del lavoro) difformi a questo riguardo. Io ritengo di si.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  51. Rispondi
    stefano

    Buona sera e grazie dei preziosi consigli che puntualmente date.

    Premessa: sono Presidente di una giovane (nata nel 2013) APS impegnata nella divulgazione delle scienze matematiche.
    Abbiamo organizzato un corso per i nostri Soci sul Java.

    Adesso dovremmo retribuire correttamente:
    - 1 Socio che è stato docente del corso (800 euro);
    - 3 Soci che hanno coordinato le attività (75 euro ciascuno);
    - 1 Socio che ha curato la promozione (50 euro).

    Quesito: qual è il modo adeguato di retribuire i Soci?
    Avevamo pensato a prestazione occasionale con ritenuta d'acconto e successiva compilazione dell'F24.
    1) Ma l'F24 deve essere compilato anche per questi piccoli importi?
    2) il Socio docente è un ricercatore universitario, quindi per legge non dovrebbe svolgere prestazione occasionale, ma potrebbe solo aprire la sua posizione come gestione separata.

    Con queste premesse, come possiamo fare le cose rimanendo nei vincoli di legge?

    Grazie mille.

  52. Rispondi
    Marco

    Buongiorno,
    mi sto interessando ad aprire una APS. Se il sostentamento economico proviene dagli iscritti all'associazione(quindi soci) e io faccio parte del consiglio direttivo, durante le assemblee dei soci potrei essere estromesso dalla carica di presidente o consigliere? o dal consiglio direttivo?

    Grazie mille

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ciao, non ho capito la domanda. Prova a riformularla.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Marco

        Mi spiego meglio: il consiglio direttivo viene confermato/rieletto dall'assemblea dei soci? O se faccio parte del consiglio direttivo ci rimango fino alle mie naturali dimissioni?

        • Rispondi
          TeamArtist

          Il consiglio direttivo viene eletto dall'assemblea dei soci e la sua durata "naturale", è scritta sulla statuto dell'associazione.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  53. Rispondi
    Daniela

    Vorrei sapere se si può costituire una associazione onlus per assistenza domiciliare e ospedaliera accompagnamento anziani visite mediche spesa poste e tutto ciò che riguarda l anziano. Se possiamo costituirla io e mio fratello. ..

    • Rispondi
      TeamArtist

      Certo che si può. Siete però in grado di farlo?

      Noi vi possiamo aiutare.
      Clicchi qui.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  54. Rispondi
    valerio

    possono essere riconosciuti dei compensi ai nostri istruttori musicali in qualità di "GETTONI DI PRESENZA" per un massimo di 30 euro a seduta?

    grazie
    valerio

    • Rispondi
      TeamArtist

      Certamente. Basta che tu sappia che si tratta di vere e proprie retribuzioni (e come tali devi trattarle).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  55. Rispondi
    elena

    Buongiorno vorrei sapere se può un dipendente di una associazione esserne anche il presidente?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si rischia un palese conflitto di interessi


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  56. Rispondi
    Francesco

    Getile staff, sono il presidente di una giovane associazione culturale che si occuperà prevalentemente di formazione artistica nei campi del teatro e della musica.
    Premettendo che tutti gli allievi frequentanti i nostri corsi saranno associati e pagheranno un contributo mensile, le chiedo per gestire il tutto correttamente:
    1. io e mia moglie (vicepresidente) siamo entrambi nel consiglio direttivo, iscritti all'ex-enpals, solo io posseggo partita iva. Qual'è la formula più corretta per gestire gli incarichi, i compensi e le tasse che ne deriveranno?

    La ringrazio
    Francesco

    • Rispondi
      TeamArtist

      1) non potete ricevere un compenso per la vostra qualità di "membri del consiglio direttivo".


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Francwsco Sportelli

        La ringrazio per la risposta. Ho omesso di dirle che io e mia moglie saremo tra gli insegnanti dei corsi. 1. Come dovremmo regolarci quindi, anche ai fini fiscali?
        2. Dovremmo prevedere un contratto?
        Grazie

        • Rispondi
          TeamArtist

          Ci sono diversi metodi per pagare i collaboratori e gli insegnanti all'interno di un'associazione.
          Legga questo nostro articolo.
          Clicchi qui.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Francesco

            Gentile staff, esordisco dichiarandole in modo volutamente eclatante la linea che la nostra associazione vuole fortemente perseguire: Vorremmo pagare tutte le tasse dovute e godere con serenità del frutto del nostro impegno!
            Questo sfogo è frutto di un marasma di informazioni contraddittorie e perlopiù semi-illegali a cui sono sottoposto in questo periodo.
            Ho letto con maggior attenzione il post che mi ha indicato, ma alcuni dubbi interpretativi rimangono.
            Cerco di essere più dettagliato ed esaustivo possibile, sperando in una risposta chiarificatrice.
            So che la divisione degli utili non è (legalmente e giustamente) permessa, ma sul nostro (mio e di mia moglie) lavoro quotidiano si regge tutta l'attività dell'associazione che già nei sui primi periodi di attività sta già dando i suoi frutti anche a livello sociale, poiché i nostri progetti sono stati molto apprezzati anche da enti locali e artiterapisti.
            I nostri soci sarebbero perlopiù minorenni (gli allievi dei nostri corsi) con regolare versamento della quota associativa e del contributo mensile per i corsi.
            1. Aggiungo che attualmente l'associazione culturale non ha partita iva e non può godere del regime 398/91 essendo ass. culturale 1, mi sbaglio?
            2. Essendo io (presidente) un professionista (ex-enpals) con partita iva con cui fatturo anche per altri enti, potrei fatturare all'associazione la mia attività di insegnante?
            3. Dovrei prevedere una lettera di incarico?
            4. Mia moglie (vicepresidente) anche lei professionista (ex-enpals) non ha partita iva e si occuperebbe anche lei dell'insegnamento e della segreteria. Come sarebbe possibile assegnarle lecitamente un compenso per il lavoro svolto?
            5. Il nostro lavoro è fatto anche di molta promozione sul territorio nazionale con diverse trasferte e abbiamo approntato lettere di incarico per queste attività con uso anche di mezzo proprio con allegata una distinta dei rimborsi chilometrici (parametri ACI) e pezze d'appoggio. E' corretto?
            6. Date le nostre caratteristiche e esigenze alcuni colleghi ci hanno anche consigliato di pensare ad una società o una cooperativa. Le crede che questa sarebbe la linea più corretta?
            In attesa che arrivino altri professionisti competenti a darci una mano cerchiamo di lavorare e gestire tutto al meglio. Ora le quote sociali sono "congelate" in attesa di capire come reinvestirle per le attività sul territorio ed assegnarle a chi, presto insieme a noi potrebbe occuparsi dei corsi.
            La ringrazio per il suo lavoro.
            Francesco

          • TeamArtist

            1. Non ti sbagli
            2. Si
            3. Non è obbligatoria
            4. Assumendola
            5. Direi di si.
            6. Quali motivazioni hanno addotto per darti questo consiglio?


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Francesco

            Finalmente un po' di nebbia si dirada, grazie!
            1. Per quanto riguarda il punto 4 del mio precedente post le chiedo dove posso reperire un corretto modulo di assunzione per le mansioni di insegnante/segretaria.

            In risposta alla sua domanda al mio punto 6, credo che l'opinione di alcuni miei colleghi sia stata dettata dalla mia fermezza a non voler fare "come fanno tutti" e quindi probabilmente hanno saputo consigliarmi solo in quel modo, anche se, come lei mi ha dimostrato, la strada per fare le cose in modo corretto e trasparente esiste.
            La ringrazio ancora

          • TeamArtist

            1. Deve rivolgersi ad un professionista. Non è questioni di compilare un modulo di assunzione.


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Francesco

            Benissimo, la ringrazio ancora per la disponibilità. Continuerò a seguire e promuovere il vostro blog con molto piacere

  57. Rispondi
    ROBERTO

    Sono il Presidente di una Associazione Dilettantistica che gestisce una palestra ben attrezzata e dalle dimensioni di circa 600 mq . Può l'Associazione assumere un membro del Consiglio Direttivo per l'espletamento delle pulizie quotidiane necessarie per l'igiene delle attrezzature , dei servizi igienici e delle aree dove si esplicano le attività sportive ? -

    • Rispondi
      TeamArtist

      Sì; immagino che non sia un modo per retribuire un membro del consiglio direttivo.....Vero?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  58. Rispondi
    A.S.D. CASALBASPORT

    Salve,
    Sono il presidente di una asd posso essere contribuito visto che sono disoccupata e lavoro come segretaria nella suddetta.
    In attesa ringrazio.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Sì, ma non utilizzando il regime dei 7500€ annui.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  59. Rispondi
    Alberto

    Salve, sono in procinto di aprire una asd velica. Vorrei fare corsi di vela e uscite in barca con la mia imbarcazione. Volevo sapere se:
    1º è possibile dare in comodato d'uso la barca all'asd che andrei a fondare e se posso (con una parte dei soldi dei vari corsi) pagare le spese della barca (posto barca e manutenzione, circa 7000€ anno).

    2Se la barca è in comodato d'uso all'asd poi non potrei più usarla da privato e quindi Tutte le persone che sarebbero a bordo dovranno essere per forza soci dell'asd?

    3In tutto ciò per ricavarne eventualmente qualcosa dovrei figurare come socio istruttore e non come presidente vicepresidente o tesoriere?

    Grazie mille dell'eventuale risposta. Per ora ho ancora molti dubbi ma se aprirò sarete sicuramente i miei specialisti!!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      1) sì.
      2) sì.
      3) giusto.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  60. Rispondi
    Flavio

    Salve avrei un paio di domande da sottoporre (p.s. non riesco a mettere il mi piace su fb perchè a lavoro ho il blocco di FB)
    Sto valutando l'apertura di una asd (campi tennis e calcetto)
    1) se riesco a formare la ASD con 4/5 soci una volta pagato l'affitto dei campi e le spese (commercialista pubblicità ecc) gli utili devo reinvestirli nell'attività ma quali sono i rimborsi permessi per non lavorare e far lavorare per la gloria? Non posso pretendere di trovare i soci se non hanno un riscontro economico o benefit e mi sembra complesso ogni mese inventare un rimborso auto ecc

    2)se uno dei soci è un maestro di tennis può insegnare e percepire lui personalmente il compenso della lezione?

    3)con le quote dei soci non copriamo le spese quindi devo affittare i campi. Come faccio a farmi pagare l'affitto delle ore?devo fare ricevuta?

    4)se uno dei soci impegna 4/5 ore al giorno ai campi per evitare di assumere una persona, come faccio a dargli il compenso?(essendo uno dei soci)

    5)come fccio a contattare il coni, la fit ecc per essere associato?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Perchè non fissa un'ora di consulenza? protremmo spiegarle tutto sul no-profit e indicarle le strade migliori e in linea con la normativa per realizzare i suoi progetti e, perchè no, anche per riuscire a trarre vantaggi economici!
      Clicchi qui.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  61. Rispondi
    monica

    Salve, io come presidente ho diritto ad una remunerazione?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Per la sua qualità di presidente, no.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  62. Rispondi
    associazione culturale colturando

    Buongiorno, sono amministratore di una associazione culturale. Un nostro socio è anche docente del corso di batteria che l'associazione propone. A. Ho sempre saputo che i soci non possono percepire compensi se non come rimborsi spese giustificati, leggo invece dal vostro articolo che è possibile che i soci vengano retribuiti.
    1. Con quale forma chiedo?
    2. prestazione occasionale entro i 5000 euro?
    3. Tale compenso farà cumulo con il reddito del socio (che per ora è disoccupato, ma in cerca di lavoro)?
    4. Quali documenti sono necessari per giustificare tali compensi?

    • Rispondi
      TeamArtist

      A. e chi glielo ha detto? Sicura di non esservi autoimposti questo limite a statuto?
      1. 2. Legga questo nostro post.
      3. Dipende
      4. Dipende dal tipo di formula utilizzata


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  63. Rispondi
    Marco

    Salve.
    Sono un dipendete statale, e per motivi di opportunità e concomitanze varie, si sta prospettando la possibilità di erogare corsi e comunque elargire una serie di servizi informatici. Vorrei in qualche modo "assumere" mia moglie che si occuperebbe della contabilità dell'associazione, ma mi rimane difficile capire in che modo una eventuale scuola o committente possa in qualche modo elargire un compenso all'associazione, senza che si configuri un qualche intoppo di tipo tributario. Immagino che l'attività di una associazione sia "lecita" e renumerabile solo ai soci, ma non riesco a capire i contorni della normativa vigente. POtreste darmi un aiuto?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Le attività che vuole perseguire, così come la ha descritte, sono attività prettamente di tipo commerciale, non perseguibili all'interno di un'associazione.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  64. Rispondi
    davide lamanna

    Buongiorno. Sono socio dinin'associazione che si occupa di editoria. Abbiamo un contratto di servizio con una società cHe edita un mensile.
    1. Possiamo pagare i collaboratori (soci e non) con ritenuta d'acconto per gli articoli che scrivono e per il lavoro di segreteria?
    2. Inoltre: terrete un seminario a Catanzaro nei prossimi giorni? Vorrebbe partecipare qualcuno di noi. Mi date informazioni? Grazie mille

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Legga questo nostro post


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  65. Rispondi
    Katia

    Buonasera, sono segretaria in un'associazione culturale giovanile del Paese. E' nostra intenzione organizzare ripetizioni a pagamento per ragazzi erogate dai nostri soci in misura occasionale (in totale massimo 9 ore alla settimana a disposizione) e vorremmo suddividere il compenso in parte per il socio e parte per l'associazione.
    1. Come è possibile farlo?
    2. E' possibile fare regolare ricevuta dell'importo ottenuto da parte dell'associazione e poi come associazione dare il compenso al socio sotto forma di rimborso spese con allegato il giustificativo del monte ore erogato?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende. Avete la partita iva o solo il CF?
      2. No


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Prima di tutto, realizzata in questo modo, sarebbe una attività commerciale. Dovreste quindi aprire partita iva, aderire al regime 398, emettere fatture. A meno che decidiate di chiedere a tutti i ragazzi di associarsi a voi (anche perchè il costo di tenuta di una partita iva potrebbe essere più alto di quello che potreste ricavare).
      2. Si, la prima parte, no la seconda. Mai e poi mai questo compenso ai soci potrebbe essere considerato un rimborso spese. Potreste usare i voucher o la ritenuta d'acconto ad esempio.
      Legga questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  66. Rispondi
    Echo

    siamo una associazione musicale.
    Tra i ns. soci ci sono docenti di vari strumenti che prestano la loro opera come volontari (suonando continuativamente con ragazzi,soci anch'essi,che già sanno suonare). Ci è stato chiesto di organizzare dei corsi di strumento per ragazzi(che diventerebbero soci) che vogliono imparare; i docenti sarebbero disponibili e i corsi si articolerebbero in 33 settimane (ott/giu). Come vanno retribuiti i docenti da parte dell'associazione? quali sono i documenti che vanno emessi?
    Grazie e saluti.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende, ci sono varie forme di lavoro possibili. Legga questo nostro post.
      In base a cosa si sceglie, ci saranno differenti adempimenti


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  67. Rispondi
    Paolit

    Buongiorno. Vi seguo da tempo con attenzione e desidero innanzitutto ringraziarvi per il preziosissimo aiuto indiretto che mi avete fornito finora.
    Ora mi trovo a chiederne uno diretto. Sono fondatore e membro del direttivo di un'associazione musicale, purtroppo insieme a un parente a causa dell'indisponibilità di altre persone al ruolo. Nei primi due anni di attività, data l'enorme concorrenza in zona, abbiamo avuto solo 4 soci (allievi), tutti minorenni. Pertanto, seguendo i vostri consigli e onde evitare problemi, abbiamo deliberato che la mia attività di unico insegnante dei corsi sarebbe stata totalmente volontaria fino a un massimo di 5 ore settimanali, cosa che è effettivamente avvenuta. Abbiamo utilizzato i pochi incassi per organizzare saggi, concerti, comprare libri e altro materiale per l'associazione.
    Da quest'anno gli iscritti sono aumentati e si pone il problema di percepire una retribuzione. Premetto che la mia attività principale è quella di insegnante della stessa materia, che svolgo con partita iva presso altra struttura.
    Data la situazione, stiamo valutando diverse soluzioni, per le quali vi chiedo la vostra opinione:
    1. percepire una quota oraria dall'associazione solo per le ore che eccedono le 5 settimanali, di molto inferiore a quella di mercato e rilasciando fattura.
    2. fatturare direttamente agli allievi la quota del corso per intero (l'associazione continuerebbe a percepire le quote annuali e le quote corsi fino a 5 ore)
    3. fatturare direttamente agli allievi metà della quota del corso, mentre l'altra metà la percepirebbe l'associazione sempre come quota corso.
    Nel caso 1 immagino potrebbe venire contestato il fatto di essere nel direttivo, parente del presidente, e unico docente (ma per 4 allievi che senso ha assumere un esterno?). Nei casi 2 e 3 come la vedete? Potrebbe l'associazione, che ha tra i suoi scopi la diffusione della cultura musicale, svolgere la mera funzione di mettere in contatto aspiranti allievi con professionisti, e magari organizzare i saggi di fine anno? Si potrebbe contestare il procacciamento di clienti a docenti privati?
    4. Avete soluzioni alternative da proporre?
    Vi ringrazio infinitamente per il vostro tempo

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ha delle questioni piuttosto spinose. Perchè non ci contatta per una consulenza? clicchi qui


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  68. Rispondi
    mario mincigrucci

    buona sera, domanda scontata o ripetitiva ma importante:
    "come rimborso un socio di associazione che svolge attività di volontariato insegnando inglese ai propri iscritti???"

    l'associazione non è asd;
    i soci sono persone che pagano una retta di 50 euro mese;
    gli insegnanti presidente e vice presidente (marito e moglie) con altro lavoro dipendente svolgono questa attività in orari serali.
    grazie
    mario mincigrucci

    • Rispondi
      TeamArtist

      Una lettera d'incarico potrebbe essere adatta


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  69. Rispondi
    Maurizio Giudice

    Salve,
    il mio commercialista sostiene che il Consiglio Direttivo non può ricevere compenso di nessun tipo. Ma a me pare di capire che se io, Presidente dell'ASD, organizzo, ad esempio, una escursione, posso chiedere ai soci partecipanti una quota, come compenso per questa attività, giusto?

