Attendi...

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Fissa subito una telefonata gratuita con noi per capire come possiamo aiutarti!

Cliccando su 'Invia' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Damiano Giovanni Dalerba -Consulente senior di TeamArtist
Difensore delle buone Associazioni indifese

Sei preoccupato per eventuali controlli fiscali nella tua Associazione?

Sei ancora in tempo per scoprire i problemi della tua Associazione?

Scrivi la tua email qui sotto:

Cliccando su 'Analizza gratis la tua associazione' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Rimani sempre aggiornato, Diventa Fan di TeamArtist su Facebook!
Comincia la tua prova gratuita di 14 giorni.

Prova TeamArtist per 14 giorni GRATIS

Devi compilare questo campo
Email non vailda

Cliccando su 'Prova gratuita' autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Hai già richiesto una demo con questa email!

Probabilmente stai cercando di entrare in una tua vecchia demo.

25 gennaio 2013

I gruppi sportivi delle forze di polizia e dell’esercito

I gruppi sportivi delle forze di polizia e dell’esercito

Questa estate, in pieno clima olimpico, mentre i nostri italiani si facevano notare in più discipline sportive, sarà capitato a tutti di sentire qualche telecronista dire, ad esempio, “Medaglia d’argento per Sara Battaglia, eccellenza del nostre Fiamme Oro”. Sarà o non sarà, ma a molti il dubbio del perché tutti i nostri atleti facciano parte di gruppi sportivi legati alla Polizia o all’Esercito italiano, dovrà pur essere venuto! In molti sapranno già la motivazione, ma qualche chiarimento sul perché fa sempre bene e dunque cerchiamo di riassumere brevemente le attività dei gruppi sportivi legati a queste istituzioni del nostro Paese.

Le Fiamme Oro sono il Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, nate nel 1954 grazie alla convenzione tra il Ministero dell’Interno ed il CONI, con lo scopo di mantenere e promuovere, soprattutto tra i giovani, l’attività sportiva agonistica, formando atleti di alto livello in ben 39 discipline sportive. Perché mai una convenzione di questo genere? Le Fiamme permettono agli atleti di avere la tranquillità necessaria per dedicarsi esclusivamente ad allenamenti e gare e questo è di fondamentale importanza soprattutto negli sport “minori”, nei quali per gli sportivi è molto difficile, se non impossibile, diventare professionisti (e dunque essere retribuiti). Una grande importanza viene rivolta ai settori giovanili: i ragazzi vengono seguiti fin dalla più giovane età da tecnici federali qualificati, con lo scopo di trasformarli nei campioni del futuro.

Stessi principi di fondo valgono per i gruppi sportivi di altre istituzioni come il Gruppo Sportivo Forestale, il Gruppo Sportivo della Polizia Penitenziaria (le Fiamme Azzurre), il Gruppo Sportivo dell’Esercito, il Centro Sportivo dei Carabinieri diviso a sua volta in sottogruppi come la Sezione Paracadutismo, quella di Equitazione, quella di Motonautica e quella dedicata agli sport alpini.

Qualche dato che può aiutarci a riflettere sull’importanza di questi gruppi sportivi nel nostro Paese viene proprio dalle ultime olimpiadi londinesi del 2012: circa il 63% dei quasi 300 atleti che hanno partecipato ai giochi olimpici, infatti, appartengono a gruppi sportivi militari e, considerando che alcuni sport come Pallavolo, Pallanuoto, Tennis e Ciclismo sono professionistici, il dato diventa ancora più consistente. Solo 45 atleti su 300, infatti, non appartengono né a gruppi sportivi militari né a sport professionistici.

Questi dati rispondono da soli alla domanda che in molti si pongono: perché i nostri atleti devono per forza far parte di gruppi sportivi militari? Perché altrimenti non riuscirebbero a prepararsi nelle loro attività, vista la mancanza del professionismo per alcune discipline sportive e, anche, in molti casi, di adeguate strutture preparatorie e sovrastrutture organizzative.

 

Damiano Dalerba & Stefano Cabot

Direttori area noprofit di TeamArtist

 

HAI ANCORA DEI DUBBI? Scrivici qui di seguito i tuoi QUESITI (facendo un ELENCO NUMERATO di tutte le tue domande) e ti risponderemo GRATUITAMENTE dandoti la precedenza SE (ci vogliono solo 30 secondi): 

1. avrai messo “MI PIACE” sulla nostra pagina Facebook:  https://www.facebook.com/TeamArtist.Italy

2. avrai portato il mouse sopra il pulsante “TI PIACE” e selezionato “AGGIUNGI ALLE  LISTE DEGLI INTERESSI”. Solo così continuerai a ricevere tutti i nostri aggiornamenti (senza far ciò non vedrai circa il 60% di ciò che pubblicheremo!)

3. ci avrai chiesto l’amiciziaClicca qui: https://www.facebook.com/Associazioninonprofit.

Qui sotto puoi inserire una domanda gratuita sugli argomenti di questo post.

Se vuoi invece una soluzione specifica ad un problema della tua Associazione richiedi una consulenza privata.

Scrivi la tua domanda GRATUITA qui

*: campi obbligatori

 

2 risposte a “I gruppi sportivi delle forze di polizia e dell’esercito”

  1. Rispondi
    emiliano

    volevo saperre se ci sono gruppin ads militari delle frze armate di polizia se ci sono opportunita di arruoilamento anch cme rserva

    • Rispondi
      TeamArtist

      Non lo sappiamo, deve provare a scrivere direttamente a loro!


      Il servizio di risposta ai quesiti è GRATUITO (solo per le Associazioni No Profit) ma prenditi questo IMPEGNO con noi:
      - Risposta entro 1h: invito a mettere mi piace ad altre 10 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 4h: invito a mettere mi piace ad altre 5 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      - Risposta entro 24h: invito a mettere mi piace ad altre 3 persone coinvolte in Associazioni sulla nostra pagina Facebook
      (il tutto va bene anche con Twitter: diventa nostro follower e ritwitta i nostri ultimi (10,5,3) tweet!)