    C'è un riferimento di legislativo?

    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Ha ragione, non può ricevere compensi in quanto membro del direttivo, ma può ricevere rimborsi spese.
      Può certamente chiedere una quota, che ovviamente andrà all'associazione


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  70. Rispondi
    manuele

    Salve, siamo un cineclub, quindi associazione di tipo no profit con codice fiscale solamente. Chiedo se è possibile pagare un collaboratore esterno on una normale ricevuta. O è obbligatoria la formula ritenuta d'acconto? Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende dal tipo di rapporto, è continuativo o una tantum?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        manuele

        Una tantum

        • Rispondi
          TeamArtist

          Allora basta la ricevuta a patto che il rapporto di lavoro occasionale non superi la durata di trenta giorni all’anno e il compenso percepito non superi i 5.000 €.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  71. Rispondi
    Alessandro

    Associazione di volontariato Onlus.
    Il presidente, in virtù della sua carica, svolge la collaborazione a titolo gratuito.
    Lo stesso presidente, libero professionista, potrebbe collaborare per l'associazione coordinando attività psicopedagogiche-didattiche venendo retribuito e con compensi non superiori a 300-400 € mensili? Le due cariche sarebbero ben distinte e assoggettate a progetti specifici. Potrebbe il CD rilasciare un verbale chiarendo ruoli e specifico mansionario?

    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Sì, è possibile.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Valentina Campanella

        Salve sono il legale rappresentante di Odv regolarmente iscritto al registro regionale di volontariato da molti anni e ho un atroce dubbio che mi attanaglia da tempo e che non riesco a dissipare in alcun modo e spero possiate davvero aiutarmi.
        Come prevede la normativa è fatto divieto all'associazione di ditribuire gli utili e ovviamente di compensare gli organi della stessa per la sola carica che rivestono all'interno. Il mio dubbio invece nasce nel caso di progetti finanziati non con fondi dell'Associazione (quote associative, 5xmille ecc) ma da enti terzi pubblici e/o privati e quindi non rientranti nell'ordinaria amministrazione dell'Associazione. In questo caso il presidente, anche se capofila e quindi soggetto responsabile del progetto, può far parte come risorsa umana (e quindi essere remunerato) non in quanto presidente ma perchè presta attività specifica nell'ambito del progetto stesso?? Spero di essermi spiegata bene e confido in voi in una soluzione perchè ad oggi non sono riuscita a trovare alcuna risposta e sto impazzendo. grazie in anticipo

        • Rispondi
          TeamArtist

          A mio parere non è possibile. Le OdV sono molto vincolanti da questo punto di vista.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

    • Rispondi
      Alessandro

      Le associazioni L.299/91 non prevedono compensi per Presidente e Direttivo. Nel caso, però, un Presidente (che opera a titolo volontario) sia anche libero professionista per la stessa associazione, può essere retribuito per il suo coordinamento? Molti dicono che ci sia un conflitto di interesse tra le due cariche. Potete chiarire questo dubbio? Grazie mille per la cortesia e per il vostro servizio!

      • Rispondi
        TeamArtist

        In questo caso il presidente svolge questa attività in qualità di professionista e non di presidente dell'associazione, quindi ha diritto a ricevere un compenso che sia in linea con quelli di mercato.


        Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
        - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  72. Rispondi
    TeamArtist

    Si


    Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
    - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
    - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
    - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
    (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

    • Rispondi
      luisa

      Mi scusi.... ma ho sempre letto che i 7500 sono per le ASD e non anche per le Associazioni Culturali. Ho capito male?
      Grazie.

      • Rispondi
        TeamArtist

        Ha capito bene. SOLO per ASD.


        Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
        - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
        (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  73. Rispondi
    Maurizio Giudice

    Salve.
    Riformulo parte della domanda, perdonatemi.

    1- Mi pare di capire che se io, Presidente dell'ASD, organizzo, ad esempio, una escursione, posso chiedere ai soci partecipanti una quota, come compenso per questa attività, giusto?

    Mi riferisco ad un'asd con solo codice fiscale.

    Grazie.

  74. Rispondi
    Eros

    Ho una domanda interessante:
    Come presidente di una asd intendo assumere un dipendente con contratto subordinato regolare fulltime....
    1) ho diritto ad assumerlo con la legge 190 del dicembre 2014 sulle agevolazioni all assunzione?
    2) crea un problema di controlli alla asd?
    3) posso detrarre le spese sostenute per i suoi stipendi dalli bilanci di fine anno dell associazione?

    Grazie per l attenzione

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Certo, non mi risulta abrogata
      2. No
      3. ???? In che senso?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  75. Rispondi
    Maurizio Giudice

    Salve.

    1- Mi pare di capire che se io, socio, organizzo, ad esempio, una escursione, posso chiedere ai soci partecipanti una quota, come compenso per questa attività, giusto?

    2- Per questi soldi devo rilasciare una ricevuta?

    3- Devo registrarli nel libro della contabilità.

    Mi riferisco ad un'asd con solo codice fiscale.

    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si
      3. Si


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  76. Rispondi
    ea polonara

    Gentillissimi,
    io e altre 5 persone vorremmo costituire un'associazione che si occuperà anche di gestire progetti europei. Per fare questo abbiamo bisogno di inquadrare 3 persone con un contratto di collaborazione coordinato e continuativo.
    1) Può essere un problema?
    2) e se a fornire la prestazione fossero i soci, andrebbe bene?
    3) c'è differenza tra chi fa parte del direttivo e gli altri soci?
    grazie mille
    cordiali saluti
    Ea Polonara

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. No
      2. Si
      3. Nessuna


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  77. Rispondi
    luisa

    Buongiorno
    non mi è molto chiara la "faccenda" della prestazione occasionale che, se ho capito bene, non deve essere un’attività abituale e non deve svolgersi con continuità, appunto deve essere "occasionale". Allora mi chiedo come è possibile "applicarla" a soci istruttori che prestano la loro attività per un minimo di 10 mesi all'anno per 3 ore a settimana e in modo continuativo per tre o quattro anni? Il termine "occasionale" in questi casi non mi sembra molto appropriato.Le sarei grata se mi chiarisse il concetto. Grazie mille.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Infatti quello di cui parla lei è un rapporti di collaborazione coordinata e continuativa.
      Legga questo nostro articolo.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  78. Rispondi
    isabella pallone

    Buoansera, sono il presidente di un'associazione culturale con partita IVA. Per lavorare ad un progetto, parte dei soldi ricavati da un ente dovrebbero andare a me che ci lavoro attraverso contratto di lavoro. L'associazione può fare un contratto di lavoro al suo presidente e vice presidente?
    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      In linea generale sì, è possibile fare contratti di lavoro al presidente o al vice.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  79. Rispondi
    Ornella

    Complimenti per il sito. Ho chiesto anche l'amicizia su Facebook qualche giorno fa. Premetto che sono molto combattuta sul fatto di fondare o no un'associazione culturale, i cui membri del direttivo sarebbero mio padre, mia madre, il mio compagno e io. Non ho letto nessuna clausola sul divieto di associarsi tra familiari e in realtà lo faccio proprio per poter retribuire senza problemi soci esterni. In pratica, in questa associazione sarei l'unica del membro direttivo a guadagnare qualcosa lavorando attivamente (corsi, organizzazione di eventi, laboratori). In partenza, assumerei anche una mia amica socia con mansioni di segreteria e di aiuto nell'organizzazione di eventi.

    1. Sulle prime, potrebbe andare bene questa forma di retribuzione: con 400 euro al mese di entrate, 200 a me che sono del direttivo e lavoro e 200 a una socia che collabora e lavora?
    A me interessa solo poter avere un'entrata che arrivi a 500 euro mensili senza dover pagare tasse assurde. E accetterei senza problemi di pagare una socia esterna con la stessa cifra.

    2. se dovessero entrare 500 euro al mese all'associazione, sarebbe meglio retribuire una socia per 250 euro, se un membro del direttivo prende (su molte ore di lavoro) 250 euro, oppure si può anche fare: 250 socia fondatrice e 100 a un socio e 150 a un'altra socia?
    Non parlo di distribuzione di utili ma di retribuzioni oneste per portare avanti attività per gli associati senza dover fare volontariato (anche perché 250 euro al mese non mi sembra un grosso guadagno).

    3. Quanti soldi devono rimanere nelle tasche dell'associazione per non poter parlare in nessun modo di distribuzione degli utili?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Questa non è una forma di retribuzione, ma solo la descrizione degli importi che vorreste avere. Le forme di retribuzione sono quelle previste dallo stato: voucher, ritenute d'acconto, fatture, contratti di lavoro a tempo determinato/interminato etc etc
      2. Vedi sopra. Non può calcolare in questo modo. Si deve stabilire una forma di retribuzione e poi, all'interno di essa, stabilire gli importi orari o mensili.
      3. Non è questione di volume di denaro ma di modalità di gestione.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Ornella

        Giusto, quindi 1) con le ritenute d'acconto, quindi con le ricevute, il lavoro dev'essere non abituale vero? Almeno fino a che l'associazione non abbia un reddito di un certo tipo, non credo che si possano fare contratti, soprattutto se l'associazione non ha la Partita Iva.
        2. In ogni caso, se si paga mensilmente una persona esterna al direttivo (magari non sempre la stessa) il pagamento per il lavoro di un membro interno è perfettamente legale ma entro che cifre?
        3. Bisogna che ci sia sempre un corrispettivo uguale da versare a un lavoratore esterno per una cifra presa da un membro interno (da lì facevo l'esempio: 200 e 200 per iniziare)?
        4. E qual è la cifra massima per un membro interno che lavori assiduamente per l'associazione? Considerato che dei 3 membri interni o quattro, è solo uno che lavora. Grazie mille se risponderete ai miei dubbi e complimenti per il sito!

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. Esatto
          2. Deve essere in linea con le retribuzioni di mercato
          3. Non necessariamente
          4. Vedi 2


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  80. Rispondi
    Vincenzo

    Buonasera, volevo avere delle delucidazioni importanti, sono presidente di un'associazione turistico, artistico, culturale indipendente, regolarmente costituita con atto, statuto e c.f. rilasciato dall'agenzia delle entrate, volevo sapere, se:
    1. è obbligatorio la registrazione dello statuto ed atto costitutivo.
    Inoltre la stessa si occupa prevalentemente di servizi turistici, tutti i ns soci, durante il periodo estivo si dedicano dalla mattina alla sera ad offrire il massimo dei servizi proposti, come tour turistici, accompagnamento a disabili, etc, vorrei sapere, se:
    2. gli stessi possono essere retribuiti in forma di rimborso spese.
    In attesa di una vs risposta, colgo l'occasione per porgere distinti saluti.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si. Legga questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  81. Rispondi
    Tiziana

    Buonasera, sto cercando, insieme ad un'amica e al mio fidanzato di formare un aps; gli scopi, tra cui la diffusione di una didattica outdoor tramite convegni serate e incontri o giornate di vita nei boschi per genitori e bambini, giornate dedite a autoproduzione tutte con offerte.
    C'é il fatto di voler lavorare con scuole statali, portando un progetto che verrebbe proposto per 1 v a settimana, da ottobre a maggio, per 6 euro al giorno a bambino.
    1. questo e possibile?
    2. in quale modo?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Legga questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  82. Rispondi
    Bianca

    Buongiorno,
    sono la presidente di un'associazione di promozione sociale.
    Ho bisogno delle seguenti risposte:
    1. Posso assumere il mio vicepresidente?
    2. Con che tipo di contratto?
    3. Quali sono i costi e i vincoli fiscali per l'associazione?
    Grazie e cordiali saluti,

    Bianca

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. per far cosa?
      2. dipende da 1.
      3. dipende da 1.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  83. Rispondi
    Nadir

    Salve, sono il presidente di un'associazione culturale musicale con codice fiscale ma senza p.iva. La domanda è la seguente:
    1) premesso che chiunque suoni nei concerti promossi è socio dell'associazione e svolge prestazione gratuita nei confronti della stessa, qual è la corretta procedura (documenti, mezzo di pagamento, causale bonifico ecc.) per dei rimborsi spesa?
    2) Se dovessimo organizzare un corso didattico, legalmente come è più corretto retribuire il docente?
    3) Qual è il regime di rapporto con i terzi aderenti al corso che pagano l'iscrizione allo stesso?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Forfettari o a piè di lista?
      2. Dipende, ci sono formule diverse. Dalla ritenuta d'acconto ai voucher.
      3. Dipende se sono soci o non soci.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Nadir

        1) Forfettari. Ma quando è necessario che siano a piè di lista?
        2) Come funzionano i voucher?
        3) Se non sono soci?

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. Quando sono la restituzione di soldi spesi e anticipati col portafoglio altrui (le spese è meglio siano preventivamente autorizzate dal consiglio direttivo). Forfettari, invece, sono una vera e propria retribuzione e come tali vanno trattati.
          2. Legga questo nostro post
          3. Non essendo soci si tratta di entrate commerciali. Dovrete quindi avere partita iva e pagare iva, ires, irap.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  84. Rispondi
    michele

    Buongiorno, parteciperò al vostro corso a Bologna sabato prossimo, ma se possibile vorrei sciogliere un dubbio prima...
    1. E' possibile pagare qualcuno che si occupa della grafica del logo dell'associazione, del mantenimento del sito web e della pagina facebook?
    2. In caso affermativo...in che modo può essere pagato? con un compenso come per gli istruttori?
    grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Con le forme previste dalla legge. A fattura, ritenuta d'acconto etc etc. Non col regime dei 7500 per lo sport dilettantistico però.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  85. Rispondi
    Maria Eleonora Piciocco

    Può un dipendente essere anche consigliere all'interno del CDA di un'APS?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende dallo Statuto. In linea di massima non ci sono impedimenti.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  86. Rispondi
    Mario

    Svolgo attività professionale di consulente della sicurezza antinfortunistica con possibilità di assolvere l'incarico di Responsabile del Sevizio di prevenzione e protezione (RSPP) ai sensi D.Lgs 81/08.
    Sono entrato a far parte di una APD molto grande in qualità si socio. Sto valutando l'opportunità o meno di sostituire, come professionista, un RSPP attualmente esterno (marito di una socia). Il compenso che richiederei per attività professionale, date anche le responsabilità derivanti, sarebbe incompatibile con lo stato di socio?
    Grazie e complimenti ancora per il blog

    • Rispondi
      TeamArtist

      In linea di massima, no. A patto che il vostro Statuto non lo escluda espressamente.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  87. Rispondi
    Adriano

    Salve,
    se un membro del Direttivo svolge un lavoro per l'associazione, legato strettamente ad un progetto finanziato da un bando,
    può ricevere un compenso?
    Oppure sarebbe meglio se fosse un socio NON del direttivo?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende dal tipo di Associazione e da cosa dice il vostro Statuto.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Adriano

        Siamo una APS e nello statuto non ci sono indicazioni in merito.

        • Rispondi
          TeamArtist

          Quindi... potete farlo.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  88. Rispondi
    Stefano

    Buongiorno, dal momento che è la prima volta che mi trovo di fronte a questi argomenti, vorrei, se possibile, chiedere un paio di delucidazioni. Grazie mille in ogni caso. Cercherò di illustrarle la situazione nel modo più chiaro possibile. Sono un ingegnere civile italiano e sono appena rientrato da un anno di servizio civile nazionale all'estero; sono partito grazie ad una ONG italiana ed ho lavorato in Perù per una ONG locale (con la quale la ONG italiana ha stretto un rapporto di collaborazione) nella progettazione di una scuola per bambini, aiutato a distanza, a titolo totalmente gratuito, da un altro giovane ingegnere e 3 giovani architetti italiani.

    In questo momento l'anno di servizio civile è terminato, così come la progettazione della scuola, tuttavia io mi sto continuando ad occupare della ricerca dei fondi necessari alla realizzazione del progetto per conto della ONG locale peruviana; anche in questo caso a titolo personale e gratuito a causa del rapporto di amicizia con le ONG sopracitate. Una volta trovati i fondi (speriamo), si procederà alla costruzione della scuola che necessiterà di manodopera locale peruviana e di manodopera specializzata.

    A questo punto arrivano i dubbi. La mia idea sarebbe quella di creare un'associazione che, almeno inizialmente, comprenda me e gli altri 4 ragazzi che mi hanno aiutato nel progetto della scuola, a coprire i ruoli di presidente e consiglio direttivo. L'associazione sarebbe un'associazione di ingegneri ed architetti che si occupano della progettazione e della costruzione di scuole in paesi emergenti.

    1. Secondo lei che forma di associazione sarebbe più opportuna, anche alla luce di quanto scritto in seguito: associazione di volontariato? promozione sociale? associazione generica riconosciuta/non riconosciuta? Oppure nessun di queste? Ed in questo caso, cooperativa o cooperativa sociale (non so se i beneficiari siano in linea con i tipi A o B previsti per la cooperativa sociale) potrebbe essere un'idea?

    I motivi che mi portano a questa scelta sono essenzialmente tre, che descrivo di seguito (in maniera pratica in modo che sia più comprensibile).

    1) Un ente pubblico peruviano finanzia il progetto della scuola alla ONG locale peruviana con 50000 $ (le cifre sono inventate). La ONG locale peruviana è d'accordo di assegnare una fetta dei fondi, diciamo 4000 $, per coprire le spese della manodopera specializzata, alla associazione da me creata dato che abbiamo svolto tutta l'attività progettuale, trasferendola nelle sue casse.
    A. questo punto, sia che si tratti di una associazione di volontariato sia che si tratti di associazione di promozione sociale, l'associazione potrebbe rimborsare le spese di viaggio Italia-Perù, le spese dovute all'affitto di un appartamento per i mesi necessari alla costruzione della scuola, le spese di vitto, ecc... al Presidente e al consiglio direttivo (me ed i miei amici) senza alcun particolare problema.
    Fermo restando che se qualcosa di quei 4000 $ rimane inutilizzato deve permanere nelle casse dell'associazione.
    B) E' corretto?
    C) Nel caso di associazione di promozione sociale (o a maggior ragione, credo, di associazione generica), la parte inutilizzata dei 4000 $ potrebbe essere ripartita come stipendio/indennizzo tra presidente e consiglio direttivo?

    2) La costruzione della scuola in Perù è terminata. L'associazione da me creata è tuttavia ancora presente. L'associazione riesce a vincere un bando (regionale/comunale/...) per il progetto e la costruzione di una scuola in Bolivia. Per la realizzazione del progetto l'associazione ha bisogno di un altro ingegnere e di un laureato in azione umanitaria che decidono di diventare soci.
    L'associazione vorrebbe retribuire le 7 figure (1 presidente, 4 del consiglio direttivo ed i 2 nuovi soci) con ad esempio 800 €/mese ciascuno, contributo nettamente inferiore a quello di mercato.
    D) A causa dell'ovvio conflitto di interessi come sarebbe più opportuno procedere? E' da escludere associazione di volontariato? Meglio un'associazione di promozione sociale? Oppure bisognerebbe deviare proprio verso un'associazione generica o cooperativa/cooperativa sociale?

    3) Con il tempo ed i progetti realizzati, l'associazione potrebbe richiedere l'approvazione per divenire ONG.
    E) Nel caso di associazione generica o cooperativa/cooperativa sociale, come potrebbe essere gestito l'eventuale e magari utopico passaggio ad ONG?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Salve Stefano. Onestamente mi pare che un quesito così articolato non sia affrontabile nello spazio dii questo blog. Servirebbe sedersi ad un tavolo e parlarne un paio d'oro. Un consiglio però volevo dartelo: ci sono MIGLIAIA di Associazioni già costituite in Italia, in assoluta difficoltà per mancanza di volontari, personale, risorse. DAVVERO ha senso farne una nuova? Senza esperienza? Collabora con una ONG già esistente, che funziona, poi COPIA PASSO PASSO il loro sistema, la loro struttura.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Stefano

        Grazie innanzi tutto per la risposta, immagino che abbia messo parecchia carne al fuoco, in ogni caso comprendo bene i limiti che una richiesta fatta per mezzo di un blog ha e debba avere.

        Proverò a cercare ulteriormente, ma nel campo dell'ingegneria/architettura che lavora in paesi in via di sviluppo si fa un po' di fatica a trovare a mio parere. Ingegneria ed architettura senza frontiere di sicuro sono delle associazioni onlus presenti nel territorio, ma spesso hanno un target diverso, piuttosto orientato all'ambito universitario.

        Ad ogni modo l'idea era, apriamo un'associazione che per 3/4 anni affianchi una o più ONG conosciute che ci coinvolgano per la progettazione di una scuola X nel paese Y, piuttosto che di una mensa o un centro d'aggregazione giovanile Z nel paese W, "vivendo", come accennavo, di rimborsi, quote associative (in piccola parte) e conferenze/eventi; in modo da fare esperienza, acquistare un po' di credibilità e poter contare su alcuni progetti effettivamente portati a termine.

        Poi nel futuro magari provare a gestire qualcosa indipendentemente, cercando di trasformarsi, con tutti i se ed i ma necessari, in una piccola ONG. Ecco questa era sostanzialmente la nostra idea, per questo mi chiedevo? Da dove parto? :)

        • Rispondi
          TeamArtist

          Dallo Statuto 😉
          Legga questo nostro post però.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  89. Rispondi
    Irma Giordano

    Buongiorno. Lavoro presso una associazione culturale. Una delucidazione:
    alcuni docenti che tengono corsi lungo tutto l'anno presso la sede e presso scuole e altri enti, sono anche consiglieri del consiglio direttivo. non percepiscono compensi per la carica istituzionale ricoperta, ma per le lezioni, per attività di progettazione e altre collaborazioni svolte con continuità.
    1. Le lettere di incarico e i contratti sono obbligatori?
    2. I tariffari dei loro compensi devono essere stabiliti collegialmente da tutti i membri del direttivo?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende dal tipo di rapporto lavorativo che avete. A prescindere da ciò quantomeno una lettera di incarico (se appunto non è un rapporto che deve essere determinato attraverso un vero e proprio contratto) è opportuna.
      2. Meglio di si, e devono essere di mercato (mi raccomando).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  90. Rispondi
    rosalisa

    Buonasera,sono una dipendente di una associazione di volontariato affiliata A.N.P.AS. Dopo 11 anni di volontariato, alla mia organizzazione è stato possibile effettuare delle assunzioni ed io mi sono ritrovata ad avere un posto di lavoro.
    Da allora la domanda, alla quale non riesco ad avere una risposta precisa, con riferimenti giuridico/legislativi è:
    1. posso essere anche una volontaria della stessa organizzazione, senza richiedere nessun tipo di rimborso?
    2. E se si, come può l'associazione dividere legalmente i due tempi?
    3. Cioè, le ore da dipendente da quelle di volontariato?
    Spero di essere stata chiara nell'esporre il mio dubbio e che Voi riusciate a fugarlo.
    Grazie per l'attenzione ed auguro a tutti Voi Sereno lavoro.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si, se si tratta di mansioni diverse.
      2. Uno è normato da un contratto (quello lavorativo), l'altro invece è totalmente libero e svincolato.
      3. Vedi sopra.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  91. Rispondi
    Antonella

    Salve, approfitto ancora una volta della vostra disponibilità ponendovi 2 domande. Sono presidente di una piccolissima asd nata per diffondere la pratica dello yoga e discipline affini. Di recente siamo stati informati dallo XXXXX che per usufruire dei rimborsi fino ai famosi 7500 euro, i nostri istruttori devono avere un diploma rilasciato dallo csen stesso che li qualifica all'insegnamento. Vorrei capire bene che cosa dice la legge.
    1. Se questo è vero come posso pagare dei compensi ad esempio a un insegnante di canto o di counseling, attività sicuramente non sportive che tuttavia vorremmo svolgere poichè in linea con gli scopi dell'associazione?
    Puntualizzo che i nostri insegnanti non sono in possesso di partita iva ma comunque avrebbero diritto a un compenso per il loro tempo e impegno.
    Siamo preoccupati per la questione "defribillatore".
    2. Possibile che una asd che svolge unicamente attività a basso impatto cardio-vascolare, come lo yoga, il canto, la meditazione, debba sostenere un onere tanto pesante?
    Inoltre avendo un ospedale a meno di 2 km, in caso di necessità sarebbe molto più sensato chiamare persone specializzate anzichè mettere una persona, per quanto certificata da un corso, a fare il dottore.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Quello che vi dice l'Ente non è vero. Da una parte è comprensibile (qualificare i propri insegnanti è sicuramente una scelta di buon senso) dall'altro può apparire invece come un tentativo di "vendere" dei corsi spacciandoli per obbligatori.
      1. Un insegnante di canto non può essere retribuito col regime dei 7500. Questo è per lo sport dilettantistico e non per altro! Idem per l'attività di counseling.
      2. Purtroppo si.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  92. Rispondi
    Alessandra

    Buongiorno, vorrei delucidazioni su compensi/rimborsi.
    Per quanto riguarda il rimborso del carburante posso fare un rimborso a pie' di lista applicando marca da bollo se l'importo supera i 77,47 euro.
    1. Per i compensi ai soci invece per l'attività svolta (es.Gestione delle fatture, redazione dei contratti,ecc) si deve compilare il famoso modellino (max.7500) ed essi vanno dichiarati nel 770 giusto?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende, ci sono tanti se e tanti ma. Legga questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  93. Rispondi
    alberto

    Scusate non vi ho ringraziato

  94. Rispondi
    ALBERTO

    Salve sono il segretario di un'associazione di volontariato.
    1. Può un socio essere anche un dipendente e rimanere socio della stessa?
    2. si può retribuire, non come dipendente, un socio che fa il soccorritore o l'autista in un'ambulanza?
    3. e se si come?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende dal vostro Statuto.
      2. No
      3. vedi 2.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  95. Rispondi
    Davide

    Buongiorno. La nostra ASD (siamo affiliati CONI) a tutti gli istruttori rilascia dei rimborsi forfetari di spesa alla fine di ogni mese, per ogni giornata di prestazione + un contributo auto. Mentre per gli insegnanti di attività culturali (teatro e musica prevalentemente) contribuiamo solo dando loro un rimborso auto quando questi si muovono per le lezioni o le riunioni. Sottolineo che tali insegnanti non sono professionisti e non hanno partita iva. Di conseguenza svolgono la loro attività gratuitamente ricevendo solo un contributo auto. Lo stesso procedimento di retribuzione adottato per gli istruttori (rimborso forfetario di spesa + contributo auto) viene adottato anche nei confronti di coloro (1/2 persone) che si occupano di attività di segreteria: prevalentemente iscrizioni ai corsi e tesseramenti (in quanto si tratta di attività connesse all'esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche).
    Pongo qui alcuni quesiti:
    1) se è il presidente a svolgere questa attività di segreteria può comunque ricevere tale rimborso?
    2) tale attività di segreteria comprende anche le ore di gestione della cassa e contabilità o solo le ore dedicate alle iscrizioni?
    3) con che mezzi è possibile dare un rimborso agli insegnanti di attività culturali se questi non sono in possesso di partita iva? Voucher, contratto a progetto, prestazione occasionale? Cosa mi consigliate?
    4) le ore dedicate dal presidente e dai docenti responsabili per riunioni presso enti/comuni, riunioni didattiche, redazione progetti e organizzazione attività sono rimborsabili in qualche modo?

    Grazie dell'aiuto!!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si. Ma legga questo nostro post.
      2. Entrambe.
      3. Voucher, contratto a progetto, prestazione occasionale van bene. Consiglio prestazione occasionale.
      4. Si, poichè sono comunque attività lavorative non collegate al ruolo elettivo.

      Consiglio anche la lettura di questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Davide

        Vi ringrazio per le risposte che mi avete fornito. Vista la vostra professionalità, vi chiedo alcuni ulteriori quesiti in materia rimborsi e compensi:
        1) detto che i compensi/rimborsi forfettari di spesa possono essere percepiti sia dagli istruttori, sia da chi svolge attività amministrativo-gestionale connessa all'esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche. Chiedo: quali sono le attività che all'interno di un'ASD si possono considerare "amministrativo-gestionali"? E che quindi per lo svolgimento di tali attività il collaboratore può ricevere un compenso? Nessuno sa darci risposte precise in merito. C'è chi dice solo le iscrizioni e i tesseramenti, c'è chi chi dice la contabilità, c'è chi dice l'organizzazione dei corsi.
        2) un istruttore o collaboratore che svolge le proprie lezioni o funzioni amministrativo-gestionali all'interno del proprio paese può ricevere un rimborso forfetario di spesa della stessa cifra dell'istruttore o collaboratore che svolge le proprie lezioni/funzioni al di fuori del proprio paese di residenza?
        3) Ho letto delle franchigie. Il nostro ente di affiliazione non ci ha mai fornito risposte chiare in merito. Abbiamo quindi sempre applicato un rimborso forfettario a chi svolge attività nel proprio paese e un un rimborso forfettario + rimborso auto/viaggio per chi svolge attività al di fuori del proprio paese di residenza senza tener conto delle franchigie. Cosa dovremmo fare ora?

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. Non c'è una definizione precisa ma tutti i compiti da lei indicati vanno benissimo
          2. Certamente, avendo presente che si tratta sempre di un compenso come tutti gli altri
          3. Legga questo nostro post.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Davide

            Buongiorno, vi chiedo alcune informazioni:
            1- leggo che i compensi ai collaboratori amministrativo-gestionali devono essere rilasciati dalla ASD solo quando l'attività di questi collaboratori è direttamente connessa ad un'attività sportiva. Ma se questi collaboratori lavorano anche per sistemare/organizzare/attivare/gestire corsi non sportivi (come ad esempio canto, teatro) possono o non possono ricevere tale compenso?
            Esempio: se un socio (sia presidente, altro membro del CD, o altro socio) un giorno si rende disponibile a stampare e affiggere manifesti in giro per i paesi per promuovere un corso di teatro della nostra ASD, può ricevere tale compenso? Anche se teatro non è da considerarsi "attività sportiva". Stessa cosa vale ad esempio per chi si dedica alle iscrizioni e ai tesseramenti inerenti a corsi non prettamente sportivi.
            2- posto che una ASD deve avere al suo interno almeno un socio con certificato di primo soccorso e un socio con certificato di corso antincendio. Quanto valgono i certificati di primo soccorso e di antincendio per chi li fa? E in che casi sono da considerarsi validi ai fini della normativa prevista (nel senso della tipologia di corso, monte orario, ente che ha rilasciato il certificato)?
            3- nel libro soci di un'associazione, le domande di ammissione a socio devono essere archiviate: 1 - in ordine alfabetico, 2 - in ordine di presentazione della domanda, 3 - in ordine di approvazione della domanda e effettivo tesseramento/distribuzione tessera sociale

          • TeamArtist

            1. Assolutamente NO.
            2. Non esiste questo obbligo (anche se mi pare di buon senso), quindi tutto quello che fate in più non risponde ad alcuna esigenza normativa e non avete parametri di riferimento. Se volete potete usare quelli delle Srl.
            3. Il libro soci di una Associazione NON è la raccolta delle domande di iscrizione. In ogni caso le terrei ordinate cronologicamente per data di presentazione.


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  96. Rispondi
    Elena

    Buon giorno, io e tre amici vorremmo fondare un'associazione di promozione sociale.
    Abbiamo letto in merito ai compensi che questo tipo di associazioni "si avvalgono prevalentemente delle attività prestate in forma volontaria, libera e gratuita dai propri associati per il perseguimento dei fini istituzionali" ma possono "in caso di particolare necessità, assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo, anche ricorrendo a propri associati."

    1. La domanda è cosa si intende per casi di particolare necessità?
    2. In questi casi possono essere retribuiti anche i membri del consiglio direttivo compreso il presidente?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Non è stabilito: ma quale attività lavorativa può non esserlo?
      2. Non per i loro ruoli elettivi, soltanto per quelli lavorativi veri e proprio (attenzione che lo Statuto però non abbia delle regole ancor più vincolanti in tal senso).


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  97. Rispondi
    Paolo

    Siamo 5 amici e soci fondatori ed organizziamo un festival di musica di strada con musicisti che vengono dall'estero.
    Stiamo chiudendo il bilancio della prima edizione e per contenere i costi abbiamo ospitato nelle nostre case private 4 artisti a testa (20 in totale) per 5 giorni.
    Chiedo:
    1. è possibile mettere a verbale che deliberiamo un rimborso simbolico ad esempio di 10€ a persona per giorno di ospitalità a copertura del vitto e alloggio degli artisti "risparmiato" dall'associazione? (quindi € 40 al giorno x5gg di ospitalità sarebbero € 200 totali a socio)
    2. se si può fare come va catalogato a bilancio?
    3. si rischia che possa essere visto come un compenso verso i soci?

    Grazie dell'aiuto,
    Paolo

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si, ma si tratterebbe di un compenso... e come tale andrebbe trattato. Potreste usare i voucher.
      2. Compenso collaboratori
      3. Lo è!


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  98. Rispondi
    Leonardo

    Salve, ho letto l'articolo ma vorrei delle delucidazioni in merito a quel che riguarda l'aspetto principale delle associazioni no profit ovvero quello del divieto della distribuzione degli utili.
    Vorrei aprire a breve una scuola di ballo come ASD ma ancora non mi è chiaro quale potrà essere il compenso che effettivamente percepirò. E' chiaro il fatto che eventuali avanzi di gestione verranno trasferiti a successivi esercizi ma supponendo un utile di 5000€ quale sarà il mio guadagno effettivo?.
    Ho letto navigando su internet che i denari corrisposti ad un membro qualsiasi del Consiglio Direttivo rispondono alle attività che questi hanno effettivamente prestato a favore dell’Ente.. ma cosa si intende per servizi effettivamente prestati? perchè in tal caso un qualsiasi membro del consiglio direttivo potrebbe comunicare che i compensi da lui percepiti siano dovuti a lezioni di ballo impartite o altro e quindi si ritroverebbe con 5000€ ( esempio di prima ) in tasca?
    Grazie per l'attenzione.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Salve, dal modo in cui ha posto la domanda si percepisce che sia lontano anni luce dall'aver compreso che cosa sia e a cosa serva e come funzioni una Associazione no profit. Le conviene partecipare al nostro prossimo corso: http://www.teamartist.com/blog/2015/03/24/il-primo-corso-in-toscana-per-super-dirigenti-di-associazione-di-teamartist/


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  99. Rispondi
    lara

    Buongiorno.

    1. Nell'eventualità in cui un'APS abbia dichiarato nel suo Statuto la possibilità di cambio denominazione / sede / Presidente senza alcuna modifica statutaria, ma tramite delibera interna, è necessario andare all'AdE e registrare statuto con altra denominazione / sede / Presidente, spendendo quindi altro importo per marche da bollo? Lo statuto e gli scopi rimarrebbero invariati.

    2. è possibile ricoprire due cariche nel consiglio direttivo di due associazioni (un'APS e una culturale)?

    Grazie
    Lara

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Sarebbe uno statuto scorretto. Legga questo nostro post.
      2. Si ma è sconveniente.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  100. Rispondi
    Antonella

    Salve,
    Con altri due soci abbiamo costituito una asd finalizzata all'insegnamento dello yoga e di discipline affini. L'asd ha iniziato la sua attività da 6 mesi. Al momento, dei corsi proposti,gli unici che si stanno regolarmente avviando sono quelli di yoga dove l' istruttore è anche il presidente.
    A gennaio abbiamo redatto un bilancio dei primi 3 mesi di attività (apertura asd: ottobre 2014). Domande:
    A)Non avendo a disposizione fondi per pagare il compenso all'istruttore/presidente di yoga, possiamo riportare il debito nell'anno successivo oppure ci deve rinunciare? Le entrate infatti sono bastate unicamente per pagare le spese (affitto, luce, ecc).
    B) Se è possibile riportare il suo compenso nell'anno successivo, in che modo lo dobbiamo mettere in bilancio?

    Grazie infinite del vostro aiuto!

    • Rispondi
      TeamArtist

      A) Certamente
      B) Come un debito.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  101. Rispondi
    Pietro Martino

    Salve, eccovi subito i miei quesiti, ringraziandovi anticipatamente.
    Sono Presidente di una associazione che raggruppa gente che svolge una professione (possono essere iscritti ad Ordini o Collegi ma possono essere anche professionisti legge 4/2013). l'Associazione è iscritta al MISE nell'apposito elenco. Abbiamo solo CF e non PI. Lo Statuto dice che ha lo scopo di tutelarli, rappresentarli, formarli e informarli, organizzare corsi di formazione per soci e per esterni, ecc. Abbiamo costituito come da statuto un Centro studi e ricerche che si occupa di relazioni con l'esterno sia pubblico che privato in virtù di un proprio statuto dipendente dall'associazione.
    A- Stampiamo una rivista regolarmente iscritta al tribunale e con un direttore responsabile (io): ai soci è gratis dagli altri accettiamo donazioni libere per l'abbonamento o per un semplice numero (non vendiamo nulla).
    Detto ciò:
    1) per far cassa abbiamo la possibilità di fare corsi di formazione ad aziende. Possiamo accettare compensi per questi corsi tramite rilascio di semplice ricevuta fiscale?
    Mille grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      A. Non si tratta di una erogazione liberale raccontata così. Legga questo nostro post-
      1. A mio parere, no.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Pietro Martino

        A - ... e se facessimo risultare questi (possibili! ma non è detto che ci siano!) introiti come contributi (alla stampa, p.e.) dato che come lei scrive: Attenzione, le Associazioni culturali o ricreative NON HANNO DIRITTO a ricevere erogazioni liberali che possano poi essere dedotte dal donante?
        1 - ... e se anche in questo caso rilasciassimo semplice ricevuta per contributo (spese, p.e.) alle aziende per il corso/i organizzati presso loro?
        Gentilissimo nel rispondermi! Mille grazie!

        • Rispondi
          TeamArtist

          Cosa intende per "contributi"?


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Pietro Martino

            Ci provo.
            Premesso che ho letto tanto su questo sito (e forse ancora tanto c'è da leggere)grazie al quale per esempio nel nostro statuto non compaiono tante tipologie di soci ma solo due e sono democraticamente uguali, ecco come potrei rispondere alla sua domanda:
            (alla Totò)... dicesi "Contributo" versamento in denaro o latro bene dietro semplice ricevuta contabile per attestatzione di pagamento da non inquadrarsi come elargizione volontaria. Va da se che questo versamento non è deducibile fiscalmente ma va semplicemente dichiarato da entrambe le parti (associazione e chi contribuisce) in contabilità come entrata o come uscita.
            Cosa ne pensa?

          • TeamArtist

            Non tutti possono contribuire in questo modo però...


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  102. Rispondi
    sabrina

    Salve la nostra associazione una aps si occupa principalmente di attivita' per bambini...ANIMAZIONE, intrattenimento, corsi di pittura e ludoteca, a carnevale per promuovere l'associazione abbiamo proposto al comune uno spettacolo con un rimborso spese. A questo spettacolo ha partecipato un nostro socio che ha la passione per la fotografia (ed è anche qualificato in materia) che ci ha fornito le foto (è stato 2 ore a fare foto) ed ha stampato alcune foto (con la sua stampante personale) che abbiamo regalato hai bambini. Queste stampe sono sempre comprese nel rimborso del comune. Dopo questa lunga premessa arrivo al punto

    1) come posso rimborsare questo socio?
    2) ha messo ha disposizione dei macchinari e il suo tempo anche se non è un rimborso come professionista un minimo (essendo previsto nella proposta e nel rimborso) dovrebbe riceverlo?
    3) come contabilizzo tutto questo non avendo una fattura o altro?
    4) posso fare un forfettario?
    5) questo deve essere sempre accompagnato da un verbale o basta la richiesta di liquidazione da parte del socio?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Riacquisti tutto il materiale impiegato dal fotografo con fattura intestata all'Associazione e glielo restituisca
      2. Se fa così non lo sta rimborsando ma retribuendo per una prestazione lavorativa. Sono 2 cose completamente diverse.
      3. vedi 1.
      4. In che senso?
      5. Meglio avere sempre un verbale.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  103. Rispondi
    Bruna Graziani

    Buongiorno, sono Presidente di un'associazione culturale e direttrice artistica del festival letterario organizzato dall'associazione. vista l'enorme mole di lavoro che richiede organizzazione del festival (che è diventato praticamente l'unica mia attività):
    1. è possibile chiedere un compenso?
    naturalmente non è ripartizione di utili ma richiesta di prestazione professionale.
    2. Ci sono dei limiti in euro stabiliti per legge?
    3. se questi limiti fossero ben al di sotto della mia richiesta, come posso fare?
    4. come fiscalmente si chiede il compenso?
    5. essendo presidente dell'associazione e al contempo direttrice artistica, c'è conflitto di interessi?
    6. è illegale?
    7. come si ovvia?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. In linea di massima, si se ciò non osta col vostro Statuto.
      2. Massimo il 20% in più rispetto alla normale retribuzione di mercato per questo tipo di prestazione.
      3. Nulla.
      4. Dipende dalla sua situazione personale: ha una partita iva? Di che importo annuale stiamo parlando? E' a carico di qualcuno? E' in pensione? E' studentessa universitaria? etc etc.
      5. Si
      6. No
      7. Avendo cura di trovare una figura all'interno dell'Associazione che controlli e valuti il suo operato.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  104. Rispondi
    Daniel

    Ciao, sono il presidente di una aps costituita da un paio di mesi, non ancora iscritta in nessun registro. La nostra associazione è nata in seguito all'accoglimento di un progetto presentato nell'ambito di un bando dal titolo "lavoro, inclusione, sviluppo locale" promosso dalla XXXXXXX e dal comune di XXXXXX e finanziato da una fondazione bancaria. Per ora siamo solo tre soci.
    Volevo porvi due quesiti:
    1. Siamo tenuti a presentare il modello EAS?
    2. Dovendo fare dei contratti di collaborazione occasionale (siamo ben al di sotto della soglia dei 5000 euro) sia a noi soci che ad un collaboratore esterno, volevo sapere se nell'ambito di questi contratti, una volta stabilito un range temporale per portare a termine la collaborazione, è possibile erogare degli anticipi sul totale naturalmente a fronte di una notula o di qualcosa del genere?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  105. Rispondi
    andrea

    Buonasera...avrei due quesiti...

    1. il circolo tennis A (per legge costituito come asd) organizza dei corsi di tennis ma per la parte tecnica di avvale della collaborazione della asd B (specializzata in organizzazione appunto di corsi di tennis)...i pagamenti degli allievi vanno nelle casse di A, che poi gira una somma forfettaria alla asd B...gli allievi devono essere anche soci della asd B o basta che lo siano di A?

    2. un maestro di tennis con partita iva fa fattura ad una asd per farsi pagare i corsi e le lezioni svolte...la asd ha qualche spesa dovuta al pagamento di questa fattura?

    grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. basta che lo siano di A... se ho capito!
      2. dipende se è in ritenuta d'acconto o meno.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  106. Rispondi
    mauro

    Buonasera Vorrei sapere se come dipendente o disoccupato che percepisce il sussidio può aprire
    Un associazione no profit Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Certamente.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  107. Rispondi
    lamberto

    Buongiorno, volevo aprire un associazione a tutela del credito, ovvero un associazione che si occupa di consigliare e procedere legalmente e non al recupero del credito per fatture insolite di aziende. Abbinata a questa cosa volevo abbinare anche altre, tipo consulenza societaria e via dicendo.ma sembra non ci sia modo di tutelarsi e guadagnare con una associazione, la mia domanda è : cosa mi consigliereste di aprire? Premetto che al momento ho partita iva come consulente.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Rimarrei con la sua partita iva.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  108. Rispondi
    S. Chiara

    Buongiorno,

    vorrei fondare un'associazione culturale per la promozione e la diffusione delle lingue straniere a distanza, che prevede per i Soci la possibilità di frequentare corsi a distanza online e partecipare ad attività quali videoconferenze, fruire di contenuti educativi speciali, e così via. Avrei due domande:

    1. Non esiste una vera sede fisica, nel senso che l'attività si svolgerebbe sul web e i soci fruirebbero dei corsi a distanza. E' possibile rendere il proprio domicilio la sede dell'associazione, in questi casi?

    2. Se io fossi la Presidente dell'associazione, potrei ricevere compensi in qualità di insegnante, al pari di altri soci? O non dovrei essere la Presidente?

    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si. Ma, in ogni caso, deve esserci un titolo per poter fissare la sede legale al domicilio di qualcuno (comodato d'uso gratuito registrato, come minimo).
      2. Può se lo Statuto non lo impedisce, con le dovute accortezze del caso.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  109. Rispondi
    Rosalba

    Siamo una ASD con solo codice fiscale appena costituita quindi per diversi mesi faremo solo ed esclusivamente promozione/informazione sportiva ad esempio seminari, stage etc. o culturali e prevenzione sanitaria come previsto da statuto.
    A. Queste attività saranno rivolte solo ai soci e non prevedono una quota se non eventuale elargizione liberale.
    I seminari e stage saranno tenuti da soci in forma gratuita salvo rimborso spese, per ora non abbiamo istruttori veri e propri. Così pure ad esempio seminari sulla prevenzione sanitaria sarà tenuto solo da soci nei confronti di altri soci.

    L'organizzazione degli stessi, es. registrazione partecipanti ed invio inviti, sarà sempre effettuata da soci in forma gratuita. Non c'è nessun dipendente o collaboratore a qualsiasi titolo ed utilizziamo dei locali dati in comodato gratuito e fitteremo una stanza di un altra associazione. Le domande sono:
    1- i soci in questo caso sono da considerarsi volontari e dunque occorre metter in forma scritta tale accordo, se sì esiste un modello tipo
    2- è obbligatorio redigere il DVR e fare la formazione sui luoghi di lavoro per questi soci che danno una mano nelle modalità dette sopra
    3- i locali in comodato gratuito sono una porzione di un'abitazione; premesso che l'ingresso è riservato solo ai soci e le attività che si svolgeranno non sono sportive ma ad esempio lettura di libri sportivi, sportello informativo per la prevenzione sanitaria ci sono problemi o requisiti particolari che deve avere detto locale?
    4- se in futuro dovessimo prevedere delle quote di partecipazione, sempre e solo per i soci, si configurerebbero come attività decomercializzata o istituzionale.

    • Rispondi
      TeamArtist

      A. Non possono essere erogazioni liberali, che sono tutt'altro. Legga questo nostro post. Si tratta di un vero e proprio contributo soci (non vedo quale sarebbe il problema).

      1. Si, sono volontari. Non vedo l'opportunità dello spiegare una cosa tanto ovvia e naturale.
      2. No
      3. Dovete verificarlo con l'UT del vostro Comune. Solitamente le sedi associative sono in deroga a tali requisiti.
      4. Le attività decommercializzate sono parificate alle istituzionali: non è quindi utile distinguerle. A mio parere queste sono entrate decommercializzate in ogni caso.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  110. Rispondi
    carla

    buongiorno
    sono presidente di un'asd.
    avuti un po' di problemi tra consiglio direttivo, di fatto il vicepresidente è sparito in seguito a disguidi personali. Il vicepresidente raccoglieva contributi di soci per pratica danza (io ero impossibilitata ad essere presente in tutti gli orari). Il vicepresidente mi ha consegnato un foglio scritto di mano sua in cui dice le entrate totali da lui raccolte da gennaio a giugno 2014, finchè cioè era presente. Su questo foglio vengono indicati circa 10000 euro in più rispetto a quelli che sono stati consegnati dal vicepresidente all'asd.
    Come posso muovermi per recuperarli? Questa persona si rifiuta di darli. Ora devo redigere il rendiconto economico 2014. Ufficialmente mancano questi soldi, ma risultano nelle entrate.
    Vi ringrazio per la vostra risposta.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Gli faccia mandare una diffida da un legale.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  111. Rispondi
    Ezia Caredda

    sono presidente di una aps affiliata a una APS Nazionale attraverso la quale tessero i soci che fanno attività sportiva e promozione sociale. Pago per complessive ore 4 (una a settimana) mensilmente una socia universitaria che tiene il corso di ginnastica.
    1) optando per la ritenuta d'acconto sarebbero 12 retribuzioni. Sarei in regola o potrebbe apparire un tipo di lavoro continuativo e subordinato dato che si svolgerà anche nei prossimi anni?
    2) visto che il tesseramento comprende la copertura di una assicurazione di base per gli infortuni, dovrei anche assicurarla per infortuni sul lavoro?
    3) se il contributo dato dai soci che frequentano il corso supera il costo della retribuzione sono in regola?
    4) devo tesserare solo i soci che frequentano il corso e fanno in giro promozione sociale o anche gli altri che non partecipano all'attività sociale ma si limitano solo a rinnovare la quota sociale annuale?
    5) se dovessimo optare per un lavoro gratuito, di volontariato, che prevede solo rimborsi a piè di lista che tipo di documento, contratto, dovremmo sottoscrivere?

    Grazie mille!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. E' in regola, ma nulla impedisce che questa attività possa apparire come un lavoro subordinato.
      2. Un'assicurazione in più non fa mai male
      3. Non vedo il nesso tra questi due aspetti
      4. E' una libera scelta vostra
      5. Le due cose sono in contraddizione l'una con l'altra: o è un lavoro o è una attività di volontariato!


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Ezia Caredda

        grazie mille per la risposta. Ciò che intendevo dire è questo:
        sino ad ora l'ho pagata con ritenuta d'acconto. Due mensilità durante tutto il 2014.
        !)Visto che potrebbe essere contestato come lavoro subordinato potrei chiedere all'interessata di svolgerlo come volontaria, lei volendo, rimborsando solo le spese vive a piè di lista. Dovremmo giustificare comunque l'uscita per rimborso spese attraverso un suo impegno scritto per svolgere il corso gratuitamente?
        2) se il corso è gratuito non posso chiedere ai soci un contributo. E' così?
        Grazie ancora per le vostre preziose risposte.

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. Si, certo potete rimborsare le spese vive. Non c'è bisogno di spiegare invece perchè un volontario sia un volontario!
          2. Non capisco: il corso è gratuito oppure volete un contributo!


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Ezia Caredda

            al momento danno un contributo di due euro dato che ho pagato con ritenuta d'acconto.
            1) se l'istruttore lo fa gratuitamente invece, ancora dobbiamo riprendere il corso nel 2015, va da sè che i soci non dovranno più contribuire neppure per rimborsare le spese vive tipo abbonamento mensile autobus, ecc.. E' così?

          • TeamArtist

            1. No, non è così scontato. Potreste avere mille altre spese (ad esempio di segreteria) di cui rientrare. Le due cose non sono collegate (in teoria potreste chiedere un contributo solo per raccogliere fondi per future attività).


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  112. Rispondi
    Viviana

    Salve. Vorrei fondare un'associazione (penso di promozione sociale) con la finalità di aprire un FabLab e diffondere i principi della Rivoluzione Digitale. Oltre ad organizzare eventi, acquistare macchinari, e tutti costi che un'associazione deve sostenere per fare promozione, in linea con i principi dell'associazione sarebbe necessario fare assistenza di progettazione, modellazione e stampa 3D, nonché organizzare corsi e seminari.

    Trattandosi palesemente di un'attività molto impegnativa e che prevede una preparazione spesso di tipo professionale, mi sembra giusto poter garantire ai soci la possibilità di recepire un "compenso" relativamente a questi progetti, ma in situazioni comunque occasionali, o se dovesse rivelarsi un servizio molto richiesto fatto sicuramente da persone sempre diverse, trattandosi di un ambito di volontariato/ricreativo e non professionale.
    1. E' possibile?
    2. Se sì, anche per il direttivo, e per me che ne sarei la Presidente?
    3. E rimanendo entro quali cifre per non cadere nell'illegalità?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si (suggerisco in ritenuta d'acconto nei redditi diversi) se lo Statuto non lo impedisce espressamente. Legga questo nostro post.
      2. Per tutti.
      3. 5000 euro/annui


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Martina

        Salve, sono il presidente di un'associazione culturale specializzata in attività teatrali (laboratori teatrali e spettacoli). Ho bisogno del vostro aiuto. Vi faccio alcune domande:
        1) Essendo il presidente vorrei sapere se presentando i scontrini per viaggi, alberghi etc etc posso essere rimborsato. I rimborsi valgono anche per il presidente?
        2) Se si, sul rendiconto annuale come deve essere giustificato?
        3) Cioè come deve esser scritto?
        4) Devo riportare la motivazione per la quale ho speso ad esempio 100 euro di viaggio legata al progetto teatrale che l'associazione sta portando avanti o basta soltanto presentare lo scontrino?
        Facendo un esempio. Ho fatto un viaggio e ho speso 100 per conoscere degli insegnanti per un laboratorio di teatro oppure per comprare delle scenografie.
        5) Devo solo allegare lo scontrino?
        6) Se la risposta è no, mi dite come dovrei scrivere?
        7) In quanto presidente dell'associazione culturale, e in quanto esperto e insegnante di teatro, posso fare a me stesso un contratto per un laboratorio di teatro verso terzi, per esempio gli alunni di una scuola?
        8) O si tratta di conflitto di interesse?
        9) E se posso farlo, fino a quale cifra?
        10) 7500 euro per le associazioni culturali?
        Grazie mille

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. Si, a patto che a Statuto non abbiate scritto qualcosa in contrario. Legga questo nostro post.
          2. Rimborsi a piè di lista per i soci volontari.
          3. vedi 2.
          4. Di solito ogni trasferta dovrebbe essere autorizzata preventivamente dal consiglio direttivo indicando anche un budget di spesa.
          5. Di solito si fa una lettera con allegate tutte le pezze giustificativ
          6. vedi 5.
          7. In linea di massima si. Consiglio di farlo approvare dal direttivo in sua assenza e di nominare un altro membro del Direttivo come suo "supervisore" in questo progetto.
          8. C'è un palese conflitto di interessi. Ma le norme lo consentono.
          9. Deve essere in linea coi costi di mercato
          10. Non so dove abbia preso questa cifra!


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  113. Rispondi
    NAVA MARA

    il socio che è iscritto regolarmente nel libro soci, ha pagato la quota dell'anno completa anno 2010, esempio iscritto dal 31/07/2010 per l'agenzia delle entrate siccome al 01/01/2011 non è più iscritto non è considerato socio e perciò viene considerata l'attività commerciale ad esso dedicata dall'associazione.
    avete qualche riscontro normativo che dice il contrario??

    • Rispondi
      TeamArtist

      Salve, non comprendo il quesito. Provi a riformularlo.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  114. Rispondi
    Sandro

    Buongiorno complimenti per il vostro sito, sempre molto chiaro e puntuale. Tre domande sull'organizzazione di corsi e relativi compensi:
    1) Come APS possiamo tenere corsi a pagamento rivolti al pubblico o a studenti (in collaborazione con istituzioni scolastiche) o possiamo fare attività rivolta solo ai nostri soci?
    2) Possiamo pagare un compenso direttamente al socio (non membro del direttivo) che organizza tali corsi rivolti a terzi (o studenti)?
    3) Nel caso quanto sopra non fosse possibile, sarebbe legale affittare locale e attrezzature dell'associazione a un nostro socio che, agendo come privato, tiene un corso a pagamento rivolto a non soci?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Tutto si può fare. Ogni tipo di attività va prima, comunque, inquadrata fiscalmente.
      2. In linea di massima si, ma ogni caso è a sè stante-
      3. Dipende. Legga questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  115. Rispondi
    Elisa

    ciao,
    ormai vi seguo quasi tutti i giorni!!! leggo i post degli altri per cercare di fare meno domande possibili, ma proprio questa, non la capisco.
    io sono presidente di un'ASD senza scopo di lucro. mi occupo io di tutto. contabilità, iscrizioni ai campionati di calcio, organizzare le visite mediche, cercare sponsor, organizzare la trasferta per i nazionali a fine giugno e tutto quello che bisogna fare per poter portare avanti un'Associazione.
    perdo tantissimo tempo, almeno 10/12 ore la settimana (io già lavoro full-time).
    questa è solo la premessa 😀
    le domande sono:
    1) ho sempre anticipato io tutte le spese, perchè non abbiamo mai abbastanza soldi per coprire i costi della stagione. mi hanno detto (a voce e non per iscritto) che come presidente non posso riprendermi i soldi spesi per conto dell'associazione, che li devo considerare come contributo a fondo perduto....
    2) se ci fossero, non potrei prendermi soldi per i rimborsi spese, sempre perchè sono la presidente
    3) non posso calcolare, neanche a 5 € l'ora, con tanto di approvazione dell'assemblea, un compenso per quello che faccio. ovviamente mostrando a fine mese un resoconto delle ore effettivamente lavorate
    4) nello statuto abbiamo fatto inserire anche l'organizzazione di viaggi. mi hanno detto che non può essere considerata attività istituzionale. e quindi anche i costi per la trasferta organizzata a giugno, per partecipare ai nazionali di calcio UISP (quindi non per vacanza) me la devo accollare io, perchè altrimenti dovrei farmi fare fattura, mettere a bilancio, e pagare le tasse come attività commerciale, anche se dagli atleti non prendo uno spicciolo!!!
    vale la pena chiudere tutto e fare opere di carità!!!

    grazie per l'aiuto

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Assolutamente no! Doveva versarli però come "prestito infruttifero da soci", autorizzando il tutto con un verbale di direttivo in cui stabilire anche le modalità di restituzione.
      2. Falso! Ha diritto ai rimborsi per lo sport dilettantistico.
      3. Dipende. Per l'attività di Presidente NO, per quella di segretaria amministrativa, SI (dipende da quello che fa).
      4. Non è così. I costi di viaggio per le trasferte sportive non c'entrano nulla con l'organizzazione di viaggi e soggiorni TURISTICI!
      Dia retta a me. Cancelli dalla rubrica del telefono chi le ha detto queste stupidaggini.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  116. Rispondi
    carmine

    salve, nel punto ristoro aperto al pubblico in un centro sportivo gestito da una ASD ,
    1) il presidente e i soci aventi i requisiti possono continuare a fare del volontariato, senza alcun compenso(all'interno del punto ristoro) o bisogna assumere obbligatoriamente un dipendente, inquadrarlo e retribuirlo???
    2) nel caso di una assunzione, è sconsigliato assumere il presidente, anche se è lui ad aver bisogno dei requisiti per poter aprire tale attività commerciale di un ente non commerciale???
    3) nel caso si possa fare del volontariato, sotto responsabilità di un socio che sottoscrive una richiesta di incarico, è obbligatorio, facoltativo, o inutile inquadrarlo ai fini assicurativi tramite INAIL???
    Spero in una Vostra cortesissima risposta.
    è certo che sull'argomento non profit siete i più competenti!!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non capisco. Il bar sarebbe aperto con una licenza intestata al Presidente come persona fisica, oppure con una SCIA presentata in comune dalla ASD?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  117. Rispondi
    GIUSEPPE MELIS

    bUONGIORNO, LA DOMANDA è LA SEGUENTE : ESSENDO PRESIDENTE E ISTRUTTORE DELLA SUDDETTA SOCIETA', POSSO ASSUMERMI COME ISTRUTTORE?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si, con le dovute cautele indicate nel post di questa pagina.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  118. Rispondi
    Ferdinando Marino

    Salve, fermo restando che mi sia chiaro che in un APS gli utili non si possano spartire e venuto a conoscenza che comunque si possa stipendiare una persona esterna oppure un socio(per i lavori svolti), la mie due domande sono:
    1. in che misura viene calcolato lo stipendio o compenso al netto delle tasse
    2. se i soci sono due possono entrambi percepire compensi mensili?
    3. E se si in che misura?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Secondo il contratto nazionale del commercio, relativamente al livello stabilito.
      2. Una APS con due soci? Che riesce ad avere le entrate tali da poter pagare 2 stipendi???? C'è qualcosa che non torna...
      3. vedi 1.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  119. Rispondi
    Doriana Baradel

    Salve, e complimenti per il modo semplice con cui spiegate norme e iter burocratici ben complessi!
    Faccio parte di una piccola associazione culturale, fondata alcuni anni fa da un gruppo di pittori ed appassionati di arte. Fino a che il Comune ha finanziato i suoi progetti, l’associazione viveva tenendo corsi d’arte e remunerando gli insegnanti (che erano al contempo anche soci/amministratori/presidente), poi l’attività è andata via via affievolendosi a causa della mancanza di finanziamenti e di entusiasmo. In autunno c’è stato l’ingresso di un gruppo di persone appassionate di artigianato oltre che di arte, che possiedono qualifiche ed esperienza professionali tali da poter essere remunerati per le loro prestazioni all’associazione esattamente come i soci che tengono i corsi. Per esempio c’è chi è esperto di grafica pubblicitaria, chi ha notevole esperienza in ambito amministrativo, chi è esperto nell’organizzazione di eventi e promozione del territorio, chi è abilitato come guida turistica ecc. Tutta una serie di attività previste nello statuto dell’associazione.
    Di recente abbiamo organizzato una raccolta fondi, abbinata ad una campagna di sensibilizzazione sociale sull’importanza del riciclo, ma anche per rilanciare l’associazione e aprire la campagna di tesseramento del 2015. L’evento sta avendo successo ma è costato parecchio impegno soprattutto alle new entries specializzate in questo settore (telefonate, reperimento locali, richieste autorizzazione, promozione...)
    A gennaio l’associazione terrà un laboratorio di arte finanziato dal comune. I soci fondatori che saranno anche gli insegnanti verranno remunerati perché per ottenere il finanziamento occorre che l’associazione dimostri di aver sostenuto delle spese.
    Ergo, tutti vogliono insegnare e nessuno vuole più organizzare eventi. E arrivo ai miei quesiti:
    1)E’ possibile che l’associazione remuneri con la forma contrattuale più idonea anche le altre figure professionali che ho citato prima, qualora svolgano delle prestazioni per l’associazione?
    2) E’ possibile remunerarle utilizzando i fondi derivati per esempio dalla raccolta pubblica, o dalle altre
    3) I compensi per prestazioni professionali rese dai soci, vengono considerati come costi sostenuti dall’associazione per il perseguimento dell’oggetto sociale, oppure possono farla assimilare ad una cooperativa?
    4) A proposito dei ricavi conseguiti, se i corsi/laboratori artistici ed artigianali, rappresentano la fonte di maggior introito dell’associazione, è possibile che essa venga assimilata ad un’impresa economica? (ho letto il vostro articolo su quell’associazione che è stata sanzionata perché l’80% degli introiti derivavano da corsi professionali da bagnino!)
    Grazie per la disponibilità.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si
      3. Come costi sostenuti, legittimamente, dall'Associazione
      4. Dipende. A chi sarebbero rivolti questi corsi?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Doriana Baradel

        Grazie per la risposta. I corsi sarebbero aperti prevalentemente ai soci. Fanno eccezione quelli tenuti per conto del Comune o delle scuole. In questo caso i corsisti vengono selezionati dal committente e l'associazione è solo il tramite che fornisce gli insegnanti.

        • Rispondi
          TeamArtist

          Non dovreste aver problemi da questo punto di vista.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  120. Rispondi
    Massimo

    Riguardo al conflitto di interessi del direttivo.
    La nostra associazione è nata per iniziativa mia e di mia moglie, che è anche istrutturice. L'anno scorso le sono stati pagati solo dei rimborsi spese (per spese veramente sostenute, non finti stipendi). Quest'anno le verrà pagato per la prima volta un corrispettivo per il suo lavoro. Nessun altro del direttivo ha percepito compensi ne li riceverà, solo qualche occasionale rimborso per piccole spese materiali a beneficio dell'associazione.
    Ad ora nel direttivo siamo tutti parenti ed io sono il presidente (mia moglie è il segretario), come spesso succede non abbiamo trovato nessun esterno che si volesse prendere il rischio.
    Per diminuire il rischio avrebbe senso far uscire mia moglie dal direttivo e lasciarle solo il ruolo di istruttrice (sempre che riesca a convincere la persona per sostituirla) oppure il fatto che il presidente è suo marito rende equivalente il conflitto di interessi agli occhi del legislatore?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Sicuramente diminuirebbe il rischio.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Massimo

        E come seconda opzione far approvare dall'assemblea il suo compenso, pur mantenendola nel direttivo?
        In questo modo non sarebbe il solo direttivo ad approvare questo esborso, ma l'assemblea dei soci che la conoscono ed apprezzano.
        Lo chiedo perché prevedo non sia scontato far accettare a qualcuno il ruolo nel direttivo.

        • Rispondi
          TeamArtist

          Potete farlo. Come ho spiegato nell'articolo questo tipo di conflitto di interesse non è illegale. Potete quindi continuare a gestire come state facendo; ciò non toglie che sia comunque una situazione imbarazzante-


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Massimo

            Da quello che capisco imbarazzante = possibili sanzioni.
            La domanda é quindi se la seguente graduatoria del rischio sanzioni é corretta in modo sostanziale (ossia la probabilità sanzioni di una posizione più bassa é decisamente minore di quelli sopra)
            1) situazione attuale
            2) situazione attuale + votazione assemblea
            3) uscita dal direttivo

          • TeamArtist

            Si-


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  121. Rispondi
    Luigi

    nel senso che non vengono sommati al mio primo reddito e che quindi posso anche non dichiararli?
    grazie mille per il vostro riscontro

    • Rispondi
      TeamArtist

      No, nel senso che nel caso faccia l'Unico deve dichiararli. Ma in nessun caso cumulano col suo reddito attuale.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  122. Rispondi
    Luigi

    buongiorno, avrei bisogno di una delucidazione in merito alla mia situazione, per quando dovrò effettuare la dichiarazione dei redditi. vi illustro la mia posizione: io al momento percepisco già un reddito per il mio primo lavoro (ente privato nulla a che fare con le associazioni sportive), da poco ho iniziato un contratto di collaborazione con un asd.
    1. mi è stato detto che per compensi che non superano la soglia dei 7500 posso anche non dichiararli. Ora vorrei chiedervi, ma nei 7500 rientra anche il reddito percepito dal mio primo lavoro?(perchè se no sono già fuori soglia) è corretto quello che mi hanno detto?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si, se non deve presentare l'Unico.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  123. Rispondi
    Alberto

    Buongiorno, vorrei cortesemente un chiarimento, scusate l'esposizione tipo quiz patente, ma mi sembrava il metodo più chiaro e veloce.
    La nostra ASD ha sede nel comune A. Il corso viene tenuto nel comune B. Il tecnico incaricato per tenere il corso è domiciliato nel comune C.
    e' lecito che il tecnico:
    1 - gestisca il rimborso a piè di lista (e quindi non costituente reddito).
    2 - consegnando al presidente una autodichiarazione di domicilio nel comune C.
    3 - consegnando mensilmente il totale dei Km fatti e calcolando il consumo tramite tabelle ACI, per il tragitto C-B-C.
    4 - consegnando la distinta dei pedaggi effettuati con il suo Telepass scaricata dal portale Telepass ed evidenziando quelli di competenza dell'ASD.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Se lo è effettivamente... Si! Il punto è questo: i Comuni B e C sono confinanti?
      2. Lo trovo superfluo ma si può fare
      3. Si, vedi 1 però
      4. Ok, ma legga questo nostro post dedicato.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Alberto

        Grazie per la risposta.
        I comuni B e C non sono confinanti, sono a circa 60 km di distanza.
        Il tecnico si fa 60+60 km per tre volte a settimana, riceve un compenso ma ora vorremmo, oltre al compenso, rimborsargli i soldi spesi per raggiungere il luogo dove tiene il corso.
        Volevamo essere sicuri che:
        A - il rimborso così effettuato non costituisca reddito (così sommando il compenso ed il rimborso non si sforino i 7500€ annuali)
        B - sia sufficiente presentare una dichiarazione con il conteggio dei km fatti e dei pedaggi telepass, senza portare scontrini del rifornimento benzina, in quanto il tecnico utilizza l'auto anche per motivi di lavoro e sarebbe difficile attribuire uno scontrino specifico alla sola attività per l'ASD.

        Cordiali saluti e grazie di nuovo!

        • Rispondi
          TeamArtist

          A. Si, non costituisce reddito (poraccio, chissà quanto spende!).
          B. E' sufficiente. Fate una delibera di direttivo che stabilisca questo tipo di rimborsi.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  124. Rispondi
    Maria

    Il segretario di un'ASD è anche insegnante del corso di yoga.
    1) Le ricevute per il compenso mensile possono essere firmate da lui o deve firmarle il Presidente?
    2) Come si gestisce tutta la faccenda?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Le ricevute le rilascia chi prende i soldi... e questa persona la deve firmare.
      2. vedi sopra.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  125. Rispondi
    alberto

    Buongiorno, sono Alberto, un vostro assiduo lettore. Vorrei chiedere un’ ulteriore informazione.
    sono socio di un aps che ha 14 mesi e che si occupa di attività artistica. Svolgiamo attività di volontariato e non abbiamo dipendenti, però se sia i soci sia i membri del cda percepiscono rimborsi documentati e a pie di lista per spese sostenute per conto dell’associazione. Rimborsi contenuti nella cifra naturalmente proporzionali alla dimensione dell’aps. A gennaio dovremmo aprire partita iva visto il buon numero di attività che stiamo svolgendo. La sede dell’associazione è situata nella ditta del presidente che la mette a disposizione per riunioni. Il presidente però, presto potrebbe trasferire la ditta e cambiare residenza e di conseguenza dovrebbe lasciare la carica. In questo caso dovremmo cambiare sede e presidente. Il quesito è questo:
    1) a oggi anche mia moglie fa parte dell’associazione e svolge attività artistica e mio papà è segretario dell’associazione. Meglio cambiare cda?
    2) chiedo questa cosa anche perché la mia attività professionale è quella di educatore professionale in area sanitaria e formazione legata sempre a questa area. lavoro per enti privati part time e da marzo 2014 ho partita iva a regime dei minimi; non credo però costituisca problemi in quanto non è attività artistica e in conflitto con attività dell’associazione. me lo confermate?
    3) se utilizzassi casa mia e diventassi io presidente, potrei continuare a svolgere le mie attività per l’associazione e contemporaneamente:
    a) percepire i rimborsi a piè di lista ?
    b)eventualmente emettere una ritenuta d’acconto o essere pagato come cocopro in caso di effettivo intervento professionale artistico risultando l’unico membro in possesso delle abilità per compiere l’intervento?
    4) Naturalmente non sarei l’unico socio a percepire compenso. ci serviremmo anche di professionisti esterni. cosa ne pensate?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Potendo, si.
      2. Confermo
      3a. Si
      3b. Si
      4. Nulla osta.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  126. Rispondi
    luca

    Buongiorno, vorrei sapere se una persona che lavora come assistente per anziani (regolarmente inquadrato e pagato) presso una casa famiglia, creata da una onlus, possa diventare anche socia dell'associazione stessa.
    cordiali saluti

    • Rispondi
      TeamArtist

      Meglio evitare.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  127. Rispondi
    Francesca

    Buonasera, Vorrei sapere se:
    1. Devo uscire dal consiglio direttivo per ricevere un compenso per le attività di segreteria e tesoreria che svolgo;
    2. E' lecito che la palestra dove svolgiamo la nostra attività sportiva ci richieda la firma di un modulo di concessione ad uso gratuito della palestra stessa e poi facciamo delle donazioni una tantum?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Dipende da come è scritto lo Statuto e da cosa intende per attività di segreteria e tesoreria.
      2. Ovviamente no. E' un modo per evadere il fisco.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Francesca

        La ringrazio per la risposta celere.
        Per attività intendo tenuta libro soci, libro verbale, prima nota, iscrizioni, ricevute e tutta la parte burocratica per la gestione della ASD.
        Invece devo verificare cosa dice lo statuto.

        • Rispondi
          TeamArtist

          La tenuta del libro soci e del libro verbali è attività delle cariche elettive in sè e quindi non può essere retribuita.
          Caso diverso per prima nota, iscrizioni e ricevute.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  128. Rispondi
    Leonardo

    Salve. La mia associazione sin agli esordi circa 12 anni or sono:
    - ha deliberato in assemblea di accantonare in apposito fondo gli attivi e passivi di cassa emergenti ad ogni chiusura di bilancio annuale
    - questo per creare una sorta di fondo "ammortizzatore" destinato alle esigenze future dell'associazione come ad esempio la possibilità di organizzare attività sociali di notevole consistenza economica.
    - Di questi attivi e passivi di bilancio è stato redatto un apposito registro.
    Ora visto che l'obiettivo che ci eravamo prefissati di raggiungere con questi accantonamenti non è servito quasi a nulla (accantonamento molto esiguo):
    - avremmo intenzione di versarlo nel bilancio corrente (previo delibera dell'assemblea dei soci) e
    - chiudere definitivamente con tale riporto contabile. Indi
    - proseguire riportando gli utili o perdite di gestione nei correnti bilanci.

    1. Stiamo agendo correttamente relativamente ai vari punti?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si. Anche se il Fisco pretende di verificare che ad ogni approvazione del REFA, i soci deliberino in merito agli utili/perdite dell'anno in esame.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  129. Rispondi
    POMERIGGIO INSIEME

    a. Siamo tre soci fondatori, in atto costitutivo è stata esplicitata la nomina del presidente e del segretario ma non del tesoriere; si può ritenere implicita dato che lo statuto all'art.17 recita: "Nella sua prima seduta il C.D. elegge, fra i suoi membri il Presidente, il Tesoriere e il Segretario".???
    b. Purtroppo o per fortuna sono autodidatta e mi rendo conto che avrei dovuto approfondire molti aspetti prima di redigere e registrare atto e statuto; per risolvere il "problema" posso provvedere alla modifica dello statuto?
    c. In merito al punto 2 cosa mi consiglia è meglio associare i bambini soltanto oppure bambini e genitori?
    Grazie mille

    • Rispondi
      TeamArtist

      a. No. Fate una seduta, nominate il tesoriere e scrivete un verbale.
      b. Si. In assemblea soci straordinaria
      c. Dipende da tanti aspetti. Per star tranquilli faccia entrambi.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  130. Rispondi
    POMERIGGIO INSIEME

    Salve...sono presidente di un'associazione culturale che si occupa prevalentemente di attività di doposcuola...ho costituito la stessa con mia sorella e mia nipote poichè due mamme da cui era partita l'idea si sono tirate indietro; per rispettare l'impegno preso con le altre mamme che avevano effettiva necessità di far partecipare i propri figli al doposcuola ma non propense a far parte del direttivo, sono stata costretta a ricorrere a persone di famiglia... le mie domande sono:
    1. Cosa è giusto e/o possibile fare per evitare che l'associazione possa essere scambiata per una ditta individuale camuffata?
    2. Come devo compilare il libro soci?
    3. Ossia posso considerare soci direttamente le mamme lavoratrici anche se l'attività è rivolta ai bambini?
    4. Oppure devo far associare sia mamme che bambini?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Fare in modo che ci sia un continuo rinnovo delle cariche sociali, nuovi iscritti e che piano piano i parenti non siano più nel direttivo insieme
      2. Legga questo nostro post.
      3. Si, anche se sarebbe meglio diveniate una APS.
      4. Qual è l'età dei bambini?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        POMERIGGIO INSIEME

        In merito ai punti del mio precedente contatto:
        1.Da statuto, i membri del C.D.restano in carica tre anni, quindi prima di tale data non si può apportare alcun cambiamento?
        4.I bambini hanno dai 6 ai 10 anni.
        Approfittando della vostra cortesia e professionalità avrei bisogno di porvi altre domande:
        a. Le cariche di Presidente e Segretario risultano da atto costitutivo, occorre indire cmq un'assemblea ordinaria per confermare le nomine ed eleggere il tesoriere?
        b. Lo statuto prevede anche l'elezione di un Collegio dei Revisori dei Conti, composto da 3 membri effettivi e 2 supplenti, come mi comporto dato che non ci sono soci disposti ad assumere l'incarico?
        c. La data di richiesta dell'iscrizione e la data di accettazione dell'iscrizione, come da file scaricato e da voi gentilmente messo a disposizione, per i soci fondatori coincidono con quella di costituzione dell'associazione?
        Grazie ancora e buon lavoro

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. A meno che si dimettano e si proceda ad un nuova nomina.
          2. Può associare o solo i bambini o i bambini e i genitori.
          a. No, va bene così (ovviamente durano solo 3 anni). Per il tesoriere dipende cosa dice lo Statuto.
          b. Non dovevate metterlo a Statuto... ma chi ve lo ha fatto? Adesso dovete trovare nuovi soci e poi eleggerlo.
          c. Si


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  131. Rispondi
    Riccardo

    buongiorno, mi dispiace sicuramente non mi spiego bene perchè mi state rigirando la situazione e mi sembra che stiamo perdendo una logica..allora riprendo il riferimento all'aneddoto del socio di una ASD che vende la tazzina di caffè ad un altro socio della stessa ASD, visto che vendere un integratore ha gli stessi requisiti che vendere una tazzina di caffè desidero capire cosa significa il vs. discorso "La questione è semplice. Un conto è se vende l'Associazione, un altro se vende un privato. Un conto è se l'Associazione vende ai suoi soci, un altro se vende a terzi"

    comunque per eliminare qualsiasi dubbio vi descrivo come accade:
    il socio della ASD si presenta al bancone e chiede un integratore XXX acquistato dalla ASD ad un altro socio della stessa ASD che presta VOLONTARIAMENTE aiuto alla ASD per quanto riguarda questo tipo di servizio perchè è in possesso di HACCP(quindi non vedo differenza tra questa situazione è una situazione in cui è la ASD che compra la polvere di caffè o la capsula di caffè e un loro socio in possesso dei requisiti somministra caffè ad un altro socio della stessa ASD)... mi sembra tutto chiaro, se ha altri dubbi sono sicuro che leggendo i post di sopra potrà trovare maggior chiarezza

    • Rispondi
      TeamArtist

      Mi perdo anche io. Ora che ha descritto la situazione, a quali domande vuole una risposta? Detto ciò, se è vero che gli integratori sono considerati come alimenti, dovrà fare anche la procedura per avere una licenza di somministrazione di alimenti e bevande...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Riccardo

        Salve gen.le dott., ho spiegato questa realtà perchè Lei in precedenza ha chiesto chi acquista e chi vende gli integratori vedi vs. post del 17/09/2014 alle 15:28:
        "Chi li acquista gli integratori? Il socio o l'ASD?"
        e a quel punto per FACILITARLE e ILLUSTRARLE AL MEGLIO POSSIBILE la situazione ho riportato l'aneddoto della vicenda del caffè, se rilegge i miei precedenti post HO SPIEGATO PIU' VOLTE CHE GIA' UN SOCIO E' IN POSSESSO DI HACCP PER SOMMINISTRAZIONE BEVANDE..)per cui la domanda è, in base a tutto il poema che sto scrivendo siamo in regola oppure no per vendere integratori ai ns. soci? se non sa rispondere a chi posso chiederlo? distinti saluti

        • Rispondi
          TeamArtist

          L'HAACP non c'entra NULLA con le licenze di somministrazione di alimenti e bevande! Dovete chiedere al vostro EPS, come fare ad ottenerla. Con questa potrete fare la vendita nei locali, SE SONO IDONEI A LIVELLO IGIENICO/SANITARIO. Tale vendita, a livello manuale, potrà solo essere effettuata da personale con tesserino HACCP, ma anche tutta la gestione degli integratori dovrà seguire le normative HACCP (conservazione etc etc). Fatto ciò si dovrà stabilire, a livello fiscale, se tale vendità è da considerarsi commerciale o decommercializzata.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  132. Rispondi
    Riccardo

    buongiorno, qual'è il motivo per cui ha domandato chi li acquista? Le faccio presente che gli integratori sono considerati SULLO STESSO PIANO NORMATIVO di acqua, bevande, patatine e alimentari..quindi mi spieghi la differenza che c'è tra una situazione in cui un socio volontario con haccp serva un caffè(macchinetta di proprietà della ASD zucchero acquistato dalla ASD polvere di caffè sempre della ASD) e prende i soldi in mano e lo stesso socio volontario prende i soldi in mano per l'integratore che ha precedentemente acquistato la ASD??

    • Rispondi
      TeamArtist

      La questione è semplice. Un conto è se vende l'Associazione, un altro se vende un privato. Un conto è se l'Associazione vende ai suoi soci, un altro se vende a terzi.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  133. Rispondi
    Riccardo

    Gli integratori sono venduti da un socio ed il ricavato finesce nelle entrate NON commerciali della ASD..

    • Rispondi
      TeamArtist

      Chi li acquista gli integratori? Il socio o l'ASD?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  134. Rispondi
    Riccardo

    capisco, quindi quali documenti mi occorrono per dare ai soci la possibilità di utilizzare integratori alimentari, dietro compenso?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Deve avere una partita iva e fare fattura.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Riccardo

        abbia pazienza ho bisogno di una specifica, la p.iva sarà aperta per la ASD oppure dal socio che effettua la vendita degli integratori?

        • Rispondi
          TeamArtist

          Ma chi li vende questi integratori? L'Asd o un vostro socio? Se li vende un vostro socio, l'Asd che c'entra?


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  135. Rispondi
    Riccardo

    verissimo non c'è più..ma a me due signore, impiegate, segretarie, alla camera di commercio han parlato di REC..comunque se non il REC, per cortesia mi indica cosa occorre per somministrare bevande ed alimenti ai soli soci

    • Rispondi
      TeamArtist

      Prima di tutto deve essere affiliato ad una EPS. Questi la aiuteranno a presentare la SCIA in modo da avere i documenti necessari. Dovrà poi essere in regola con tutte le norme HACCP.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  136. Rispondi
    Riccardo

    gentilmente posso avere i link per consultare i post relativi a IVA, IRES e IRAP?
    inoltre per quanto riguarda la vendita di integratori alimentari che prima ho menzionato mi dicono dalla camera di commercio che è OBBLIGATORIO il REC, quindi cortesemente domando se:
    1. il REC deve averlo tassativamente un socio mebro del consiglio direttivo (presidente, vice-presidente ecc)
    2. oppure visto che "l'angolo ristoro" in cui si trova lo scaffale degli integratori è area accessibile SOLO AI SOCI, può quindi un scocio NON MEBRO del C.D. in possesso di REC somministrare integratori alimentari?

    • Rispondi
      TeamArtist

      No, impari a usare lo strumento di ricerca. Usi o Google con la parola "teamartist" o il sistema di ricerca interno.
      1. Se lo faccia mettere per iscritto. Il REC è stato abolito nel 2006... intende il REA?
      2. vedi sopra.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  137. Rispondi
    Riccardo

    capisco, comunque se posso avere una panoramica per quello che riguarda il regime agevolato adottato dalle ASD che possiedano i requisiti necessari per beneficiarne??

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dovrà pagare IVA, IRES e IRAP. Se cerca sul nostro blog troverà i tre post relativi con tutte le indicazioni su come si calcolano.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  138. Rispondi
    Riccardo

    buonasera, ho letto molto di Lei e sono rimasto colmo di entusiamo nella possibilità di contattarla attravervo questo social network poichè ho bisogno di un aiuto da parte sua; mi permetta di presentarmi sono Riccardo ed assieme ad altri 4 amici e parenti a breve avviereme una ASD affiliata al coni con valori istituzionali di promozione della cultura fisica fitness e sollevamento olimpionico, oltre che essere essere nominato presidente della ASD mi consigliano di aprire anche la partita IVA poichè c'è spazio di inserire all'interno della palestra un reparto di INTEGRATORI ALIMENTARI CHE CONSUMERANNO SOLO I SOCI, DIETRO COMPENSO IN DENARO e sarò anche istruttore dei corsi didattici istituzionali da condividere esclusivamente con altri soci.
    1. Di conseguenza un dubbio che ancora non riesco a chiarire riguarda la situazione del "rimborso spese" che l'ASD può rilasciarmi in seguito alla mia prestazione che però non sarebbe OCCASIONALE perchè terrei dei corsi mensili
    2. mentre per i ricavi degli integratori come posso comportarmi? Quindi dall'alto della Sua esperienza e professionalità cortesemente desidero sapere come posso procedere?
    3. inoltre abbiamo bisogno di finanziamento per investire su macchinari utili per i ns. soci..dove mi consiglia di domandare per ottenere il finanziamento gentilmente?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Il fatto che sia occasionale o meno poco importa. Non capisco però: di quanti soldi stiamo parlando in un anno? Questa fonte di reddito sarebbe quella con cui poi si sosterrebbe?
      2. Dovrà fiscalizzare le entrate dopodichè entreranno nella cassa della Associazione.
      3. http://www.creditosportivo.it/index.html


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Riccardo

        Intanto ringrazio per la celerità e mi mobilito per distribuire gli inviti alla vs. pagina;
        1(A). parliamo di circa 7500 euro al max(domanda, deve essere scritto al momento della costituzione dello statuto la somma che andrò a prendere oppure può essere dimostrata/registrata mese per mese/riunione per riunione questo importo che la ASD rilascia per la prestazione? ,
        1(B). NO non è la fonte primaria di reddito però tengo a precisare che sono assunto in un'altra azienda a tempo determinato, quindi cosa succede se non mi rinnovano il contratto e tale fonte di reddito diviene la primaria?
        2. gentilmente domando, cosa significa "fiscalizzare le entrate"? mi perdoni per la banalità della domanda ma per questo punto mi occorre una spiegazione più approfondita cortesemente
        3. grazie, provvedo a controllare il sito segnalato
        Saluti

        • Rispondi
          TeamArtist

          1a. Mese per mese
          1b. Potrebbero essere messi in dubbio i redditi da "dilettante"
          2. Che dovrà emettere scontrini fiscali e pagare le tasse.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Riccardo

        avevo inoltrato una domanda...ancora non è stata pubblicata

        • Rispondi
          TeamArtist

          Controlli meglio.


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Riccardo

            Ringrazio di cuore per la trasparenza nel rispondere, ho già inoltrato gli inviti, un quesito che ancora non ho ben chiaro riguarda il punto 2. si può gentilmente avere un'indicazione di quanto si paga di tasse, contributi e tutto quello che ruota intorno??

          • TeamArtist

            Non è così semplice purtroppo e dipende dal regime fiscale che sceglierete. Avete già in mente quale?


            Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
            - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
            (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

          • Riccardo

            il regime fiscale scelto è quello agevolato che spetta alle ASD che rispettino tutti i requisiti necessari per beneficiarne..

  139. Rispondi
    Francesca

    Buonasera siamo tre laureate in scienze motorie che vogliamo far nascere un asd volevamo chiedere se:
    1. il consiglio direttivo può anche far parte dei tecnici che percepiscono uno stipendio?
    2. Nel senso il presidente può essere anche tecnico o c\'è qualche problema?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si ma... legga il post di questa pagina.
      2. idem


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  140. Rispondi
    Enzo

    Gent.mo Sig. Damiano,
    mi sento quasi “in dovere” di risponderLe.
    Certamente non per fare polemica, ma solo per puntualizzare alcune cose.
    La Sua risposta alla mia domanda (“Può il presidente di un’associazione svolgere per la stessa un lavoro retribuito?” – “Sì, ma sarebbe meglio di no”), così come altre risposte che ho letto tra i commenti (ad esempio, “il conflitto di interesse non è illegale ma solo «sgradevole»”) apre il varco ad una considerazione piuttosto importante.
    Una considerazione di ordine culturale, più che di natura strettamente tecnico-amministrativa.
    Per mia “deformazione” intellettuale (sono laureato in legge, anche se non esercito in tale ambito) sono sempre stato abituato a pensare che laddove la legge non vieta, consente.
    Ovverosia, che un dato comportamento sia lecito e legittimo fino a che IL LEGISLATORE non decida di proibirlo e, quindi, di sanzionarlo (penalmente o amministrativamente).
    Mi trovo, però, a dover prendere atto che esiste tutta una serie di comportamenti che, benché perfettamente leciti, sono tuttavia “sgraditi” o visti “di cattivo occhio” da taluni organi.
    Perché?
    Probabilmente, perché viviamo in una perenne cultura del sospetto.
    Ancora più probabilmente, perché ci sembra normale sovrapporre (quando non addirittura sostituire) al comportamento illecito un comportamento “immorale”.
    Orbene, il diritto non si interessa della moralità delle persone (altrimenti, chissà quanti di noi sarebbero perseguibili!).
    Un atto illecito è illecito perché è vietato e sanzionato dalla legge.
    E non ha alcuna importanza che esso sia anche immorale o meno.
    Viceversa, l’atto lecito (quindi, non espressamente vietato) è e rimane lecito anche se a qualche funzionario pubblico o a qualche giudice “puzza” (non si sa bene di che cosa, poi!).
    Mi pare chiaro che, in alcuni casi, queste persone si ridisegnino la legge in base alla loro personalissima visione!
    Il punto è che siamo talmente assuefatti a questo modo di pensare che, anche quando facciamo cose che la legge consente, cerchiamo il più possibile di non “turbare” e di non attirarci le antipatie di determinati soggetti che hanno, evidentemente, il potere di crearci dei problemi anche al di là di quel che la legge dice.
    Io comprendo bene che il Suo ruolo sia quello di consigliare le persone affinché prendano tutte le precauzioni possibili e non corrano rischi inutili. Ed è giusto e sacrosanto.
    Allo stesso tempo, però, mi chiedo se sia giusto cercare in tutti i modi di non “scontentare” certi funzionari pubblici, evitando di compiere anche atti che sarebbero di per sé assolutamente leciti, e non, invece, denunciare apertamente l’operato di quei funzionari (senza fare generalizzazioni) che perseguono azioni assolutamente legittime, accampando delle motivazioni che sembrano molto più morali che giuridiche!
    Tutto questo mi sembra un po’ come dire “cerchiamo di non irritare troppo il prepotente di turno, così ci fa il minor danno possibile e ci lascia in pace più velocemente!”.
    In alcuni casi, può essere la cosa più furba da fare… ma non mi sembra comunque una gran bella conquista!
    Mi auguro che il mio post non venga preso come una critica alla Sua risposta (non lo è affatto) quanto, piuttosto, ad un sistema che non aiuta per niente chi cerca di mettersi in gioco e di fare qualcosa di buono in un paese come il nostro.
    La ringrazio davvero per la Sua attenzione e disponibilità e Le auguro buon lavoro.
    Cordiali saluti,
    Enzo

  141. Rispondi
    Enzo

    Buonasera Sig. Damiano. Sono capitato su questo blog quasi per caso, cercando informazioni su associazioni culturali e retribuzione. Ho letto il Suo interessante post e gli interessantissimi commenti. Ma c'è qualcosa che ancora mi sfugge. Lei, nell'articolo in oggetto, scrive che l'associazione non può procedere alla distribuzione degli utili... e su questo non c'è alcun dubbio, dato che è proprio ciò che la contraddistingue da una società.
    Ma la retribuzione per uno o più compiti svolti è cosa ben diversa dal riparto degli utili.
    Infatti, sempre nell'articolo, lei dice che i soci che lavorano per la propria associazione possono «essere retribuiti per le ore come Istruttori (sportivi, musicali, linguistici, etc.) o come Segretari (se ad esempio si occupano di tenere la contabilità per parecchie ore settimanali)» (punto 2).
    Chiaramente, aggiunge che «le entrate dell’Associazione non possono essere utilizzate unicamente per pagare i Soci». E anche questo è comprensibile. Eppure, scorrendo i vari commenti e le Sue risposte, leggo in più punti che un membro del consiglio direttivo, nel momento in cui dovesse svolgere per l'associazione culturale un determinato lavoro ed essere retribuito per questo - anche se emettesse regolare fattura all'associazione, in quanto libero professionista - configurerebbe un'ipotesi di conflitto di interessi (mi riferisco, ad esempio, al commento di Tiziana). A questo punto... mi sfugge qualcosa!
    1. Un socio - che sia esso parte o meno del consiglio direttivo - può o non può svolgere un lavoro per l'associazione ed essere retribuito di conseguenza? O, forse, la questione sta proprio nella differenza di cariche e di ruoli istituzionali? Quindi, un semplice socio potrebbe, mentre il presidente o il vicepresidente no?
    In attesa di un chiarimento, La saluto cordialmente.
    Enzo

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. E' un argomento complesso. La risposta precisa alla sua domanda è SI, ma sarebbe meglio di no e, se si decide di farlo, con grande cautela per evitare il conflitto di interesse.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  142. Rispondi
    Simone

    Buonasera, leggo da molto il Vostro bellissimo blog, ma purtroppo credo che debba continuare la Sua lettura in maniera più approfondita e attenta, complimenti comunque per tutte le info che condividete. Dico purtroppo perchè ho constituito il 1 luglio 2014 una "Associazione culturale e sportiva xxxxx" e ora ho un sacco di dubbi su quello che ho fatto.
    1. Non riesco a capire se con l'associazione che ho fatto posso "rimborsare" con una quota mensile 2 istruttori che presenzieranno i corso (con il discorso dei 7500€ annui). Si faranno corsi di karate e difesa personale e una volta al mese lezioni/stage sulla cultura orientale. Quello che non ho realmente capito è se per rimborsare istruttori e maestri di karate devo fare ESPLICITAMENTE una ASD, mi spiego: Il nostro statuto che è un documento unico, è composto da: - atto costitutivo - statuto vero e proprio.
    Nell'atto costitutivo (primo foglio) che ha questo titolo: ATTO COSTITUTIVO ASSOCIAZIONE CULTURALE E SPORTIVA XXXXXXXX, poi dentro recita:
    Nell'anno 2014, mese di Luglio giorno 01, presente i signori blablablabla, è costituita l'associazione avente la seguente denominazione "XXXXXX". Nello statuto vero e proprio (a partire dalla seconda pagina) c'è il titolo: "Statuto associazione culturale e sportiva dilettantistica non rinosciuta" poi iniziano gli articoli: Art1. Denominazione e sede. E' costituita a Bologna un associazione culturale e sportiva dilettantistica ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile denominata: "XXXXXX" insomma, non ho ESPLICITATO ASD, e non sono sicuro quindi se ho le carte in regola per retribuire in maniera legale e defiscalizzata (per gli istruttori) gli istruttori stessi.
    Nel CF dell'associazione la natura giuridica è: 12
    tipo di attività: 949920 - attività di organizzazioni con fini culturali e ricreativi.
    2. Devo ancora capire se con questa cosa che ho posso iscrivermi all'UISP per godere dell RC per gli istruttori e allievi.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Potrebbero contestarglielo. Quale denominazione è riportata nel certificato di attribuzione del Codice Fiscale?
      2. Direi di si. Non credo vogliano muoverle obiezioni... ha provato a chiedere un loro parere?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  143. Rispondi
    santino

    Sono un analista indipendente finanziario. Ho un blog dove pubblico i miei segnali di compravendita azionaria ect ect tutto in modalità gratuita... dato il successo che stiamo avendo e le numerose richieste dei lettori, vorrei fondare un'associazione culturale ove far pagare un canone mensile associativo per le notizie che inoltro ai lettori tramite mail e sms. Posso io essendo il fondatore e lavoratore ricevere il compenso per il mio operato? Magari inquadrandomi come dipendente? O avete altre soluzioni ?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Se ho compreso cosa vuol fare, credo non vi siano problemi acciocchè venga assunto e stipendiato da questa futura Associazione.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  144. Rispondi
    Giacomo

    Leggendo con attenzione tutti i post vorrei porre una domanda. Un'associazione che non richiede i benefici fiscali previsti dal t.u.i.r., perché semplicemente non vende ma offre gratuitamente i propri servizi e si sostenta solo con donazioni liberali, può compensare il lavoro svolto dai soci che fanno parte del consiglio direttivo? Ovvianete non per le funzioni amministrative, ma per la realizzazione di servizi (seminari, corsi e sportelli di ascolto a aiuto gratuiti) che sono, come detto, offerti gratuitamente. Si mantiene un conflitto di interessi che potrebbe essere fuori legge(ribadisco che tutto viene offerto senza alcun costo e che il sostentamento dell'associazione si basa solo ed esclusivamente sulle donazioni che riceve)?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Dipende da cosa dice il vostro Statuto... In ogni caso, il conflitto di interesse non è illegale ma solo "sgradevole": e vi impone una maggior attenzione.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  145. Rispondi
    DAVIDE

    Buongiorno e complimenti per l'interessantissimo blog, fonte inesauribile di informazioni e professionalità. Siamo tre praticanti di arti marziali con una decennale esperienza alle spalle e vorremmo fondare una ASD al fine di divulgare la nostra disciplina. Chiaramente, saremmo gli unici soci che farebbero anche parte del direttivo.
    A. Al fine di erogare corsi di arti marziali (non faremmo nient'altro se non questo) dovremmo tesserare i partecipanti all'eps di riferimento in modo da essere a posto senza necessità di associarli.
    Nascerebbe però il problema del conflitto di interessi. Saremmo fondatori, membri del direttivo e gli unici istruttori (vorremmo insegnare ciascuno in una palestra comunale diversa).
    1. In sostanza non potremmo percepire compenso in nessuna maniera?
    Per carità non è questione di volerci guadagnare, nessuno dei tre avrebbe questa come principale attività, ma gli evidenti costi di spostamento e di tempo investito sono da considerare.
    2. Come potremmo legalmente sbrogliare questo problema?
    Vi ringrazio anticipatamente per il vostro tempo e attendo risposta.

    • Rispondi
      TeamArtist

      A. Non è così. Quanto tesserate qualcuno ad una EPS, dichiarate che sono vostri soci (cosa diversa invece, in alcune FSN)
      1. No, potreste, ma con oculatezza. Come istruttori sportivi dilettanti dovreste fare attenzione ad attribuirvi compensi di mercato (o inferiori), possibilmente uguali per tutti e tre.
      2. vedi 1.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        DAVIDE

        A. Capito, grazie della spiegazione. In realtà sin dall'inizio prevedevamo di proporre a tutti di associarsi per vivere appunto la vita dell'asd come gruppo, in linea con lo spirito delle arti marziali. Seguiremo comunque le corrette vie legali (avvalendoci di esperti del settore, quali per esempio il vostro team, laddove l'idea dell'asd vada in porto e voi siate disponibili)
        1. Ci mancherebbe altro! L'associazione ha il fine di diffondere la disciplina che ci appassiona, il compenso sarebbe minimo, visto solo come un'ulteriore ricompensa per il lavoro che vorremmo svolgere col massimo dell'impegno.
        Grazie ancora della disponibilità e dell'impeccabile lavoro che svolgere.

  146. Rispondi
    Teresa

    Salve,
    sono vice-presidente di una ASD per cui presterò anche servizio d'opera occasionalmente. Tuttavia, leggendo le vostre opinioni mi sorgono dei dubbi: essendo nel direttivo, posso lavorare all'interno dell'ASD e ricevendo un compenso per le prestazioni da me fatte?
    quale tipo di contratto è quello maggiormente idoneo e che posso attuare per rimanere in regola di legge,
    grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Può, con i dovuti accorgimenti. Il tipo di contratto dipende dalla prestazione, dalla durata e dall'emolumento.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Teresa

        Grazie per la Vostra risposta

  147. Rispondi
    angelo

    Buongiorno, sono il presidente di una ASP che ha come fine istituzionale formare i giovani ad un uso consapevole delle nuove tecnologie.

    Oltre a svolgere attività non strutturate di formazione gratuita (lo scorso anno quasi 1000 ore) vorremo anche realizzare progetti formativi a pagamento che solo alcuni soci potrebbero erogare per disponibilità di tempo durante l'orario lavorativo infrasettimanale e per competenze professionali.

    1. Questi soci-formatori possono ricevere un corrispettivo a fronte del servizio che svolgono?
    2. Se si, tale corrispettivo deve essere a prezzo di mercato o deve essere inferiore?
    3. Se per il socio-formatore l'attività per cui riceve un corrispettivo dovesse diventare prevalente in termini di ore rispetto a quella gratuita, la cosa sarebbe ammissibile?
    4. Se la cosa non fosse ammissibile, l'associazione si deve rivolgere all'esterno, ai non-soci, per trovare delle professionalità che possano fare formazione?
    5. Se utilizzo l'80% dei proventi dei progetti formativi per riconoscere corrispettivi ai soci fondatori e il resto lo uso per sostenere altri costi è ammissibile? Se no quale sarebbe una percentuale ammissibile?
    6. Se il socio-formatore è anche il presidente dell'associazione, rispetto al socio-fondatore senza cariche istituzionali, occorre qualche attenzione in più rispetto a quanto detto sopra?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Immagino che l'ASP sia APS. Ma siete davvero una APS solo se siete in un registro pubblico...
      1. Siete border-line. Potete con moderazione e assoluta oculatezza.
      2. Di mercato o inferiore (non superiore).
      3. vedi 1.
      4. Sarebbe sempre la soluzione migliore nel caso delle no-profit. Ma la legge non ve lo impone.
      5. vedi 1.
      6. Si, perchè in questo caso il conflitto di interesse è palese.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  148. Rispondi
    lidia casazza

    scusate, ma qui avete scritto diversamente
    Elly
    16/12/2013 alle 18:39
    Salve,
    il presidente di un'associazione culturale può prestare una collaborazione occasionale retribuita dall'associazione? (30gg max 5000, tutto secondo legge)
    VOI
    Dipende dallo statuto. In linea di massima, si anche se...
    IN pratica io ho capito che se l associazione è numerosa e non solo famigliare, il direttivo puo prendere soldi. o no?????

    • Rispondi
      TeamArtist

      E' come scritto nel post: è legale ma attenzione ai conflitti di interesse.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  149. Rispondi
    lorenzo

    salve, premetto che vi seguo da un po' e il vostro blog è davvero utilissimo per iniziare a fare chiarezza nel mondo associativo, complimenti. Mi restano comunque alcuni dubbi che spero riusciate a risolvere. Abbiamo costituito l'anno scorso un'aps per divulgare la cultura e la cucina vegetariana tramite conferenze, visione di video. Ci hanno anche chiesto di organizzare corsi di cucina o delle cene a tema. So che per quanto riguarda la cucina e la somministrazione di alimenti la faccenda si complica (per questo stavamo pensando di aprire una normale attività).
    1. Volevo sapere se era comunque possibile per un'associazione fare corsi o cene in forma domestica o pubblica (nel caso affittando spazi a norma)
    2. e nel caso se possono essere rivolti solo ai soci o anche ai non soci.
    3. Altra piccola questione, è possibile durante i nostri eventi divulgativi esporre una cassetta per le offerte, e nel caso il derivato (senza avere in questo caso rilasciato delle ricevute) come va inserito nel rendiconto economico?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Nel rispetto delle norme urbanistiche ed igienico sanitarie, si.
      2. A chi volete. Il problema nasce solo al momento dell'eventuale pagamento.
      3. Erogazioni liberali di modesta entità (offerte)


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  150. Rispondi
    lorenzo

    Buongiorno,
    vorrei porre un quesito. Sono presidente di una associazione culturale non riconosciuta e senza partita iva che a breve dovrà occuparsi della produzione di un film documentario.
    Nella vita io svolgo il lavoro di regista e ho una società di produzioni cinematografiche. Vorrei sapere se l'Associazione per la produzione di questo film può pagare me come regista (magari con un contratto a progetto) e la mia società per il noleggio delle attrezzature. Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Lei tendenzialmente è preferibile di no (è possibile ma il conflitto di interessi è palese). La società per il noleggio della attrezzatura (anche se è sua) decisamente si.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  151. Rispondi
    eleonora

    Buongiorno insisto su questo tema perché mi preme capirne i rischi.
    Lei ha risposto che l'organo direttivo risponde con i propri beni personali:(parliamo di associazioni non riconosciute)

    1) è possibile avere un esempio in cui si potrebbe incappare in questo problema e rischiare i propri beni personali?

    Come detto sopra l'unica attività a pagamento sarebbe il servizio di post scuola, tutto il resto sarebbe completamente gratuito.

    2) secondo la sua esperienza è una cosa che capita raramente?

    Grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. In caso di sanzioni fiscali o di danni causati senza copertura assicurativa adeguata
      2. Si, ma può capitare appunto.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  152. Rispondi
    eleonora

    1. Ci consiglia di toglierci dal direttivo per il discorso "conflitto di interessi"?
    2. e se si nei primi anni se ci viene fatto un controllo potremmo avere dei problemi?
    3. E' vero che l'organo direttivo risponde con i propri beni personali?
    4. c'e' un modo per evitare questo?
    5. tipo scrittura privata in cui i soci lavoratori scrivono che in assenza di denaro rinunciano al compenso?
    6. l'associazione deve essere di tipo sociale o possiamo farla anche sportiva non dilettantistica?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Si, anche se non accade spesso.
      3. Si
      4. Diventare una associazione riconosciuta.
      5. No
      6. Di sicuro non sportiva!


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  153. Rispondi
    eleonora

    Buongiorno, io e altre due amiche vorremmo aprire un'associazione per fare questo:
    - per svolgere un lavoro su compenso (esempio attività di post scuola)
    - per svolgere attività di volontariato (esempio presso associazioni di volontariato o comunità minorili)
    - per organizzare attività gratuite per bambini o anziani (esempio corso di inglese, corso di yoga). Il professionista sarebbe pagato dall'associazione attraverso le quote associative o beneficenza. Vorremmo però essere nell'organo direttivo.
    1. E' fattibile un'associazione?
    Ovviamente ci occuperemo anche della parte amministrativa come dei rapporti con enti pubblici o privati tutto gratuitamente.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si. Consiglio però che dopo un primo periodo (1-2 anni) usciate dal Direttivo.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  154. Rispondi
    Michele

    Buongiorno, sono presidente di una asd e al momento unico istruttore.
    1. vorrei sapere se è corretto prevedere ad inizio anno con delibera del consiglio direttivo un compenso fisso per lezione (e non per ora), che sarà vincolante anche per eventuali altri istruttori, oppure è necessaria una lettera di incarico ad hoc?
    2. Inoltre vorrei ricevere i compensi a fine anno in modo che, se in cassa non vi sarà rimasto molto (abbiamo spese di affitto locali, acquisto attrezzature, iscrizione a gare..), farò uno scritto in cui dichiaro di ricevere solo una parte di quanto mi spetterebbe ma considero estinto il debito.
    Grazie e cordiali saluti.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. E' possibile stabilire il compenso in questo modo. Ma la lettera di incarico andrebbe fatta comunque.
      2. Si può fare.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

      • Rispondi
        Lia

        Buongiorno,
        1. nella situazione in cui il presidente sia anche l'unica persona in grado di tenere i corsi, può essere destinatario di compensi relativamente a tali prestazioni?
        2. come e in che misura si può capire se c'è conflitto di interesse e se è contestabile?
        3. Per es. c'è una cifra o percentuale da non superare?
        Nello Statuto per ora è solo scritto che l'associazione (asd con solo codice fiscale) è caratterizzata "dalla democraticità della struttura, dall’elettività e gratuità delle cariche associative, delle prestazioni fornite dagli Associati e dall’obbligatorietà di redazione del rendiconto economico-finanziario annuale; si deve avvalere prevalentemente di prestazione volontarie, personali e gratuite dei propri aderenti e non può assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo se non per assicurare il regolare funzionamento delle strutture o qualificare e specializzare le sue attività".
        4. E' invece meglio specificare la possibilità che i soci ricevano compensi per prestazioni da loro effettuate (appunto, come istruttori, fondamentalmente) o tale possibilità è sottintesa nelle norme generali dell'associazionismo sportivo e non è in conflitto con l'articolo dello Statuto da me riportato?
        5. Nel caso sia meglio modificare lo Statuto con tale aggiunta, c'è una dicitura specifica che sia a norma di legge?

        • Rispondi
          TeamArtist

          1. si
          2. in questo c'è sempre ed è sempre contestabile.
          3. no, è indipendente. In ogni caso la retribuzione dovrebbe essere almeno inferiore a quella di mercato.
          4. è già contemplato dalle norme generali
          5. no


          Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
          - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
          (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  155. Rispondi
    Diego Cogno

    Buongiorno, ho provato a leggere molte delle notizie all'interno del blog (peraltro utili e spesso necessarie per sciogliere molti dubbi, meglio degli svariati ebook sulla quale ho sprecato i miei soldi ed il mio tempo, troppo spesso) ma non ho trovato quello che mi serviva per sciogliere il mio dubbio: sono presidente di una socioculturale che si occupa di organizzazione eventi per conto proprio o in collaborazione con altre associazioni o comitati; sono ovviamente membro del direttivo e quindi praticamente "vittima" di queste regole farlocche riguardo l' utilizzare mie risorse (tempo e soldi) senza avere diritto a essere ricompensato per il mio lavoro (spesso stancante e prolungato nel tempo). La mia domanda è: esattamente come i soci che collaborano per la buona riuscita di ogni manifestazione anche io dovrei avere diritto di essere ripagato (in maniera consona al tempo ed alle risorse spese, non fraintendetemi) per il lavoro che svolgo giornalmente! Per chiarezza, siamo un associazione con partita iva e lavoriamo molto anche grazie a sponsor di aziende territoriali.

    Come fa un dirigente come me, che coordina la maggior parte delle attività, gestisce la contabilità e prende tutte le responsabilità ad essere ripagato per il lavoro svolto senza essere soggetto a conflitto di interessi?

    • Rispondi
      TeamArtist

      Semplice, non può. Il conflitto di interesse permarrà sempre. Ciò non toglie che possa comunque essere compensato...


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  156. Rispondi
    mario de nisi

    buongiorno Damiano, complimenti per le informazioni sempre precise e puntuali,ripeto qui la domanda postata in un altro thread in quanto questo mi pare più opportuno: la mia domanda è la seguente:
    1. l'associazione culturale può ricevere prestazioni professionali retribuite (fattura) da parte di soci fondatori non facenti parte del consiglio direttivo?
    2. l'esempio è questo: siamo una associaz culturale attiva nel campo del teatro, tra i soci fondatori ci sono grafici e professionisti esperti di comunicazione web etc etc. posso far fare il sito web ad uno dei soci fondatori?
    3. lo retribuicsco a fronte fattura di importo inferiore ai valori di mercato. è possibile?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si (salvo lo statuto non dica qualcosa in merito)
      2. Si
      3. Si


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  157. Rispondi
    danilo

    Salve, sono vice presidente di un'associazione non profit con p.iva e CF rifaccio la mia domanda:
    1)Per un lavoro occasionale che fa i soci di un'associazione non profit come indicato sopra ,alcuni soci possono lavorare come volontari per aiutare l associazione per realizzare le suo attività culturali?(Cioè non ricevere compensi) e altri si.
    Devo pagare le ritenute d'account (20%)su quello che dovrebbero ricevere i volontari?
    Comunque devo versare l'IVA sulla fattura emessa.
    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Mi sembra stia facendo un gran casino.
      1. In linea di massima si (ma dipende anche da cosa dice lo statuto e dal tipo di prestazione: se le prestazioni fornite fossero le stesse tra volontari e non, non si potrebbe). Ma di che tipo di "lavoro" stiamo parlando?
      2. Dipende. Non è mica detto che si debba pagare con ritenuta d'acconto. Di che cifre stiamo parlando?
      3. Quale fattura emessa? Per cosa e a chi?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  158. Rispondi
    pietro

    per nostri convincimenti etici ecc. crediamo nell'associazinismo e preferiremmo non diventare SSD. Pensavamo a queste soluzioni, ma abbiamo qualche timore.
    1) Io aprirei Partita IVA (e se l'Agenzia me la passasse, magari dei minimi. Altrimenti P.IVA Normale.)
    2) Mia moglie diventerebbe a mio carico e potrebbe continuare a fare istruttrice con i benefici ASD?
    3) resta il nodo conflitto interessi, che tuttavia nessun socio solleverebbe mai. Potremmo ammorbidirlo sottoponendo ogni decisione che ci riguarda all'assemblea sovrana?
    Tutti i soci ci amano (e vorrei vedere altrimenti) e nelle assemblee verbalizzano la loro volontà di rinnovarci nelle cariche (lo statuto lo consente), nonchè di non voler rinunciare ai nostri corsi.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. ok
      2. direi di si
      3. meglio


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  159. Rispondi
    pietro

    Sono da alcuni anni presidente di un'ASD che si occupa di formazione/didattica con corsi istituzionali per i soci e in regime di convenzione per scuole publiche. Mi sento depresso e in un labirinto senza uscita perchè...
    Mi occupo gratuitamente su base quotidiana di iscrizioni, ricevute, tesseramenti, organizzazione corsi, fatturazione, risposte al telefono, email,in pratica tutto l'immane aspetto burocratico.
    Tengo (a pagamento) corsi per i soci, percependo compensi sportivi dilett. ovviamente pari a quelli di ogni altro nostro istruttore.
    Tuttavia, scopro che essendo il mio unico reddito non "potrei"più essere considerato dilettante (anche se non trovo da nessuna parte una normativa di legge specifica al riguardo). Potrei essere pagato (so per certo che si può) per la mia carica, ma tutti (voi compresi) lo sconsigliano perchè non è prudente. Avrei come alternative solo Partita IVA o assunzione. PERO', essendo presidente non posso auto-assumermi per evitare conflitto di interesse
    1) Potrei forse far sottoporre la proposta di assunzione avanzata dal CD -astenendomi personalmente dal voto- all'assemblea dei soci sovrana?
    Anche la partita IVA sembra preclusa in quanto l'ASD sarebbe la mia unica committente (accusa di falsa partita IVA?) e comunque avrei ugualmente il problema del conflitto. Lavoro come uno schiavo dalla mattina alla sera e non so come essere pagato senza rischiare... Però, in caso di infrazioni dell'ASD sono io a dover pagare di tasca. In base a tutto questo nessun socio (e li capisco) è disposto a rilevare la mia carica, che per fortuna secondo statuto è perlomeno rinnovabile. Mia moglie (a sua volta socia e istruttrice) sarebbe disposta a sacrificarsi, ma il conflitto glielo impedisce. Siamo in un cul-de-sac
    2) Ci sono alternative, oltre alla chiusura... o al suicidio bruciandoci entrambi davanti alla sede locale dell'AdE?
    (Naturalmente scherzo, non temete per la nostra vita... ma vi prego indicateci una via d'uscita. :-)

    • Rispondi
      TeamArtist

      In queste condizioni non ha senso lavorare come ASD. Siete uno dei rarissimi casi in cui consiglio di diventare una SSD rl.
      In quel modo non esiste il conflitto di interesse e potete assumervi.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  160. Rispondi
    danilo

    Salve, sono vice presidente di un'associazione non profit con p.iva e CF. Vorrei sapere:
    1) Se un socio doveva ricevere per esempio 100 euro di compenso per un lavoro occasionale svolto come tutti i soci, per sostenere l'associazione riceve 30 euro; e dà 70 euro per sostegno l'associazione fondi di gestione per realizzare iniziative dell'associazione, come mi devo tutelare di fronte a questo?
    2) Quanto dovrò pagare come ritenute d'acconto? Dovrò pagare ritenute sulle 100 euro oppure sulle 30 euro?
    3) Se una parte di soci decidono di dare i 30% del loro compenso all'associazione per le attività o decidono di lavorare volontariamente devo far firmare una dichiarazione a ogni socio o devo includere questo nel verbale?
    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      Purtroppo non ho capito nulla della domanda. Può provare a ri-formularla?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  161. Rispondi
    peppe

    Salve sto costituendo un'associazione culturale per la promozione della comunicazione digitale. Siamo 4 soci: io presidente, 2 amici e mia moglie. L'attività principale sarà l'istituzione di corsi di formazione, posso avere delle delucidazioni in merito?
    1 I docenti dei corsi saremo noi 4 fondatori. Possiamo percepire un compenso/rimborso derivante da una parte del costo che i corsisti pagheranno per la partecipazione?
    2 se Sì come bisogna regolamentare la cosa? lettera di incarico, ricevuta, ritenuta d'acconto?
    3 Fare un distinguo tra soci fondatori e soci ordinari mette a rischio la democrazia interna dell'associazione? Cioè tutti hanno diritto di voto ma solo i fondatori/cons. direttivo possono essere eletti?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si.
      2. Dipende dalle modalità e dagli importi annui. Sotto i 2000 euro suggerisco i voucher.
      3. Esattamente. Quello che propone NON si può fare.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  162. Rispondi
    Peppe

    Salve, sto redigendo lo statuto per un'ass. culturale per la promozione della comunicazione digitale. Siamo 4 i soci fondatori: io il presidente, due amici, e mia moglie. La nostra mission principale sarà quella di fare corsi di formazione. Ho delle domande in merito:
    1) i docenti saremo, inizialmente, noi 4 soci fondatori. Possiamo percepire un compenso, derivante dal costo del corso?
    2) Se la risp è Sì in che modo bisogna regoalamentarlo? ricevute, fatture, lettere di incarico?
    3) Si deve specificare nello statuto che pur non essendo a fini di lucro l'associazione, i corsi e le attività avranno un costo di partecipazione? e che il denaro potrà essere usato per compensi ai docenti dei corsi?
    4) Per garantire una democrazia totale all'interno dell'ass.ne non ci devono essere distinzioni tra soci fondatori e soci ordinari? cioè tutti hanno diritto di voto e possono essere eletti nel direttivo? grazie

    • Rispondi
      TeamArtist

      Uno Statuto fai-da-te è un azzardo pericolosissimo. Meglio che chieda a noi di rivederlo: http://www.teamartist.com/consulenza/
      Detto questo:

      1. Legga questo nostro post.
      2. Legga questo nostro post
      3. No, sono elementi già normati dalla legge.
      4. Esattamente


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  163. Rispondi
    Matteo

    Salve, sono un dirigente di una ASD di pallavolo. Volevo esporvi il mio caso. Un gruppo di Atleti facenti parte di un'altra asd si sono voluti staccare e crearne una propria. Per farlo 2 dei suddetti hanno assunto la responsabilità e la carica di presidente e vicepresidente e contemporaneamente sono anche giocatori.
    Rispetto al vostro articolo, è possibile che il presidente e il vicepresidente percepiscano un compenso, rimborso, etc, sempre entro i 7500?

    Grazie mille

    • Rispondi
      TeamArtist

      Si-


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  164. Rispondi
    Alberto

    Salve. Asd Arti Marziali.
    Sono consigliere dell'associazione. Il mio status attuale è "disoccupato" ma al contempo usufruisco di un assegno per borsa di ricerca di
    700 eu/mese (elargita da una provincia) per attività svolta presso azienda privata. posso ottenere un rimborso forfettario di circa 100/150 mensili per la mia attività di istruttore?

    • Rispondi
      TeamArtist

      A naso direi di si. Un assegnista non è propriamente un disoccupato.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  165. Rispondi
    filippo

    14/01/2014 alle 18:51
    TEAMARTIST
    Si faccia assumere...

    1) Ma potrei essere assunto e retribuito anche se ogni mese faccio orari differenti?
    2) Sarebbe più conveniente (per me e/o per l'ASD) se aprissi partita IVA, o i costi sarebbero gli stessi?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Si
      2. Per lei meno, per l'ASD di più.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  166. Rispondi
    gianni

    grazie per le risposte e mi scusi per averle inoltrato il messaggio del mio collaboratore senza le dovute modifiche:

    1) siamo un'APS ma con la vecchia gestione non so se hanno provveduto a riconoscere l'associazione a livello regionale o nazionale. Probabilmente siamo riconosciuti, è possibile? o si deve per forza essere riconosciuti?
    2)i corsi (si parla di corsi di lingue, corsi musicali , corsi improntati sul culturale) verranno messi a verbale con la relativa spesa del preposto a fare le lezioni e quanto costeranno agli associati parteciparvi. E' corretto come iter?
    3) a chi partecipa ho pensato di utilizzare le ricevute non fiscali (quelle in duplice copia). la matrice rimane a noi e verrà magari messa a verbale.
    4) per pagare chi è preposto alle lezioni ( e non so se è in possesso di partita iva) che possiamo fare? vorrei evitare "forme" che poi comportano altri adempimenti (tipo il 770), mi piacerebbe sapere (se possibile) se esiste un modo molto semplice e sbrigativo che non comporti poi problematiche successive.

    grazie per le risposte.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Se non siete riconosciuti, NON siete una APS. Se siete riconosciuti vi sconsiglio di retribuire dei soci come istruttori.
      2. Direi di si.
      3. Come preferisce. Il mio parere lo trova nel post che le ho suggerito di leggere nella risposta precedente
      4. Un modo legale veloce e sbrigativo no. L'unico modo che non prevede il modello 770 sono i voucher. Legga questo nostro post.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  167. Rispondi
    Gianni

    Spett.le TeamArtist, Faccio parte di una APS e si è pensato di iniziare dal prossimo mese a fare dei corsi all'interno dell'associazione. Le informazioni che trovo sul Vs. Blog sono sempre molto utili e costituiscono una fonte di spunti quotidiana per poter non incorrere in sanzioni. Qui di seguito Vi inoltrerò delle domande e spero di poter avere delucidazioni ai miei dubbi:
    1) Mi potete confermare che per qualsiasi corso fatto all'interno dell'associazione si debba essere soci? (sia l'istruttore che i partecipanti).
    2) i corsi verranno messi a verbale con la relativa spesa sia dei partecipanti che per l'istruttore.
    3) ai partecipanti verrà data una ricevuta non fiscale in doppia copia.
    4) lettera di incarico deliberata in direttivo e messa ai verbali.
    5) in che modo possiamo remunerare gli istruttori?
    6) si può utilizzare il rimborso forfettario?
    7) (ho visto i fac simile che consigliate ma si fa riferimento a spese di benzina ecc ecc e non mi sembrano molto approipriati). Potremmo usare un semplice foglio A4 con una qualche indicazione?
    8) per i soci che parteciperanno ai corsi esiste la ricevuta non fiscale che si trova anche alla buffetti e per i compensi agli istruttori?
    9) va poi fatto il 770 a fine anno?

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Per gli istruttori non è obbligatorio, anzi nel vostro caso potrebbe essere sconsigliato. Voi siete una APS riconosciuta? (cioè all'interno dell'albo nazionale o regionale?)
      2. I partecipanti sono una spesa? Non sono una entrata?
      3. Date due copie della ricevuta ai partecipanti? Di che importi stiamo parlando?
      4. Bene
      5. In quelli previsti dalla legge. Legga questo nostro post.
      6. Si tratta di un compenso. veda 5.
      7. Confonde i rimborsi forfettari con quelli a piè di lista.
      8. per le ricevute ai soci legga questo nostro post. Per gli istruttori... sono loro a dover fare la ricevuta a voi (visto che siete voi a pagare loro!).
      9. Se dati compensi (tranne i voucher) a qualsiasi titolo, si.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  168. Rispondi
    filippo

    circa 22.000 / 25.000 euro io
    ca. 7.500 mia moglie (istruttrice nella stessa ASD)

    fonte di reddito unica per entrambi

    Qual è la soluzione migliore?

    Mille grazie!!

    • Rispondi
      TeamArtist

      Beh, di sicuro non potete accedere alle agevolazioni per lo sport dilettantistico. Perchè per voi è una professione.
      O aprite una partita iva o vi fate assumere.


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  169. Rispondi
    filippo

    ... si faccia assumere.

    1) Sono possibili altre soluzioni? E se sì, quali?
    2) Tipo aprire una partita IVA?
    3) Compensi per contabilità ecc.
    Grazie.

    • Rispondi
      TeamArtist

      1. Tutte quelle previste dalla legge.
      2. Si
      3. E' possibile. Ma il punto è: a quanto dovrebbe ammontare il compenso totale annuo? Sarebbe la sua primaria fonte di reddito?


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)

  170. Rispondi
    filippo

    In questo caso voi soci potete... essere retribuiti per le vostre ore come Istruttori ... o come Segretari (se ad esempio vi occupate di tenere la contabilità per parecchie ore settimanali.

    Tra l'impegno come socio istruttore + attività di segreteria non professionale (tesseramenti, iscrizioni ecc.) lavoro per l'ASD più o meno 800 ore l'anno.
    1) Secondo voi c